sabato 29 novembre 2008

Incontri al Circolo Nautico Giulianova "Vincenzo Migliori"


Il Circolo Nautico "Vincenzo Migliori" di Giulianova (Te) è lieto di invitarVi per il giorno 3 dicembre 2008, ore 20:30, a partecipare all'incontro con il candidato Presidente alla Regione Abruzzo dott. Gianni Chiodi per un confronto sulle problematiche imprenditoriali e del diporto nautico relative al Porto di Giulianova. Nei giorni successivi verranno fissati ulteriori incontri con gli altri candidati Presidenti alla Regione Abruzzo.Cordiali saluti Circolo Nautico "Vincenzo Migliori" L'Addetto Stampa e P.R. Alfonso Aloisi cell.: 340-9858493

IL CABARET DI MAURIZIO SANTILLI AL “NADA MAS”A MARTINSICURO MERCOLEDI’ 3 DICEMBRE, ORE 21:00


IL CABARET DI MAURIZIO SANTILLI AL “NADA MAS”
A MARTINSICURO MERCOLEDI’ 3 DICEMBRE, ORE 21:00
La sua mimica facciale e la capacità di ironizzare su moltissimi dialetti, unite alla naturale simpatia e al coinvolgimento del pubblico con la chitarra, rendono il suo spettacolo un cocktail brioso ed esilarante di gags ed improvvisazioni comico-musicali assicurando così al pubblico un sicuro divertimento. In poche parole, un artista che caratterizza il suo personaggio con il segno di un fumetto satirico di qualità grazie anche alla sua efficace mimica facciale che, per certi versi, ricorda la maschera dell’indimenticabile Totò, al secolo principe Antonio De Curtis.
Maurizio Santilli inizia la sua carriera da imitatore in due trasmissioni RAI come Tandem con Fabrizio Frizzi e Clap clap di Gianni Boncompagni. Da sottolineare che il suo volto è anche legato a spot pubblicitari di grande successo. Numerose le fiction televisive RAI cui ha partecipato: Il Mastino, Linda e il brigadiere, In nome della famiglia e Cronaca Nera. Nel suo palmares Maurizio Santilli può vantare anche il primo posto, come co-protagonista, al Festival Internazionale del Cinema di Pescara col film “Dio c’è” di Alfredo Arciero. Ma Santilli lo ricordiamo anche a fianco del grande Corrado nella sit-com di Canale 5 “Investigatori allo sbaraglio”. Di recente è stato il simpatico bidello della serie televisiva “Sei forte maestro” sugli schermi dell’ammiraglia delle reti Mediaset. Con questo significativo biglietto da visita, certamente non esaustivo rispetto all’intensa attività del cabarettista, Maurizio Santilli si presenta al pubblico del “Nada Mas”, locale di Martinsicuro (Te) in via dei Castani, mercoledì 3 dicembre 2008, ore 21:00, per una serata all’insegna della spensieratezza e del buon umore. La prenotazione è ovviamente gradita. Info tavoli: 0861/796451 – 329/3687242.-

Nota del PDL giuliese sulla Piscina comunale di Giulianova


PISCINA COMUNALE





La nuova piscina comunale, una delle opere pubbliche più decantate dalla passata Amministrazione Comunale, nonché dall’Assessore ai lavori pubblici e Vice Sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro, purtroppo a distanza di qualche mese dalla sua inaugurazione, FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI…..
Da una documentazione fotografica , si notano infiltrazioni d’acqua dovute alla pioggia copiosa di questi giorni sul soffitto degli spogliatoi maschili parete lato EST, con il conseguente allagamento del pavimento: segno che dal soffitto entra una considerevole quantità di acqua..
TUTTI RICORDIAMO I DISAGI SUBITI dagli utenti della piscina, rimasta chiusa PER PIU’ DI UN ANNO , POCHI SANNO IL COSTO SOSTENUTO DAI CITTADINI :
900.000 EURO .

Tutto quanto sopra a conferma della superficialità con cui gli ex Amministratori di sinistra hanno governato la nostra Città in questi anni, preoccupandosi principalmente della propria poltrona senza pensare al bene dei cittadini giuliesi, facendo poco e soprattutto male!!
E’ proprio ora di cambiare.

Carmine Martelli, PDL Giulianova.

Incontri elettorali del candidato Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina

Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione




Teramo, 28 novembre 2008



Domani, sabato 29 novembre, Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista UDC per il rinnovo del Consiglio Regionale, incontrerà i cittadini di Sant’Atto, alle ore 17.30 nella sede del comitato di Frazione.

Alle 20.30, in una abitazione privata, incontrerà amici, simpatizzanti ed elettori di Guardia Vomano

LE IMMAGINI PITTORICHE DI CLAUDIO ROMANO, a Giulianova dal 22 novembre al 7 dicembre 2008


LE IMMAGINI PITTORICHE
DI CLAUDIO ROMANO


In esposizione dal 27 novembre al 7 dicembre 2008giovedì - venerdì - sabato - domenica
h 18.00 / 24.00
Presso Piazza Dante Club, P.zza Dante Alighieri, 2 - 64021 Giulianova alta (TE) - centro storico



di Manuela Valleriani
Claudio Romano, nato a Novara ma abruzzese d’adozione, è un giovane dai mille ‘volti’ artistici: è innanzitutto un fotografo di manifesto talento, ma anche grafico, montatore, regista, critico cinematografico e musicale. Frequenta l’Accademia dell’Immagine a L’Aquila; collabora inoltre con Evoque-Officina d’Arte e la rivista Re-volver. Di recente ha collaborato alla realizzazione di un documentario (Fango) prodotto da Evoque-Officina d’Arte e la RAI, regia di Mauro John Capece che è stato presentato al Festival di Roma 2008.
Nelle sue opere affiorano - dalla superficie in poi e in modo più o meno inconscio - tracce di queste forme d’arte, tutte veicolate verso un unico scopo, quello di documentazione sociale. La fotografia è, infatti, un’urgenza interiore che esprime un potere comunicativo, perché i contenuti vengono prima di tutto, anche della tecnica.
Da sempre appassionato nel ‘catturare’ la realtà (capacità sviluppata fin da piccolo a contatto con il padre pittore), Romano parte dalla ricerca del ‘bello’ ideale per giungere ad esiti volutamente e straordinariamente opposti. Dallo scatto iniziale, infatti, egli passa alla manipolazione dell’immagine attraverso il fotoritocco, in modo da ottenere un’opera trasformata al suo interno da ritagli, inserti, colori ‘virati’ rispetto agli originali. Il risultato finale è quello di un’immagine pittorica, che trova ispirazione in maestri quali Giacomelli e Gioli, ma che in questo caso assume un carattere di sperimentazione assoluta, come dimostra la sua prolifica produzione.
I soggetti fotografati sono soprattutto donne - la bellezza è femminile - ritratte però in cupe ed ostiche ambientazioni che concorrono alla creazione di un’immagine ‘deturpata’. L’artista infatti ‘sporca’ la rappresentazione con segni che appartengono alla pittura (tratti, linee, macchie di colore, tele, crettature di intonaci), al cinema (sequenze tagliate e ri-montate), alla grafica e alla pubblicità (giornali, parole). É la logica conseguenza di un pensiero catastrofista (o moderno Neorealismo?) che giudica con orrore la società e quindi l’uomo, che oggi esprime sempre più un’assenza totale di contenuti, di fronte alla quale anche l’arte è destinata a soccombere, nell’indifferenza e nell’incomprensione generale. A Romano non resta allora che celare la sua identità, per preservare un’integrità che sopravvive solo a livello interiore, e che tuttavia non rinuncia alla provocazione - intelligente e incisiva in un lavoro come Models - e a un grido di protesta che possa almeno evocare (nel significato etimologico di ‘chiamar fuori’) l’essenza e la vera bellezza delle cose.

Azioni Giovani Giulianova incontrano: Gianni Chiodi, l'On. Castellani, il Sen. Di Stefano e il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno e Giandonato Morra











al ristorante Corte dei tini di Villa Vomano c'è stata una cena dove era presente oltre al candidato governatore Gianni Chiodi, l'onorevole Castellani, il senatore Di stefano, Giandonato Morra e il Sindaco Di Roma GIanni Alemanno. Il circolo di Giulianova era presente con Azione Giovani Giulianova.

PRESENTAZIONE CALENDARIO 2009 DEL CIRCOLO NAUTICO "VINCENZO MIGLIORI" DI GIULIANOVA.


Sabato prossimo 29 novembre 2008, ore 11:00, presso la sede sociale del Circolo Nautico "Vincenzo Migliori" di Giulianova Lido (Te), verrà presentato alla stampa, ai soci ed agli sponsor il calendario 2009.La pubblicazione è caratterizzata da suggestive immagini fotografiche, arricchita da originali testi redatti dai soci e da un excursus storico sulla nascita e le attività del Circolo stesso dal 1931 ad oggi su documentazione dell'Archivio di Stato e Archivio Notarile di Teramo.Cordiali salutiAperitivoAlfonso Aloisicell.: 340-9858493

Mancanza del numero legale: il Consiglio si svolge domani in seconda convocazione

Mancanza del numero legale: il Consiglio si svolge domani in seconda convocazione


Il Consiglio provinciale si riunità domani, alle 9.30, in seconda convocazione. La seduta di questa mattina, infatti, non si è svolta per mancanza del numero legale.
All’ordine del giorno la manovra di “assestamento generale di bilancio”. Relatore l’assessore alle finanze, Pietro Pantone.

E’ stata convocata dal suo presidente, il consigliere Carlo Taraschi, per il 4 dicembre alle ore 16, la VII Commissione consiliare (controllo e garanzia, vigilanza programmatica).

All’ordine del giorno le “comunicazioni sulla partecipazione all’Assemblea generale dell’Upi” e l’interrogazione relativa al dipendente Antonio Flamminj.

Eventi al Nome della Rosa di Giulianova, dicembre 2008


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto----------------------------------------------------------------------


Giovedì 04 ORE 21,30VITA D'ARTISTABIANCO & NERO PER MUSICA A COLORIIncontro con PAP KAN & MORGAN FASCIOLIMUSICISTIA cura di:Luca MAGGITTI


Venerdì 5 ORE 21,30VITA D'ARTISTAJEZZ, MUSICA SUONATA IN CUCINAIncontro con MARINO DI COLLICUOCOA cura di:Luca MAGGITTI


Sabato 06 ORE 22,00TEATROPAZZIA FONTE DI NORMALITA'Compagnia teatraleGLI SBANDATI


Giovedì 11 ORE 21,30LETTERATURATUTTA UN'ALTRA STORIAIncontro con:Lucia GiovanniniA cura di:Luca MAGGITTI


Da venerdì 12 ORE 21,30MANUELA CAPPUCCIMostraA cura di Pino D'IGNAZIO


Domenica 14 ORE 21,30FOTOGRAFIA & POESIAGABRIELE D'ANNUNZIO-IL SUO ABRUZZOImmagini, colori e versiA cura di:Simone GAMBACORTAGiovanni LATTANZIAnita DI MARCOBERARDINO


Giovedì 18 ORE 21,30GUIDA ALL'ASCOLTOMUSICHE DAL PASSATOIl Ragtime - II parteA cura del MaestroLorenzo PICCIONI


Venerdì 19 ORE 21,30LETTERATURATRA ROMANZO E POESIA;strade diverse per scrivere la vitaIncontro con:Lina MonacoLeandro Di DonatoA cura di:Simone GAMBACORTA


Sabato 20 ORE 22,00MUSICA DAL VIVOFIDDLER IN THE LOOPLuca CIARLA - (Violino)


Sabato 27 ORE 22,00MUSICA DAL VIVOLUCY GOSPEL TRIOLucy CAMPETI - (Voce)Fabrizio Ginoble - (Organo Hammond)Luca MONGIA - (Batteria e voce)


Martedì 30 ORE 22,00MUSICA DAL VIVONōelectronic experiment + installazioneFabio PERLETTAMatteo MELONI---------------------------------------------------------------------


On line le foto della serata con Renzo Ruggierihttp://www.ilnomedellarosa.com/dettFoto.php?id=12---------------------------------------------------------------------Sino all'11 dicembre continua la mostra fotografica di Alessandra Pirerahttp://www.ilnomedellarosa.com/dettFoto.php?id=11---------------------------------------------------------------------

venerdì 28 novembre 2008

ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA IMPRONTE – GIULIANOVA


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA
IMPRONTE – GIULIANOVA

EMERGENZA-AMBIENTE IN ABRUZZO: IL DISEGNO DI LEGGE 1441-TER APPROVATO DALLA CAMERA VANIFICA GLI IMPEGNI ASSUNTI DA ALCUNI CANDIDATI PER FERMARE LA CORSA ALLA RICERCA SU TERRAFERMA DI PETROLIO E METANO.

LA COSTA E L’ENTROTERRA TERAMANO SONO I PRIMI AD ESSERE MINACCIATI.

ORA CHE IL 1441-TER PASSERA’ ALL’ESAME DEL SENATO, COSA FARANNO I NOSTRI SENATORI?

Dopo aver lanciato ripetutamente appelli contro la corsa dissennata alla ricerca di gas metano e petrolio da parte di importanti compagnie anche nei più sperduti angoli della provincia e nell’Adriatico abruzzese; dopo avere espresso i nostri timori nei confronti dell’accordo ENI-ENEL che potrebbe trasformare le numerose piattaforme ENI in disuso presenti dell’Adriatico ed anche su terraferma in altrettanti depositi di anidride carbonica proveniente dalle centrali ENEL di tutta Italia; dopo aver chiesto a tutti i candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo di prendere posizione e di assicurare il loro impegno affinché la nostra regione venga risparmiata da un simile processo di devastazione che produrrebbe effetti disastrosi in termini sia economici sia di sicurezza ambientale e personale; dopo tutto questo scopriamo, con nostro grande disappunto, che ogni promessa, gli impegni fin qui assunti dai candidati alla carica di Presidente della Regione Abruzzo potrebbero risultare del tutto improduttivi di effetti.

L’amara sorpresa viene da Roma ed esattamente dalla Camera dei Deputati che il 4 novembre ha approvato il disegno di legge n. 1441-ter (“Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia”).
Il testo è stato trasmesso al Senato il 9 novembre.
Secondo la più aggiornata formulazione del disegno di legge 1441, le Regioni vengono estromesse dalle procedure di valutazione di impatto ambientale e di autorizzazione alla perforazione per la ricerca di idrocarburi.
La Valutazione di Impatto Ambientale verrà tolta alla competenza delle Regioni ed affidata all’Ufficio Nazionale Minerario per gli Idrocarburi e la Geotermia. In pratica i permessi di ricerca e le concessioni per l'estrazione di idrocarburi potranno essere rilasciati senza l'Intesa Stato-Regione, bensì con un procedimento unico in capo all'Amministrazione dello Stato.
Detta nuda e cruda, la Regione potrà essere totalmente scavalcata dallo Stato.

Stessa sorte toccherà anche i Comuni; infatti, il disegno di legge 1441 prevede che qualora le opere relative alla perforazione di un pozzo esplorativo ed alla costruzione degli impianti comportino variazione degli strumenti urbanistici, il rilascio dell’autorizzazione da parte dell’Ufficio Territoriale Minerario per gli idrocarburi e la geotermia competente ha effetto di variante urbanistica.
La concessione di estrazione di idrocarburi in terraferma costituisce titolo per la costruzione degli impianti e delle opere necessari, degli interventi di modifica, delle opere connesse e delle infrastrutture indispensabili all’esercizio. Anche in questo caso, qualora le opere comportino variazioni degli strumenti urbanistici, il rilascio della concessione ha effetto di variante urbanistica.

Dulcis in fundo, il disegno di legge 1441 prevede che le nuove disposizioni “si applicano anche ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della presente legge, eccetto quelli per i quali sia completata la procedura per il rilascio dell’intesa da parte della regione competente”. Cosa vuol dire tutto questo? Che sulle istanze VILLA MAZZAROSA, CORROPOLI, (che tocca anche Giulianova), CIPRESSI, VILLA CARBONE E COLLE SAN GIOVANNI, che interessano tutte la Provincia di Teramo, lo Stato potrà decidere quasi in perfetta solitudine e che il futuro Presidente della Regione Abruzzo non potrà opporre alcune resistenza.

Siamo dell’opinione che il 1441 è in evidente contrasto con il processo federalista in atto nel nostro Paese e che è in atto il tentando di ridisegnare in modo illegittimo le competenze che la Costituzione assegna alle Regioni in materia di ambiente, tutela del territorio ed energia.
Con il 1441 sarà più facile far passare sulla testa dei più diretti interessati scelte che avranno un immediato impatto sulla sicurezza ambientale e personale di migliaia di Cittadini.

Il disegno di legge 1441-ter è ora al vaglio del Senato. Cosa faranno i Senatori eletti in Abruzzo presenti nelle varie commissioni? Quali iniziative assumeranno per restituire a Comuni e Regioni la possibilità di difendere e tutelare i diritti dei Cittadini?

f.to IMPRONTE - Giulianova

giovedì 27 novembre 2008

Francesco Di Santo. MOVIEposter in esposizione permanente all'Osteria del Tempo Perso - Sulmona (AQ).


Francesco Di Santo.
MOVIEposter in esposizione permanente all'Osteria del Tempo Perso - Sulmona (AQ).
MOVIEposter - Osteria del Tempo Perso, Vico del Vecchio - Sulmona.

Da venerdì 28 novembre 2008, l'Osteria del Tempo Perso di Sulmona ospiterà l'esposizione permanente di MOVIEposter, la mini-collezione dedicata al cinema da Francesco Di Santo. La mostra, realizzata dall'artista su invito dell'Associazione ARTeCINEMA, è stata esposta in occasione della ventiseiesima edizione del Sulmonacinema Film Festival, presso L’Altro Foyer in Vico dei Sardi, sempre nella città ovidiana.

Rileggere la storia del cinema attraverso le sue icone. Le tele percorrono con ironia e amore l'immaginario cinematografico collettivo: volti celebri, pellicole storiche, istantanee di un mondo intrinsecamente connesso con la visualità dei nostri tempi, tanto da aver modificato e ricodificato il modo stesso di raccontare. MOVIEposter presenta una scelta unitaria per i cinque ritratti sia per la tecnica, acrilico su tela, che per quanto riguarda le dimensioni e il linguaggio pittorico. Una ulteriore prova della versatilità di Di Santo, capace di legare con prospettiva organica i contenuti alla loro rappresentazione.

Francesco Di Santo è un giovane artista calabrese che vive e lavora in Abruzzo. Da sempre attento alle innovazioni e alle possibili contaminazioni tra linguaggi diversi, sperimenta, con efficaci risultati, varie tecniche e materiali in ambito figurativo e astratto. Ha esposto le sue opere in numerose mostre collettive, ha realizzato le personali Fabulafrica e JazzART (EP) ed è autore dell'installazione Gentil Petrol, dedicata al bisogno e alle necessità di utilizzare fonti di energia rinnovabili, esposta, durante l'autunno 2008, presso la Galleria Famiglia Margini di Milano e nell'ambito della mostra Orga[ni]smi, al Viper Room di Cantiano, in provincia di Pesaro e Urbino. Prossimamente l'artista presenterà a Pescara la personale JazzART Complete, versione ampliata del ciclo JazzART.

Contatti
Francesco Di Santo
http://wpop8.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=XqvymoCiEvym5e7wTxEWnd71%2BO%2BH9uMJAg/BjZLFAf9SetfnwomfpFNKXu/iGxh89KvWmrjI50A%3D&Link=http%3A//www.francescodisanto.it
mobile: +39.333.9482369

Ufficio Stampa
Fabio Ciminiera
mobile: +39.347.4098632
e-mail: http://wpop8.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?Act_V_Compo=1&mailto=fabio.ciminiera@micso.net&ID=IlEhR4jGQ4cr8KPd8KhDgoZexj578yfAtaQDBoPUwZrpcgxfOAlJxo&R_Folder=SU5CT1g=&msgID=608&Body=0
skype: fabio.ciminiera

La collina dei fuochi fatui, opera prima di Emiliano D'Alessandro


Sul Link del TG1 che annoterò di seguito qui giù, v'è la possibilità di votare un libro. Se puoi votare un autore abruzzese

http://www.tg1articolo.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,,1067150%5E1081137,00.html

clicca poi su "scrivi a Benjamin" segnalandola.

E' un'operazione semplicissima. Basta riportare (con un semplice copia e incolla) del mio libro:

La collina dei fuochi fatui
di Emiliano D'Alessandro
Casa Editrice: Solfanelli
Copertina di Tanino Liberatore



Ovviamente se ti va scrivi (nel caso hai già letto il libro) qualche tua personalissima annotazione.
Comunque il romanzo storico si fregia del plauso di Dario Fo e Gianni Minà e dell'autorevole elogio della Presidenza della Repubblica.

Atr: cassa integrazione per altre tre aziende del gruppo

Atr: cassa integrazione per altre tre aziende del gruppo


I curatori fallimentari dell’Atr Tools, dell’Atr Aerospace e dell’Atr Composites, tre aziende che fanno capo all'ATR di Colonnella, hanno chiesto l’attivazione della cassa integrazione straordinaria per 12 mesi, a partire dal 3 novembre. La cassa integrazione interessa in totale 264 dipendenti: 47 per la Tools; 72 della Aerospace e 146 della Composites.

E’ quanto concordato anche con i sindacati, questa mattina, nel corso della riunione che si è svolta al tavolo delle relazioni industriali della Provincia, alla presenza del presidente Ernino D’Agostino. “Stiamo gestendo una fase molto complessa – ha affermato il Presidente – la nostra massima attenzione è rivolta ai lavoratori ai quali vogliamo garantire una copertura economica in questo periodo di transizione; nel contempo, però, stiamo lavorando sul piano delle relazioni industriali per verificare la consistenza di possibili opzioni in grado di scongiurare la perdita di un polo industriale di così grande rilevanza per la nostra provincia”.

Le aziende dell’ATR di Colonnella sono state dichiarate fallite il 31 ottobre scorso. Il 20 novembre è stata avviata la procedura di cassa integrazione per i dipendenti dell’azienda “madre”: la ATR srl (22 dipendenti).

Per quanto riguarda l’Atr Composites, occorre tener conto che due rami aziendali sono in affitto fino al 31 dicembre di quest’anno per la realizzazione di una commessa pe la MML (gruppo Lamborgini) e per la realizzazione della commessa alla I.T.C.A. Produzione S.p.A. (gruppo FIAT ). I lavoratori interessati sono in totale 348. In caso di mancato rinnovo del contratto d’affittto, anche per loro si aprirebbe la strada della cassa integrazione.

Alla riunione, fra gli altri, hanno partecipato il responsabile del servizio Relazioni industriali, Paolo Rota e il funzionario Pierluigi Babbicola; Gianluca Di Gregorio della Direzione del lavoro; i curatori fallimentari delle rispettive aziende assistiti da Luciano De Remigis, vicedirettore della Confidustria di Teramo. Per i sindacati erano presenti: per la CGIL, Giampiero Dozzi, per la CISL Antonio Liberatori; per la UIL Gianluca Di Girolamo.

Consiglio Provinciale: domani seduta per l'assestamento di bilancio

Consiglio Provinciale: domani seduta per l'assestamento di bilancio


Convocato per domani mattina - ore 8.30 - il Consiglio Provinciale. Unico punto all'ordine del giorno, la variazione di bilancio per "l'assestamento generale" : importo complessivo 2.598.991, 91 euro.

Si tratta di una manovra finanziaria, normata dalla legge, che deve essere necessariamente deliberata dal Consiglio entro il 30 novembre di ogni anno, per assicurare gli equilibri di bilancio.
A relazionare sarà l'assessore alle finanze: Pietro Pantone.

Appuntamenti elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione


Teramo, 27 novembre 2008



Questo pomeriggio, alle 17.00, Alfonso Di Sabatino, candidato nella lista UDC per il rinnovo del Consiglio Regionale, sarà a Tortoreto, nella sede della Cooperativa “La Sirena”, per un incontro con gli operatori e gli associati dai quali il candidato potrà recepire istanze e problematiche del settore.
La serata sarà quindi dedicata ad un incontro con i residenti di Sant’Andrea, frazione di Civitella del Tronto, nella Trattoria “La vecchia scuola” con inizio alle ore 20.00.

Week End a Piazza Dante Giulianova


Giovedì 27 Novembre 2008Apertura mostra delle opere di Claudio RomanoVernissage ore 22,00In esposizione dal 27 /11 al 07 /12/08Ogni sabato dalle 19,00 alle 21,00SPRIZ HOURS 1+1 = 1ogni Spriz consumato uno spriz in omaggioDomenica 30 Novembre 2008 Ore 19,00 Aperitivo-ConcertoMorgana BluesMorgana -voice e guitarA. Riti -pianoC. Bollini -drumsjoin us!!!

Articoli, audio e video di questa settimana

A R G O M E N T IDevozioniDono e controdono, antiutilitarismo e indebitamento reciproco, scambio simbolico secondo alcuni studiosi e forma di relazione nella sua accezione storico - antropologica. Come il "sabato del villaggio" il dono e' sempre piu' bello nel pacchetto, il giorno prima di Natale: infiocchettato dalle aspettative di chi lo fa e di chi lo riceve. A Milano piu' di 200 artisti hanno deciso di contribuire all'asta a favore di Careof donando un'opera, in un gioco di riconoscimento nei confronti del lavoro di Mario Gorni. Ma chi e' Mario e che cos'e' Careof? Un po' di storia in questa intervista...http://undo.net/Pressrelease/edit/1227708103Voler essere uno dei tantiUno dei tanti project space europei gestiti da artisti: cosi' Luigi Presicce definisce Brown Space, che ha fondato a Milano insieme a Luca Francesconi. Per loro gestire un'attivita' espositiva combinata ad una editoriale e' un'estensione del proprio lavoro artistico. Cosi' nascono mostre, studio visit, produzioni di multipli e una rivista: "con un approccio il piu' intimo possibile"preferendo la collaborazione alla competizione con altri artisti, sulla base di necessita' ed interessi comuni. "Di tasca nostra" come dichiara Presicce in questa intervista...http://undo.net/Pressrelease/edit/1227374164________________________________________________________________________________V O I C E S interviste da ascoltareArte e' IndustriaLo scenario macroeconomico internazionale e le possibili strategie di sostegno e di valorizzazione dell'arte contemporanea in Italia. Ipotesi, prospettive, metodi e alternative possibili raccontate da Sergio Fintoni, responsabile relazioni esterne e marketing del Centro per L'Arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, per presentare il rapporto PrincewaterhouseCoopers sullo stato economico dell'arte ed il convegno di sabato prossimo dedicato all'economia della cultura e agli scenari futuri in tempi di crisi globale....http://undo.net/voices________________________________________________________________________________2 V I D E O rassegna trasversale di video d'artistaQuesta settimana: Cattivita'"Il giorno del Santo" di Gianluca e Massimiliano De Serio e "Senza titolo" di Marco Fedele di CatranoPubblicazioni precedenti:Animalesco: "One day laughing in this surreal earth" di Stefano Pasquini e "Passing by" di Maria KorporalMinimo: "Beatiful Landscape #1" di Pietro Mele e "Circle Attempt" di L. BisagnoAlienazione: "The Mole Man" di Luca Matti e "Morte di un maestro" di 2501/UNZ Levita': "Topolino" di Stenke/Pagnes e "Ring-A-Ring-o'Roses" di Leonora Bisagno Paesaggi: "2.53" di Suicase org e "Ph Landscape" di Massimo Pianese http://undo.net/2videoPer partecipare alla selezione dei video d'artista, inviaci il tuo video per posta in formato DVD insieme alla scheda che trovi su http://undo.net/2video________________________________________________________________________________M A G A Z I N E S punti di accesso per navigare le parole stampateIntervista a Igino Legnaghi e Francois Moreletdi Irene Stucchi su Juliet n.139, ottobre - novembre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1226998943&riv=julietMarcello Galvanisu Around Photography International n.14, novembre 2008 - aprile 2009http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1226915728&riv=aroundIntervista a Mike Giantsu Drome magazine n.14, ottobre - dicembre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1226995630&riv=drome________________________________________________________________________________S P O TUfficio promozione giovani artisti, BolognaCONCORSO ICEBERG 2008Il concorso comprende quest'anno 12 discipline: Architettura, Arte Pubblica, Cinema e Video, Design, Fumetto, Grafica, Illustrazione, Narrazione, Arti plastiche, Fotografia (Fotografia d'arte e Reportage), Musica e Spettacolo. L'obiettivo e' scoprire e valorizzare i giovani talenti attivi sul territorio cittadino, regionale e nazionale. Scadenza 12 gennaio 2009.http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1227707055________________________________________________________________________________Culture in Social Responsibility Pratiche di responsabilita' sociale d'impresa realizzate attraverso l'artee la cultura. Monti & Taft e UnDo.Net hanno ideato un progetto che intendepromuovere lo sviluppo e la diffusione di prassi innovative capaci diconiugare azioni responsabili e progetti artistico-culturali.Sabato 29 novembre CSR cultura sara' presentato al Salone dei Beni e delleAttivita' Culturali di Verona, e partecipera' al convegno 'Arte e' industria'al Centro Pecci di Prato.http://www.csrcultura.it________________________________________________________________________________Ti sei perso qualcosa?Guida rapida ai contributi multimediali recenti proposti dal network: video, audio, articoli e intervistehttp://undo.net/novita

Pedaggi autostradali: la Provincia ricorre contro Strada dei Parchi e Anas per gli ulteriori aumenti e chiede “un ristoro economico” per la popolazion

Pedaggi autostradali: la Provincia ricorre contro Strada dei Parchi e Anas per gli ulteriori aumenti e chiede “un ristoro economico” per la popolazioni locali


Pedaggi autostradali: la Provincia ricorre nuovamente contro la società “Strada dei Parchi” considerando “totalmente ingiustificato” l’ulteriore aumento del pedaggio – fra i 10 e i 20 centesimi - scattato dall’agosto scorso. Il ricorso si aggiunge agli altri ancora pendenti al Tar del Lazio per gli aumenti scattati dal 2003 al 2006.

I motivi del ricorso sono stati illustrati dal presidente D’Agostino, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sala Giunta dell’ente e alla quale hanno partecipato anche il legale dell’ente, Antonio Zecchino e il consigliere provinciale Raimondo Sfrattoni.
La Provincia, in particolare, contesta “gli atti e provvedimenti (già richiesti con istanza di accesso del 20/10/2008 prot. n° 290673 e tuttora non conosciuti né comunicati a questa Provincia ricorrente), con cui la Strada dei Parchi S.p.A., in qualità di concessionaria per la gestione della rete autostradale costituita dalle autostrade A24 ed A25, ha proceduto a far data dal 06/08/2008 all’aumento dei pedaggi su tutte le percorrenze con origine e destinazione nella barriera di Teramo”.

La tesi dell’ente – elaborata nel ricorso dall’avvocato dell’ente, Antonio Zecchino e dall’avvocato Paolo Grassi - è che poiché fra il 2003 e il 2006 sono già scattati aumenti pur non essendo stati effettuati gli investimenti programmati (così come previsto dalla convenzione fra Anas e Strada dei Parchi) gli ulteriori aumenti applicati da agosto non possono trovare alcuna giustificazione nei lavori del raddoppio dell’A24 nel tratto Villa Vomano – Teramo. Infatti, questi lavori, sono iniziati solo nel 2006 e sono ancora in corso. Peraltro la Provincia è stata costretta a impugnare tali atti sebbene non ancora conosciuti poichè la Società Strada dei Parchi, non ha mai aderito alla richiesta di accesso agli atti, formalmente avanzata nello scorso mese di ottobre.

“Vogliamo accertare se vi siano inadempimenti da parte della società in quanto gestore di servizi pubblici e da parte dell’Anas nei suoi doveri di vigilanza – ha affermato il presidente, Ernino D’Agostino – con specifico riferimento ai criteri e alle procedure per l’aggiornamento del pedaggio. A nostro avviso la società concessionaria non ha applicato in maniera adeguata il principio del cosiddetto , previsto dalla normativa, con il quale si impone che gli aumenti siano strettamente ancorati all’attuazione del programma di investimento previsto nel piano finanziario”.

Al di là degli aspetti squisitamente giudiziari il Presidente ritiene che vi siano tutte le condizioni per “concertare delle politiche di vantaggio per le popolazioni locali, vessate dagli oneri dei pedaggi”.

Dal 2003 al 2006 la società autostradale ha aumentato le tariffe ogni anno senza avviare i lavori previsti dal Piano di investimenti contemplato nella convenzione con l’Anas; lavori iniziati solo nel 2006. Le tariffe, in questi tre anni sono aumentate del 63% circa. Proprio per questo motivo, nel 2007 e nel 2008, la stessa Anas, considerando “inadempiente” la Società dei Parchi, non concede “aggiornamenti tariffari”.

Ad agosto di quest’anno la concessionaria procede ad un aumento che varia da 10 a 20 centesimi giustificandolo con i lavori, in corso di esecuzione, del raddoppio della carreggiata nel tratto Villa Vomano- Teramo, sostenendo che tale aumento è stato “preventivamente sottoposto all’approvazione dell’Anas”.

A settembre il Consiglio Provinciale, su iniziativa del consigliere Raimondo Sfrattoni (Rifondazione Comunista) vota all’unanimità un ordine del giorno che impegna il Presidente a: “chiedere l’accesso agli atti, valutare i termini di un ricorso e incontrare la dirigente della società concessionaria al fine di concertare politiche di vantaggio per le popolazioni locali vessate dagli oneri dei pedaggi”.

Il caso della società “Strada dei Parchi” è stato preso in considerazione anche da Giorgio Ragazzi nel suo libro “I signori delle autostrade”. Ragazzi, professore di Economia Politica all’Università di Bergamo, ricostruisce la storia delle concessionarie autostradali dali anni ’20 ad oggi e, a proposito del tratto autostradale A24 e A25 fa rilevare che gli aumenti hanno coperto con “largo anticipo” gli investimenti previsti dalla convenzione fra concessionaria e Anas.

Incontri elettorali del candidato Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina

Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione


Teramo, 26 novembre 2008




Domani, giovedì 27 novembre, Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista UDC per l’elezione del Consiglio Regionale, incontrerà i residenti di Sant’Andrea, frazione di Civitella del Tronto. La riunione si terrà nella Trattoria “La vecchia scuola”, con inizio alle 20.00.











Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

Al Commissario comunale dott.ssa Paola Iaci;


Al Commissario comunale dott.ssa Paola Iaci;



OGGETTO: “ Giornata della memoria” e “Giornata del Ricordo


Gentile dott.ssa Paola Iaci,

I ragazzi di Azione Giovani tengono molto alla prosecuzione del lavoro svolto dalla precedente amministrazione in merito ad importanti eventi culturali che si terranno a Gennaio e Febbraio del prossimo anno.
Per questo speriamo vivamente che anche quest’anno Lei possa istituire gli ormai tradizionali concorsi in merito alla “Giornata della memoria” e alla “Giornata del Ricordo”. La precedente amministrazione infatti, ha permesso alle classi di scuola media inferiore cittadine di cimentarsi in lavori in “power point” aventi come oggetto le tristi vicende dell’Olocausto e delle Foibe.
Azione Giovani Giulianova si augura che Lei prosegua il lavoro svolto in passato, permettendo così a numerosi ragazzi giuliesi di potersi dedicare a tematiche di grande valore educativo e culturale, allo scopo di coglierne gli aspetti storici nonché i significati umani e morali.
Certi della sua cortese attenzione, La ringraziamo anticipatamente.


I ragazzi di Azione Giovani Giulianova

Le news della giuliese Annarita Petrino

Messaggio del 25 novembre 2008
“Cari figli, anche oggi vi invito in questo tempo di grazia a pregare affinché il piccolo Gesù possa nascere nel vostro cuore. Lui che é la sola pace doni attraverso di voi la pace al mondo intero. Per questo, figlioli, pregate senza sosta per questo mondo turbolento senza speranza affinchè voi diventiate testimoni della pace per tutti. Sia la speranza a scorrere nei vostri cuori come un fiume di grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Carissimi,
giusto ieri mi chiedevo in quale modo poter vivere questo periodo di Avvento che ci prepara al periodo più bello dell’anno e trovo in queste parole della Regina della Pace una risposta a questo mio interrogativo: pregare affinché il piccolo Gesù possa nascere nel mio cuore. Ecco il mio percorso fino al 25 dicembre. La Pace è una cosa che mi sta molto a cuore, perché vedo che molti non ce l’hanno e che questo mondo è sempre più inquieto e l’inquietudine nel cuore dell’uomo crea delle aberrazioni.
Uniamoci in preghiera perché questo Natale quante più persone possibile possano riceve in dono Gesù.

Ave MariaNel caso non foste interessati più a ricevere queste informazioni, inviate una mail in risposta a questa con scritto CANCELLAMI. GrazieAnnarita Petrinowww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

Terrateatro progetto rievocAZIONI 2008







terrateatro
progetto rievocAZIONI Regione Abruzzo
Fondazione Tercas
Provincia di Teramo
Città di Giulianova
BIM
Teatri d’Abruzzo


Festival Contemporaneo di Teatro e Musica
TERRE DI TEATRI 2008

GIULIANOVA
Casa Maria Immacolata
Via Gramsci, 59


Dall’8 al 20 DICEMBRE 2mila8
Ore 21,15

Lunedì 8 dicembre
Teatro del Krak
“InQuiete le parole”
*spettacolo a prenotazione obbligatoria

Giovedì 11 dicembre
ZeroBeat
“Cara la Pelle”

Lunedì 15 dicembre
Terrateatro
“Cemento”

Giovedì 18 Dicembre
Terre del Sud in concerto
musica popolare del centro-sud Italia

Sabato 20 Dicembre
il dì dei Teatri d’Abruzzo – teatri d’arte in rete

Ore 17,00 “I racconti del Lago” Teatro Lanciavicchio Teatro Ragazzi
Ore 21,15 “Contro-Canti di Natale” Teatro del Paradosso Recital-Concerto con Arpa





ingresso spettacoli e concerti € 5
spettacolo ragazzi “I racconti del Lago” € 3
Prenotazioni e informazioni:
3391824676 www.terrateatro.org

TERRE DI TEATRI è la rassegna di Teatro sperimentale che il Comune di Giulianova ha voluto realizzare insieme alla compagnia Terrateatro. Fa parte del Progetto “rievocAZIONI” festival contemporaneo di teatro e musica, giunto quest’anno alla sua sesta edizione. Il nome che abbiamo scelto è strettamente legato alla nostra storia, all’idea di teatro nella quale ci riconosciamo, alle sue modalità di rapportarsi con il territorio di appartenenza. In primo luogo, significa agire nella direzione di sviluppare un rapporto stretto con le persone e le realtà di quel preciso luogo.
Terrateatro opera nella Provincia di Teramo dal 1999 ed ha come obiettivo sensibilizzare i suoi abitanti alla cultura teatrale, ma anche sviluppare una nuova socialità che passi attraverso il linguaggio teatrale e le dinamiche che da esso si sviluppano. Terrateatro, oltre ad organizzare momenti didattici in sede, lavora nelle scuole, nelle comunità, nelle strutture legate al disagio. Allo stesso modo, anche le realtà artistiche ospiti del cartellone 2008, hanno un rapporto stretto con il proprio contesto, perché i loro obiettivi non riguardano soltanto produrre e presentare spettacoli, ma anche agire ed operare all’interno di un ambito sociale. Sono questi gli aspetti che caratterizzano il festival TERRE DI TEATRI e il programma che proponiamo ne è naturale testimone: quattro spettacoli teatrali, uno spettacolo di teatro ragazzi ed un concerto. Tutte le proposte saranno presentate in un luogo non convenzionale, esatta cornice della tematica scelta. Una menzione particolare merita la giornata che abbiamo chiamato “Il Dì Dei Teatri D’Abruzzo”, due spettacoli in un solo giorno presentati da due delle compagnie facenti parte della rete Teatri d’Abruzzo, di cui Terrateatro è componente e fondatore. Di nuovo in questo è contenuto il forte riferimento ad una regione, ai luoghi particolari, alle persone, alle loro storie. Alle Terre che il Teatro esplora, ogni volta con nuovi stimoli e motivazioni, per favorire, con quello che può uno spettacolo, l’incontro tra individui.


Lunedì 8 dicembre
Teatro del Krak
“InQuiete le parole” spettacolo a prenotazione obbligatoria per 50 spettatori

Studio dagli scritti di Annemerie Schwarzenbach
con: Alessandra Angelucci
voce in scena: Tiziana Irti
e con: Lorenza Cufaro
regia, ideazione, progetto scenico: Antonio G. Tucci

Lo spettacolo è tratto dall’opera di Annemarie Schwarzenbach, scrittrice, fotografa e giornalista svizzera vissuta tra le due guerre. La vicenda ripercorre la sua intensa e tormentata esistenza e si sofferma sulle “sue parole”, un conglomerato di narrazioni: autobiografia, cronaca di viaggio, racconti, giornalismo, critica lucida e appassionata. In primo piano non c’è soltanto una personalità in costante ricerca di se stessa, ma uno sguardo attento ai mutamenti che sconvolgono la sua epoca così simile alla nostra.


Giovedì 11 dicembre
ZeroBeat
“Cara la Pelle”


Liberamente tratto da: “Come se io non ci fossi” di Slavenka Drakulic e “Cecenia. Il disonore russo” di Anna Politkovskaja
Spettacolo vincitore del Premio New Contaminate Art Festival di Aversa edizione 2007
Con: Sara Mansi, Enrica Provasi, Luisa Supino
Luci: Federico Ferrari
Video: Barbara Viotto
Un progetto scritto e diretto da Enrica Provasi
Cara la pelle racconta di una donna qualsiasi, e di una guerra che un mattino entra nella sua vita “con un calcio nella porta”. Una donna che fa l’insegnante in un paesino di provincia, figlia di un’impiegata statale e di un ingegnere, che viene caricata su un autobus e portata in un campo di concentramento dove diverrà prima serva, poi oggetto di violenza sessuale ripetuta e di tortura sistematica, concubina, ed infine “profuga” spedita in un paese straniero.I profughi di Cara la pelle sono donne. Donne che parlano lingue diverse. Di origini, tradizioni, religioni diverse. Accomunate dall’essere diventate bestiame di scambio, prostitute, animali da soma, da tortura o da compagnia.
Sbriciolate, consumate, come un pezzo di pane, o di sapone.
Lunedì 15 dicembre
Terrateatro
“Cemento”

Liberamente tratto dal romanzo “Cristo tra i muratori” di Pietro Di Donato
Con: Cristina Cartone, Alessio Fratoni, Ottaviano Taddei
Musiche eseguite dal vivo: Alessio Fratoni
Adattamento teatrale e Regia: Ottaviano Taddei

Lo spettacolo ci racconta le storie degli emigranti italiani che attraversavano l’oceano per raggiungere “la Merica”, i soprusi ricevuti sul posto di lavoro, i salari bassi, dalle condizioni precarie in cui si guadagnavano il pane. Gli avvenimenti si snodano, sulla scena, nell’arco di una giornata di lavoro, nella quale il piccolo Pietro è accudito, guidato, educato da Vincenzo detto Nasone, un vecchio muratore, amico fraterno e paesano del padre. Una intera giornata, dove i due protagonisti, attraverso le sottolineature dal vivo di musiche evocatrici, lasciano spazio al racconto degli avvenimenti della famiglia Di donato, una fra le tante, che a stento vive sullo sfondo dei grattacieli di New York e della grandiosità americana in costruzione. Una fatica che diventa anche sogno, gioco, poesia, consegnando nelle mani di un bambino non solo il destino di un’intera famiglia, ma anche il grido di speranza dei miseri della terra, dei Poveri Cristi.


Giovedì 18 Dicembre
Terre del Sud in concerto
musica popolare del centro-sud Italia

Cinzia Frattura canto
Martina Spadano canto, tamburello, danza
Mimmo Spadano canto, chitarre, danza
Emanuele Spadano fisarmonica, percussioni, chitarra, canto
Marco Pellicciotta violino
Alessandro Innamorati tamburi a cornice

TERRE DEL SUD nasce in Abruzzo nel 2003 da un gruppo di amici accomunati dalla voglia di riproporre e valorizzare la cultura musicale del Sud Italia nel suo insieme, rintracciando i tratti comuni che uniscono le forme di espressione cantata e danzata della nostra tradizione.Il repertorio vede alternarsi, in un viaggio immaginario nelle “terre del Sud”, brani cantati della tradizione alle forme tipiche di tarantella, tammurriata, pizzica e saltarello, in un crescendo continuo di ritmi coinvolgenti in grado di trasmettere una irrefrenabile e contagiosa voglia di danzare.
Nel 2008 pubblica il primo cd “Terre del Sud – Musiche e balli tradizionali” che raccoglie il lavoro dei primi anni di attività: 14 brani che spaziano fra quelli tradizionali abruzzesi, rivisitati e personalizzati; inediti ottenuti musicando testi di poeti della nostra regione e la proposta di brani di altre regioni del meridione, a completare il viaggio musicale e culturale nelle terre del sud.





Sabato 20 Dicembre
il dì dei Teatri d’Abruzzo – teatri d’arte in rete

Ore 17,00 Teatro Lanciavicchio
“I racconti del Lago”
spettacolo per ragazzi sui miti e le leggende del territorio abruzzese

di Stefania Evandro Con: Daniele De Blasis, Cristina Cartone , Alberto Santucci, Rita Scognamiglio Regia: Stefania Evandro
Un viaggio nel sonno della memoria alla ricerca di una terra antica quanto il cuore dell'uomo: i miti d'origine, le mostruosità di un tempo che nascondono sempre una vena molle,personaggi riscavati da un passato, sepolto sotto cumuli di modernità.Antiche favole, vecchie paure, eterne dolcezze di guerrieri in viaggio verso il ricordo di sé.

Ore 21,15 Teatro del Paradosso
“Contro-Canti di Natale”
recital-concerto con Arpa

arpa: Lucia Antonacci voce narrante: Domenico Galasso quattro autori: Auster, Buzzati, Durrenmatt, D’Annunzio cinque racconti :il racconto di natale di auggie wren / lo strano natale di mr. scrooge/ natale/ il tesoro dei poveri/ ce n’è troppo di natale.
Tanto tempo fa, dicono, tre re, seguendo una stella, fecero un lungo, lunghissimo viaggio da Oriente a Occidente. A Betlemme, dicono, si fermarono davanti ad una grotta. Noi, per una distrazione, probabilmente, credendo seguitare la strada dei re, abbiamo, invece, proseguito diritto, diritto, sempre diritto. Siamo occidentali, ora. Dis-orientati. Prova ne sono questi racconti: cinque percorsi contro il clamore del Natale, variamente sofferto secondo le diverse latitudini, longitudini, sensibilità… malessere vissuto, pensato, taciuto, confessato, scritto, cancellato, respirato, deglutito, cantato, suonato, danzato, che inventa la sua medicina rifacendo il percorso al contrario. Sperando poter trovare una stella, un oriente… E i tre re?

PRESENTAZIONE CALENDARIO 2009 DEL CIRCOLO NAUTICO "VINCENZO MIGLIORI" DI GIULIANOVA.


Sabato prossimo 29 novembre 2008, ore 11:00, presso la sede sociale del Circolo Nautico "Vincenzo Migliori" di Giulianova Lido (Te), verrà presentato alla stampa, ai soci ed agli sponsor il calendario 2009.La pubblicazione è caratterizzata da suggestive immagini fotografiche, arricchita da originali testi redatti dai soci e da un excursus storico sulla nascita e le attività del Circolo stesso dal 1931 ad oggi su documentazione dell'Archivio di Stato e Archivio Notarile di Teramo.
INFO: alfonso Aloisi cell.: 340-9858493

Riceviamo da Lino Manocchia, La “Skycar M400”

Chieti, 25 Novembre ’08 – Martedì, S. Caterina - Anno XXIX n. 369 - www.abruzzopress.info - abruzzopress@yahoo.it - Tr.Ch 1/81
Nuovo ABRUZZOpress >>> InterNational
Servizio Stampa - CF 93030590694 - Tel. 0871 63210 - Fax 0871 404798 - Cell. 333. 2577547 - Dir. Resp. Marino Solfanelli


Ap – Invenzioni

La “Skycar M400”
auto volante
del domani

di Lino Manocchia

NEW YORK, 25 Novembre ’08 - Per il 31 dicembre è prevista la certificazio-ne FAA di una auto volante del prof. Emeritus Paul Moller, milionario americano, capo della Moller International. Il prototipo inventato dal magnate si chiama Skycar M400. E’ lungo come una fuoriserie, fa 8 chilometri con un litro di etanolo ed è in grado di volare. Ecco dunque l’auto che anticipa il futuro. Fornita di 4 turboventole, prodotte dalla Moller International, la Skycar in città si comporta come una vettura normale e, dunque, non superare i 50 chilometri all’ora, ma fuori dai contesti urbani diventa un’altra cosa. Può sollevarsi in verticale e lanciarsi oltre la barriera del suono. Grazie ad una cabina pressurizzata può toccare i nove mila metri di quota ed è dotata di un paracadute (in caso di problemi di funzionamento ai motori).
Con questa auto volante Moller, realizzatore anche di un velivolo sperimentale simile ad un disco volante, con otto pale rotanti presume la possibilità di modificare le abitudini utilizzando una auto in grado di raggiungere qualunque località senza i limiti delle auto.
Gli appassionati dell’industria aerospaziale, settore aerodinamico, sono sorpresi del suc-cesso Moller, che in un certo senso, il vecchio Henry Ford, fondatore della nota Casa, predisse tanti anni fa: «Siate seri, non ridete, poiché una combinazione aeroplano e auto presto apparirà sul cielo e sulle strade di questo mondo.»
La Skycar M400 può uscire dal garage e volare confortevolmente alla media di 275-375 miglia, consumando un gallone (circa 4 litri per coprire 20 miglia, senza disturbare l’atmosfera. Poiché il computer controlla il volo, l’unica cosa che resta da fare al pilota è muovere il controllo nella direzione che intende prendere. Costruita in fibra di plastica rinforzata (FRP), che consente stabilità e sicurezza all’aeroveicolo, la FRP permette al veicolo di ottenere una forza favorevole in rapporto al peso. L’abita-colo può ospitare da uno a sei passeggeri, ha una autonomia di 750 miglia a 11 mila m. di altezza.


Decollo

Atterraggio




Via il traffico, non luci rosse, niente contravvenzioni di parcheggio. Tutto con un trasporto silenzioso, diretto dal punto A al punto B in una frazione di tempo, o meglio tre mobilità dimensionali al posto di due immobilità dimensionali.
A prescindere dal punto di vista personale su questo prototipo, si tratta solo di un passo provvisorio della nostra evoluzione per l’indipendenza dalla gravità,e la Sky “volantor” M400 potrebbe essere il prossimo passo.

Il “Takeoff and landing” o meglio non è unico. Gli elicotteri, per esempio, occupano la cronaca sin dagli anni ’50 sino al 1980, gli anni del jet, con lo sviluppo dell Harrier Jump jet, usato dalle forze armate anglo americane. Ma oggi la sfida efficiente, sicura abbordabile che il veicolo VTOL presenta, mandando qualsiasi pendo-lare nello spazio, al di sopra del strade soffocate dal traffico, rimane.
Il dott. Moller (foto) si dice certo che nei prossimi anni verranno realizzati circa 500 esemplari ad un prezzo molto vicino ai luxury car, intorno cioè ai 100 mila dollari, sempre che si usino i motori Wankel rotary, meno costosi dei jet commerciali, capaci di emanare un rumore simile al traffico, al momento del decollo, di breve durata considerata la velocità.
Un precedente esemplare fece uso di benzina, per poi passare al 70% di Bio ethanol e 30% acqua non infiammabile all’esterno del motore, e quindi drammaticamente di basso livello di rischio di fuoco.
La Skycar può ascendere a 10.8 Km alla velocità di 1.4 km al minuto e sollevare 1088 kg di peso.
LINO MANOCCHIA

CAMPAGNA INTERNAZIONALE WWF PER UN MONDO A CARBONIO ZERO


CAMPAGNA INTERNAZIONALE WWF PER UN MONDO A CARBONIO ZERO

Il WWF consegna al Quirinale, alla Conferenza Stato Regioni, a Presidenti regionali ed a centinaia di comuni il dossier “2009 anno del clima: Effetto Global Deal”, su come vincere i cambiamenti climatici, superare la crisi economica e assicurarsi un futuro

Sabato 29 novembre il WWF incontrerà i Comuni abruzzesi
per chiedere un impegno a favore del clima

Il WWF invoca per il Pianeta un “Global Deal” sul clima (il nuovo accordo globale dopo il termine del primo periodo di impegni previsti dal Protocollo di Kyoto) da chiudersi a dicembre 2009, attraverso un percorso a tappe obbligate, delineato dal calendario dei vertici internazionali che vedrà i governi impegnati nel corso di tutto il prossimo anno: per il WWF questa è la sfida che il mondo deve cogliere per superare l’attuale crisi economica.
Secondo i dati più recenti della ricerca scientifica i cambiamenti climatici stanno avvenendo ad un ritmo più veloce di quanto previsto dai modelli pubblicati dal Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) nell’ultimo rapporto del 2007. In altre parole, i 3.800 scienziati, vincitori del Premio Nobel per la pace nel 2007, avevano peccato di ottimismo.
Il WWF chiede un impegno concreto ad Istituzioni nazionali e locali. Lo scorso 10 novembre è stato consegnato al Presidente della Camera, on. Gianfranco Fini, uno speciale Calendario che evidenzia le date di vertici mondiali e gli appuntamenti istituzionali cruciali insieme al Dossier “Effetto Global Deal”, un vademecum che approfondisce il contesto scientifico, internazionale e nazionale, le opportunità di innovazione, le necessarie politiche per il clima ed il ruolo di Governo, Regioni, Province e Comuni nella lotta al cambiamento climatico.
Il giro di incontri proseguirà venerdì 28 novembre con la consegna del calendario presso il Quirinale e la Conferenza Stato Regioni. Il giorno dopo, sabato 29 novembre, il WWF sarà ricevuto da Presidenti di Regione e Sindaci di centinaia di Comuni in tutta Italia.

Anche in Abruzzo, sabato 29 novembre, il WWF consegnerà ai rappresentanti dei principali comuni della nostra regione una copia del “Calendario del clima 2009” ed il dossier “Effetto Global Deal”, nel quale si elencano gli scenari del clima che cambia e lo stato di conoscenza scientifica, analizzando la sfida dell’innovazione di un’energia che cambia e le “migliori pratiche” sostenute dal WWF.
L’incontro pubblico con i Comuni abruzzesi si svolgerà a Pescara sabato 29 novembre 2008, alle ore 10:30, presso la sala del Caffè Letterario del Museo delle Genti d’Abruzzo in via delle Caserme n. 22 a Pescara


- Il Dossier “Effetto Global Deal” è scaricabile sul sito: http://generazioneclima.wwf.it/.
- È on-air da sabato 22 novembre, negli spazi RAI per il Sociale, il nuovo Spot del WWF “Microonde”, realizzato insieme all’agenzia Y&R con la regia di Luca Lucini.
- Il Calendario “Anno del Clima” si può prenotare sul sito http://www.wwf.it/.

Sottoscritto l’Accordo per il Distretto: si apre una fase di evidenza pubblica per la prenotazione delle azioni


Sottoscritto l’Accordo per il Distretto: si apre una fase di evidenza pubblica per la prenotazione delle azioni
18 imprese, 21 Comuni, 6 istituzioni e fra queste Università, Istituto Zooprofilattico e Camera di Commercio , 18 associazioni di categoria , hanno sottoscritto questa mattina, nella sala consiliare dell’ente, l’accordo quadro per la costituzione del Distretto agroalimentare. Ora si aprirà una fase di “evidenza pubblica” che consentirà anche ad altri soggetti di entrare a far parte della società consortile Spa – la formula societaria individuata - attraverso l’acquisto di azioni (valore nominale 100 euro). La Provincia gestirà questa fase, fino alla costituzione degli organi societari.
ha affermato l’assessore regionale alle politiche agricole Marco Verticelli intervenuto alla presentazione: <>.
Fra gli interventi, questa mattina, anche quello del rettore, Mauro Mattioli: .
18 le imprese che hanno già aderito e fra queste: Quartiglia srl; Leafit Saila; Adriaoli; Società cooperativa Aiprol; Gelco; Industrie Rolli; Società O’Hoara (per l’elenco completo vedi allegato). Significative le adesioni “pubbliche”; dentro il Distretto ci sono la Camera di Commercio, l’Università, l’Istituto Zooprofilattico, l’Arssa, la Asl, tutti e 21 i Comuni dell’area interessata. Al Distretto, infine, partecipano sindacati e associazioni di categoria. Non ha potuto firmare l’accordo la Cigl che per Statuto non può partecipare a forme societarie ma ha “assicurato il pieno sostegno al progetto”.
Il decreto legislativo 228 del 2001 in materia di “Orientamento e modernizzazione del settore agricolo” definisce i distretti agro-alimentari di qualità, come “i sistemi produttivi locali, anche a carattere inter-regionale, caratterizzati da significativa presenza economica e da interrelazione e interdipendenza produttiva delle imprese agricole e agro-alimentari e da una o più produzioni certificate, ai sensi della vigente normativa comunitaria e nazionale, o da produzioni tradizionali e tipiche”. Compito del Distretto, quindi, quello di spingere sull’accelleratore dell’innovazione e della riorganizzazione dei processi produttivi; sulla trasformazione e commercializzazione dei prodotti.
All’interno del Distretto sono state individuate 5 filiere: quella vitivinicola, quella oli-olearia, quella zootecnica, quella ittica e quella ortofrutticola. L’obiettivo è quello di raggiungere e rendere riconoscibile sui mercati una “eccellenza produttiva” fortemente collegata ad un territorio, quello teramano. Un obiettivo che si vuole raggiungere: integrando la filiera rurale con quella agroalimentare: stimolando la collaborazione fra le grandi aziende di trasformazione - che possono realizzare linee di nicchia usando il prodotto locale - e i piccoli produttori; sostenendo l’agricoltura di qualità con i sistemi di certificazione; realizzando, anche grazie all’Università e allo Zooprofilattico, un sistema di formazione continua degli addetti; contrattando spazi e condizioni per i prodotti del Distretto con la grande distribuzione.
Lo studio realizzato dalla Provincia – insieme a Università, Istituto Zooprofilattico, Regione e Arssa - per l’identificazione del percorso per il riconoscimento formale del DAQ ha delimitato come area ottimanale il territorio ricompreso in 21 Comuni (Alba Adriatica, Ancarano, Bellante, Castellalto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Giulianova, Martinsicuro, Morro d’Oro, Mosciano S. Angelo, Nereto, Notaresco, Pineto, Roseto degli Abruzzi, S. Egidio alla Vibrata, S. Omero, Silvi, Teramo, Torano Nuovo e Tortoreto).
Quest’area, secondo gli studi preliminari, sarebbe contraddistinta dai una serie di parametri:che la rendono adatta alla realizzazione del Distretto: una significativa integrazione fra le filiere agro-alimentari, compresa quella ittica, ed alimentari presenti; la prevalenza di produzioni caratterizzate da certificazioni di qualità di processo e prodotto; produzioni tipiche soprattutto in aree a forte vocazione turistica ed ambientale; l’offerta a livello locale di servizi di innovazione, ricerca e sviluppo, alta formazione specialistica e di base;l ‘offerta locale di servizi di base all’impresa; il forte interesse delle istituzioni alla realtà produttiva ed al processo di distrettualizazione.

AL VIA LA STAGIONE DI PROSA DELLA RICCITELLI



AL VIA LA STAGIONE DI PROSA DELLA RICCITELLI



Prende il via al Teatro Comunale di Teramo, mercoledì 26 novembre, la seconda Stagione di prosa della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”. In scena Carlo Giuffrè con lo spettacolo Il Sindaco del Rione Sanità di Eduardo Di Filippo.
Il protagonista della commedia Antonio Barracano era riconosciuto dai meno abbienti, dai diseredati in un quartiere popolare di Napoli come loro “Sindaco” perché si era impegnato a proteggerli, a mettere pace con giustizia fra di loro senza ricorrere ai tribunali, dove, per la loro ignoranza e la loro povertà, non avendo “Santi in Paradiso”questa giustizia, forse, non l’avrebbero mai ottenuta. “Voi vi sbagliate, mentre vi adoperate a mettere pace con giustizia, gli ignoranti continuano ad ammazzarsi come tanti conigli, come potete pretendere di portare a termine un’impresa così sproporzionata e assurda?”, fa dire Eduardo al personaggio del dottore Fabio della Ragione (sempre in polemica col protagonista). Questa commedia fu scritta nel 1960 e dopo quasi cinquant’anni è forse terminata l’assurda impresa? No, purtroppo. La camorra c’era anche cinquant’anni fa, ma aveva dei dogmi, delle regole, dei principi. Non si toccavano donne e bambini, c’erano i capi quartieri come Campoluongo, il vero sindaco del Rione Sanità che ha ispirato Eduardo. E’ sicuramente uno dei personaggi più complessi del suo Teatro. Di Antonio Barracano il sindaco del Rione Sanità Eduardo dice: “E’ stato il mio ruolo preferito, è uno dei personaggi più interessanti che un attore possa desiderare”. Oggi io metto in scena questa commedia, mentre Napoli vive la tragedia della criminalità, come Eduardo aveva previsto che sarebbe avvenuto. Ma Eduardo apre uno spiraglio alla speranza e fa dire a Fabio della Ragione (quando Barracano è convinto che con i suoi metodi abbiano termine le faide) “Le cose peggioreranno, usciranno i figli di don Antonio, i parenti di don Arturo, i compari, i comparielli, gli amici, i protettori e sarà una carneficina, una guerra, fino alla distruzione, però può darsi che da questa distruzione viene fuori un mondo migliore come lo sognava don Antonio meno rotondo, magari un poco più quadrato”. Questo speriamo tutti noi oggi e chissà che non si avveri, visto che Eduardo intuiva così bene gli avvenimenti futuri!


Turno A: Mercoledì 26 novembre ore 21
Turno B: Giovedì 27 novembre ore 21
Turno C: Venerdì 28 novembre ore 17
Diana – Or.i.s. presenta
CARLO GIUFFRE’ in
IL SINDACO DEL RIONE SANITA’
di Eduardo De Filippo
Musiche originali di Francesco Giuffrè
Scene e costumi di Aldo Terlizzi
Regia di Carlo Giuffrè

Al Nome della Rosa Giulianova

Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto----------------------------------------------------------------------Venerdì 28 ORE 21,30DIBATTITO APERTOIl "mitico" '68Incontro con:Paolo NocelliA cura di:Luca MAGGITTIIl 1968 è l'anno di alcune famose pubblicazioni che sono diventate simbolo del movimento studentesco. "L'uomo a una dimensione" di Marcuse e "La lettera ad una professoressa" di don Lorenzo Milani. Ma il sessantotto è anche l'anno di "Cent'anni di solitudine" del premio nobel Gabriel Garcia Marques e dell'ultimo libro di Ignazio Silone "L'avventura di un povero cristiano" che viene subito dopo "Uscita di Sicurezza". In quell'anno, secondo i dettami del Concilio, è stata presentata la prima edizione italiana della "Bibbia concordata", una lettura ecumenica dei testi sacri, sottoscritta da cattolici, ebrei, ortodossi e protestanti...http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=164----------------------------------------------------------------------Domenica 30 novembre 2008CINEMAORIENTE ESTREMOMERCATO SEGRETO DI DONNE IN AMORETanaka NoboruA cura di:Antonello RECANATINIDanilo DI FELICIANTONIOLa vita di una giovane prostituta.Nel quartiere storico di Osaka in cui hanno sede i bordelli, la diciannovenne Tome segue le orme della madre (che ha sempre rifiutato sia lei che il fratello) e vende a sua volta il proprio corpo. Il destino le offre una possibilità, ma cambiar strada non è semplice...http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=150----------------------------------------------------------------------

lunedì 24 novembre 2008

La Vecchia Politica del PD di Giulianova.


La Vecchia Politica del PD di Giulianova.

Anche nei momenti più chiari, più evidenti, il nuovo segretario del PD di Giulianova Arnaldo Di Rocco nasconde l’evidenza, affermando che per la “Giulianova Patrimonio” è tutto a posto, ed il consiglio di Amministrazione ha operato bene
Allora perché si sono dimessi, chi ha spinto il Presidente Bertoni a dimettersi, e gli stessi consiglieri Piunti e Robuffo?

Dure , puntuali e dettagliate sono le accuse del consigliere Mauro Piunti che con un documento pubblicato alcuni giorni fa, afferma tutti i problemi della Giulianova Patrimonio.

A soli 20 giorni dalla scadenza del mandato naturale, si sono dimessi, perché, forse questa società è entrata in piena crisi?

Molte decisioni sono state rinviate per lungo tempo, a causa dell’ex Amministrazione a guida Ruffini che ha deciso cose da vendere, immobili poco appetibili.

Tutto questo rinvio è costato alle casse della Giulianova Patrimonio (Comunali) oltre 600.000 € di interessi passivi.

Oggi il segretario del PD afferma che tutto è a posto, che per la Giulianova patrimonio non ci sono problemi.

Oramai questo modo di fare politica è vecchio, non si può sempre nascondere l’evidente, la Città, i cittadini hanno bisogno di risposte serie, la crisi che ci attanaglia è molto grave, i consumi diminuiscono e stanno creando una grave crisi occupazionale.
Basta col dire che le cose vanno bene, la “Giulianova Patrimonio”, è stato un vero fallimento, anche altri due consiglieri si erano dimessi prima , il primo Dr. Cartone, il secondo l’imprenditore Ianni, tutti e due della Margherita, perché non condividevano il modo di fare.

La Margherita, Partito che per prima avevano sposato la causa della non vendita del Mercato coperto, forse, solo per fini elettorali, forse perché sorpassati a sinistra dall’associazione il Cittadino Governante.

Basta con questa politica del non decidere, di rinviare tutto, stanno creando grossi danni alla Città, ma questo è un vizio di qualsiasi amministrazione di centro sinistra che tanti danni ha causato alla nostra Provincia, alla nostra Regione e all’Italia (Vedi Governo Prodi).

Oggi la Città è ferma, bloccata, non si danno più risposte, all’urbanistica, alla pulizia della Città, al sociale, (Variante ferma, Ex Sadam ferma, Il pioppeto fermo per irregolarità, la raccolta dei rifiuti il famoso Porta a Porta lasciata a metà che tanti soldi è costata ai cittadini, l’ospedale dimenticato (la ristrutturazione che fine ha fatto?) tutto questo a causa delle dimissioni del Ex sindaco che sta creando grossi problemi alla Città.

Tutto questo per il Segretario PD di Giulianova Arnaldo Di Rocco va bene.

PDL Giulianova
Gianfranco Francioni
Flaviano Montebello

Grande successo per la festa di Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Grande successo per la festa di
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina



Una festa bella e gradevolissima, quella di ieri, domenica 23 novembre, al “Villaggio Lido D’Abruzzo” di Roseto degli Abruzzi, organizzata dal candidato nella lista Udc, Alfonso Di Sabatino Martina (Dodo).
Moltissime le persone intervenute sin dall’inizio, alle 18.00, e fino alla chiusura, alle ore 23.00. L’evento ha visto la partecipazione di amici, simpatizzanti, elettori ma soprattutto di tantissime persone che hanno così raccolto l’invito, trascorrendo un pomeriggio in un clima piacevole, festoso e cordiale.
I saluti sono stati aperti dal Segretario Provinciale dell’Udc, Lino Silvino, che ha ripercorso brevemente ma con rara efficacia (e pennellate di esperienza diretta), la storia del partito; quindi è stata la volta del Segretario Nazionale dell’UDC, Lorenzo Cesa, presente per testimoniare con concretezza la stima e l’amicizia nei confronti di Dodo Di Sabatino e per sottolineare l’importanza che i vertici del partito riservano alla tornata elettorale abruzzese. “Sono felicissimo di essere qui – ha dichiarato Cesa. Alfonso Di Sabatino è una splendida persona e in lui confidiamo moltissimo; sono sicuro che vincerà, e l’UDC sarà fiero di poter contare tra i propri esponenti un giovane di così alto profilo e di tanto appassionato impegno”. Cesa, nel suo intervento, ha affrontato le problematiche su sanità, famiglia, giovani, scuola, riconfermando le linee del partito, del tutto autonome ed alternative a quelle delle altre coalizioni.
E’ stata poi la volta di Alfonso di Sabatino, che ha portato un saluto grato ed accorato. Il candidato alla Regione ha ringraziato tutti i presenti e con essi, coloro che lo stanno sostenendo in campagna elettorale. Di Sabatino ha quindi ribadito che uno dei suoi obiettivi primari sarà di proporre la riduzione del compenso dei Consiglieri Regionali del 50% ed ha ricordato, come segno concreto di impegno costante e non riservato solo al periodo elettorale, la sua intenzione di conservare aperta la segreteria per l’intero mandato consigliare.
A Roseto, sono intervenuti anche i vertici comunali e provinciali oltre a moltissimi aderenti all’UDC ed altri due candidati della lista provinciale del partito: Sabatino Bessone ed Elena Di Serafino, che hanno così manifestato la vicinanza e la partecipazione all’avventura elettorale di Alfonso Di Sabatino Martina.
La serata si è conclusa simpaticamente con lo spettacolo di cabaret di Angelo Carestia, che con stile personalissimo, ha contribuito a rafforzare il clima di sana allegria che ha contraddistinto la giornata.

Gli appuntamenti elettorali di oggi e domani
Oggi, lunedì 24 novembre, Alfonso Di Sabatino Martina, alle ore 18.00 sarà nella frazione Cordesco di Notaresco; alle 19,00 terrà un incontro assieme all’On. Libè dell’UDC all’Acquamarina a San Nicolò.
Domani, Alfonso Di Sabatino incontrerà alle 18,30 i residenti della frazione Colleparco, nella sede di quartiere del Comitato di frazione. Alle 20.30 sarà invece a Ginepri di Torricella, per un incontro con i residenti della frazione.

Segreteria elettorale: Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

GIULIANO CARMIGNOLA E L’ORCHESTRA BAROCCA DI VENEZIA



XXX Stagione dei concerti

GIULIANO CARMIGNOLA E L’ORCHESTRA BAROCCA DI VENEZIA

Nuovo appuntamento con la Stagione dei concerti della “Riccitelli” che, martedì 25 novembre nel Teatro Comunale di Teramo alle ore 21, presenta l’ Orchestra Barocca di Venezia con direttore e solista il violinista Giuliano Carmignola. L’ Orchestra Barocca di Venezia dispone di musicisti attivi ormai da anni nel campo della musica antica ed è specializzata nell’esecuzione su strumenti originali. Il suo organico può variare, a seconda del repertorio, dalle parti reali fino a raggiungere le dimensioni dell’orchestra classica. Nell’attività dell’orchestra viene dato ampio spazio al repertorio italiano del ‘700, in particolare alla scuola veneta, e alla riscoperta del patrimonio operistico barocco. Nel 1999 ha firmato un contratto discografico in esclusiva per l’etichetta Sony Classical e con il violinista Giuliano Carmignola ha registrato i concerti dall’op. III di P.A. Locatelli e tre CD che contengono, oltre alle Quattro Stagioni di Vivaldi, l’incisione in prima mondiale di quindici concerti per violino dell’autore veneziano. Queste produzioni hanno ottenuto i riconoscimenti più prestigiosi della stampa specializzata (tre Diapason d’Or, Gramophone, Choc de l’Année de le Monde de la Musique 2001, Echo Preis 2002, Diapason d’Or de l’Année 2003). Lo stesso anno l’Orchestra, sempre con il violinista Giuliano Carmignola, ha effettuato le sue prime registrazioni per Deutsche Grammophon e sono già stati pubblicati i Concerti per violino di Vivaldi e Locatelli

Giuliano Carmignola si dedica in egual misura al violino barocco e a quello moderno, con un repertorio che comprende composizioni del periodo classico e romantico, ma anche opere barocche e del Novecento.Carmignola ha suonato con le più importanti orchestre europee e con direttori quali Claudio Abbado, Gianandrea Gavazzeni, Eliau Inbal, Peter Maag e Giuseppe Sinopoli, nelle sale più prestigiose d’Europa e Stati Uniti e prende regolarmente parte ai festival di musica barocca in tutta Europa, e in particolare a Bruges, Lucerna, Vienna, Bruxelles, Salisburgo e Barcellona. Per il repertorio barocco Giuliano Carmignola suona un violino Florenus Guidantus (Bologna, 1739), mentre per il repertorio di epoca successiva si avvale di uno strumento costruito da Pietro Guarnieri (Venezia, 1733). La Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna ha voluto concedere a Giuliano Carmignola, in comodato d’uso, un violino Stradivari del 1732, a motivo della sua eccezionale levatura artistica e del suo impegno a Bologna, con l’Orchestra Mozart.


Questo il programma:
A. Vivaldi Concerto in re maggiore RV 121 per archi e basso continuoConcerto in si minore RV 168 per archi e basso continuo Concerto in sol maggiore RV 149 per archi e basso continuo J. M. Leclair Concerto n. 4 op.7 in fa maggioreA. Vivaldi Concerto in si bemolle maggiore RV 375 per violino Concerto in re maggiore RV 222 per violino Concerto in do maggiore RV 191 per violino

Pedaggi autostradali: la Provincia ricorre nuovamente contro la società “Strada dei Parchi” considerando “totalmente ingiustificato” l’aumento del ped

CONFERENZA STAMPA

Mercoledì 26 novembre - ore 11.30

Sala Giunta


Pedaggi autostradali: la Provincia ricorre nuovamente contro la società “Strada dei Parchi” considerando “totalmente ingiustificato” l’aumento del pedaggio scattato in autunno.

“Siamo ancora in attesa di avere accesso agli atti che motiverebbero la decisione della società – afferma il presidente D’Agostino – mentre continuano ad aumentare in maniera inaccettabile i costi per i cittadini”.

Il ricorso presentato la settimana scorsa si aggiunge agli altri ancora pendenti al Tar Lazio per gli aumenti scattati dal 2003 al 2006.

A illustrare i contenuti del ricorso sarà il presidente Ernino D’Agostino coadiuvato dall’avvocato dell’ente, Antonio Zecchino. Interverrà il presidente del Consiglio, Ugo Nori.

LO STORICO NINO TORQUATI RACCONTA LA STORIA DELLA CIVILTA’ TRUENTINA NEL LIBRO “METROPOLIS DI TRUENTUM”

Centro Ricerche Storiografiche “Truentum”
Statale Adriatica, 39 - 64014 Martinsicuro (TE)
Tel/Fax 0861 796800

COMUNICATO STAMPA

Lo storico Nino Torquati racconta la storia della civiltà truentina nel libro
“Metropolis di Truentum”


Si svolgerà sabato 13 dicembre 2008, alle ore 17.30, nella Sala Consiliare del Comune di Martinsicuro (TE), la presentazione del volume “Metropolis di Truentum” di Nino Torquati, edizione Centro Ricerche Storiografiche “Truentum” (CRST).

Il volume mette in evidenza il lavoro dello storico Nino Torquati e del CRST sul territorio truentino (litorale Adriatico tra le Vallate del Tronto e del Vibrata) come testimonianza di una civiltà storicamente ricca di influenze greche, romane e bizantine.

«Da circa cinquant’anni anni – afferma l’Autore – il Centro Ricerche Storiografiche “Truentum” si avvale del lavoro di storici, studiosi e docenti universitari per approfondire la storia del territorio truentino».

Ingresso libero.
La cittadinanza è invitata a partecipare.


Addetto Stampa:
Antonella Gaita 331 5828259 a.gaita@yahoo.it

TAPPA di NOVEMBRE 2008 – “L’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA”


TAPPA di NOVEMBRE 2008 – “L’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA”

Lo Staff di Agritour Teramo è lieto di comunicare a tutti i soci che la tappa di Novembre si svolgerà venerdì 28 novembre 2008, presso

l’agriturismo “La Rocca” (Tel. 0861.698429) sito in frazione Cretara di Colledara ad 1 Km. dal casello autostradale Colledara-San Gabriele!Questo il menù di massima:
- antipasti misti (insaccati di produzione propria, formaggio fritto, verdure pastellate, altri antipasti e fritti misti);
- primi: fettuccine in bianco al tartufo – chitarra teramana con le pallottine;
- pane cotto al forno a legna di produzione propria – olio extra vergine d’oliva novello;
- secondi: pollo, agnello e maiale alla brace;
- contorni: patate fritte della casa – insalata;
- millefoglie al cioccolato, vino ‘genuino’ e caffè del ‘macinino’.
Prezzo del menù € 22,00 circa

Questo mese il Tema della tappa sarà incentrato sull’Olio extra vergine di oliva:

- durante la serata si svolgerà un mini-corso degustazione di oli extra vergini d’oliva abruzzesi tenuto da un degustatore dell’Arssa;

- a tutti i soci presenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione ed una bottiglietta di olio extra vergine d’oliva in ricordo della serata.

Le prenotazioni si chiuderanno alle ore 21 di mercoledì 26 novembre 2008!
Per le adesioni confermare tramite e-mail (info@agritour.te.it o tappamensile@agritour.te.it) o tramite SMS (cell. 328.8977652)!
Appuntamento direttamente al locale alle ore 20 (si raccomanda la puntualità per agevolare l’organizzazione del mini-corso di degustazione).

A venerdì, lo Staff di Agritour Teramo.

http://www.agritour.te.it/

Las Mobili Reg.Abruzzo Giulianova –S.Lucia Roma 39-70


Polisportiva Amicacci via G. Galilei 377
64022 Giulianova lido tel. 0858008902
p. iva 007514606676
http://www.amicacci.it/
g_marchionni@hotmail.com









Las Mobili Reg.Abruzzo Giulianova –S.Lucia Roma 39-70
(10-15,19-34,27-54,39-70)
A.S. Lucia Roma : Rocca 2,Sanna 6,Cherubini 6,Cavagnini 22,Pellegrini 11,Tanguy 10,Bader 23
Las Giulianova :Marchionni26 ,Ozcan,Larsson 2,Turlo7 ,Schamalzriedt4 ,Lasmans,Accorsi,Aubry, All.Fabrizio Durantini
Arbitri : Di Paolo,Santangelo e Monteforte
Spettatori 150 circa

Come da pronostico il S.Lucia Roma fa un sol boccone della Las Giulianova.La capolista del campionato Italiano forte di tanti giocatori di fama e ben messi in campo dal più famoso coach Italiano,Carlo Di Giusto,è sicuramente la formazione da battere.
Nessuno aveva messo in preventivo una vittoria ma era doveroso uscire dal campo in maniera decorosa e soltanto dopo aver dato tutto .Così non è stato ,il Giulianova ha avuto nei soliti Marchionni,Turlo e Larsson i combattenti che non mollano mai,mentre gli altri si sono concessi una giornata di relax.Questo atteggiamento non è piaciuto alla società e nella consueta riunione del mercoledì si cercherà di porvi rimedio.Prima della sosta Natalizia ci saranno tre incontri importantissimi in chiave salvezza e si dovranno affrontare con grande determinazione per avere una classifica tranquilla.

Gli incontri:Cagliari-Porto Torres 61-57,S.Stefano-Lottomatica 71-67,Sassari-Padova 70-66,Vicenza-Taranto 48-83

Classifica :S.Lucia e Taranto 12
Sassari 10
Padova 8
S.Stefano e Lottomatica 6
Las Giulianova 4
Cagliari 2
Porto Torres e Vicenza 0

A Teatro con SANITOMBOLA, cronache abruzzesi di tangenti e Sanità, 26 novembre a Giulianova


Circolo di GIULIANOVA
“ Pasquale Di Massimantonio “
del Partito della Rifondazione Comunista
Corso Garibaldi,43/45 – 64021 GIULIANOVA
http://www.rifondazionegiulianova.too.it/

AGLI ORGANI DI STAMPA
E DI INFORMAZIONE
Giulianova li,22 novembre ’08

COMUNICATO STAMPA

Continua l'avventura di Sanitombola, un'avvincente piece teatrale - regia di Lorenzo Marvelli - che racconta una storia incredibile: il sacco della sanità abruzzese. Croupier, assistenti e belle giocatrici in un turbine di milioni di euro e malaffare.
Un pezzo unico in scena nei migliori teatri d'Abruzzo - Mercoledì 26 Novembre 2008 alle ore 21,00 al MODERNO MULTISCREEN di Giulianova, da non perdere!
A seguire si terrà una assemblea pubblica con:
MARCELLO MARCELLI (Candidato consigliere regionale della provincia di Teramo)
BETTI MURA (Candidato consigliere regionale della provincia di Teramo)
Partito della Rifondazione Comunista
Circolo P.Di Massimantonio
Giulianova

Novita per il 2009 al Nome della Rosa di Giulianova

Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto----------------------------------------------------------Per il 2009 il Circolo virtuoso "Il nome della Rosa" offre ai propri iscritti (e non solo) novità importanti nei primi mesi dell'anno:CORSO SI SCRITTURA CREATIVAVuoi imparare a raccontare una storia? Il Circolo virtuoso "Il Nome della Rosa" te ne dà la possibilità. A partire dal mese di gennaio 2009 ospiteremo un Workshop di scrittura creativa, ossia un laboratorio che consentirà ai partecipanti di apprendere quali sono gli strumenti del narrare. Le lezioni saranno tenute dallo scrittore Alessio Romano, autore del fortunato romanzo "Paradise for all" (Fazi) ed allievo della Scuola Holden di Torino, fondata da Alessandro Baricco. "Paradise for all" è arricchito da una nota di Sandro Veronesi ed è stato definito sul "Magazine" del "Corriere della Sera" come "uno dei migliori debutti dell'anno" dal critico Antonio D'Orrico. L'obiettivo del corso è di arrivare a un livello di scrittura consapevole, una scrittura che guardi alla pubblicazione come naturale approdo e che non sia unicamente un momento di riflessione o di sfogo personale. Ogni incontro avrà un argomento specifico e verranno analizzate le varie tecniche narrative e svelati a!lcuni trucchi del mestiere. Sono previsti spazi teorici in cui testi di narrativa contemporanea italiana e straniera verranno analizzati e presi a modello. I partecipanti saranno inoltre stimolati a produrre testi narrativi inediti che saranno poi commentati e scomposti insieme per arrivare a proposte di riscrittura. Ciascuna lezione sarà dedicata a una aspetto specifico dell'arte del narrare: l'incipit, la trama, la descrizione, il punto di vista, il dialogo, l'editing. Il corso, a cadenza settimanale, prevede sei incontri di due ore l'uno. ---------------------------------------------------------------CORSO DI FOTOGRAFIA CREATIVAIl Circolo virtuoso "Il Nome della Rosa", a partire dal mese di febbraio 2009 ospita un Workshop di fotografia creativa. Le lezioni saranno tenute dal fotografo Giovanni Lattanzi. Fotografo professionista dal 1992, Giovanni Lattanzi è specializzato in architettura, beni culturali (oggetti d'arte ogni genere, archeologia, monumenti), tradizioni e tipicità (produzioni tipiche locali enogastronomiche ed artigianali). Da alcuni anni si occupa anche di nautica di lusso, sia a vela che a motore, per riviste specializzate del settore, per cantieri navali e per armatori privati. Lavora in tutto il mondo ma di preferenza in Italia, Francia e Medio Oriente. Tra le testate nazionali con cui lavora si segnalano National Geographic Italia, Archeo e Medioevo. A livello regionale Tesori d'Abruzzo e prima ancora CulturAbruzzo, D'Abruzzo e ABC. Tra le case editrici Time Life Book (USA), Thames & Hudson (Uk), Erma e Giunti. Giovanni è anche giornalista, nonché autore di libri e guide, come la collana Meraviglie sconosciute d'Abruzzo edita da Carsa per Il Centro. Il suo ultimo libro pubblicato è "Navi e città sommerse", Laterza 2007. Ogni incontro avrà un argomento specifico e verranno analizzate le varie tecniche e svelati alcuni trucchi del mestiere. Ciascuna lezione sarà dedicata a una aspetto specifico dell'arte della fotografia: fotografare il paesaggio, fotografare paesi e città, fotografare gli oggetti, fotografare le persone, fotografare gli eventi, fotografare l'arte. Il corso, a cadenza quindicinale, prevede sei incontri di due ore l'uno.-----------------------------------------------------------------TORNEO DI SCACCHITorneo a carattere puramente dilettantistico ed aperto sia a chi ha già dimestichezza come a chi si approccia da poco al magico gioco! -------------------------------------------------------------Per avere maggiori info su queste iniziative potete scrivere alla mail del Circolo (info@ilnomedellarosa.com) oppure telefonare al 338/9727534

domenica 23 novembre 2008

Le news della giuliese Annarita Petrino

Carissimi,

vi propongo qui di seguito dei link davvero interessanti.

Dalla home page di Zenit, ciccando sulla data del 20 novembre http://www.zenit.org/index.php?l=italian potete cercare la notizia del “Viaggio delle reliquie di Santa Teresina nello spazio”. E’ una notizia per me assolutamente spettacolare, perché amo tantissimo sia il profondo universo che Teresa di Lisieux. Per quelli di voi che conoscono la dimensione della sua vocazione e la caratteristica di universalità che alla fine ella volle darla, risulterà evidente la bellezza di questo evento. Per gli altri che non conosco ancora quest’anima ricordo le sue parole: “Sento la vocazione dell’apostolo. Vorrei percorrere la terra, predicare il tuo nome, e piantare sul suolo infedele la tua croce gloriosa. Però, mio Amato, una sola missione non mi basterebbe. Desidererei annunciare allo stesso tempo il Vangelo nelle cinque parti del mondo, e fino alle isole più lontane”.
Il secondo link è questo: http://www.youtube.com/watch?v=dIHsMeigWiQ
e porta a un video di un gruppo rock messicano “El tri” in cui per l’occasione suona anche il famoso chitarrista Santana. La canzone si intitola “Virgen Morena” ed è bellissima… con tanto di altarino rock sul palcoscenico.
Si dice che chi canta prega due volte!
Il mio amico e collaboratore di Voci dell’Anima Domenico Abbriano mi ha segnalato una notizia che già da tempo circola sul social network Facebook www.facebook.com L’Arcivescovo di Napoli, Crescenzio Sepe, è diventato un utente del portale, creando così uno spazio dove poter dialogare con i giovani e arrivando ad avere così tanti amici da non poterne aggiungere altri. Io, per esempio, sono arrivata troppo tardi, ma sembra ci sia un gruppo dei fan dell’Arcivescovo al quale è ancora possibile iscriversi. Sapete bene che io credo moltissimo nelle potenzialità del web e questa notizia per me è graditissima.
Potete scaricare dal sito il testo della lettera che l’Arcivescovo rivolge a
tutti i suoi amici (sembra lo faccia ogni settimana).
Buona lettura
Ave Maria
Annarita Petrino
Nel caso non foste interessati più a ricevere queste informazioni, inviate una mail in risposta a questa con scritto CANCELLAMI. Graziewww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

Altro prestigioso riconoscimento per “Nottetempo” di Gabriella Falanga, il primo libro di poesie edito nel 2007 dalla Casa Editrice teramana Ricerche&


Altro prestigioso riconoscimento per “Nottetempo” di Gabriella Falanga, il primo libro di poesie edito nel 2007 dalla Casa Editrice teramana Ricerche&Redazioni di Giacinto Damiani e Barbara Marramà.Dopo il Primo Premio Nazionale "Circe, Una donna, tante culture" del Concorso Nazionale della Città di Monterotondo ottenuto nel dicembre 2007, il volume della Falanga si aggiudica il prestigioso Premio della Presidenza “Rosa in Argento”Concorso letterario “Nero su Bianco" Edizione 2008 per opere edite, organizzato dall’Accademia “Francesco Petrarca” Associazione Capranica Arte e Letteratura, con la seguente motivazione: “Un testo che assume estensioni eccezionali, grazie alla serena verseggiatura, che eleva il versificatore su un magister livello”.La cerimonia di premiazione del Premio si terrà il giorno 8 dicembre 2008 a Roma presso il Santuario del Divino Amore, in via Ardeatina.Questo ulteriore riconoscimento al volume "Nottetempo" di Gabriella Falanga testimonia del fatto che si tratti veramente di un libro di assoluto valore e di straordinaria sostanza, prima raccolta di liriche dell'autrice, da sempre appassionata di poesia, narrativa e teatro, con all’attivo numerose partecipazioni a eventi culturali, anche di rilievo nazionale.Sue poesie erano già state pubblicate nei due volumi editi da “Il Moro” di Paganica (2004 e 2005); tra le partecipazioni, “Infiltrazioni 1 e 2” (2005 e 2006) a San Pietro di Isola del Gran Sasso dove, dove insieme al Gruppo Oraõ, ha presentato alcuni dei suoi componimenti in un percorso multiartistico di pittura, scultura, musica, poesia, fotografia, recitazione. Con lo stesso gruppo è intervenuta in diverse occasioni presso il “Centro Culturale San Francesco” Sala Trevisan di Giulianova, e nel marzo 2007 alla “Casa Internazionale della donna” di Roma.Nel volume sono presenti anche i disegni e un testo di Maria Luisa Falanga, oltre alla prefazione di Sandro Galantini, un breve scritto di Luca Morricone e un’introduzione proprio dell’autrice.Il volume, scrive Galantini nella sua prefazione, «esplicita i tratti di un laborioso impegno poetico disvelando le sorgive risorse e i doni creativi dell’autrice... un confronto stentoreo con gli interrogativi cruciali dell’esistenza... è la sfida ininterrotta ed appassionata avverso il ricordo che nuoce; è, ancora, la ratifica di un radicale ripudio nei confronti delle eccitazioni fatue, delle insidie e degli inutili baluginii della quotidianità».