sabato 30 maggio 2009

Presenza dei Giuliesi per la città di Giulianova, elezioni 2009

taccuino elettorale dei giuliesi:
lunedi 16-20 piazzale ospedale,
martedi 16-20 colleranesco
martedi 21-24 comizio quartiere annunziata wine bar castrum,
mercoledi 16-20 piazza marà
mercoledi ore21 comizio villa pozzoni,
giovedi 16-20 piazzale chiesa bar fortuna,
giovedi quartiere annunziata bar dello sport comizio giovanile 21-24,
venerdi 16-20 belvedere gazebo 21 24 comizio quartier annunziata bar giardino

IL CANDIDATO DEL CENTRO-SINISTRA INVECE DI SPIEGARE IL SUO COMPORTAMENTO PREFERISCE LA FUGA.-


LE VIE DEL FUGGI FUGGI

Va detto, sia chiaro, che condividiamo appieno l'invito dei rappresentanti del centro sinistra atto a rendere sereno l'ambiente e far riflettere gli elettori su programmi e prospettive.
La serenità, pur tuttavia, manca al loro candidato che, certamente, non ha fatto bella figura abbandonando, al colmo di una crisi di nervi, l'emittente radiofonica cui era stato invitato per un dibattito con Giancarlo Cameli.
Egli è vittima del proprio io e del proprio presenzialismo posizionandosi in circostanze e luoghi che non gli spettavano e che avrebbero meritato ben altro comportamento.
Su questo i suoi sostenitori tacciono e fanno bene.
Probabilmente ha ereditato quel tipo di scuola dove la prima fila a tutti i costi è una delle regole del vivere politico.
Nella vicenda può, però, dirsi in buona compagnia.
E' noto a tutti, infatti, come il suo predecessore volesse, a tutti i costi, prendere la parola, non avendo nemmeno lui, più alcun titolo essendo fuggito dalla città anzi tempo per aspirazioni personali.
In questa sinistra tutti corrono in avanti. Il candidato sindaco pensa alla città tra 11 anni (ma all'attuale chi ci pensa ???) e fugge di fronte ai primi problemi al pari di un bambino cui è stata negata il giocattolo.
Cari cittadini, ma Voi lascereste Giulianova nelle mani di una persona che, alle prime difficoltà, fugge via ???
Capiamo, dunque, il vero imbarazzo del centro sinistra ed in particolar modo del PD che non si riconosce più in questo candidato, originariamente indicato come tale, successivamente ammiccante verso la propria creatura, una lista civica di mancati sindaci del centro destra, la sola che abbia l'esclusiva di farsi fotografare con lui.
C'è chi, però, saggiamente torna alle radici. E' il caso del capolista del PD, Berardo D'Antonio, il quale, sentendo puzza di bruciato, corre ai ripari richiamando a sé il Cittadino Governante e Rifondazione Comunista in una sorta di mercato calcistico di riparazione.
Sappiamo bene come la pensi Arboretti su questi argomenti; chissà il pensiero dell'ottima Elisa Braca dopo l'avvenuta defenestrazione da parte del trascorso sindaco e della sua maggioranza e dopo il recentissimo rifiuto del candidato sindaco ?
Che ci sia una leggera contraddizione in termini ?


Il Comitato Elettorale
per
Giancarlo Cameli Sindaco

CONFERENZA STAMPA del Comitato Pro Sindaco Cameli

CONFERENZA STAMPA
INVITO

Per lunedì 1° giugno 2009, ore 11:00, presso la sede elettorale del candidato sindaco del centro-destra dott. Giancarlo Cameli in via Galilei, 60, a Giulianova Lido, è indetta una conferenza stampa avente per oggetto: "SVILUPPO ECOSOSTENIBILE DELLA GIULIANOVA FUTURA".
Relatori: ing. Andrea D'Aprile ed arch. Emidio Calvarese. Presenzierà il candidato sindaco dott. Giancarlo Cameli.
Cordiali saluti

TACCUINO ELETTORALE di Francesco Mastromauro


TACCUINO ELETTORALE
Francesco Mastromauro


Appuntamenti relativi a Domenica 31 maggio


Ore 9.00/13.00 Gazebo Colleranesco Piazza Chiesa Coalizione tutti i candidati

Ore 9.00/13.00 Gazebo Giulianova alta Piazza Belvedere Coalizione tutti i candidati

Ore 9.00/20.00 Gazebo Annunziata Parcheggio 167 Coalizione tutti i candidati

Ore 9.00/20.00 Gazebo Lido Lungomare-Arlecchino Coalizione tutti i candidati

mattina “Spiaggia Pulita”Lido Legambiente Mastromauro-Francesca Morgante (lista civica)

ore 18,30 assemblea pubblica Giulianova nord via Galilei 465 (vicino pub Tao) Mastromauro-Vincenzo Santuomo (IDV)

Ore 20.30 Assemblea Pubblica Villa Pozzoni via Marzabotto PD

Ore 21.30 Assemblea Pubblica Colleranesco (Piazza comunale) Mastromauro-Gabriele Filipponi-Giuliana Morè- Fabrice Ruffini

Oratorio del Preziosissimo Sangue, Via Colonnetta n. 148, Chieti Scalo

Oratorio del Preziosissimo Sangue, Via Colonnetta n. 148, Chieti Scalo

Domenica 31 maggio 2009, Pentecoste:ore 18,30 S. Messa, celebrante don Thomas Le Gal


Domenica 7 giugno 2009, SS. Trinità:ore 18,30 S. Messa, celebrante don Thomas Le Gal

Domenica 14 giugno 2009, nell'Ottava del Corpus Domini:ore 18,30 S. Messa, celebrante don Ugo Carandino

http://www.casasanpiox.it/news.asp?id=42

I temi ambientali nel futuro della città di Teramo

I temi ambientali nel futuro della città di Teramo

Il WWF di Teramo ha programmato un incontro con i tre candidati alla carica di sindaco della città di Teramo per lunedì 1° giugno alle ore 16 presso la Sala del Mutilato in piazza Dante a Teramo.
Paolo Albi, Maurizio Brucchi e Sandro Santacroce si confronteranno su temi importanti della vita cittadina e proporranno le loro idee per la città.

Teramo si caratterizza da anni per una forte disattenzione delle pubbliche amministrazioni per quanto riguarda le tematiche ambientali. Il WWF solleciterà i tre candidati per capire come pensano di risolvere i tanti problemi.
Rifiuti e discarica. Una scriteriata gestione della discarica La Torre ha portato al suo crollo. Al di là del danno ambientale, da tre anni i teramani sono costretti a pagare per lo smaltimento fuori provincia. La discarica ancora presenta problemi per la messa in sicurezza e non è stata individuata un’ipotesi alternativa: l’Amministrazione Comunale ha insistito, riportando sconfitte sia in sede amministrativa che giudiziale, per costruire una nuova discarica a fianco a quella franata, sempre in zona a rischio frana.
È cresciuta la percentuale di rifiuti raccolti in maniera differenziata, ma è ancora lontana dagli obiettivi di legge. Inoltre, la raccolta della frazione umida attraverso i cassonetti stradali non assicura il recupero del materiale raccolto che risulta troppo sporco per essere trasformato in compost. La TEAM non ha inteso fino ad oggi passare alla raccolta “porta a porta”, l’unica che garantisce alte percentuali e possibilità reale di recupero.
Mobilità. Teramo è soffocata dal traffico. Le poche zone chiuse al traffico non sono controllate e le macchine sono parcheggiate persino intorno al Duomo. Manca un serio Piano Urbano del Traffico e della Mobilità e tutte le soluzioni al traffico che vengono prospettate sono rivolte alla costruzione di nuove strade. È ormai chiaro a tutti che il Lotto Zero, presentato a suo tempo come elemento “risolutore” del traffico teramano, se mai sarà finito, non risolverà proprio nulla, tanto che tutti coloro che lo votarono parlano ora della necessità di realizzare una tangenziale a nord.
Non ci sono piste ciclabili e quando si costruiscono nuove strade o si fanno interventi di manutenzione di quelle vecchie (vedi ad esempio Ponte San Ferdinando) non si lasciano spazi per la realizzazione di piste dedicate alle biciclette, come prevede la normativa.
L’arretramento della ferrovia e l’occupazione degli spazi lasciati liberi con alberghi ed altre costruzioni di fatto impedirà il prolungamento della linea ferroviaria che arriva a Teramo ed il suo sfruttamento come metropolitana di superficie.
Verde pubblico. A Teramo manca un piano del verde. Non esiste gestione e cura del verde. Continuamente vengono tagliate piante per lasciare spazio a parcheggi o costruzioni. I parchi fluviali sono sporchi e poco fruibili. Quello sul Tordino è definitivamente compromesso dal Lotto Zero, mentre quello del Vezzola viene periodicamente privato di vegetazione (oltre a soffrire per la mancanza di acqua del torrente).
Energia. Manca un piano energetico comunale, mancano interventi e prescrizioni per adottare sistemi di costruzione che garantiscano risparmio energetico e maggiore efficienza delle costruzioni. Mentre continua ad essere pendente la richiesta per la costruzione di una centrale turbogas sulla quale l’Amministrazione Comunale si è pronunciata favorevolmente.
Urbanistica. A Teramo si costruisce molto, inseguendo le richieste dei privati. Attraverso lo strumento del project financing le Amministrazioni di fatto stanno rinunciando a pianificare lo sviluppo del territorio, lasciando all’interesse privato le scelte strategiche. Cosa deve diventare Teramo? Quel è il ruolo del suo centro cittadino, pieno di auto e sempre meno “vitale”, in perenne concorrenza con un centro commerciale che viene utilizzato come luogo di aggregazione dove vengono trasferite tutte quelle iniziative che un tempo animavano la città?

Libro. Una serata “Titanica”da Warehouse




Una serata “Titanica”da Warehouse

Grande successo di pubblico alla presentazione del nuovo libro di Al Satterwhite e per la performance di danza organizzata da Electa Creative Arts. Gran finale con il cantautore e percussionista romano “The Niro”.


SAN NICOLO’ A TORDINO (Teramo) – Ha avuto un gran numero di presenze la serata-evento organizzata ieri sera dalla Galleria Warehouse di San Nicolò a Tordino (Teramo). A partire dalle ore 18.00, infatti, uno dei più grandi autori e fotografi americani contemporanei, Al Satterwhite, ha presentato in anteprima mondiale il suo nuovo libro, “Titans”, uno splendido volume con fotografie in bianco e nero che ritraggono Muhammad Ali e Arnold Schwarzenegger alla fine degli anni ’60, inizi anni ’70.
A seguire, la performance “MASS #_1 TO 8”, organizzata da Electa Creative Arts di Teramo e dalla sua direttrice artistica, Eleonora Coccagna. Una performance che è piaciuta molto a Filippo Tattoni Marcozzi, advisor di Warehouse.


«La performance è stata geniale e mi ha lasciato con il fiato sospeso. Mi ha colpito il suo iter particolare e la fotografia pungente, sarcastica ed esatta che ha dato della Pop Art, un movimento sociale oltre che culturale degli anni ’60, “happy”, spensierato e colorato, che ha poi influenzato tutta la cultura e l’arte successiva. Bellissimi, oltre che molto bravi, i ballerini di Electa Creative Arts, nella performance, tutti truccati e vestiti in una maniera molto divertente e colorata secondo una perfetta rappresentazione del look degli anni ’60 e ’70. Una sorta di bulli e pupe, a metà tra James Dean e Marylin Monroe, icone di quegli anni ed icone di sempre. Una performance dal finale tragico, proprio come la fine della vita di queste due grandi icone mondiali»


La serata ha avuto la sua conclusione con il concerto di “The Niro”, il cantautore e percussionista romano insignito dal M.E.I. del premio quale “Rivelazione per l’Anno 2008”.

Tutti gli appuntamenti di ieri sera fanno parte della ricca settimana di eventi “Aspettando il primo Maggio – Contemporaneamente Woodstock”, organizzati dall’Associazione Culturale Big Match a favore dei terremotati aquilani. La manifestazione contribuirà infatti al finanziamento di un progetto, controllato da un Comitato di Garanzia, per la costruzione di un asilo a L’Aquila.

CAMPIONATO DEL MONDO DI PESCA D’ ALTURA 2009. GIULIANOVA: FERVONO I PREPARATIVI DI UN EVENTO SENZA PRECEDENTI

CAMPIONATO DEL MONDO DI PESCA D’ ALTURA 2009

GIULIANOVA: FERVONO I PREPARATIVI DI UN EVENTO SENZA PRECEDENTI

Continuano i preparativi per il Campionato Mondiale di Pesca D’Altura ospitato dalla sorridente cittadina di Giulianova. Il Comitato organizzatore dell’evento, che per sei giorni trasformerà il porto giuliese in un’oasi di festa con sport e molteplici manifestazioni, è costituito dalla Nautica e lo Showroom Nauticenter Ruffini & Ippoliti, l’A.S. Nautservice, il Circolo Nautico Migliori di Giulianova e la FIPSAS di Teramo. L’evento si svolgerà dal 24 al 29 agosto. Oltre alle gare sportive , alle quali prenderanno parte abili equipaggi da tutto il mondo, e alla sana competizione che anima il Campionato, verrà allestito sul porto turistico di Giulianova, un villaggio mondiale aperto a tutti, concorrenti e visitatori. Sarà costituito da gazebo per gli espositori ed un’area Vip con hostess e wine bar, riservata ai soli espositori e ai loro clienti. Sulla banchina di riva verrà sistemato un palco per manifestazioni serali sempre diverse ed originali che renderanno la passeggiata sul porto, a cittadini e turisti, piacevole e divertente. Un’occasione, questa, non solo per incentivare le capacità e le risorse della struttura portuale, ma anche per portare a Giulianova una ventata di allegria coadiuvata dalla passione per uno sport di grandi livelli.


Per Informazioni sul Campionato di Mondiale di Pesca Giulianova 2009
si può visitare il sito dell’evento www.worldbiggame2009.it

Nei giorni scorsi alcuni candidati alle prossime elezioni comunali hanno fatto illazioni circa presunte possibilità di apparentamenti


COMUNICATO STAMPA

Nei giorni scorsi alcuni candidati alle prossime elezioni comunali hanno fatto illazioni circa presunte possibilità di apparentamenti tra la lista civile “ Il cittadino governante per cambiare” ed altri schieramenti.
Ebbene la lista civile “ Il cittadino governante per cambiare” intende ribadire la propria autonomia: non ci saranno trattative, né apparentamenti.
Comprendiamo che in uno scenario politico sostanzialmente omogeneo – e dunque intercambiabile – qual è quello dei due schieramenti di centro-destra e centro-sinistra, tra i quali si colloca la lista civica “ I giuliesi” ( in palese attesa di decidere come meglio collocarsi), si guardi al futuro solo in termini di apparentamenti e spartizioni: per chi ragiona così è naturale barattare idee per la città con poltrone.
Al contrario la lista “ Il cittadino governante per cambiare” e il candidato sindaco Franco Arboretti, animati da passione civile, moralità ed amore per Giulianova, si propongono a tutti gli elettori giuliesi - siano essi di centro di destra o di sinistra - ed a tutti coloro che si sono rifugiati nell’astensionismo in nome di un vero rinnovamento della politica.
Dopo ben tre mandati ( due per il centro-destra, a cui apparteneva anche il candidato Francioni, e uno per il centro-sinistra) costellati di molti gravi atti di malgoverno che hanno trascinato la nostra bella città sulla china della decadenza, era assolutamente necessario che nella società civile giuliese ci si rimboccasse le maniche per trasformare quest’appuntamento elettorale in una battaglia di civiltà.
D’altronde la proposta programmatica della lista“ Il cittadino governante per cambiare” nasce come espressione della società civile, dalla parte dei cittadini, per il cambiamento e per una moderna idea di città.
La lista “ Il cittadino governante per cambiare” e il candidato sindaco Franco Arboretti, intendono difendere la propria autonomia respingendo con forza le congetture che provengono dal centro-sinistra, schieramento che ha compiuto fatti in aperto contrasto con l’idea di una città in cui siano ben presenti il rispetto dell’ambiente, del paesaggio e della vivibilità cittadina, e dal centro-destra, schieramento in cui candidati portatori di una politica usurata e già spiacevolmente sperimentata dalla città per ben 9 anni chiacchierano del nulla per nascondere l’inconsistenza del loro programma.


La lista civile “ Il cittadino governante per cambiare”

Giulianova, 30 maggio 2009

Vi invito all'incontro che si terrà domani, Domenica 31 Maggio alle ore 19:00,

IncontroVi invito all'incontro che si terrà domani, Domenica 31 Maggio alle ore 19:00, presso la mia abitazione sita in via XXIV Maggio, 57, su "I Giovani ed il Centro-Destra". Sarà un'occasione per discutere delle tematiche riguardanti il programma e le proposte dei giovani della coalizione. L'incontro si svolgerà in giardino ed al termine dello stesso è previsto un aperitivo ed un piccolo rinfresco. Vi segalo alcuni tra coloro che interverranno: il candidato Sindaco Dott. Giancarlo Cameli, il candidato al consiglio Provinciale Dott. Flaviano Montebello ed il candidato al Consiglio Comunale Ing. Luigi Orsini.Indicazioni Logistiche: l'ingresso è il primo dei due grandi cancelli che incontrate venendo dalla spiaggia verso il Paese; per intenderci, appena dopo i Carabinieri e subito dopo le "scalette". Potete lasciare la macchina al parcheggio di fronte i Carabinieri o nelle adiacenze del parco.Vi aspetto ed ovviamente l'incontro è aperto a tutti gli amici di Giulianova.

Luigi Orsini

Lucio Merlo, difeso dall'Avvocato Mastromauro, sarà ricoverato c/o l'Ospedale Civile di Giulianova

Dopo l’arresto per danneggiamenti, Lucio Merlo, ha chiesto di essere difeso dal noto Avvocato giuliese, Francesco Mastromauro (attualmente candidato alla carica di Sindaco della stessa città, n.d.r.). La convalida dell’arresto, è avvenuta oggi (erano le 13:30), 30 maggio, alla presenza del PM, Gianluca Reitano e del Giudice, Aldo Manfredi. La difesa ha chiesto ed ottenuto, in considerazione del profilo psicologico dell’imputato e del forte legame spirituale con Padre Serafino Colangeli, il ricovero presso la struttura sanitaria dell’Ospedale Civile di Giulianova. Il Processo si terrà il prossimo 10 giugno, sempre nel Tribunale di Giulianova.

Mosciano. IV° Festa dell'Aria, 14 giugno 2009, dalle 15:00 alle 20:00, zona Stadio


Città per Vivere - Mia Casa d'Abruzzo

Città per Vivere - Mia Casa d'Abruzzo
Coordinamento regionale
Pescara, 29.5.2009
Agli Organi di Informazione
COMUNICATO STAMPA
Invito incontro, illustrazione iniziative e presentazione
Proposta di legge di iniziativa popolare
Sabato 30 Maggio, alle ore 17.00, presso la Sala del Consiglio Comunale di PESCARA in Piazza Italia, si terrà un Incontro di riflessione, organizzazione e solidarietà di Cittadini abruzzesi, Inquilini e Assegnatari delle Case Popolari con le famiglie aquilane terremotate rimaste senza casa e attualmente sfollate nelle strutture turistiche e residenziali dei Comuni della fascia costiera:
“Che fine faranno le Case Popolari della Regione Abruzzo?”
Chi ricostruirà e recupererà le 4.000 abitazioni e gli edifici pubblici delle Case Popolari distrutti, lesionati e danneggiati dal terremoto del 6 aprile?
Chi metterà in sicurezza antisismica gli edifici residenziali pubblici costruiti in zone già classificate a elevato rischio?
Nel corso dell'incontro Pio Rapagnà, coordinatore regionale del “Mia Casa” presenterà e illustrerà alla stampa – gentilmente invitata ad assistere ai lavori - i contenuti e le finalità di una Proposta di legge di iniziativa popolare con la quale si intende chiedere al Governo e alla Regione Abruzzo il trasferimento “immediato” della proprietà delle Case popolari ed ex-GESCAL alle famiglie attualmente assegnatarie aventi diritto, per fare in modo che anche gli inquilini terremotati possano richiedere direttamente la ricostruzione, il recupero e la riqualificazione degli alloggi e partecipare, come tutti gli altri Cittadini abruzzesi colpiti dal terromoto, alla assegnazione dei benefici previsti dal Decreto-Legge e dalle provvidenze assegnate a favore della prima casa.

Elezioni comunali. Riceviamo e pubblichiamo l'invito di Massimo Maddaloni



SABATO 30 MAGGIO
ore 18,00 c/o l'AMERICAN BAR di Giulianova paese
INCONTRO-APERITIVO
con il candidato al Consiglio Comunale Massimo MADDALONI
Parteciperanno anche il Consigliere Regionale Claudio Ruffini
ed il candidato Sindaco del centro sinistra Francesco MASTROMAURO
NON MANCATE!!!

Giulianova. Noto personaggio giuliese agli arresti per aver danneggiato delle auto in sosta

L'altra notte, il noto personaggio giuliese, Lucio Merlo Vitalone, è stato arrestato dalla locale Compagnia Carabinieri di Giulianova, per aver danneggiato delle auto in sosta nella parte alta della città, una decina circa le vetture che hanno riportato vari danni.

Lucio è molto conosciuto in città, da moltissimi anni frequenta lo stadio "Rubens Fadini", al seguito della sua inseparabile macchina fotografica.

www.giulianovanews.it, in una giornata di pesca a Giulianova
















A rischio la legalità lungo la costa teramana

A rischio la legalità lungo la costa teramana

Walter Squeo, Presidente del Circolo “Giulianova Gentis” denuncia la situazione di grave rischio per la legalità venutasi a creare lungo la costa teramana.
I pesantissimi tagli operati dal Governo ai fondi destinati alla sicurezza hanno creato una gravissima situazione di rischio per la legalità lungo le coste della Provincia di Teramo.
Tali tagli hanno, di fatto, portato alla soppressione della motovedetta dei Carabinieri ed hanno reso praticamente inservibile l’unica motovedetta della Guardia Costiera, stanziata nel porto di Giulianova e costretta a rimanere ferma per la maggior parte del tempo a causa della mancanza di fondi.
Parliamo – aggiunge Squeo - di una motovedetta di fondamentale importanza per la provincia di Teramo, in quanto destinata a garantire il soccorso della vita umana in mare e la salvaguardia dell’ambiente marino da ogni forma di inquinamento e di sfruttamento abusivo delle risorse del mare. Gli esigui fondi di bilancio non consentono la sua piena operatività e questo è un danno gravissimo che la comunità teramana non può accettare passivamente, come invece fatto per la chiusura del laboratorio di biologia marina e per la soppressione del servizio della motovedetta dei carabinieri.
In qualità di Presidente del Circolo Giulianova Gentis, chiedo che il Ministro della Difesa, quello delle Infrastrutture e Trasporti, il Presidente della Regione Chiodi, il Prefetto di Teramo e tutti i Sindaci della provincia facciano qualcosa per far sì che le forze di polizia operanti in mare abbiano tutte le risorse possibili per svolgere al meglio il loro lavoro. Si tratta di professionisti esemplari che, con grande spirito di sacrificio, ogni giorno tutelano la nostra incolumità e quella della nostra costa, che rappresenta una risorsa preziosissima da preservare in ogni modo ed a qualsiasi costo.


Associazione Giulianova Gentis

Vicepresidente CO.GE.VO. Abruzzo Walter Squeo

GUERRA DEL PESCE AZZURRO

GUERRA DEL PESCE AZZURRO
Mentre sul porto arriva il ministro, le imbarcazioni della pesca del pesce azzurro versano una crisi senza precedenti.
Si buttano in mare (è successo lunedì) migliaia di casse di alici di misura grande in mare,in quanto la sovrapproduzione e il mercato croato ha invaso tutta l’Italia con pesce pescato sulle loro coste. La marineria è sul piede di guerra anche per l’assenza dell’assessore regionale alla pesca.
Nicola Ferretti,comandante del motopeschereccio Alessandro dice che bisogna regolamentare la pesca con provvedimenti a doc.
Stamattina si sono avuti momenti di tensione sul porto in quanto le imbarcazioni sono ferme per protesta da 2 giorni, questi sono problemi seri da risolvere al più presto,ne vanno di mezzo tante famiglie che vivono con la pesca e l’indotto che ne trae profitto.
Gli armatori dicono “non vogliamo fondi ma vogliamo essere tutelati dalla regione e dallo stato”.
CO.GE.VO. fa sapere che l’imbarcazione che pescava in zona di ripopolamento e verbalizzata dalla guardia costiera non fa parte di tale ente anche perché noi teniamo dei giusti comportamenti sulla pesca e sull’inquinamento costiero.
Infatti Domenica legambiente en CO.GE.VO. faranno una manifestazione (fondali puliti) che si svolgerà in mare e sulla spiaggia per portare sempre avanti l’attenzione sui corsi fluviali e sulla pulizia del mare.

Vicepresidente del CO.GE.VO. Walter Squeo.
Comandante Nicola Ferretti dell’Alessandro.

I GIOVANI ED IL PROGRAMMA DEL CENTRO DESTRA: INCONTRO CON GIANCARLO CAMELI PRESSO L'EX CONFETTIFICIO ORSINI.

Nella giornata di domani, domenica 31 maggio 2009, il candidato sindaco del centro-destra dott. Giancarlo Cameli incontrerà simpatizzanti, elettori e cittadini giuliesi nel corso della mattinata presso la sede elettorale di via Galilei, 60.-
Poi nel pomeriggio, alle ore 17:00, il dott. Cameli, sempre presso la sede elettorale del Lido, affronterà con una delegazione di abitanti di via per Mosciano le problamatiche della zona (pubblica illuminazione, viabilità etc...).
Poi alle 19:00 il candidato sindaco del centro-destra incontrerà i giovani per parlare assieme del programma presso l'ex confettificio "Orsini" in via XXIV Maggio. Ci sarà un dibattito aperto su questioni legate al lavoro, all'ambiente ed all'energia pulita derivante da fonti rinnovabili.

Conferenza Stampa di Gianfranco Francioni e I Giuliesi

domani, 30 maggio, alle ore 12,conferenza stampa del candidato sindaco Francioni presso il centro sociale e protezione civile nel quartiere annunziata,contro la proposta del PD di creare una centrale di biomassa altamente cancerogena per l'uomo e dannosa per l'ambiente marino.

Iniziera' dunque la raccolta di firme della lista civica GIULIESI,per contrastare la disastrosa proposta del la sinistra.Accorrete numerosi.......

Cinema. Programmazione cinema teramo di questa settimana

Uomini che odiano le donne Un film riuscito a metà tratto dalla crime-story di Stieg Larsson, saga di una famiglia al di sopra di ogni sospetto
Regia di Niels Arden Oplevcon Peter Haber, Michael Nyqvist, Noomi Rapace, Georgi Staykov, Sven-Bertil TaubeGenere: Thriller, Svezia, Danimarca - 2009Durata: 152 minuti circa.
Il thriller è tratto dal libro di Stieg Larsson, fenomeno editoriale mondiale del 2008 con oltre 8 milioni di copie vendute nel mondo.
Comunale Via Ignazio Rozzi, 9orari aggiornati »
Odeon (Roseto degli Abruzzi)SS 16 loc. Fonte dell'Olmoorari aggiornati »
Per programmazione e orari aggiornati fai click qui »
Recensione Poster Trailer
Angeli e Demoni Reduce da uno "scoop esoterico", l'eroe accademico di Dan Brown si lancia in un'altra impresa del pensiero nella Roma Papale
Regia di Ron Howardcon Tom Hanks, Ayelet Zurer, Ewan McGregor, Stellan Skarsgård, David PasquesiGenere: Thriller, USA - 2009Durata: 138 minuti circa.
Il film è tratto dall'omonimo best seller di Dan Brown, scritto in precedenza rispetto a Il Codice da Vinci
Smeraldo Via Maestri del Lavoroorari aggiornati »
Moderno Multiscreen (Giulianova)Piazza Bruno Buozzi, 1orari aggiornati »
Odeon (Roseto degli Abruzzi)SS 16 loc. Fonte dell'Olmoorari aggiornati »
Per programmazione e orari aggiornati fai click qui »
Recensione Poster Trailer
Una notte al museo 2 - La fuga Un sequel hollywoodiano che prende gli elementi di maggiore successo del primo film orchestrandogli attorno una trama diversa
Regia di Shawn Levycon Ben Stiller, Amy Adams, Owen Wilson, Bill Hader, Hank AzariaGenere: Commedia, USA, Canada - 2009Durata: 105 minuti circa.
Ben Stiller torna a indossare i panni del custode notturno Larry e trasloca, armi, bagagli e statue di cera comprese, allo Smithsonian Institute, il museo più grande del mondo, con una collezione di oltre 136 milioni di pezzi.
Moderno Multiscreen (Giulianova)Piazza Bruno Buozzi, 1orari aggiornati »
Odeon (Roseto degli Abruzzi)SS 16 loc. Fonte dell'Olmoorari aggiornati »
Per programmazione e orari aggiornati fai click qui »
Recensione Poster Trailer
Vincere Un melodramma di denuncia, alla Bellocchio, che intreccia il tema del potere e le dinamiche della psiche
Regia di Marco Bellocchiocon Filippo Timi, Giovanna Mezzogiorno, Fausto Russo Alesi, Michela Cescon, Pier Giorgio BellocchioGenere: Drammatico, Italia, Francia - 2009Durata: 128 minuti circa.
Nella vita di Mussolini c'è uno scandalo segreto: una moglie e un figlio - concepito, riconosciuto e poi negato. Questo segreto ha un nome: Ida Dalser.
Smeraldo Via Maestri del Lavoroorari aggiornati »
Per programmazione e orari aggiornati fai click qui »

IL COMUNE DI NOTARESCO NON RIESCE A CHIUDERE IL BILANCIO

COMUNICATO STAMPA

IL COMUNE DI NOTARESCO NON RIESCE A CHIUDERE IL BILANCIO E HA DECISO, IN MANIERA UNILATERALE, DI RIDURRE IL FONDO DELLE RISORSE FINALIZZATE A PROMUOVERE MIGLIORAMENTI NEI LIVELLI DI EFFICIENZA E DI EFFICACIA DEI SERVIZI EROGATI AI CITTADINI DI ALMENO € 30.000 E DI RIDURRE LE ORE DI LAVORO ALLE LAVORATRICI DELLA NOTARESCO SOCIALE “GARANTENDO” STIPENDI DI CIRCA € 80 MENSILI.

LE SCRIVENTI OO.SS HANNO CHIESTO, PIU’ VOLTE E IN SVARIATE FORME, LA REVOCA DELLE RELATIVE DELIBERE PER MANCATA ATTIVAZIONE DEGLI STRUMENTI CONOSCITIVI E PARTECIPATIVI FISSATI DALLA LEGGE (CONCERTAZIONE E CONTRATTAZIONE) E DI SEDERSI ATTORNO AD UNA TAVOLO PER TROVARE SOLUZIONI CHE NON PENALIZZASSERO LE ATTIVITA’ E I LAVORATORI.

LA RISPOSTA E’ STATA NO!

NON RIESCE NEMMENO A STABILIZZARE IL PERSONALE PRECARIO, DISAPPLICANDO L’ACCORDO DI NOVEMBRE 2007 SIGLATO CON LE OO.SS.

IL TENTATIVO DI RELEGARE IN RUOLI ASSOLUTAMENTE MARGINALI LE RIVENDICAZIONI DEI LAVORATORI SARA’ RESPINTO CON FORZA E SI FA PRESENTE CHE VERRANNO ADOTTATI TUTTI GLI STRUMENTI A DISPOSIZIONE PER INTERROMPERE UN CIRCUITO ASSOLUTAMENTE INDIFFERENTE ALLE RICHIESTE DEI LAVORATORI E VOLUTAMENTE FINALIZZATO A COLPIRE I DIRITTI DEI LAVORATORI.

PER TALE RAGIONE, SI AVVIERA’ IL CONTENZIOSO LEGALE DENUNCIANDO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI NOTARESCO PER COMPORTAMENTO ANTISINDACALE.

LA MANOVRA DEI TAGLI E DELLE RIDUZIONI, INFINE, E’ EVIDENTEMENTE NON SUFFICIENTE A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE VISTO CHE E’ COSTRETTO A:
1. AUMENTARE LA TIA DEL 30%
2. TOGLIERE I BUONI PASTO PER I DIPENDENTI
3. AUMENTARE IL VALORE DEI BUONI MENSA NELLE SCUOLE
4. TAGLIARE LE RISORSE ALLA NOTARESCO SOCIALE
5. LICENZIARE UNA UNITA’ DELLA NOTARESCO GAS
6. ELIMINARE LE MANIFESTAZIONI ESTIVE
7. RIDURRE LA VOCE PER LE MANUTENZIONI

RITENENDO CHE IL BUCO IN BILANCIO NON SIA IMPUTABILE AL SOLO 2008, LE SCRIVENTI OO.SS. E’ PRONTA A RICHIEDERE L’INTERVENTO DEGLI ORGANI DI CONTROLLO PER IMPEDIRE CHE SCELTE POLITICHE, EVIDENTEMENTE, NON OCULATE RICADANO SUI LAVORATORI E SULLA CITTADINANZA NOTARESCHINA.

INVITO Al Forum “ETICA ENERGETICA” il 12 Giugno 2009

abbiamo il piacere di invitarvi al Forum: “Etica Energetica” che si terrà il 12/06/2009 alle ore 17.30 presso l’Auditorium del museo del territorio della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo – Via Flaminia, Furlo di Acqualagna (PU).Il Forum sarà dedicato ad un tema di grande attualità: L’Energia e l’Etica Energetica.Questi due items sono intimamente interrelati: l'energia, intesa come l'enérgheia greca ossia come forza attiva ed efficace, andrebbe infatti sempre plasmata in un'ottica comportamentale saggia ed equilibrata, in una parola "etica".Il Forum vuole mettere in luce i risultati dell’indagine sul territorio sviluppati con il Progetto: “Rotondi: Programma di Etica Energetica”.Esso affronta il tema delle tecnologie energetiche nell’ambito di un sistema Etico-comportamentale intervenendo con informazione e formazione.Gli obiettivi di tale Progetto sono:• Studio del territorio sull’uso delle fonti Rinnovabili;• Individuazione cartografica sull’uso delle fonti Rinnovabili;• Creare informazione sulle potenzialità delle nuove tecnologie per la produzione di energia eco-sostenibile.Il progetto inoltre vuole evidenziare i vari Programmi svolti nel territorio ed è per questo che richiama il progetto “CAmbieRESti?-Consumi, Ambiente, Risparmio Energetico e Stili di vita?” promosso, per la prima volta nelle Marche, dall’Associazione CittadinanzAttiva, con la collaborazione ed il sostegno del Centro Servizi Volontariato e dell’Assessorato alle Politiche per lo Sviluppo Locale del Comune di Urbino e l’adesione di un vasto numero di associazioni locali e della REES- Rete di economia etica e solidale marchigiana.Programma:Ore 17:30 Intervento della Dott.ssa Simona Ruggieri sul Progetto: “Rotondi: Programma di Etica Energetica”;Ore 18:00 Intervento di Jacopo Cherchi - Progetto: “CAmbieRESti”;Ore 18:30 DibattitoOre 19:00 Conclusioni con lo Chairman Stefano Marzani. Coordinatore LabTer del Furlo. Per ulteriori informazioni potete telefonare al numero : 0721.700224Oppure inviate una mail all’indirizzo: promozione@aranciablu.it

LA RISERVA NATURALE DEL BORSACCHIO ANCORA FERMA

LA RISERVA NATURALE DEL BORSACCHIO ANCORA FERMA

Nulla di nuovo. È questa la novità. Dopo il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, anche il Presidente della Provincia Ernino D’Agostino trascura gli impegni sulla Riserva Naturale del Borsacchio. Dopo aver promesso, dinanzi al Consiglio Provinciale riunitosi il 21 aprile 2009, l’immediata nomina del Comitato di Gestione della Riserva Naturale Regionale del Borsacchio, ha dimenticato ogni promessa. E la collettività aspetta.

La Regione Abruzzo ha istituito la Riserva Naturale Regionale Guidata Borsacchio l’8 febbraio 2005. E in più di quattro anni le Amministrazioni Comunali di Giulianova e di Roseto degli Abruzzi, nel cui territorio ricade la riserva, non hanno neppure nominato l’Organo di Gestione, rendendo così di fatto impossibile l’avvio dell’area protetta. Nel frattempo l’area del Borsacchio è stata oggetto di appetiti speculativi che sono stati bloccati grazie alla continua vigilanza delle associazioni ambientaliste e del Comitato cittadino che da sempre si batte per la Riserva.

La Legge istitutiva (L.R. n. 6 dell’8 febbraio 2005) prescriveva l’elaborazione di un progetto pilota di gestione finalizzato all’occupazione di disoccupati ed inoccupati, avvalendosi delle Associazioni di Protezione Ambientale, di consulenti, di Istituti particolarmente qualificati, del Corpo Forestale dello Stato, dell’Università e dell’Istituto Zooprofilattico per l’Abruzzo e il Molise, entro novanta giorni dall’approvazione della legge (vale a dire entro la data del 9 maggio 2005). Neppure questo è stato fatto.
Sempre la Legge istitutiva prescriveva la sistemazione dei cartelli segnaletici lungo il perimetro e lungo le strade di accesso alla Riserva entro novanta giorni dall’entrata in vigore della legge (vale a dire entro la data del 9 maggio 2005). E dopo quattro anni, nessun cartello è stato sistemato.
La stessa redazione del Piano di Assetto Naturalistico della riserva è durata anni ed alla fine è stato predisposto uno strumento pianificatorio che, se approvato, consentirebbe, all’interno della riserva, la realizzazione di un nuovo quartiere su un’area di circa 50.000 metri quadri. Una previsione contraria alla normativa che ha fatto sì che il Consiglio comunale di Roseto degli Abruzzi, grazie alle denunce del mondo ambientalista, non sia riuscito ad approvare il PAN.
Di fronte all’immobilismo dei Comuni di Giulianova e Roseto degli Abruzzi, la Giunta della Regione Abruzzo ha affidato la gestione della Riserva Naturale Borsacchio alla Provincia di Teramo, al fine di realizzare tutte le attività di programmazione e attuazione della legge istitutiva della Riserva, per evitare che eventuali ritardi pregiudicassero gli interessi ambientali protetti. Ma l’inerzia dei due Comuni, come un morbo contagioso, sembra essersi trasmessa anche alla Provincia di Teramo.
Dal 27 novembre 2008, giorno in cui la Regione Abruzzo ha affidato alla Provincia di Teramo la gestione della Riserva, ancora nulla è stato fatto.
Dopo tanti solleciti, solo a fine aprile, a seguito di una mozione approvata dal Consiglio provinciale, si è arrivati alla richiesta di segnalare i propri nominativi ai soggetti istituzionali che devono designare i componenti del Comitato di gestione. Ed ancora una volta l’inerzia ha avuto la meglio poiché il Comune di Roseto ha fatto sapere di non essere intenzionato a fare alcun nome.
Il mandato di questo Consiglio provinciale si avvia alla conclusione e la Riserva del Borsacchio è rimasta ancora una volta al palo!

Il Comitato cittadino per la Riserva e le Associazioni ambientaliste rivolgono un ultimo appello al Presidente D’Agostino affinché si giunga almeno alla nomina del Comitato di gestione che rappresenterebbe il primo atto concreto per l’avvio dell’unica area protetta costiera della provincia di Teramo.

Comitato Riserva Naturale Regionale Guidata Borsacchio; WWF - Abruzzo; MAREVIVO - Abruzzo; ITALIA NOSTRA - Teramo; ITALIA NOSTRA - Atri; SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA - Sezione Abruzzo e Molise; LIPU - Sezione Abruzzo; LEGAMBIENTE - Giulianova; Centro Educazione Ambientale Torresi – Giulianova.

A Teramo dall’emergenza…. alla pedagogia del mucchio selvaggio? Nota del FP-CGIL di Teramo


A Teramo dall’emergenza…. alla pedagogia del mucchio selvaggio?
A Teramo il terremoto ha messo in evidenza la fragilità delle strutture scolastiche, la “mala-edilizia” pubblica e privata, come il caso dell’edificio costruito recentemente a San Nicolò, in cui molte famiglie hanno perso la loro abitazione.
Dagli asili nido alle scuole superiori identico problema. Strutture che dovrebbero essere il simbolo della sicurezza, perché accolgono bambini e ragazzi, hanno rivelato la loro fragilità e messo a nudo il problema della sicurezza degli edifici, a lungo omesso, trascurato, sottovalutato, salvo tornare alla ribalta, quando, classicamente, ci scappa il morto, anzi i morti, come a San Giuliano e come all’Aquila, dove il crollo della “Casa dello studente”è emblematico dell’incuria, della disattenzione, dei mancati controlli.
Nelle scuole superiori: doppi turni. Gli Asili Nido di via De Albentiis, di Via Diaz, e le tre scuole dell’infanzia di via De Albentiis, Via Diaz, Via Tevere:in altre strutture sovraffollati oltre i limiti, permessi dalle vigenti leggi.
Per l’emergenza tutto si giustifica! Di buon grado educatori, famiglie e bambini hanno stretto la cinghia e condiviso spazi che oggettivamente sono stretti per tutti. Appunto, per l’emergenza! Ma a Settembre ciò che era doveroso, giustificabile e comprensibile ad Aprile non lo è più! Quindi occorre che l’Amministrazione Comunale dia subito una soluzione possibile, ora, per tornare, poi, alla normalità a Settembre. Se non si prendono, ora, gli opportuni provvedimenti a Settembre saremo ancora nell’emergenza, nel disagio e non vi saranno giustificazioni.
Al riguardo esemplare il caso “Edificio De Albentiis”. Ancora “senza tetto” I bambini dell’ Asilo Nido e Scuola dell’Infanzia.
Dal 2007, da quando l'edificio di via De Albentiis è stato dichiarato inagibile, a causa di crepe strutturali, i piccoli utenti vagano in cerca di una sistemazione stabile.
L'Asilo Nido, ospitato in una struttura nella zona di Villa Mosca, dopo il terremoto del 6
Aprile 2009, che ha causato danni anche a quest'ultimo edificio, viene trasferito in altri Nidi. La Scuola dell’Infanzia ospitata prima al Regina Margherita e poi in via Del Baluardo: un'emergenza continua!
E' necessario che l'Amministrazione Comunale dia priorità assoluta alle esigenze di tutti i piccoli bambini a cui vengono causati disagi ingenti: costretti ad adattarsi alle nuove situazioni, privati della possibilità di proseguire con continuità un progetto educativo in cui lo"spazio" è importante strumento didattico e di programmazione. Lo spazio non è solo una struttura architettonica; lo spazio per i bambini dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia è il “TERZO EDUCATORE”: le sue dimensioni, la possibilità e l’opportunità offerte all’agire educativo sono fondamentali. Se così non fosse, perché allora non “accatastare”, non “ammucchiare” i bambini in aule fino al loro riempimento? 30-40 bambini per aula! Tutto è possibile per la pedagogia del mucchio selvaggio! La pedagogia del “grande gruppo”, la pedagogia dell’ “accatastamento”! Avanti bambini c’è posto!!!Tutto si tiene e tutto si giustifica!
Queste strutture sono da sempre "fiore all'occhiello" non solo dell'Amministrazione Comunale, ma dell'intera comunità.
In esse opera personale altamente qualificato che nel tempo ha costruito, grazie al suo costante impegno un ponte pedagogico con le più importanti realtà educative del nostro paese.
Va sottolineato per questo, in modo particolare, il disagio storico dei genitori, il disagio delle insegnanti, il disagio della città intera, che vive il notevole ritardo da parte dell' Amministrazione Comunale nell’avvio delle procedure per la ristrutturazione della Scuola di Via De Albentiis.
Quale futuro per i bambini della città di Teramo per il prossimo anno scolastico?
A settembre? Ancora coabitazione? Ancora servizi educativi da mucchio selvaggio?
A Settembre il terremoto forse sarà un ricordo, anche se duro, perché ha distrutto vite umane e scoperchiato case; a Settembre se non saranno presi provvedimenti risolutivi oggi il terremoto avrà scoperchiato l’insipienza politica e la falsa coscienza di tutti quei poteri che hanno la responsabilità della situazione.



FP-CGIL TERAMO

News del CAI di Castelli

SETTIMANA EUROPEA DEI PARCHI dal 21 al 31 maggio 2009
-------------------------------------------------------------------------------------
9^ GIORNATA NAZIONALE DEI SENTIERI – 31 maggio 2009
Il Club Alpino Italiano presenta ogni anno la Giornata Nazionale dei Sentieri. Con felice intuizione la Commissione Centrale per l’Escursionismo ha scelto per questo evento annuale l’ultima domenica di maggio. Nel 2009, il 31 maggio, la 9^ Giornata Nazionale dei Sentieri sarà una significativa opportunità per promuovere Escursionismo e Segnaletica. Un impegno assunto da Sezioni Cai, cittadini ed Enti per migliorare l’offerta escursionistica della montagna. In primo piano il sentiero, mezzo che fin dall’antichità ha aiutato l’uomo a percorrere la montagna in sicurezza. Oggi il Cai Abruzzo è impegnato, insieme agli Enti Parco e alla Regione Abruzzo, a definire un’adeguata Rete Escursionistica scegliendo un’efficace maglia di tracciati tra quelli storici e quelli indotti dal turismo. I sentieri sono rilevati compilando le “schede catasto” e segnati adottando i criteri nazionali del Cai, con il segnavia “rosso/bianco/rosso”. Il Cea “gli aquilotti” del Cai Abruzzo ha fatto proprie le finalità educative e sociali della Giornata Nazionale dei Sentieri e propone alle Scuole il progetto didattico “un sentiero pere amico – il paese presidio culturale della montagna”…
Cea Scheda Parco n.3 sentiero per amico.pdf

Le Sezioni Cai di Castelli e Arsita intervengono lungo un tratto del Sentiero dei Quattro Vadi, sulle pendici dei Monti Camicia e Prena; la Sezione Cai “Gran Sasso d’Italia” di Teramo interviene sul sentiero che dalla Morricana sale fino a Lago dell’Orso, sulle pendici di Pizzo di Moscio e la Sezione Cai di Isola del Gran Sasso interviene su un tratto del Sentiero Italia. Il Cea “gli aquilotti” ha operatori impegnati in tutte le iniziative e inoltre accompagnerà la Sezione Cai di Guardiagrele in escursione da Cesacastina a Monte Gorzano, la vetta più elevata dei Monti della Laga...continua
Per scaricare il file zippato cliccace sul link scarica ora il fileInfo Cai Castelli: Filippo Di Donato Cell. 339.7459870 info @ caicastelli . it www.caicastelli.it

Manifesti elettorali abusivi: sputtanali sul tuo blog

l'inchiesta collaborativa di Fai notizia sui manifesti elettorali abusivi ha raccolto oltre 357 fotografie, e le immagini di oltre 1.500 manifesti illegali grazie ai video postati da decine di cittadini di diversi comuni.Si tratta della prima grande denuncia di massa. Ogni giorno, le segnalazioni inviate vengono spedite a sindaco, prefetto e vigili urbani dei vari comuni coinvolti. Segnalazioni che si tradurranno in iniziative giudiziarie in ogni procura d'Italia.Oggi in una conferenza stampa presenteremo la classifica provvisoria dei partiti più imbrattatori. Ti forniamo in anteprima i dati:http://www.radioradicale.it/la-classifica-dei-partiti-e-dei-candidati-pi-abusivi-a-romaPresenteremo ai giornalisti anche un video che documenta l'aggressione subita dal citizen journalist Gaetano Dentamaro, mentre riprende un attacchinatore abusivo in pieno giorno nel centro di Roma.Ti chiediamo di aiutarci a raccogliere nuovi contributi all'inchiesta, e insieme a sputtanare i partiti e i candidati che ricorrono a questa forma illegale e incivile di propaganda. Abbiamo predisoposto uno slideshow in cui scorrono le fotografie dei manifesti abusivi. Puoi inserirlo sul tuo blog?Preleva il codice qui sotto (dimensioni banner: 233x243):

Encomio ai poliziotti che hanno evitato la tragedia sulla Teramo-Mare

Encomio ai poliziotti che hanno evitato la tragedia sulla Teramo-Mare

Nel corso della cerimonia prevista questa pomeriggio, nella sala polifunzionale di via Comi, a partire dalle ore 15,30, per la consegna degli attestati di merito ai circa 200 professionisti che a titolo gratuito hanno supportato i Comuni nella verifica dei danni per il terremoto, saranno encomiati dal Presidente, Ernino D’Agostino, anche Franco Di Giannatale e Alfredo Liberatori. Si tratta, come noto, dei due agenti della Polizia stradale di Teramo che il 22 aprile scorso, evitando una tragedia, bloccarono tempestivamente gli automobilisti che transitavano lungo la Teramo-Mare prima che sul secondo lotto si verificasse il cedimento di un intero tratto della superstrada a causa della piena del fiume Tordino.

“I CONCERTI D’ORGANO 2009”, Teramo


“I CONCERTI D’ORGANO 2009”



Sta per avere inizio la XXV edizione de “I Concerti d’Organo”. La rassegna, realizzata dalla Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” e curata da Roberto Marini, vedrà, come sempre, la partecipazione di grandi interpreti internazionali. Tra le novità importanti di questa edizione il ritorno della musica d’organo nella Cattedrale di Teramo, dove avranno luogo il concerto di apertura e quello di chiusura, il primo mercoledì 3 giugno con Monserrat Torrent, di origine spagnola, e l’ultimo il 12 giugno con Martin Baker, organista della Cattedrale di Westminster a Londra. Nella ormai consueta cornice della chiesa di Sant’Antonio gli altri tre appuntamenti, rispettivamente il 6 giugno con Pascale Melis, organista della Chiesa di St. Cloud di Parigi, l’8 giugno con l’italiano Simone Vebber e il 10 giugno con Felix Friedrich, organista della Schlosskirche di Altenburg. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.15


I Concerti
d’Organo 2009

XXV edizione



Teramo - Mercoledì 3 giugno – Basilica Cattedrale, ore 21,15
MONSERRAT TORRENT - Spagna


Teramo - Sabato 6 giugno – Chiesa di Sant’ Antonio, ore 21,15
PASCALE MELIS - Francia
(organista della Chiesa di St. Cloud - Parigi)


Teramo - Lunedì 8 giugno - Chiesa di Sant’ Antonio, ore 21,15
SIMONE VEBBER - Italia


Teramo - Mercoledì 10 giugno - Chiesa di Sant’ Antonio, ore 21,15
FELIX FRIEDRICH - Germania
(organista della Schlosskirche di Altenburg)


Teramo - Venerdì 12 giugno - Basilica Cattedrale, ore 21,15
MARTIN BAKER - Inghilterra
(organista della Cattedrale di Westminster - Londra)




a cura di Roberto Marini



ingresso libero

Il Consiglio approva a maggioranza il conto consuntivo

Il Consiglio approva a maggioranza il conto consuntivo

Approvato a maggioranza, nell’ultima riunione del Consiglio provinciale prima delle elezioni del 6 e 7 giugno, il rendiconto di gestione del 2008. Il conto consuntivo è di 138.388.431 euro con un avanzo di amministrazione di 2.547.879 euro.

La spesa corrente è stata di 36.752.768 euro su 117.286.202 euro di spesa totale. Rispetto al 2007 l’incidenza risulta dimezzata dal 62% al 31 %: l’anno scorso la spesa corrente fu infatti di 42.509.847 euro su un totale di 68.481.743 euro.

Si è invece quadruplicata la spesa per gli investimenti: da 14.904.641 euro del 2007 è salita a 66.825.795 euro.

Approvato a maggioranza anche il punto relativo all’applicazione dell’avanzo 2008 a copertura di due debiti fuori bilancio: uno relativo ad una procedura di esproprio ultraventennale legata ai lavori di costruzione del lungomare di Villa Rosa; l’altro riguardante la modifica della quota di partecipazione del consorzio turistico dei Monti Gemelli Co.Tu.Ge, con l’acquisto della quota del 2% ora posseduta dal BIM (Provincia e Comune di Ascoli, invece, acquisteranno la quota del 7% ora posseduta dal Comune di Folignano).

Conferenza Stampa dei Comunisti Italiani


Sabato 30 maggio alle ore 16.30 presso la sede elettorale del candidato sindaco Francesco Mastromauro, è indetta la conferenza stampa del Partito dei Comunisti Italiani.

Il segretario comunaleFranco Caruso.

CENTRO STORICO DI GIULIANOVA: SFIDA PER IL FUTURO.-


Ultimo sabato di campagna elettorale per il candidato sindaco al comune di Giulianova dott. Giancarlo Cameli.
Infatti, domani sabato 30 maggio 2009, dopo la conferenza stampa delle ore 10:00 presso la sede elettorale di via G. Galilei, 60 su ""Nuova politica sui rifiuti e riduzione dell'imposta del 30%", il dott. Giancarlo Cameli (ore 11:00) parteciperà alla manifestazione sul centro storico (martedì scorso rinviata causa
pioggia) cui prenderà parte il dott. Giovanni Lattanzi, giornalista e ricercatore, che introdurrà il tema "L'importanza del patrimonio culturale come volano dello sviluppo economico".
Seguirà l'intervento dell'arch. Berardo Montebello, studioso del settore, che tratterà in merito a: "Strategie per la riqualificazione del centro storico attraverso un recupero integrato dell'esistente. Rilancio del laboratorio del Centro Storico".

PIANO SPIAGGIA: SIAMO ALLE COMICHE! - ESPOSTO ALLA CORTE DEI CONTI "PER I GIRI A VUOTO DEI TECNICI" -


PIANO SPIAGGIA DI GIULIANOVA: ORMAI SIAMO ALLE COMICHE

NEMMENO I TECNICI COMUNALI RIESCONO A CAPIRLO!


Com’è noto, in data 8 maggio 2009, a mezzo messo comunale, è stata notificata ai titolari di concessione demaniale, soggetti all’avvio del procedimento, la determinazione dell’Ente ai sensi degli artt. 5, 7 e 8 della legge 241/90, secondo quanto previsto dal Piano Demaniale Marittimo Comunale, più comunemente conosciuto come “Piano Spiaggia”.
I tecnici del Comune di Giulianova, incaricati di procedere nel senso indicato dalle prescrizioni previste dal “Piano Spiaggia”, si sono presentati puntualmente presso il Lido Serenella, il Lido Alta Marea, Venere, Maestrale, Caprice e Conchiglia.
La pattuglia era formata, a seconda dei casi, da tre a quattro tecnici qualificati in servizio presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Giulianova.
Gli incaricati comunali, dopo i convenevoli di prassi, in occasione di tutti accessi effettuati, si sono dichiarati “impossibilitati ad effettuare le misurazioni delle aree soggette al Piano Spiaggia in quanto sprovvisti di strumenti idonei e non in possesso di punti certi di riferimento”.
Sembrerebbe di essere di fronte ad una barzelletta ed invece siamo proprio alla frutta. Questo è il modo di amministrare del candidato sindaco del centro-sinistra che del Piano Spiaggia si è vantato in ogni dove, ma dal quale sta ricevendo solo pesanti figuracce. Ultima la sospensiva del TAR Pescara concessa allo stabilimento La Rotonda che ha presentato ricorso contro l’applicazione del Piano Spiaggia.
Ma quei tecnici comunali, andati in giro inutilmente, chi li paga? Forse il candidato sindaco del centro-sinistra o il fuggitivo consigliere regionale Ruffini? Da parte nostra provvederemo a segnalare tali circostanze alla Corte dei Conti al fine di mettere le mani non più nelle tasche dei cittadini, ma dei veri responsabili che, senza pudore alcuno, parlano ancora di voler amministrare la comunità giuliese.
Gli elettori sappiano chi dice il vero e chi invece racconta menzogne.
Certo è che il Piano Demaniale Marittimo Comunale si è rivelato uno strumento fallimentare compilato con una superficialità da primato. Ed il candidato sindaco del centro-sinistra ha anche il coraggio di vantarsi della sua approvazione!


Comitato Pro Sindaco Giancarlo Cameli

Nuova fatica editoriale del giovane avvocato giuliese Ferrari

Pietro Ferrari
LA RIVOLUZIONE CONTRO IL MEDIOEVO
Presentazione di Massimo MicalettiEdizioni SolfanelliCosa vuol dire "medievale"? Cosa vuol dire "rivoluzionario"?Pietro Ferrari se lo chiede con questo saggio coinvolgente e affilato, e nella sua lucida ed impietosa critica della modernità, assume e conclude che il Medioevo e la Rivoluzione non sono fenomeni storici o culturali più o meno prossimi a noi. Sono piuttosto categorie dello spirito.Come si può pensare, allora, leggendo il libro di Pietro Ferrari, che la Rivoluzione sia una categoria dell'oggi mentre il Medioevo appartenga al passato? La Rivoluzione contro il Medioevo non è il pamphlet di un nostalgico, è piuttosto il canone argomentato e rigoroso di un intellettuale che propone un modello, non solo una weltanschauung, che possa ridare un senso, essere una sorta di bussola alla condizione smarrita dell'uomo contemporaneo. Nihil novi, direbbe qualcuno: Massimo Fini ha già fatto qualcosa del genere, e per molti versi Marcello Veneziani e Franco Cardini hanno in più scritti accennato riflessioni e spunti analoghi. Però Pietro Ferrari dimostra dov'è l'inganno, svela quello che la rivoluzione ha tatticamente e violentemente coperto, dà voce e memoria a momenti della storia che sono stati cancellati per motivi che ai più appaiono inspiegabili e che sono invece le ragioni stesse del delirio relativista che pervade il nostro tempo. Pietro Ferrari
LA RIVOLUZIONE CONTRO IL MEDIOEVO
Presentazione di Massimo Micaletti
Edizioni Solfanelli[ISBN-978-88-89756-61-4]Pagg. 112 - ? 7,00
http://www.edizionisolfanelli.it/rivoluzionecontromedioevo.htmedizionisolfanelli@yahoo.it

venerdì 29 maggio 2009

Giulianova. La morte di Padre Serafino Colangeli, ci mancherai. foto di Marco Calvarese
















Forse sono l’ultima persona di questa terra per ricordare Padre Serafino Colangeli. Nonostante abbia frequentato il Santuario della Madonna dello Splendore e anche il Centro Culturale San Francesco, avevo, nei suoi confronti, una sensazione di paura e nello stesso tempo di rispetto verso una persona così piena di carisma. La mia timidezza nei suoi confronti, negli ultimi anni, si era assottigliata con degli scambi epistolari avvenuti in momenti negativi della mia vita: la perdita di entrambi i genitori. Non mancava occasione per invogliarmi a scrivere ed intervenire sulla testata dell’Araldo Abruzzese, settimanale che sfogliava piacevolmente anche durante alcuni nostri incontri. Il contesto e il fervore culturale giuliese di questi ultimi decenni lo dobbiamo unicamente alla sua figura: Dal Museo dello Splendore, alla Biblioteca conventuale; dalla Piccola Opera Charitas, alla residenza sanitari assistita di Villa Volpe; dal Centro Culturale San Francesco, alla Sala Tevisan; ecc.. Da giovanissimo cappellano (1951) della frazione di Colleranesco, si scontrava spesso e volentieri con mio Padre, Carlo, noto sindacalista cittadino e fervente socialista alla vecchia maniera. Ecco cosa mi scrisse dopo la sua morte, nel 2004: “…lui da giovane si distingueva dai suoi fratelli per l’appartenenza ai partiti di sinistra che allora venivano giudicati come contrapposti alla tradizione cristiana. Carlo, che proveniva da una famiglia di forte appartenenza cattolica, non rinnegava il cristianesimo ma era socialmente aperto ai problemi del popolo e dei poveri. Questa sua posizione di contrasto con la sua famiglia e con la rigida impostazione cattolica di quel tempo, lo rendeva triste e scontroso. I miei pochi incontri con lui erano piuttosto burrascosi a causa della contrapposizione che lui stimava insanabile tra la Chiesa e l’impegno sociale per le classi svantaggiate. Mi dispiaceva non riuscire a far capire la mia apertura ai poveri proprio perché cristiano; per lui, con il mio abito religioso, ero il simbolo della reazione. L’ho rivisto dopo tanti anni, ma quanto diverso da quel giovane aggressivo: un padre esemplare, solido nei suoi principi cristiani e legatissimo alla sua famiglia che conservava le più valide tradizioni umane e cristiane...”. Anche il 25 dicembre del 2006, giorno della scomparsa di mia madre, ebbe a scrivermi una toccante lettera, dove mi parlò, per la prima volta, della morte con queste testuali parole : “….ricordo lo strappo viscerale che sentii alla morte della mia cara mamma, però nello stesso tempo ricordo la serenità che la sua dolce figura lasciava nel mio cuore, una presenza che ancora mi accompagna e suscita in me il desiderio di poterla finalmente riabbracciare nella beatitudine del Regno di Dio.” Mi sono sentito in dovere di ricordarlo con le sue stesse parole, le stesse che mi hanno rincuorato e sostenuto nei miei momenti difficili. Ciao Padre Serafino, ci mancherai per tutte le cose buone che hai fatto per la nostra comunità giuliese.
Walter D. B.












Esito del Premio letterario Giuseppe Spina

Associazione Culturale "IL SIGILLO"Via Santamaura 15 - 00192 Roma - tel. 0639722155

Premio letterario Giuseppe SpinaPrima edizioneSi comunicano i vincitori del premioCategoria "editi"- Mario Bozzi Sentieri, con il volume "Dal neofascismo alla Nuova Destra", edito da Nuove Idee- Antonio Carioti, con il volume "Gli orfani di Salò", edito da Ugo Mursia Editore- Benigno Roberto Mauriello, con il volume "La Guerra Civile spagnola", edito da Edizioni SolfanelliCategoria "inediti"- Piero Baroni, per il lavoro "I Generali della disfatta"- Ubaldo Giuliani-Balestrino, per il lavoro "Il carteggio Churchill-Mussolini alla luce del Processo Guareschi"- Alberto Rosselli, per il lavoro "Breve storia della Guerra Civile greca"I vincitori sono indicati in ordine alfabetico.

L'esatta graduatoria sarà ufficializzata nel corso della premiazione che avverrà in data 5 GIUGNO 2009, alle ore 17.00 presso la "sala D'Azeglio" - Hotel Massimo D'Azeglio - via Cavour 18 - Roma.Ass.Cult. Il SigilloInfo e redazione: Via Santamaura 15 - RomaTel. 0639722155

Manifesti elettorali abusivi: fermali con una foto!

si avvicinano le elezioni e le nostre città e comuni cominciano già ad essere imbrattate dai manifesti elettorali abusivi. Si tratta di uno scempio, di una prepotenza e di una illegalità di fronte alla quale le istituzioni si apprestano a divenire complici dei partiti e dei boss politici locali.Ho letto il tuo post del 26 maggio e quindi penso ti possa interessare collaborare a questa inziativa online:
Fermali con una fotohttp://www.fainotizia.it/inchiesta/manifesti-abusivi-fermali-con-una-foto

In un servizio mandato in onda da Le Iene, si sente dalla viva voce del rappresentante della maggiore agenzia di affissioni di Milano come vengono gestite le campagne elettorali sulle strade della Capitale.«Il mio consiglio spassionato da tecnico è andare in abusiva, solo in abusiva!»«Il Comune non riesce a starci dietro. Chiude un occhio. Poi magari te li coprono, però dopo 4-5 giorni. Il Comune lo sa che siamo noi a devastare la città».

Guarda il video

Come saprai per legge i manifesti elettorali andrebbero affissi negli spazi che ogni comune mette a disposizione in occasione della campagna. Ad ogni partito sono assegnate un pari numero di plance appositamente contrassegnate. Ogni manifesto attaccato fuori dagli spazi preposti dovrebbe essere multato per ogni giorno che rimane affisso.
«Noi prendiamo multe per 58mila euro - prosegue l'intervista delle Iene - ma paghiamo 1.000 euro ed è finito. Nessuno ha mai pagato una multa da quel punto di vista lì. Aspettano tutti i condoni. Invece quest'anno non devi nemmeno aspettarlo, perché c'è già».Quest'anno la sanatoria è stata approvata per decreto dal governo Berlusconi, e prevede il condono per tutte le affisioni abusive di manifesti politici commesse dal 2005.

http://www.fainotizia.it/inchiesta/manifesti-abusivi-fermali-con-una-foto«Giro tutta la notte per controllare che non ci siano sovrapposizioni delle squadre e per risolvere, eventualmente, controversie sul territorio. Come vedi ho una pistola a portata di mano».Sono le parole letterali del boss dell'organizzazione di attacchinaggio elettorale a Roma riportate dal Corriere della sera in un articolo dell'11 aprile 2008.

RadioRadicale è impegnata in questa campagna e ti chiediamo di unirti a noi. Potresti iniziare con una piccola azione. Una foto.Noi ci impegnamo a inviare le foto che pubblicherai al sindaco, al prefetto e alla procura della tua città. A intentare cause legali contro i partiti, e se necessario contro il comune.Fermali con una foto
http://www.fainotizia.it/inchiesta/manifesti-abusivi-fermali-con-una-foto

Ragazzi aquilani ed albensi si fondono in un’unica anima e Venerdì 29 Maggio alle h.22:00

Ragazzi aquilani ed albensi si fondono in un’unica anima e Venerdì 29 Maggio alle h.22:00 faranno festa in occasione dell’apertura del “Cielito Lindo” di Alba Adriatica!



Ogni fine sancisce un nuovo inizio ed anche se la terra ha tremato, distrutto ed ucciso, non ha portato via la voglia di ricominciare ai giovani aquilani.
I “forzati della vacanza”, così li hanno definiti in molti, si stanno pian piano ambientando, ricreando un equilibrio anche lontano dagli ambienti più familiari. Sono molte le iniziative che mirano a coinvolgerli, cercando di togliere la connotazione di “esilio” a questo periodo di ricostruzione. Fra queste c’è la serata di Venerdì 29 Maggio, in cui il dj Stefano Cappetti (originario de l’Aquila e molto conosciuto come resident del noto locale notturno “Greta Garbo”), ha accettato di suonare durante la serata di apertura del “Cielito Lindo” (chiosco esterno dello chalet “Fiko d’India”) di Alba Adriatica.
“ La presenza di Stefano – dice Betty L’Innocente- è stata fortemente voluta, innanzi tutto per la sua professionalità, ma anche per dare un segnale d’integrazione. Noi dello staff abbiamo deciso di esprimere solidarietà trovando la forza di sorridere con chi ha perso tanto e speriamo di poter dare continuità a questo progetto”.

“Derivati” alla Provincia di Teramo: qual è la situazione? Nota di Enrico Gagliano dell'UDC

“Derivati” alla Provincia di Teramo: qual è la situazione?
Per l’ennesima volta la trasmissione REPORT, andata in onda domenica scorsa su RAI TRE, è tornata ad occuparsi della piaga dei “derivati” a cui le amministrazioni locali (finora 737 Comuni e ben 40 Provincie in tutta Italia) hanno fatto ricorso per gestire il loro debito, tentando in questo modo di allontanarne nel tempo la restituzione.
Secondo fonti ben documentate, il volume dei contratti di swap stipulati negli ultimi anni da Comuni, province e regioni, è pari a ben 35,6 miliardi di euro.
Secondo numerosi molti analisti, oggi che i tassi puntano al ribasso in molti Enti (vedi Regione Puglia) la situazione rischia di diventare esplosiva.
Anche la Provincia di Teramo ha fatto uso dei derivati. Fu così, ad esempio, nel 2002, quando, sotto la presidenza Ruffini, negoziò 46 milioni di euro di debito con UBM-CorporateLab (unità di UniCredito Banca Mobiliare).
Dell’uso degli strumenti di finanza innovativa alla Provincia di Teramo si è occupata anche la Corte dei Conti in occasione dell’esame del Bilancio di Previsione 2008 dell’Ente. Nella deliberazione n.° 652 del 19 novembre 2008, dalla lettura del bilancio la Corte rileva l’esistenza di strumenti di finanza innovativa e, sempre in base al bilancio, la previsione di flussi finanziari positivi per poco più di 10mila euro, contestando tuttavia all’Ente la mancata indicazione in bilancio degli oneri e degli impegni finanziari dovuti ai derivati e, tra questi oneri, il vero incubo di tutte le amministrazioni: il “market to market”, cioè i costi che dovrebbe sopportare la Provincia in caso di risoluzione anticipata del contratto con la banca e che cambiano in base alle condizioni del mercato.
Le domande che poniamo oggi al Presidente D’Agostino sono le seguenti:
1) Qual è il volume delle operazioni di finanza innovativa in essere presso la Provincia di Teramo?
2) Quali e quante sono le operazioni di questo genere intraprese dalla Provincia di Teramo?
3) Con quali istituti di credito sono state poste in essere e in che modo sono stati scelti?
4) La Provincia di Teramo ha concluso queste operazioni dopo avere avviato e concluso una procedura selettiva oppure no?
5) Come sono stati individuati gli Advisor?
6) A quanto ammontano oggi gli oneri e gli impegni finanziari di cui scrive la Corte, “market to market” compreso?
Giulianova, 28 maggio 2009
f.to CANDIDATO ALLA PROVINCIA COLLEGIO GIULIANOVA 2° - Enrico Gagliano

Giulianova. Serata in Opera, dal 7 giugno al 1 luglio 2009, ingresso libero


Giulianova. Concerto Lirico il 2 giugno, ore 21:15, ingresso libero


IL CANDIDATO SINDACO GIANCARLO CAMELI INCONTRA GLI ABITANTI DI VIA AMENDOLA.-

Nella giornata di domani, venerdì 29 maggio 2009, il candidato sindaco al Comune di Giulianova, dopo una trasmissione su una emittente televisiva regionale, incontrerà cittadini, simpatizzanti ed elettori presso la sede di via Galilei, 60.-
Sul tardo pomeriggio, alle ore 19:30, appuntamento presso il Caffè de' Baroni con gli abitanti di via Amendola al fine di affrontare le problematiche venutesia creare nel quartiere negli ultimi anni.-

Nuova tappa della campagna elettorale per le Elezioni comunali,provinciali ed Europee. con un ospite di eccezione: Ramon Mantovani.

Circolo di GIULIANOVA
“ Pasquale Di Massimantonio “
del Partito della Rifondazione Comunista
Corso Garibaldi,43/45 – 64021 GIULIANOVA
www.rifondazionegiulianova.too.it






AGLI ORGANI DI STAMPA
E DI INFORMAZIONE

Oggetto: dibattito pubblico in Piazza.


Nuova tappa della campagna elettorale per le Elezioni comunali,provinciali ed Europee. con un ospite di eccezione: Ramon Mantovani.
Incontro con i cittadini;
Sabato 30 Maggio, alle ore 21:00, in Piazza Fosse Ardeatine– Giulianova si terrà un dibattito pubblico su:
· “Presentazione del Progetto/programma elettorale della candidata a sindaco ELISA BRACA congiuntamente la presentazione alla cittadinanza dei candidati alle elezioni Comunali e Provinciali.”
· “Elezioni Europee una proposta per unire, per raccogliere consensi, ma senza imbrogliare


Al dibattito pubblico interverranno:
per la direzione Nazionale del PRC Ramon MANTOVANI
il Segretario Regionale del PRC Marco FARS
il Segretario del PRC di Giulianova Marcello MARCELLI.
La candidata a Sindaco di Giulianova per la lista di Rifondazione ELISA BRACA


Fraterni saluti.
Il segretario
Marcello Marcelli



Giulianova venerdì 29 maggio 2009

giovedì 28 maggio 2009

CONFERENZA STAMPA: NUOVA POLITICA SUI RIFIUTI E RIDUZIONE DELL'IMPOSTA DEL 30%.

Il fallimento della raccolta differenziata proposta dall'amministrazione Ruffini è sotto gli occhi di tutti. Gli obiettivi, a suo tempo tanto decantati anche dall'attuale candidato-sindaco del centro-sinistra, sono miseramente affogati in un mare di chiacchiere e di impegni non onorati. Uniche certezze per i cittadini l'aumento vertiginoso delle tasse senza alcun beneficio concreto e la disorganizzazione più completa del servizio. Sulla scorta di quanto sopra, il centro-destra ha approntato uno studio di progetto "Nuova politica sui rifiuti e riduzione dell'imposta del 30%" che verrà illustrato alla stampa sabato 30 maggio 2009, ore 10:00, presso la sede elettorale del candidato sindaco al comune di Giulianova dott. Giancarlo Cameli di via Galilei, 60, dal dott. Enrico Robuffo (già assessore alle Finanze) e dal dott. Enrico Gagliano (candidato al Consiglio Provinciale di Teramo).
Cordiali saluti

Teramo. Oggi alle ore 18.15, i candidati Provinciali del collegio Teramo 1 rappresentato dal Commissario Cittadino dell'UDC “Alfonso (Dodo) Di Sabatin

Oggi alle ore 18.15, i candidati Provinciali del collegio Teramo 1 rappresentato dal Commissario Cittadino dell'UDC “Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina”, Teramo 2 da “Tassoni Berardo”, Teramo 3 da “Falasca Vincenzo” e Teramo 4 da “Ariani Francesco” terranno un incontro per l'amministrazione Provinciale presso la sala dell'Eurostudi in Via Funari (di fronte la scuola elementare "San Giuseppe").
I candidati saranno particolarmente lieti della partecipazione degli organi di informazione.
Grazie
Segreteria Dodo Di Sabatino - UDC

Teramo. STAGIONE DI PROSA 2009/2010

STAGIONE DI PROSA 2009/2010


La Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” comunica che il termine ultimo per la prelazione sui posti in teatro per la Stagione di Prosa 2009/2010 sarà il giorno 12 giugno p.v.
Informa inoltre che solo chi avrà esercitato tale diritto di prelazione avrà la possibilità, dal 14 al 25 settembre pp.vv, di effettuare eventuali cambi di turno e/o di posto, compatibilmente con le disponibilità rimaste.

Incontri del candidato alla carica di Sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, centrosinistra giuliese

TACCUINO ELETTORALE


Appuntamenti relativi a Venerdì 29 e Sabato 30 maggio




-Ven. 29 maggio 21.30 Assemblea Pubblica Via Gramsci PD



-Sab. 30 maggio 9.00/13.00 Gazebo Colleranesco
Piazza Chiesa Coalizione tutti i candidati

-Sab. 30 maggio 9.00/13.00 Gazebo Città alta
Piazza Belvedere Coalizione tutti i candidati

-Sab. 30 maggio 9.00/20.00 Gazebo Annunziata
Parcheggio 167 Coalizione tutti i candidati

-Sab. 30 maggio 9.00/20.00 Gazebo Lido
Lungomare-Arlecchino Coalizione tutti i candidati

-Sab. 30 maggio 18,30 Assemblea Pubblica American Bar (via Bellini, angolo via Migliori, Città alta) Mastromauro-Massimo MADDALONI (PD)

-Sab. 30 maggio 19,00 Assemblea pubblica Terra del Gusto (via Gramsci, vicino ospedale) Mastromauro-Lorenzo DI TEODORO (Civica)

-Sab. 30 maggio 19,45 Assemblea pubblica Cocktail&Dreams (via Buccari, Giulianova Lido) Mastromauro-Fabrice RUFFINI (PD)

-Sab. 30 maggio 20,00 Assemblea pubblica Piazza S. D’Acquisto PD

-Sab. 30 maggio 21.00 Assemblea Pubblica Villa Pozzoni Mastromauro-Albert PEPE (PD)

Conferenza Stampa del WWF Teramo

Convocazione conferenza stampaDomani, venerdi' 29 maggio, alle ore 11, presso la sede del WWF in via Tevere n. 24 a Teramo, si terra' una conferenza stampa sulla situazione della Riserva regionale naturale del Borsacchio nei comuni di Roseto degli Abruzzi e Giulianova.Nel corso della conferenza il Comitato per la Riserva e le Associazioni ambientaliste illustreranno la situazione relativa all'istituzione del Comitato di gestione della Riserva e le responsabilita' delle Amministrazioni pubbliche per i ritardi che caratterzzano da sempre questa importante area naturale protetta.WWF Teramohttp://lagramigna.blogspot.com

Incontri della lista civica GIULIESI

venerdi 29 maggio dalle 17 alle 20 gazebo al centro commerciale i portici,
sabato 30 maggio gazebo in piazza fosse ardratine 17-20
domenica 31 maggio gazebo piazza fosse ardeatine,
martedi 2 giugno comizio e festa in collaborazione con tutti i commercianti del quartiere annunziata con buffet e musica dalle 21 in poi, fronte wine bar castrum.

GIULIANOVA: I COMMERCIANTI DI VIA TRIESTE SUL PIEDE DI GUERRA.-

I commercianti di via Trieste non sono soddisfatti del trattamento riservato loro dalla Giunta Ruffini. Tant'è che gli stessi si sono consorziati spontaneamente al fine di poter trattare con magiore potere contrattuale.I rappresentanti dedi commercianti di via Trieste, importante arteria cittadina, hanno incontrato il candidato sindaco del centro-destra dott. Giancarlo Cameli esponendo le loro necessità, preoccupazioni e perplessità.Al primo posto delle argomentazioni proposte una maggiore collaborazione con l'Amministrazione comunale a 360 gradi.Le richieste più specifdiche hanno riguardato la realizzazione di adeguati marciapiedi, l'eliminazione di particolari barriere architettoniche (pali della luce obsoleti), il potenziamento della pubblica illuminazione e la pulizia in generale della zona interessata (tombini chiusi e mancanza assoluta di cestini per la carta).Una denuncia forte è venuta specificatamente per quel che concerne la presenza di ratti provenienti dall'area ex Sadam.I commerecianti di via Trieste hanno chiesto anche la diversificazione dell'offerta estiva con manifestazioni serali che non siano comunque concorrenziali a quella di viale Orsini .Al riguardo è stata richiesta l'installazione di erogatori di energia elettrica al servizio delle manifestazioni stesse.Il candidato sindaco dott. Giancarlo Cameli ha assunto l'impegno di soddisfare in massima parte le esigenze del quartiere di via Trieste.

Abruzzo. TOTTI, PUPO E ROCCA GIOCANO A POKER SU LA7 PER L’ABRUZZO







TOTTI, PUPO E ROCCA GIOCANO A POKER SU LA7 PER L’ABRUZZO

Francesco Totti, Pupo, Giorgio Rocca, Pamela Camassa, Thomas De Gasperi (Zero Assoluto), Lillo (Lillo&Greg) e i campioni di texas hold'em del Team PRO di PokerStars.it, Dario Minieri e Luca Pagano, sono i protagonisti di Stars For Charity - Poker per l'Abruzzo, torneo di poker texas hold'em di beneficenza organizzato da PokerStars.it e prodotto da 2Bcom, in onda su La7 domani, venerdì 29 maggio, alle 23.45 e dopodomani, sabato 30 maggio, a mezzanotte, con la presentazione di Giorgia Surina.
Al tavolo, allestito negli spazi della Stazione Termini concessi gentilmente da Grandi Stazioni, i talents si sono sfidati fino all’ultima chips di un torneo imprevedibile e appassionante, il cui primo premio, del valore di 150.000 euro, sarà devoluto in beneficenza con un assegno di 100.000 euro alla Protezione Civile e uno di 50.000 euro per la ricostruzione della scuola "Ignazio Silone" di Poggio Picenze, paese vicino L'Aquila colpito dal sisma. L’intera produzione del torneo è stata realizzata gratuitamente da 2Bcom che ha così partecipato all’operazione benefica.

E' finalmente uscito,dopo un'intensa attività live e didattica,il primo disco solista del talentuoso musicista giuliese Lorenzo Piccioni

E' finalmente uscito,dopo un'intensa attività live e didattica,il primo disco solista del talentuoso musicista giuliese Lorenzo Piccioni.

Il Cd si chiama:LORENZO PICCIONI-Acoustic Guitar Solos,contiene 13 brani inediti per chitarra acustica nei vari generi(jazz,swing,country,boogie..)ed un brano con lo special guest di Mauro De Federicis,uno dei chitarristi jazz più quotati in Italia.Il cd,prodotto dalla Italy Guitars,è stato presentato,in anteprima,in occasione dell'Acoustic Guitar International Meeting(che si è tenuto dal 20 al 24 maggio),la più importante manifestazione italiana ed europea per chitarra acustica,dove Lorenzo è ospite ogni anno.

In particolare,quest'anno,Lorenzo Piccioni è stato invitato a tenere dei seminari sulle tecniche alternative di chitarra acustica e sull'utilizzo delle tecniche particolari su strumenti come la harp-guitar,la bass-guitar,la steel guitar,il dobro ecc.

Giulianova. Il mare nell'arte. Progetto miniguide, Giulianova (TE), Museo d'Arte dello Splendore, viale dello Splendore, 112

Il mare nell'arteProgetto miniguideGiulianova (TE), Museo d'Arte dello Splendore, viale dello Splendore, 112INFO: www.museodellosplendore.ite-mail: staff@museodellosplendore.itTel e fax: 085 - 800.71.57

Venerdì 29 maggio, sabato 30 maggio e lunedì 1 giugno dalle ore 17.00 alle 19.30 sarà possibile visitare il Museo d'Arte dello Splendore con la speciale guida degli alunni della Scuola secondaria di 1° grado "Bindi Pagliaccetti" di Giulianova che accompagneranno il pubblico alla scoperta delle opere della collezione "Bindi" e di arte contemporanea dedicate al mare. Si conclude così la terza edizione del Progetto Miniguide, particolarmente caro a Padre Serafino, perseverante nell'impegno di avvicinare i giovani all'arte. La cerimonia di premiazione delle miniguide si terrà mercoledì 3 giugno alle ore 10.00, sempre nei locali del Mas.

Roseto. "Il rastrellamento del Quadraro del 17 aprile 1944" PRESENTAZIONE

"Il rastrellamento del Quadraro del 17 aprile 1944" PRESENTAZIONEVenerdì 29, ore 18, presso la biblioteca civica di Roseto sarà presentato il libro "Il rastrellamento del Quadraro del 17 aprile 1944" di Gina D'Alonzo (Evoé edizioni). La relazione critica sarà tenuta dalla Prof. Dalila Curiazi; gli attori della Compagnia teatrale Gli Sbandati leggeranno alcuni brani del testo.

A Roma, alle ore 10,30 di Domenica 31 Maggio, nei pressi della Città del Vaticano

A Roma, alle ore 10,30 di Domenica 31 Maggio, nei pressi della Città del Vaticano
Volantinaggio contro il signoraggio

ROMA, 28 Maggio ’09 – Negli ultimi tempi si susseguono le iniziative per diffondere la conoscenza dei problemi afferenti la moneta, la sua realizzazione a costo nullo, del cui valore, creato dal popolo, si appropria la casta bancaria. Oggi, in virtù degli insegnamenti di quel gigante del pensiero che fu il Prof. Giacinto Auriti, si sa tutto delle azioni truffaldine delle banche, che si arricchiscono del denaro che prestano, degli interessi usurai, del signoraggio.
Incontri e convegni sulla moneta si organizzano un po’ ovunque, fra le tante interessante ci sembra quanto avverrà a Roma alle ore 10,30 di Domenica 31 Maggio, nei pressi della Città del Vaticano.
Un gruppo di circa 40 manifestanti, in magliette bianche con la scritta "il sistema bancario ci riduce in miseria, il governo glissa, l'informazione tace," effettuerà un volantinaggio contro il signoreggio bancario.
L’iniziativa non mancherà di suscitare la curiosità e, ne siamo certi, la simpatica approvazione dei cittadini romani.

mercoledì 27 maggio 2009

PESCOCOSTANZO – RADUNO DECORATI MAURIZIANI INTERFORZE
















PESCOCOSTANZO – RADUNO DECORATI MAURIZIANI INTERFORZE


“ TUTTO PRONTO A PESCOCOSTANZO PER ACCOGLIERE I PARTECIPANTI CHE INTERVERRANNO ALLA 8^ GIORNATA NAZIONALE MAURIZIANA “
- In questa occasione saranno ricordati i militari italiani Caduti in Iraq e in Afghanistan -


Il presidente della Fondazione Mauriziana, custode del Sacrario Nazionale Mauriziano d'Italia Mauro DI GIOVANNI, ha comunicato che grazie alla collaborazione concreta fornita dal Dott. Pasqualino DEL CIMMUTO Sindaco di Pescocostanzo e dalla locale Azienda di Soggiorno, tutto è pronto per meglio accogliere i partecipanti che intereverranno domenica 20 settembre 2009 alla “ Celebrazione della 8^ Giornata Nazionale Mauriziana “ che si terrà a Pescocostanzo presso il Sacrario Nazionale Mauriziano d'Italia. Il presidente DI GIOVANNI, ha tenuto a precisare nel corso di un incontro di lavoro che l’attualità dei valori cristiani legati alla solidarietà del pensiero Mauriziano congiuntamente a quello che il Santo Martire rappresenta per la gente della montagna, per le Forze Armate ed in particolare per gli Alpini, non consentono di affrontare questi preparativi con leggerezza. Le testimonianze di forte presenza di visitatori al Sacrario che di per se svolge anche una funzione educativa permanente e le numerose manifestazioni che si susseguono, impongono uno sforzo di accoglienza e di coordinamento delle attività, decisamente impegnative. A questa 8^ Giornata Nazionale Mauriziana, sarà presente un Reparto in armi dell'Esercito, i Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana interforze di Esercito, Marina, Aereonautica, Carabinieri e Guardia di Finanza, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, gli alpini, i Cavalieri, le associazioni cattoliche espressione del mondo Mauriziano e i fedeli, devoti al Santo Martire. La celebrazione della Santa Messa, sarà allietata dalle voci del Coro polifonico della Basilica di Pescocostanzo, mentre le attività commemorative saranno scandite dalle note della fanfara alpina. Per questo giorno solenne per le Forze Armate e per la gente della montagna, è previsto anche un sorvolo aereo di saluto. Giova ricordare che San Maurizio è il Santo Patrono delle Armi delle Forze Armate, degli Alpini e della gente della montagna e che il Sacrario Nazionale Mauriziano d'Italia è stato realizzato nel corso di lunghi anni di lavoro nello spirito della gratuità dai soci della Fondazione Mauriziana. =====================
ALLEGATA – Foto.======================================================
======================================================================
SI RACCOMANDA L’INSERIMENTO DEL SINGOLARE APPUNTAMENTO NELLE AGENDE ASSOCIATIVE.

SI ALLEGA ANCHE COPIA DELL’INVITO PER LA RIPRODUZIONE.

I Fiati italiani volano a Singapore, con nel cuore l’Abruzzo “ferito”


I Fiati italiani volano a Singapore, con nel cuore l’Abruzzo “ferito”CHIETI (27/05/2009) – Una prima esecuzione mondiale dedicata alle vittime del terremoto del 6 aprile scorso dà un’anima solidale alla tournée a Singapore dei Fiati Italiani. Il “ponte” musicale è nato su invito dell’Istituto italiano di cultura, dell’Ambasciata italiana e della Camera di commercio di Singapore. Il gruppo di solisti teatini partirà nel fine settimana e si esibirà in due appuntamenti: un concerto di gala la sera del 2 giugno e il 4 giugno nella prestigiosa “The Arts House” (Old Parliament). E’ da confermare la terza data, in occasione dell’inaugurazione dell’Italian Film Festival, il 3 giugno. In questa trasferta i Fiati italiani (http://fiatiitaliani.altervista.org/) saranno rappresentati da Sandro Carbone al flauto, Maurizio Colasanti all’oboe e Antonello Pellegrini al clarinetto, con la partecipazione del soprano Mariarita D’Orazio, del tenore Franco Becconi e di Ivana Francisci al pianoforte. Proporranno un repertorio articolato e suggestivo: oltre all’esecuzione per le popolazioni abruzzesi colpite dal terremoto, A. Viana “Sanctus” (Missa Funk), C. Saint Saens “Caprice op 79”, per flauto oboe clarinetto e piano; F. P. Tosti “A Vucchella” (arietta di Posillipo, testo di Gabriele d’Annunzio); A. Di Iorio “Core Ferite” (versi di Luigi Illuminati); D. Milhaud “Sonata”, per flauto oboe clarinetto e piano; M. Colasanti “Re Get” (Simmetria 1:2 – Radici 2,3,4); A. Di Iorio “Nostalgia”; A. Di Iorio “L’Infinito” (versi di Giacomo Leopardi); F. P. Tosti “Chitarrata Abruzzese” (dedicata all’amico Enrico Caruso). Gli impegni nell’immediato futuro per l’ensemble sono la partecipazione al Festival da camera di Tel Aviv e un concerto a Chicago. In territorio regionale l’organizzazione della ventesima rassegna “MajellArte”, in programma a luglio nel Chietino. Per informazioni: Antonello Pellegrini 348/8147328 - Maurizio Colasanti 328/6662228