sabato 13 settembre 2008

Movimento Città per Vivere d'Abruzzo

Movimento Città per Vivere d'Abruzzo
Via Lombardia, 10 – Roseto degli Abruzzi
COMUNICATO STAMPA
In Abruzzo, da diversi anni, accadono gravissimi fatti criminosi, anche della malavita organizzata, vengono consumati “alla luce del sole” reati amministrativi ed ambientali gravissimi senza alcuna evidente “reazione” di buona parte dei nostri politici e della società civile.
Permane, si sviluppa e si consolida, purtroppo, la presenza di una illegalità diffusa a livello economico con un giro di affari miliardario e una illegalità amministrativa in un'area che assorbe il 70 per cento dell'attività complessiva della Regione.
Il Movimento Città per Vivere, orgoglioso della preservata indipendenza ed autonomia dai partiti e dai finanziamenti pubblici da essi erogati, è uno tra i pochi rimasti in prima fila a contrastare un gravissimo rallentamento della tensione morale e della speranza nel futuro, un progressivo degrado del territorio, della qualità della vita, della prevenzione e della coesione sociale.
Molti Parlamentari, Consiglieri regionali, provinciali e comunali ed i loro politici “di riferimento”, hanno fatto e fanno finta di nulla e, nonostante quello che è successo al vertice della Regione, continuano ad atteggiarsi come allegri e spensierati “gagà” della politica e padroni della spesa pubblica. E questo comportamento certamente porterà cose non buone per l'Abruzzo.
Di fronte ad accuse ed ipotesi di gravissimi reati amministrativi ed ambientali contestati dalla Magistratura non si è verificata in Abruzzo alcuna “seria reazione” da parte dei nostri politici e della maggioranza della società civile. Orgogliosamente, in tale fortissimo “inquinamento morale”, alta e forte si è levata la voce quasi solitaria del Movimento Città per Vivere e di alcuni Cittadini “profondamente indignati”. Essi si sono assunti la responsabilità di promuovere direttamente “specifiche e chiare” iniziative referendarie e riformatrici per tentare di ridurre dal basso i costi della politica: il “silenzio interessato e colpevole” di molti politici, Parlamentari, Consiglieri regionali e fin anche di importanti istituzioni locali e di una parte significativa degli organi di informazione, è sotto gli occhi di tutti ed è un “segnale preciso” di infiltrazione e sotterraneo radicamento di atteggiamenti e comportamenti di “tipo mafioso” e da regime qualunquista ed antidemocratico.
La stessa “opinione pubblica”, formata ed educata da organi di stampa fortunatamente e coraggiosamente ancora liberi e indipendenti dal potere e dal controllo politico, è seriamente e drammaticamente sconcertata e sbandata: sembra indignata e pare insorgere da un momento all'altro, ma poi purtroppo non trova la forza ed il coraggio necessari nemmeno per recarsi a firmare per richiedere 5 referendum regionali e per la presentazione di una Proposta di Legge di iniziativa popolare per incominciare a ridurre del 50% gli altissimi e non più sostenibili costi della politica.
La parte più debole della società civile abruzzese ha paura, e non crede più che sia possibile un vero ed effettivo rinnovamento dei partiti e degli uomini politici responsabili dell'attuale disastro, i quali, tra l'altro e come se nulla fosse, si preparano a ripresentarsi candidati “di sicuro successo” alle prossime elezioni regionali: essi si che non hanno paura, nemmeno di se stessi.
Per il Movimento Città per Vivere d'Abruzzo
Pio Rapagnà e Giovanna Forti
Roseto degli Abruzzi, 13 settembre 2008

alleghiamo al presente comunicato una lettera aperta indirizzata al Vice Presidente Vicario della Regione Abruzzo

Coop. Teatro LanciavicchioCOMUNICATO STAMPAAvezzano, 13 Settembre 2008Gentile Giornalista/Redazione,alleghiamo al presente comunicato una lettera aperta indirizzata al Vice Presidente Vicario della Regione Abruzzo Enrico Paolini, in merito all’assegnazione delle risorse della L.56/93 per l’anno 2008, pregandoVi, se possibile, di pubblicarla al più presto (in questi giorni in Regione si discute l’assegnazione di questi fondi per l'anno 2009 pur non essendo stati ancora assegnati quelli del 2008!).La pubblicazione di questa lettera darà voce alle difficolta’ di molte compagnie teatrali abruzzesi che si trovano, mai come in questo momento, private di risorse economiche fondamentali allo svolgimento delle annuali attivita’ culturali.La lettera che inviamo è un estratto che, per conservare chiarezza e incisivita’, dovrebbe restare cosi’ com’è. Ma sappiamo che gli spazi sono preziosi, per questo ci affidiamo alla Vostra professionalita’ e sensibilita’ negli eventuali tagli. La collocazione dell’articolo, visto il destinatario e vista l’adesione di compagnie su tutto il territorio abruzzese, dovrebbe essere nelle pagine regionali.La lettera è scritta da Antonio Silvagni della Coop. Teatro Lanciavicchio ed è già stata sottoscritta da altre 8 compagnie teatrali abruzzesi (i nomi sono presenti nella lettera).La Vostra collaborazione ci permetterebbe di aprire un canale di comunicazione (altrimenti difficile) con le istituzioni, oltre a rendere pubblica una problematica culturale che si rifletterà , a breve, sulle programmazioni e le attività culturali di molti comuni.RingraziandoVi porgiamo i nostri migliori saluti.Referente:Cristina Cartone3489314156mail: terrateatro@hotmail.com

Avezzano, 14 settembre 2008
Teatro in Abruzzo….’settembre andiamo è tempo di migrare’

Il 30 settembre è la scadenza per le domande annuali per finanziamenti alla cultura l.r.56/93
Negli anni passati in genere ad aprile, maggio ,giugno qualche volta luglio la Regione dà la sua risposta sull’approvazione del finanziamento. Questi ritardi sono oramai un abitudine, una cattiva abitudine… ma le capacità di adattamento dell’essere umano abruzzese sono molto alte, ed in particolare la specie dei teatranti abruzzesi (quelli non tutelati dall’apposita legge di settore), ha capacità di sopportazione pari a quella dei cafoni Siloniani.

Ma in questo momento viene richiesta alle compagnie teatrali professionistiche una performance al di sopra delle possibilità di adattamento: presentare la domanda di finanziamento per l’anno 2009 (scad 30- set-2008) quando non si ha ancora alcuna notizia della richiesta del 2008 (presentata 30-set-2007), malgrado quasi tutte le attività previste siano state realizzate.
Seppur esseri eterei gli esemplari della razza ‘teatrante non tutelato’, non vivono sulla luna e conoscono perfettamente le difficoltà della Giunta (!) , dei problemi della Sanità (!).

Seppur esseri eterei sanno perfettamente che il percorso partecipato di costruzione di una nuova legge regionale sullo spettacolo si è arenato e che quindi tutte le aspettative che questa Giunta aveva creato, dichiarando di voler ridurre le incongruenze e le iniquità di leggi di settore sono rimaste deluse (quella del teatro in particolare è anacronisticamente una legge chiusa e nominativa che non permette nuovi ingressi dal giorno della sua emanazione: 1999).

Seppur esseri eterei i teatranti non tutelati sono consapevoli della carenza legislativa, sono a conoscenza che malgrado ci siano dei criteri di valutazione espliciti nella legge 56/93 questa viene ancora utilizzata per ’distribuire risorse sul territorio’ con finanziamenti a pioggia, e sanno di essere quindi inseriti in un indistinto calderone di iniziative culturali presentate da pro-loco, cori, bande, amici del …, e mogli di… che, ben inteso legittimamente richiedono finanziamenti per attività varie e singole iniziative, ma che nulla hanno a che fare con compagnie professionistiche (posti di lavoro, contributi assistenziali e soprattutto progetti pluriennali di crescita culturale del territorio).

Seppur esseri eterei i teatranti non tutelati sanno che è tempo di ‘tirare la cinghia’,ma non capiscono perché alcune compagnie teatrali subiscono già da alcuni anni i tagli ai loro finanziamenti regionali attraverso la legge 56, mentre le strutture inserite nominativamente nella legge di settore (L.r. 5/99), fino ad oggi, non sono state intaccate nei loro contributi.

Ai cafoni di Fontamara si cercava di dare una spiegazione, seppure quella che suona ‘ in parti uguali…3/4 noi e i 3/4 di quello che resta a voi!’
Il timore dei teatranti professionisti non tutelati è che, a seguito dei difficile situazione politica e di bilancio, si continui a garantire le compagnie e le strutture già finanziate dalla legge di settore, costringendo alla chiusura quelle strutture più piccole, soprattutto meno garantite politicamente, malgrado dal punto di vista artistico siano queste la parte più vitale del settore e dal punto di vista occupazionale e professionale complessivamente non meno impegnati di strutture più grandi.
Se dunque ci si trova tutti in un periodo di ristrettezze economiche, i teatranti professionisti non tutelati credono che queste debbano essere ripartite secondo equi criteri tra tutte le componenti che partecipano alla crescita culturale della Regione Abruzzo .
Essendo eterei hanno voce debole ma fertile immaginazione: ai teatranti non tutelati sembra quasi di sentire voci rassicuranti che arrivano dal passato: settembre è un buon periodo per… migrare!.


Antonio Silvagni
Direttore Coop. Teatro Lanciavicchio


Al 14 Settembre 2008 la lettera è stata sottoscritta da:
Terrateatro (Te)
Compagnia del Paradosso (Pe)
Il Canovaccio (Ch)
La Trama-Compagnia della memoria (Pe)
Teatro Immediato (Pe)
I guardiani dell’oca (Ch)
Gruppo Alhena (Pe)
Piccolo teatro del Me-Ti (Ch)

conferenza stampa di Forza Italia che si terrà lunedi 15 settembre


I giornalisti in indirizzo sono invitati a partecipare alla conferenza stampa di Forza Italia che si terrà lunedi 15 settembre ore 11,30 presso la sede di F.I. di Giulianova.
Interverranno i dirigenti locali del partito.
Nel ringraziarVi per l'attenzione ci è gradito porgere i più cordiali saluti.

Carmine Martelli, vice coordinatore Forza Italia/PDL Giulianova.

http://forzaitaliagiulianova.com

E' NATA LA LISTA CIVICA REGIONE ABRUZZO.

E' NATA LA LISTA CIVICA REGIONE ABRUZZO

Alcuni cittadini, ritrovatisi tramite conoscenze personali, movimenti,associazioni, hanno deciso di formare una lista per le regionali del 2008, non si può più attendere che l'attuale sistema partitico si rinnovi da solo, è tempo di alternative, moderate, sappiamo per certo che la moderazione non è sinonimo di consociativismo, va rinnovato tutto, gli enti inutili vanno eliminati, i costi della politica ridotti creando una equità accettabile, troppo è il divario per non dire inammissibile tra un politico un amministratore di un azienda che detiene il monopolio di un settore o che fanno cartello ed un operaio per non parlare di un disoccupato. Non siamo politici di professione ma cittadini stanchi delle solite promesse, siamo convinti che questo sistema non funziona a lungo termine, si potrà andare avanti per alcuni anni, ma l'ambiente,l'assalto da parte delle imprese, delle banche e dei partiti al denaropubblico fa ripercuotere sulle piccole imprese, sugli operai, e tutti quei soggetti deboli di reddito che devono fare i conti con la forte pressione fiscale a vantaggio dei grandi gruppi "salvati dallo stato", vedi alitalia, vedi monopoli telecom, assicurazioni, ed infine e non da meno l'agricoltura in ginocchio per una serie di leggi e accordi europei ed internazionali.Noi ci proponiamo come alternativa per un cambiamento, siamo ispirati dai più nobili principi, attenti all'ambiente, siamo a favore di una sobrietà della vita, diciamo no alle tendenze frivole ed alle mode omologanti, siamo a favore dello sviluppo della persona, che riteniamo al centro della vita, a favore della famiglia.
Allora l' invito è a tutte le forze sane presenti nel territorio regionale di creare uniti una lista civica di reale alternativa alla casta consociativa della vecchia politica abruzzese. Per scrivere tutti insieme una pagina nuova ed esaltante di vero cambiamento.
Riferimenti:
http://www.listeciviche.it/default.asp
http://groups.google.it/group/lista-civica-regionale-abruzzo/

Linea di sicurezza sulla costa teramana - invito conferenza stampa

conferenza stampa

Martedì 16 settembre 2008 ore 11

Sala Giunta della Provincia di Teramo

Un’estate fra i giovani e il “popolo della notte”. Bilancio dell’iniziativa “Ballo ma non sballo”, presentazione delle azioni a chiusura del progetto “Linea di sicurezza sulla costa teramana”.

Interverrà il coordinatore del progetto, Luciano Cera e i rappresentanti istituzionali dei Comuni di Martinsicuro, Tortoreto, Alba Adriatica, Giulianova, Pineto, Roseto.

Giulianova 12 settembre 2008



Scheda del progetto Linea di sicurezza sulla costa teramana

L’idea progetto di “Linea di sicurezza sulla costa teramana” , promosso da sei Comuni della costa e coordinato dal Comune di Giulianova – coordinatore tecnico l’ingegner Luciano Cera, dello Studio Cera - ha preso spunto dalle riflessioni effettuate sullo scorta dei dati ISTAT che dimostrano come il tasso di incidentalità per i comuni della costa teramana sia superiore alla media nazionale (+5,5%), alla media regionale (+7,5%) e a quella provinciale (+3,0%). La statale Adriatica, inoltre, nel 2006 (dati istat) è risultata la strada più pericolosa d’Abruzzo.

L’obiettivo principale del progetto è quello di diminuire in maniera significativa il numero degli incidenti stradali, intervenendo, innanzitutto, sulle strade, con una serie di opere che eliminano le condizioni strutturali di massimo rischio.

Oltre due milioni di euro sono stati destinati alla realizzazione di rotatorie, alla costruzione di aree pedonali, marciapiedi, piste ciclabili, al miglioramento funzionale degli impianti semaforici; all’illuminazione di alcuni tratti stradali.

E’ prevista la realizzazione di centro di monitoraggio dell’incidentalità stradale in collaborazione con Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade della Facoltà di Ingegneria dell’Università “La Sapienza” di Roma; la costituzione di un coordinamento fra i Corpi delle Polizie Locali; corsi di aggiornamento professionale per tecnici progettisti ed operatori di settore in materia di sicurezza stradale e pronto soccorso.

Una parte consistente delle attività è stata rivolta ai ragazzi e alle famiglie con iniziative che, attraverso il coinvolgimento del mondo della scuola, hanno aumentato il livello di conoscenza rispetto ai rischi della strada; alle cause degli incidenti; ai comportamenti da evitare.

Il progetto è stato attivato grazie al cofinanziamento della Regione Abruzzo, Assessorato alla mobilità e trasporti, ha tra i partners, la Polizia Stradale, l’Università la Sapienza di Roma – Dipartimento idraulica e strade - ; l’IRC – Istituto per la rianimazione cardiovascolare.



Ufficio stampa

Pina Manente

339.1221291

pina.manente@tin.it

venerdì 12 settembre 2008

Riunione del Direttivo info@forumgiulianova.it



la riunione del direttivo info@forumgiulianova.it
RIUNIONE DEL DIRETTIVO
e' stata sposta il Lunedì 15 settembre 2008 ore 21:00 presso la sede di piazza buozzi Giulianova alta
ORIDNE DEL GIORNO:
- VALUTAZIONE E VOTAZIONE SU REGOLAMENTO
- ELEZIONI DEL NUOVO DIRETTIVO
- VARIE ED EVENTUALI
TUTTI SONO INVITATI A PARTECIPARE

Comitato promotore Referendum regionali abrogativi

Comitato promotore Referendum regionali abrogativi
Proposta di Legge di iniziativa popolare
Sede di Via Lombardia, 10 – Roseto degli Abruzzi (TE)
Tel. 085-8944932 - Fax. 085-9150464 – info: 330.431480
Roseto degli Abruzzi, 11.9.2008
COMUNICATO STAMPA
Prosegue su tutto il territorio regionale la raccolta delle firme dei Cittadini abruzzesi per ridurre i costi della politica e riformare gli enti strumentali della Regione:
con la proposta di legge si chiede direttamente al Consiglio Regionale la RIDUZIONE DEL 50% delle indennità e dei compensi aggiuntivi, diaria e rimborsi, dei Consiglieri e Assessori regionali; l'abolizione dell'assegno vitalizio per i Consiglieri regionali cessati dal mandato; la cancellazione di NOMINE, INCARICHI E CONSULENZE conferiti dal Consiglio e dalla Giunta Regionale; lo scioglimento degli ENTI STRUMENTALI “inutili”.
Con i 5 Referendum abrogativi si chiede:
1°- l'abrogazione di CONSULENZE, CARICHE E INCARICHI ESTERNI da parte del Consiglio e della Giunta Regionale;
2°- lo SCIOGLIMENTO della Agenzia Sanitaria Regionale e la sua diretta dipendenza economica e finanziaria con la FIRA S.p.A. e con la gestione della tesoreria unica sanitaria
3°- la riorganizzazione del TRASPORTO PUBBLICO REGIONALE e la riforma delle Aziende e Società a capitale pubblico quali ARPA, SANGRITANA, GTM e SAGA;
4°- lo SCIOGLIMENTO dell'Azienda Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo – ARSSA;
5°- lo SCIOGLIMENTO dell'Azienda di Promozione Turistica - A.P.T.R.
Il Comitato informa che si può firmare recandosi, dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e nei giorni di rientro pomeridiano dalle ore 15.30 alle ore 18.00 di tutti i giorni feriali, muniti di un documento di riconoscimento, presso i seguenti Uffici pubblici:
l'Ufficio Anagrafe ed Elettorale del proprio Comune di residenza;
l'Ufficio del Giudice di pace della propria zona;
gli Uffici del Cancelliere del Tribunale del Capoluogo e delle sezioni distaccate;
le sedi degli Studi Notarili.
In questi giorni, il “Camper della democrazia” con a bordo alcuni Cittadini promotori dei referendum, ha iniziato il suo tour di informazione e di campagna referendaria “diretta e capillare” e sta attraversando alcune importanti località della Provincia di Chieti, mentre nei giorni di Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 settembre prossimi, visiterà i Comuni dell'alto e del basso vastese e concluderà la prima settimana di iniziativa referendaria nei Quartieri popolari delle Città di Vasto e di San Salvo.
Il Comitato invita i Cittadini abruzzesi a firmare subito i 5 referendum e la Proposta di Legge di iniziativa popolare, per dare un segnale forte alla casta politica e contribuire ad un effettiva e drastica riduzione dei costi della politica e degli enti strumentali della Regione.
Per il Comitato promotore
Pio Rapagnà e Giovanna Forti

Nota di Pio Rapagnà di Roseto degli Abruzzi

da Pio Rapagnà
http://piorapagna.spazioblog.it -
Roseto degli Abruzzi, 11.9.2008
Ho ricevuto e rilancio il seguente comunicato “civico” inviatomi dall'amico Vittorio Di Giacinto:
http://vittoriodigiacinto@gmail.comhttp://vittoriodigiacinto.splinder.com -
Comunicato stampa lista civica Regione Abruzzo 2008
Alcuni cittadini, ritrovatisi tramite conoscenze personali, movimenti, associazioni, hanno deciso di formare una lista per le regionali del 2008, non si può più attendere che l'attuale sistema partitico si rinnovi da solo, è tempo di alternative, moderate, sappiamo per certo che la moderazione non è sinonimo di consociativismo, va rinnovato tutto, gli enti inutili vanno eliminati, i costi della politica ridotti creando una equità accettabile, troppo è il divario per non dire inammissibile tra un politico un amministratore di un azienda che detiene il monopolio di un settore o che fanno cartello ed un operaio per non parlare di un disoccupato. Non siamo politici di professione ma cittadini stanchi delle solite promesse, siamo convinti che questo sistema non funziona a lungo termine, si potrà andare avanti per alcuni anni, ma l'ambiente, l'assalto da parte delle imprese, delle banche e dei partiti al denaro pubblico fa ripercuotere sulle piccole imprese, sugli operai, e tutti quei soggetti deboli di reddito che devono fare i conti con la forte pressione fiscale a vantaggio dei grandi gruppi "salvati dallo stato", vedi Alitalia, vedi monopoli Telecom, assicurazioni, ed infine e non da meno l'agricoltura in ginocchio per una serie di leggi e accordi europei ed internazionali. Noi ci proponiamo come alternativa per un cambiamento, siamo ispirati dai più nobili principi, attenti all'ambiente, siamo a favore di una sobrietà della vita, diciamo no alle tendenze frivole ed alle mode omologanti, siamo a favore dello sviluppo della persona, che riteniamo al centro della vita, a favore della famiglia.
Che ne pensate?

Nota de La Destra di Giulianova


La vittoria del centrodestra a Giulianova ha un solo nome:
Giancarlo Cameli

Il comunicato del PDL è stato sicuramente una grande delusione per tutto il popolo del centrodestra: in questo modo il Partito delle Libertà (sempre più Partito e sempre meno Popolo) sembra perdersi dietro a tristi e squallidi giochetti politici e di fatto si allontana dai desideri del proprio elettorato.

In una città storicamente “rossa” come Giulianova il centrodestra può sperare di vincere solo se si affida ad una persona stimata, rispettata e al si sopra delle parti, una persona che faccia da garante per tutte le anime che storicamente si identificano con il centrodestra, dall’UDC alla Destra, l’unica persona che risponde a questa caratteristiche è stata da noi indicata e indietro non si torna.
L’UDC, con una lettera molto equilibrata nei contenuti e nei modi, ha chiesto soltanto di trovarsi attorno ad un tavolo per discutere della candidatura di Giancarlo Cameli e la fredda e inattesa alzata di scudi del PDL conduce ad una spaccatura del centrodestra che avvantaggia soltanto alle sinistre.

Di cosa hanno paura gli amici del PDL?
Forse di vincere?
Forse di perdere il ruolo di “registi” della politica giuliese non essendo stati loro a proporre tale candidatura?
Forse che il dott. Cameli non essendo un uomo di partito non è da loro “controllabile”?
Non vogliamo credere a queste assurde ipotesi per cui la mossa attendista del PDL non sembrerebbe avere alcun senso…a meno che essa rappresenti la necessità di aspettare i risultati delle elezioni regionali per offrire la candidatura a Sindaco di Giulianova come premio ad eventuali “trombati” in tale tornata elettorale...

…Buona Destra!



Piergiorgio Casaccia, portavoce locale de La Destra - Giulianova

Nota dei Comitati pro Ospedale Val Vibrata e Giulianova

Il Doppio Volto di Rifondazione Comunista

Apprendiamo dalla stampa che il P.R.C. organizzera' una serie di iniziative con le quali intende, attraverso volantinaggi e dibattiti, portare a conoscenza dei cittadini quanto avvenuto negli ultimi mesi.
BENE!!
La manifestazione avra' come prima sede lo spazio antistante a quello che fu l'ex Ospedale di Giulianova,
peccato che quando il comitato per la salute faceva altrettando, ricordate 45 giorni di gazebo o i convegni o le riunioni, il P.R.C.era con i suoi "funzionari" affaccendati a tutt'altre cose.
L'allora e ancora oggi segretario di Giulianova del P.R.C. Dr. Marcello Marcelli era impegnato in un momento di difficolta' del reparto dove lavorava, Chirurgia, a farsi trasferire alla Chirurgia di Teramo. Strano modo di difendere l'Ospedale di Giulianova. Forse era ben informato sulla sua imminente chiusura e quindi decise "Opportunisticamente" di giocare di anticipo.
L'allora ed attuale Assessore Betty Mura, scelta dal partito ma non votata dai cittadini decideva di mettere in atto un altro originale modo di fare politica e cioe' non presentarsi in giunta per non votare alcune delibere, piu' che altro perche' pericolose e contemporaneamente di rimanere, ieri come oggi, affezionata alla poltrona di Assessore.
Vogliamo sperare che i cittadini abbiano memoria di cio' impedendo con il loro voto a certi personaggi di continuare a portare avanti la Politica del cerchiobottismo e dell'opportunita'!!!!!!

Giulianova il 12-09-2008 Il comitato per la parte del cittadino Il comitato della Val Vibrata
Presidente Roberto Ciccocelli Presidente Alberto Pompizi

Dopo la pausa estiva riapre il Circolo Il Nome della Rosa di Giulianova alta



Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

RIAPERTURA CIRCOLO



SABATO 27 SETTEMBRE

ORE 21,30

NON MANCATE !!!
Il nome della Rosa

Impara l'arte e mettila da parte, corsi di pittura, disegno e scultura, a cura di Laura Giansante


CORSI DI PITTURA





IL RITRATTO A OLIO
Pittrice Laura Giansante


Dieci lezioni per imparare a creare un’immagine di grande
vigore espressivo utilizzando la tecnica per eccellenza
dei colori ad olio.
Il corso è rivolto ad allievi, adulti e ragazzi , principianti
o intermedi che desiderano cimentarsi nella realizzazione dei ritratti.


Associazione Artistica Itinerari paralleli
sede operativa Via Ancona 16 Giulianova

tel 347-07343603387067586

MANIERO ASSOCIAZIONE CULTURALE VIA DELL'ARANCIO 79 ROMA

Dopo la pausa estiva, Liliana Maniero vi invita giovedì 25 settembre p.v. alla serata di chiusura della mostra Q8 che ha per protagonisti otto artisti con cui la galleria ha condiviso un lungo percorso, che erano presenti alla XV Quadriennale di Roma: Alessandro Cannistrà, Marco Colazzo, Fabrice De Nola, Andrea Di Marco, Stefania Fabrizi, David Fagioli, Adriano Nardi, Marco Verrelli

e informa che è in preparazione la mostra personale di Ubaldo Bartolini "La dimora del ratto" che inaugurerà giovedì 9 ottobre 2008
Vi aspetto!
cordialmente
Liliana Maniero
MANIERO ASSOCIAZIONE CULTURALE VIA DELL'ARANCIO 79 ROMA
tel./fax 0668807116 www.galleriamaniero.it

nuova sede di Teramo sita in Via Francesco Franchi, n.25 / scala B


Comunicazione di servizio


Con la presente si comunica che da lunedì 8 Settembre gli uffici CNA sono operativi presso la nuova sede di Teramo sita in Via Francesco Franchi, n.25 / scala B di fianco alla sede INAIL.
Per informazioni contattateci al seguente numero telefonico 0861/23941 o all’indirizzo mail segreteria@cnateramo.com .


Cordiali saluti
La Segreteria Prov.le CNA
Confederazione Nazionale
dell’Artigianato e della Piccola
e Media Impresa

Federazione Provinciale Teramo
Via Francesco Franchi ,25/scala B (TE)
Tel. 0861/23941 Fax 0861/250780
http://www.cnateramo.com/ segreteria@cnateramo.com
Altre SEDI


Giulianova, Via G. Galilei, 79-Tel.085.8007461 Alba Adriatica, Via Vittorio Veneto, 30 Tel. 0861.710102 Fax 0861.718685
Roseto Degli Abruzzi, Via Nazionale, 567 Tel 085.8942985

CAMBIO DELLA GUARDIA ALL’UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI GIULIANOVA











CERIMONIA DI COMMIATO

CAMBIO DELLA GUARDIA ALL’UFFICIO
CIRCONDARIALE MARITTIMO DI GIULIANOVA

IL T.V. ROBERTO LAROCCA VA A CROTONE
NUOVO COMANDANTE IL T.V. GIUSEPPE BARRETTA


Lo abbiamo sentito un po’ commosso il T.V. Roberto Larocca quando ha pronunciato il discorso ufficiale di commiato dal comando dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova davanti alle autorità civili e militari. In particolare erano presenti il Prefetto di Teramo dott. Francesco Camerico, il Commissario reggente il Comune di Giulianova dott.a Paola Iaci, il sindaco di Tortoreto rag. Domenico Di Matteo ed il sindaco di Martinsicuro avv. Abramo Di Salvatore. Presenti i comandanti della Guardia di Finanza di Giulianova, delle Compagnie dei Carabinieri di Giulianova ed Alba Adriatica, della Stazione Carabinieri di Giulianova, della Polizia diStato e della Polizia Municipale. Il T.V. Roberto Larocca, che lascia Giulianova per assumere altro incarico di prestigio presso la Capitaneria di Porto di Crotone, così ha detto rivolgendosi al suo “erede”: “Spetta a te l’onere, ma soprattutto l’onore di guidare il Circomare Giulianova che vanta uomini di provata esperienza e professionalità”. La cerimonia si è conclusa con l’interbento del nuovo comandante T.V. Giuseppe Barretta che ha sottolineato: “La destinazione Giulianova è stata molto gradita e già mi son potuto rendere conto di poter lavorare in una realtà sicuramente positiva. Il mio compito, ovviamente, sarà anche quello di non far rimpiangere chi mi ha preceduto ed anzi implementare al meglio il cammino già avviato”.

Nota degli Amicacci Giulianova


Gentilissimi è finita l'estate ed iniziamo con i problemi per il prossimo campionato di A1.Comunque non siamo stati fermi ,anche perchè il primo appuntamento sarà a Taranto, neo campione d'Italia,il sabato 18 ottobre.La squadra ha iniziato gli allenamenti non al completo,in quanto Thomass Larsson è impegnato a Pechino.Mentre il primo acquisto Agris Las ,capitano della nazionale Lettone è appena arrivato ed è ancora sotto l'entusiasmo del mare giuliese.Siamo riusciti ad ingaggiare un forte atleta USA,riserva a casa della nazionale Americana,Matthew Schmalzriedt,proveniente dal college di Albuquerque,che non sarà a Giulianova prima del 6 ottobre.Adesso per ultimare il roster mancano due atleti e speriamo di ufficializzarli quanto prima.Dal fronte sponsorizzazioni stiamo vagliando alcuni contatti ed insieme alla Las vedremo cosa accadrà,facendo i debiti scongiuri .La nostra sede è quasi pronta e sarebbe bello poterla inaugurare con la squadra completata.Per il momento è tutto e grazie a voi per l'aiuto che ci fornite.peppino

Nuovo sito web per Sara & Andrea di Giulianova

Gli amici di
Sara & Andrea i parrucchieri
vi invitano a visitare il nuovo sito allo stesso indirizzo
www.parrucchierisaraeandrea.it

Per la Sanità Abruzzese, comunicato del PRC




Invito 26 settembre a Roma, Premio Giuseppe Sciacca




Nota del PRC di Giulianova


Circolo di GIULIANOVA
“ Pasquale Di Massimantonio “

del Partito della Rifondazione Comunista
Corso Garibaldi,43/45 – 64021 GIULIANOVA
www.rifondazionegiulianova.too.it



Giulianova 11 settembre 2008
AGLI ORGANI DI STAMPA
E DI INFORMAZIONE

COMUNICATO STAMPA
(Con preghiera di pubblicazione integrale)

Rifondazione Comunista, ancora una volta totalmente estranea all’AFFARE SANITA ABRUZZO, è stato l’unico Partito a denunciare costantemente le storture della malasanità di oggi e del precedente governo regionale di centro-destra, prima in forma politica e successivamente anche giudiziaria.
Per questo motivo Il circolo P.Di Massimantonio di Giulianova ha deciso di avviare una serie di iniziative la prima delle quali avrà luogo Sabato 13 settembre 2008 presso gli spazi antistanti l’Ospedale Civile di Giulianova dove si svolgeranno volantinaggi e dibattiti per portare a conoscenza capillare delle cittadine e dei cittadini quanto avvenuto in questi ultimi mesi e per illustrare nel contempo le 8 proposte di Rifondazione Comunista in materia di sanità regionale.

Distinti saluti
Partito della RIFONDAZIONE COMUNISTA
Circolo Pasquale Di Massimantonio

GIULIANOVA: VOGLIAMO UN PORTO PULITO, nota del dott. Santuomo






















GIULIANOVA: VOGLIAMO UN PORTO PULITO


Abbiamo ricevuto una segnalazione da parte di un cittadino che descrive in modo chiaro ed esaustivo le problematiche del nostro porto riguardo la pulizia ed in particolare l’inquinamento causato da comportamenti non leciti e mancati controlli. Riportiamo integralmente l’e-mail:

“Dott. Vincenzo Santuomo sono un giuliese che sta apprezzando il lavoro che sta svolgendo in campo politico e civile e le faccio i miei complimenti,nel mio piccolo la voterò e m'impegnerò affinchè le mie conoscenze e parentele la possano votare. Le scrivo per esporle un problema in tema ambientale che tanti fanno finta di non vedere, tanti sottovalutano e tanti non conoscono non conoscendo il porto di Giulianova. Mi riferisco al totale non rispetto delle norme vigenti in tema ambientale e di raccolta di rifiuti speciali pericolosi : le imbarcazioni ogni anno vengono sottoposte a lavori di manutenzione, gli scafi vengono carteggiati togliendo quel velo di vernice antivegetativa contenete alte percentuali di metalli pesanti e sostanze chimiche . Facciamo un rapido calcolo : ad una imbarcazione di pochi metri vengono applicati 3-4-kg di vernice molta della quale viene dispersa in mare durante la navigazione. Durante il carteggio a terra, calcolando per difetto, mezzo Kg di vernice per ogni imbarcazione da diporto e un paio di kg per i motopescherecci e vongolare dovrebbero essere smaltite ogni anno quintali se non tonnellate di residui di vernici antivegetative. In realtà tali sostanze vengono disperse in aria, terra e mare. Esistono in merito norme severissime che nessuno rispetta, la Capitaneria non fa rispettare e l' Ente Porto (inutile e dannoso) non crea le condizioni affinchè i cantieri possano rispettare le norme. Le mando anche alcune foto e un link interessante dal sito della regione : http://www.consiglio.regione.abruzzo.it/leggi_tv/abruzzo_lr/2006/Lr06024_allegati/Lr06024_allegato2.rtffinanziamenti erogati e l'isola ecologica dov'è ? Altro problema : l'Ente Porto promuove e finanzia l'ampliamento del porto, ma il nostro porto non ha le infrastrutture per ospitare un gran numero di imbarcazioni, ad esempio non c'è una fogna ed il risultato è quello della foto.... Sul sito della fee-italia c'è un questionario per gli approdi, se venissero rispettate tutte le richieste di quel questionario il nostro porto diventerebbe un approdo accettabile, ma il nostro porto non rispetta le richieste della bandiera blù per gli approdi, figuramoci in tema di norme vigenti come siamo messi. Mi pongo una domanda : sono mai state svolte analisi delle acque portuali ? Legambiente indagava sui massi neri....la Capitaneri e l'Arta cosa hanno risposto in merito ? www.legambientegiulianova.it/Sito/press%20room.html






Grazie per l'attenzione e buona giornata”

Lista Civica “ Cittadini di Giulianova”
Dott. Vincenzo Santuomo
Organizer The Giulianova Beppe Grillo Meetup

giovedì 11 settembre 2008

Gli amministratori di condominio di tutta Italia si riuniscono a Giulianova - Invito alla partecipazione

Condominio, gli amministratori di tutta Italia ne parlano a Giulianova

SINTEG Servizi Immobiliari Integrati, in collaborazione con lo Studio GECO - gestione e consulenza condomini, organizza venerdì 19 settembre 2008 un convegno per discutere le problematiche e gli aspetti relativi all´evoluzione dell´amministrazione condominiale.

L´appuntamento è presso il Grand Hotel Don Juan di Giulianova, 19 settembre 2008 alle ore 15,00.

Il convegno sarà intitolato "Evoluzione del mercato dei servizi immobiliari", ad aprire le discussioni sarà il Dott. Del Piccolo Umberto, titolare dello studio GECO, che saluterà i partecipanti.

Numerosi e di grande rilevanza gli interventi previsti: oltre al fondatore e presidente SINTEG, vi sarà la partecipazione del Prof. Parisio Di Giovanni, docente della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell´Università di Teramo, dei dott. De Gennaro e dott. Menozzi direttori dell´Agenzia delle Entrate di Atri e Giulianova e dell´avv. Luigi Salciarini, membro del centro studi nazionale ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari).

Previsti anche gli interventi del dott. Sergio Gaglianese, responsabile SINTEG Calabria, dell´arch. Felice Sorgendone, responsabile del settore tecnico SINTEG Abruzzo.

Tra gli argomenti trattati, vi saranno l´evoluzione del mercato dei servizi immobiliari, l´impatto delle nuove strutture di gestione sul mercato italiano, la fiscalità nel condominio, la Corte di Cassazione come legislatore condominiale, i servizi immobiliari: la realtà calabrese, la documentazione tecnica a sostegno del comparto amministrativo e il mercato dei servizi immobiliari in Abruzzo.

Siete invitati ad intervenire
PROGRAMMA DELL´EVENTO - TEMI TRATTATI
evoluzione del mercato dei servizi immobiliari
Di Castri Francesco: fondatore e presidente SINTEG

l´impatto delle nuove strutture di gestione sul mercato italiano
Prof. Parisio Di Giovanni: docente della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell´Università di Teramo

la fiscalità nel condominio
Dott. De Gennaro e Dott. Menozzi - direttori Agenzia delle Entrate di Atri e Giulianova
dall´interpretazione del diritto alla creazione delle regole: la Corte di Cassazione come legislatore condominiale
Avv. Salciarini Luigi - membro del centro studi nazionale ANACI

servizi immobiliari: la realtà calabrese
Dott. Gaglianese Sergio - responsabile SINTEG Calabria

la documentazione tecnica a sostegno del comparto amministrativo
Arch. Sorgentone Felice - responsabile settore tecnico SINTEG Abruzzo e GECO

il mercato dei servizi immobiliari in Abruzzo
Dott. Del Piccolo Umberto - responsabile SINTEG Abruzzo



INFORMAZIONI E PRENOTAZIONISINTEG regione Abruzzo
c/o studio GECOVia Manzoni, 287 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) Numero verde 800 134 918info@geco.abruzzo.it - www.geco.abruzzo.it

L & L Comunicazione Tel e Fax: 085 9040090 www.lelcomunicazione.it info@lelcomunicazione.it

L’Associazione Teatro Laboratorio /compagnia Proskenion


L’Associazione Teatro Laboratorio /compagnia Proskenion

Vi informa che sono riaperte le iscrizioni ai laboratori teatrali “Alberi con i piedi” di I° e II° livello per bambini ed adulti presso l’Istituto Castorani di Giulianova.

Quest’anno inoltre inizierà un laboratorio di “Lettura ad alta voce” che ha come obiettivo quello di imparare a leggere ad alta voce ( fiabe, poesie, romanzi, giornale) interpretando ciò che si legge (soprattutto con un pubblico di bambini). E’ rivolto a tutti, grandi e bambini, in particolar modo ad insegnanti o assistenti , alle nonne e nonni e alle mamme e papà.

I temi di lettura che si affronteranno verranno organizzati in base alle richieste dei partecipanti.


Ø Luogo dei laboratori: Istituto Castorani / Ipab De Amicis, entrata scuola materna.



Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 25 settembre 2008 al numero telefonico 340.6072621 oppure presso l’indirizzo e-mail: http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?Act_V_Compo=1&mailto=margherita@proskenion.org&ID=IWmrjIJg2au1iot7aoDtOK74XBbFCQ9mL4ytvKtxKU5EWCT5oiHnfK&R_Folder=aW5ib3g=&msgID=2536&Body=0.
Il 27 settembre ci sarà un primo incontro collettivo per stabilire giorni e orari, dalle ore 16.30 in poi.

Se volete, potete diffondere le informazioni di questa email ai vostri contatti interessati

A presto
Teatro Proskenion

Questo messaggio è stato inviato nel rispetto della normativa europea sulla protezione dei dati personali, accolta dal Garante. Qualora aveste ricevuto questa comunicazione per errore, vi invitiamo a segnalarci l’accaduto, in modo da permetterci di rimuovere immediatamente il vostro indirizzo e-mail dal nostro database. Sarà sufficiente inviare un'e-mail all’indirizzo http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?Act_V_Compo=1&mailto=margherita@proskenion.org&ID=IWmrjIJg2au1iot7aoDtOK74XBbFCQ9mL4ytvKtxKU5EWCT5oiHnfK&R_Folder=aW5ib3g=&msgID=2536&Body=0 e scrivere CANCELLATEMI nell’oggetto.


Margherita Di Marco
Teatro Proskenion
www.proskenion.org
margherita@proskenion.org
cell. +393406072621

Prematura scomparsa della GUARDIA MEDICA TURISTICA a Giulianova

Prematura scomparsa della GUARDIA MEDICA TURISTICA

L’ennesimo pastrocchio dei vertici della Sanità teramana va a colpire proprio un settore come quello turistico che anziché essere potenziato viene colpito e affondato!!

Accade infatti che dopo aver istituito e dato ampia pubblicità alla Guardia Medica Turistica che avrebbe dovuto operare dal 15 Giugno al 15 settembre nelle località balneari della nostra provincia si è assistito alla soppressione di questo servizio dal 31 agosto.
I numerosi turisti che ancora sono nelle nostre cittadine non hanno quindi alcuna assistenza sanitaria di base a loro dedicata dovendo rivolgersi, a pagamento, ai medici di famiglia.
I motivi della soppressione sembrano essere di natura economica: sono finiti i soldi per pagare i medici!!!

Anziché favorire il turismo, anche attraverso la certezza di un’assistenza sanitaria adeguata, i vertici della sanità hanno deciso di tagliare dopo l’ospedale anche la Guardia Medica Turistica…un sospetto su dove siano finiti i soldi della sanità ce l’abbiamo un po’ tutti!!
La Destra è con tutti i cittadini ONESTI che non possono che inorridire dinanzi ai milioni di euro di presunte tangenti prese dai politici abruzzesi in questi anni: sono cambiati solo i commensali ma tutti hanno attinto dalle casse dei soldi pubblici dati alla sanità privata!!

Buona Destra sempre di più..


Piergiorgio Casaccia, portavoce locale de La Destra - Giulianova

Oratorio del Preziosissimo Sangue - settembre 2008

Cari Amici,Vi invio gli orari delle funzioni previste a settembre all’oratorio di Chieti Scalo.Vi segnalo in particolare il pellegrinaggio del 20 settembre a Manoppello, dove pregheremo per le famiglie e le vocazioni, in unione spirituale con i pellegrini che saranno a Lourdes (al pellegrinaggio organizzato dal nostro Istituto dal 19 al 21 settembre).Vi saluto e benedicoin Gesù e Mariadon Ugo CarandinoOratorio del Preziosissimo Sangue, Via Colonnetta n. 148Domenica 14 settembre 2008:ore 18,30 S. Messa.Venerdì 19 settembre 2008:ore 18,30 S. Messa.Sabato 20 settembre 2008:ore 8,30 S. Messa.Nel pomeriggio quinta edizione del pellegrinaggio a piedi al Volto Santo di Manoppello:- ore 14,30 appuntamento all'Abbazia di Santa Maria Arabona;- ore 15,00 partenza a piedi (circa 10 km);- ore 18,00 arrivo al Santuario del Volto Santo.(Domenica 21.09.2008 non ci sarà la S. Messa)Domenica 28 settembre 2008:ore 18,30 S. Messa.www.casasanpiox.itwww.oratoriodichieti.it

Dal 12 al 14 settembre, al porto turistico di Giulianova,











Dal 12 al 14 settembre, al porto turistico di Giulianova,
primo villaggio latino-americano della provincia di Teramo

America Latina in Festival è il primo villaggio latino-americano della provincia di Teramo, patrocinato da Provincia di Teramo, Comune di Giulianova ed Ente Porto e si svolgerà da venerdì 12 a domenica 14 settembre presso il porto turistico di Giulianova. L’ingresso è gratuito.

La manifestazione, presentata questa mattina nella sede dell’ente alla presenza degli organizzatori e dell’assessore alla Cultura Rosanna Di Liberatore, si propone di approfondire la cultura popolare dei Paesi dell’America Latina, creando un mix di eventi di livello internazionale in una cornice affascinante quale è il porto turistico di Giulianova.
L’apertura è prevista dopodomani, venerdì 12 settembre, alle ore 17,30, presso il centro Kursaal di Giulianova Lido, con un convegno al quale sono stati invitati i rappresentanti delle ambasciate di diversi Paesi dell’America Latina e, inoltre, musicisti, ballerini e coreografi latino-americani ed italiani. Il tema del convegno è “La musica e i balli, espressioni della cultura popolare dei Paesi dell’America Latina”. A seguire, alle ore 19, è prevista l’inaugurazione del villaggio, con la possibilità di gustare specialità culinarie dell’America Latina preparate dal ristorante “Sabores de mi tierra” di Villa Pavone, a Teramo. Si ballerà, oltre che sotto il palco, anche in due piste dove si alterneranno dj italiani e cubani, ci saranno stage di salsa e il concerto del gruppo Malajente, alle ore 23, che occupa con i propri dischi i primi posti delle classifiche italiane ed europee di musica latino-americana.

Esibizioni, danze, stage ed animazione e gastronomia sono previste in tutte e tre le giornate della rassegna.

Negli ultimi due giorni è in programma una gara di ballo, che assegnerà premi ai gruppi più numerosi e alle tre coreografie più belle, giudicate sia dai tecnici che dal pubblico.

L’idea e la realizzazione dell’evento sono di Manlio Forlini, l’organizzazione e il supporto tecnico delle associazioni La Noche Blanca Baila e Baila Conmigo.

L’animazione sarà curata da gruppi dominicani, da un trio brasiliano e dagli stessi artisti che balleranno dopo gli spettacoli nelle due piste da ballo allestite per l’evento. La selezione musicale è affidata a dj cubani ed italiani: una pista proporrà solamente salsa di tutti i tipi (cubana, portoricana, N Y style, salsa brava, salsa romantica), mentre nella seconda pista si balleranno bachata, merengue e reggueton.


IL CAST ARTISTICO
Il cast artistico è composto da alcuni tra i migliori ballerini di salsa dell’America Latina e dell’Italia:
- Yovanni Moreta in arte Ciquito – nato a Santo Domingo, è stato premiato come miglior ballerino e rivelazione per l’anno 2007, ha danzato come ballerino ufficiale a fianco di importanti cantanti internazionali, è invitato in tutti i congressi mondiali. Spettacolare e funambolico.

- Eloy Leiva e Tomasito Santamaria sono ballerini professionisti cubani, diplomatisi in ballo folkloristico cubano e da qualche anno oramai tra i cubani maggiormente rappresentativi nel panorama mondiale della salsa per la loro capacità di unire gli stili afro-cubani classici con le evoluzioni attuali.

- Jhesus Aponte, considerato da qualche anno il migliore e più completo ballerino latino-americano in circolazione. È infatti un artista completo: balla jazz, classico,tip tap,hip hop, oltre ai balli dell’America latina. Nato a Portorico, si divide tra la Isla del encanto e New York dove balla come ballerino nei concerti più importanti della Grande Mela, e non solo di musica latina. Collabora ad esempio anche con Jennifer Lopez (portoricana anche lei ) e, tra le sue esperienze lavorative, rilevante è stata la partecipazione a diversi musical con Michael Jackson. Il suo stile di salsa è lo “Street Jazz”, un miscuglio delle sue armoniche esperienze professionali.

- Tropical Gem è in sintesi il gruppo che propone le coreografie più spettacolari nel panorama latino-americano. I due leader Fernando Sosa (Urugay) e Rafael Gonzalez (Cuba) sono due ballerini tecnicamente completi e con una grinta incredibile. Il loro curriculum evidenzia partecipazioni al Festival di Sanremo insieme al famoso gruppo Aventura, a le Iene, al Festivalbar, a Top of the Pops (Rai 2), al Grande Fratello, a La sai l’ultima.

- Oscar Savon, talentuoso ballerino de L’Avana, diplomato nelle migliori accademie cubane, ha girato il mondo intero con i suoi spettacoli di salsa cubana classica. Discreta anche la carriera come modello. In tv si è esibito in programmi come Uno mattina, Buona Domenica, La vita in diretta, Maurizio costanzo show, Alle falde del Kilimangiaro. I suoi spettacoli sono davvero suggestivi.

- Enzo Conte è considerato l’enciclopedia italiana della cultura e della musica latino-americana, argomenti sui quali ha già scritto tre libri. È stato il primo ballerino italiano a ballare nel congresso mondiale di Salsa di Portorico, nel 2000, con un gruppo portoricano. E’ apparso in tv a Uno Mattina, Gelato al limone, Mio capitano, Italia in diretta. Musicista, scrittore, giornalista, cantante. E’ l’ambasciatore della salsa in Italia.

Prevista la presenza di altri bravissimi ballerini italiani: Marco Ferrigno e Los Hermanos, chiamati ad esibirsi nei migliori congressi salseri del mondo.

mercoledì 10 settembre 2008

Messa in rito antico in Abruzzo

Oratorio del Preziosissimo SangueVia Colonnetta n. 148 - Chieti ScaloDomenica 14 settembre (18 dopo Pentecoste)ore 18,30 - Santa MessaVenerdì 19 settembre (san Gennaro)ore 18,30 - Santa MessaSabato 20 settembre (sant'Eustachio)ore 8,30 - Santa MessaNel pomeriggio quinta edizione del pellegrinaggio a piedi al Volto Santo si Manoppello- ore 14,30 appuntamento all'Abbazia di Santa Maria Arabona- ore 15,00 partenza a piedi (circa 10 km)- ore 18,00 arrivo al Santuario del Volto SantoDomenica 28 settembre (20 dopo Pentecoste)ore 18,30 - Santa Messawww.oratoriodichieti.itoratoriodichieti@yahoo.it

Riapertura dell’anno scolastico: interventi di manutenzione in molti istituti

Riapertura dell’anno scolastico: interventi di manutenzione in molti istituti
D’Agostino: “Entro ottobre la proposta sulla riorganizzazione delle strutture”


Ventinove istituti, otto poli scolastici sparsi per la provincia. Un patrimonio da curare e rinnovare ogni anno. Nel mese di agosto la Provincia ha speso circa 150 mila euro in manutenzioni ordinarie mentre entro settembre partiranno alcuni interventi straordinari e fra questi la costruzione del secondo lotto dell’ITI di Sant’Egidio.

“In alcune scuole ci sono ancora lavori in corso e abbiamo problemi di aule al liceo scientifico di Teramo. Ci scusiamo per il disagio a studenti e corpo docente ma posso assicurare che gli interventi termineranno entro pochi giorni”, precisa il presidente Ernino D’Agostino che ha mantenuto la delega all’edilizia scolastica dopo le dimissioni di Nicola Di Marco.
“La soluzione dei problemi logistici piùconsistenti sarà trovata con la riorganizzazione delle strutture scolastiche – spiega il Presidente - mentre ci sono scuole dove abbiamo problemi di aule, in altre, da anni, si registra un calo di iscritti. A questo punto non è più rinviabile una revisione delle attuali allocazioni. La Regione ci ha autorizzato a procedere e presto riuniremo la Consulta per l’istruzione, tavolo di concertazione al quale siedono tutti i dirigenti scolastici, per concordare i cambiamenti”.


D’Agostino coglie l’occasione della riapertura dell’anno scolastico per formulare gli auguri di buon lavoro a tutti gli studenti: “L’adolescenza è una delle fasi più belle ma anche più delicate e difficili dell’esistenza. La scuola e la formazione hanno perso via via centralità e le risorse economiche e professionali dedicate a questo fondamentale servizio pubblico sono insufficienti a garantire una scuola al passo con l’Europa. Occorre stare molto vicino a questi ragazzi alle prese con messaggi e indicazioni contraddittori da parte del mondo degli adulti per non fargli perdere la fiducia nelle istituzioni e rafforzare il senso di appartenenza e di identità. A loro voglio augurare buon lavoro, perché so che il compito che assolvono, quello di crescere, è una delle cose più complicate dell’esistenza”.


Lo stato degli interventi e la situazione di dettaglio negli istituti dove sussistono problemi di aule

- Istituto Alberghiero di Giulianova: tramezzature di compartimentazione in alcuni locali della scuola per consentire la realizzazione di alcune classi in più rispetto allo scorso anno;
- Istituto Alberghiero di Teramo: realizzato un nuovo locale al piano terreno in grado di ospitare le due classi in più che si sono costituite per l’anno scolastico 2008-2009; inoltre sono stati realizzati lavori di manutenzione per eliminare dannose infiltrazioni ;
- Istituto Tecnico Commerciale di Nereto: sono in corso i lavori di adeguamento sismico della sede scolastica. Data la notevole estensione dei lavori la scuola subirà qualche disagio in termini di organizzazione logistica degli spazi fruibili;
- Liceo Scientifico di Giulianova: saranno ultimati entro il mese di settembre i lavori di manutenzione per eliminare problemi di infiltrazione. Per l’anno scolastico 2008-2009 il Liceo usufruirà di due aule delI’istituto Tecnico Industriale;
- Liceo Scientifico di Teramo. Anche quest’anno sarà operante la succursale presso la sede dell’ITC “V. Comi” di Teramo nella quale saranno ospitate otto classi del biennio;
- I.P.S.I.A. di Roseto. Anche qui, con l’aumento delle iscrizioni e quindi delle classi, è stato necessario eseguire degli urgenti lavori durante la stagione estiva per rendere disponibili dei locali aggiuntivi da destinare ad aule.
- Liceo Classico di Teramo. Adeguamento alle norme di prevenzione incendi e di manutenzione. I lavori, comprendenti la costruzione di due scale metalliche esterne per l’emergenza, sono in fase di realizzazione. Se ne prevede l’ultimazione entro settembre.


Inizieranno entro settembre, invece, i lavori del secondo lotto dell’Iti di Sant’Egidio per un importo di 550 mila euro. Altri 130 mila euro saranno spesi per adeguare alle norme antincendio il “Programmatori” di Teramo; stesso discorso per l’Ipsia di Atri dove per la prevenzione incendi saranno realizzati interventi per 200 mila euro.


Programmati per il 2009 i seguenti lavori:


- 2° lotto della nuova sede dell’I.P.S.I.A. di Roseto; i lavori sono in fase di progettazione. 750 mila euro
- I.T.C. Programmatori “B. Pascal” sede di Teramo. Adeguamento alle norme di prevenzione incendi. I lavori sono previsti nell’annualità 2009. 200 mila euro
- I.P.S.A.A. di Teramo. Adeguamento alle norme di sicurezza, igiene ed agibilità. Sono previsti due lotti d’intervento rispettivamente nel 2009 e nel 2010. 600 mila euro

Ieri pomeriggio il sottoscritto Gianfranco Francioni in qualità di ex Consigliere Comunale

Ieri pomeriggio il sottoscritto Gianfranco Francioni in qualità di ex Consigliere Comunale, accompagnato dall’ex Consigliere Comunale nonché coordinatore di Forza Italia di Giulianova Flaviano Montebello, ha incontrato negli uffici dell’ ATO 3 (AMBITO TERRITORIALE UNICO) di Teramo la nuova Commissaria Dr. Stefania Valeri coadiuvata dal direttore L’Ing. Pasquale Calvarese per parlare dello stato di attuazione per la realizzazione del nuovo depuratore a Giulianova.

Da un anno e più che i lavori sono fermi, adesso sembra che all’orizzonte si intraveda la ripresa dei lavori, e in tempi brevi l’ultimazione di essi.( Si spera per la prossima stagione estiva 2009 l’attivazione della nuova struttura).

E’ quanto ci è stato detto dalla Dr. Valeri, che nei primi sei mesi del suo mandato grazie anche alle nostre continue sollecitazioni, ha rivisto completamente la pratica, non nascondendo le grandi difficoltà incontrate nella procedura, e con due delibere commissariali ha ripristinato il piano tecnico, ( è stato sostituito il Direttore dei lavori Di Nicola con due nuovi tecnici) mentre per la parte amministrativa, si aspetta la relazione legale dell’avv. Referza di Teramo (Contenzioso tra l’ATO e la Ruzzo Servizi ), che dovrebbe mettere fine alla diatriba fra i vari enti.

L’azienda appaltatrice dei lavori dopo l’ultimatum dell’ATO si è resa disponibile a portare a termine i lavori, con un piccolo aumento dei costi dovuti al continuo crescere del prezzo delle materie prime.

La Dr. Valeri ha mostrato molto interesse sulla vicenda, ricordando che l’ATO è l’organo di controllo sugli appalti, ma l’ente gestore è la Ruzzo Servizi, dandoci la disponibilità a breve ad un nuovo incontro nell’attesa che i lavori riprendano.

Ex. C.C.

Gianfranco Francioni (PDL)
Flaviano Montebello (FI PDL)

il programma del PDL di Giulianova

Nel corso di una affollata riunione presso la sede di Alleanza Nazionale di Giulianova, i rappresentanti dei partiti locali del Popolo Della Libertà hanno deciso di istituire un comitato elettorale con il compito specifico di definire le linee generali per il programma del PDL, sulla cui base incontrare tutte le organizzazioni rappresentative dei settori produttivi e del sociale.

Al termine di tale fase di discussione saranno organizzate incontri in ciascun quartiere della città per ulteriormente arricchire il programma stesso.

Solo in un momento successivo, si avvierà il confronto con altre forze politiche possibili alleate, anche sul nome del candidato Sindaco che sarà scelto sulla base delle caratteristiche necessarie per realizzare il programma.

IL T.V. ROBERTO LAROCCA LASCIA GIULIANOVA PER CROTONE











UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO



IL T.V. ROBERTO LAROCCA LASCIA GIULIANOVA PER CROTONE

DOPO DUE ANNI GLI SUBENTRA IL T.V. GIUSEPPE BARRETTA


Dopo due anni esatti (10 settembre 2006 – 14 settembre 2008) il T.V. Roberto Larocca lascia il comando dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova (competenza territoriale sui sette comuni della costa teramana da Martinsicuro a Silvi) per assumere un prestigioso incarico presso la Capitaneria di Porto di Crotone. A sostituirlo è stato chiamato il T.V. Giuseppe Barretta proveniente dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli (Le).
Le consegne ufficiali avverranno venerdì 12 settembre alle ore 10,30 presso la sede Circomare di Giulianova con una cerimonia pubblica alla presenza di Autorità Civili e Militari. Da sottolineare che già da qualche giorno i due comandanti stanno lavorando assieme per meglio coordinare il passaggio ed attenuare così le normali problematiche legate al cambio di gestione.
Nei due anni trascorsi a Giulianova, ci piace ricordare che il T.V. Roberto Larocca, coadiuvato da tutti i suoi collaboratori, ha affrontato con successo tutti i settori di competenza: ambiente, sicurezza in mare ed a terra, demanio, pesca, naviglio e diporto. Va anche detto che in più di una occasione è stato concesso l’utilizzo dell’area portuale ovest per permettere lo svolgimento di attività sportive, di spettacolo e di intrattenimento per giovani e meno giovani. Ai T.V. Roberto Larocca e Giuseppe Barretta i nostri migliori auguri di buon lavoro.

Consiglio provinciale. Ratificate due variazioni di bilancio; diminuiscono i trasferimenti della Regione per le opere pubbliche, ripartito l’avanzo di

Consiglio provinciale. Ratificate due variazioni di bilancio; diminuiscono i trasferimenti della Regione per le opere pubbliche, ripartito l’avanzo di amministrazione

Il Presidente annuncia che sarà bandita la gara per il primo tratto della Teramo-Ascoli: “Ne ho avuto conferma dall’Anas”. Approvato l’accordo quadro per il Distretto agroalimentare

Il Consiglio provinciale, ancora in corso, ha ratificato a maggioranza due variazioni di bilancio. Nel primo caso si registra un ridimensionamento dei trasferimenti della Regione alle quattro Province per le opere pubbliche; il taglio contabile è di 55 milioni di euro per il trienno 2008/2010, una cifra, questa, che viene portata in detrazione nell’attuale bilancio, visto che, ha spiegato il presidente D’Agostino: “noi avevamo iscritto nel bilancio 2008 la maggior parte delle opere da realizzare mentre la Regione Abruzzo, nell’elaborazione del Piano triennale, le ha spalmato nei tre anni”.

“In realtà non avremo 55 milioni di meno - ha poi spiegato l’assessore al bilancio, Pietro Pantone - fra i minori trasferimenti e entrate non iscritte in bilancio, c’è una riduzione effettiva, nel trienno, di circa 11 milioni e mezzo di euro”.

Le spiegazione non ha convinto la minoranza che ha sottolineato l’entità del taglio e ha espresso preoccupazione per i riflessi negativi sul territorio. Secondo Carlo Taraschi la maggioranza avrebbe: “sbandierato un Piano che oggi, di fatto, viene fortemente ridimesionato al di là del balletto della maggioranza sulle cifre” mentre Abramo Micozzi dell’Udc ha messo l’accento sulle “opere che non potranno essere realizzate”. Dai banchi dalla maggioranza, il capogruppo Leandro Di Donato, ha ricordato che “i tagli sono inevitabili dopo la situazione molto difficile che ha investito la Regione Abruzzo a causa del buco della sanità; un deficit le cui responsabilità ricadono anche sulle amministrazioni regionali di centrodestra”.

“Se c’è un titolo di merito di questa amministrazione – ha chiosato il Presidente – è quella di essere riuscita ad ottenere i finanziamenti per le grandi infrastrutture. I 55 milioni in detrazione nel bilancio attuale solo un semplice fatto contabile; di fatto siamo di fronte ad un taglio di poco superiore ai 10 milioni di euro che, fra l’altro, contiamo di recuperare con i fondi Fas”.

E parlando di opere pubbliche D’Agostino ha annunciato che dalla direzione compartimentale dell’Anas, ha ricevuto la conferma ufficiale dell’appalto di un tratto significativo della Teramo-Ascoli.
“Fra alcuni giorni l’Anas bandirà la gara d’appalto per il tratto Teramo/Villa Lempa per un importo di 19 milioni di eruo – ha affermato – un’opera attesa da molto tempo e progettata dalla Provincia”.

La seconda variazione di bilancio dispone l’applicazione dell’avanzo di amministrazione del 2007. Sarà utilizzato anche per : la ristrutturazione del monumento ai caduti del Ceppo (60 mila euro); la realizzazione di opere di edilizia scolastica (160 mila per l’Ipsia di Roseto e per l’Alberghiero di Teramo); interventi straordinari sulla Caserma dei Carabinieri di Teramo (25 mila euro) e il finanziamento del progetto per le manutenzioni boschive (30.000 euro).

Approvati dal Consiglio anche una serie di provvedimenti urbanistici. Per il Comune di Giulianova: lottizzazione Lido delle Palme: parzialmente compatibile con il Piano territoriale, la Sup ha formulato una serie di osservazioni; lottizzazione ditta Falgioni Giuseppe in zona C6 di Villa Pozzoni ritenuto compatibile dalla Sup; piano di lottizzazione ditte Di Sante e Astra Immobiliare in zona D1: parere di compatibilità della Sup ; piano di recupero ditta Bulding Partners: la Sup non ha formulato osservazioni.

Per il Comune di Roseto: piano di lottizzazione ditta Scilla srl in località Borsacchio: formulate osservazioni. Per il Comune di Mosciano Sant’Angelo: piano di recupero di iniziativa privata, in variante al PRG, chiesta dalla ditta Rita Amicone. Il piano è stato ritenuto compatibile.
Per il Comune di Bellante: variante al Piano di recupero del centro storico; è stato rinviato al Comune chiedendo una documentazione tecnica più approfondita in maniera da poter formulare un parere.

Il Consiglio, inoltre, ha approvato all’unanimità l’accordo quadro istitutivo del Distretto Agroalimentare di qualità; un atto, quest’ultimo, propedeutico alla stesura dello Statuto e all’apertura della fase di adesione da parte di soggetti pubblici e privati. Il modello di gestione scelto per il Distretto è quello della Società consortile spa. Vi potranno aderire soggetti pubblici e anche privati

Quanti cinesi ci sono in provincia? La Provincia pubblica una guida per i cinesi, venerdì la presentazione

La Provincia pubblica una guida per i cinesi, venerdì la presentazione
Secondo i dati forniti dai Comuni, quella cinese è la seconda comunità straniera più importante nel territorio. Sacco: “Vogliamo creare un ideale ponte”

Sarà presentata venerdì 12 settembre, alle ore 11, nella sala consilare della Provincia, nel corso dell’iniziativa pubblica dal titolo “AvviCINA”, la guida informativa per cittadini cinesi "La Provincia di Teramo accoglie". L'opuscolo, 148 pagine in italiano e cinese, contiene informazioni sulle istituzioni, sul mondo della scuola, sulla sanità, ma anche sugli enti e sugli organismi che si occupano di impresa e lavoro.

Parteciperanno all'evento le autorità locali e rappresentanti dell'Ambasciata e del Consolato della Repubblica Popolare Cinese. Li Xi, primo segretario dell'Ufficio Culturale dell'Ambasciata Cinese, curerà un intervento sulla cultura cinese attraverso la proiezione del dvd intitolato "Primavera cinese".

Diversamente da altre regioni italiane, l’immigrazione cinese in Abruzzo, ed in particolare nella provincia di Teramo, è un fenomeno abbastanza recente.

I primi insediamenti consistenti sono stati registrati negli anni Novanta, fino ad un aumento esponenziale rilevato negli ultimi anni (da 294 cinesi residenti nel 2000 a 1.551 nel 2005). Alla fine del 2006, secondo gli ultimi dati forniti dai Comuni, i cinesi provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese e regolarmente presenti in provincia di Teramo sono 2.174 (1.193 uomini e 981 donne).

Quella cinese è la seconda comunità geo-culturale più importante nel territorio teramano dopo quella albanese e vanta un trend di crescita sostenuto.

Il comune dove è più numerosa la comunità cinese è Alba Adriatica con 333 residenti (192 uomini e 141 donne), seguito da Martinsicuro, con 267 residenti (143 uomini e 124 donne). Mentre a Teramo città, nel 2000, erano residenti solo 12 cinesi, nel 2006 si registrano nel capoluogo di provincia ben 225 cinesi (129 uomini e 96 donne).

Singolare è anche il caso di Campli, comune in cui i cinesi rappresentano il 39% del totale della popolazione straniera residente. Gli ambiti sociali più interessati da fenomeni di insediamento cinese sono l’Ambito Val Vibrata, dove risiedono 1.239 cinesi (circa il 57% del totale provinciale), e l’Ambito Laga con 316 presenze.

Le aree di insediamento maggiormente interessate sono le zone costiere, in relazione alle attività occupazionali tradizionalmente legate alla ristorazione e al commercio, e la Val Vibrata, soprattutto per le nuove attività intraprese nel settore artigianale, specialmente il tessile.

“Per la comunità cinese – scrive nella presentazione all’opuscolo l’assessore alle Politiche sociali, Mauro Sacco - la famiglia resta il principale gruppo di riferimento, laddove i legami parentali costituiscono una concreta rete di organizzazione sociale, la base per il mantenimento della propria identità culturale. Tale ‘autosufficienza’ del gruppo familiare fa sì che il capo famiglia sia l’unico ad avere contatti con il mondo esterno e le istituzioni, da cui deriva una scarsa integrazione con il tessuto sociale. E’ proprio questo deficit che finora ha reso la comunità cinese la più sconosciuta e la più difficile da raggiungere attraverso i progetti di inclusione sociale sul territorio. Per cercare di superare questa ‘lontananza’ attraverso un ideale ponte, la Provincia di Teramo ha deciso di realizzare questo opuscolo che si propone di essere uno strumento utile e di facile consultazione”.

Il coordinamento delle attività di redazione dell’opuscolo è di Livia Bentivoglio, la supervisione scientifica e la traduzione dei testi sono a cura di Maria Rosario Blanco.

INVITO CONFERENZA STAMPA

Mercoledì 10 settembre
Sala SUP (piano terra)
Provincia di Teramo
Via Milli 1
Ore 11


È convocata per domani, mercoledì 10 settembre, alle ore 11, nella Sala SUP, al piano terra, la conferenza stampa in cui sarà illustrato il programma della manifestazione “America Latina in Festival”, primo villaggio in provincia interamente dedicato alla cultura, alla musica e alla danza latino-americane.

L’evento, ideato da Manlio Forlini, si svolgerà al porto turistico di Giulianova, dal 12 al 14 settembre, con il supporto organizzativo delle associazioni La Noche Blanca Baila e Baila Conmigo e il patrocinio della Provincia di Teramo, del Comune di Giulianova e dell’Ente Porto.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno gli organizzatori e l’assessore alla Cultura Rosanna Di Liberatore.

Serata conviviale dedicata al Baccalà nelle sue appetitose declinazioni dall’antipasto ai piatti di

Serata conviviale dedicata al Baccalà nelle sue appetitose declinazioni dall’antipasto ai piatti di mezzo, in programma giovedì 11 Settembre alle ore 20,30 presso il ristorante La Piazzetta, a Sant’Omero, per iniziativa della condotta Slow Food di Val Vibrata e Giulianova e di vari produttori di tipicità del territorio.

Parte dell’incasso sarà versato dal ristorante direttamente a Slow Food ITALIA per dare possibilità economica ad un agricoltore del mondo di partecipare a Terra Madre 2008, l’incontro mondiale di 5000 contadini in programma a Torino dal 23 al 27 Ottobre 2008 in occasione del Salone del Gusto.

Il menù della serata prevede:
Catalana di Baccalà al vapore
Passata di Ceci con stringhe di Baccalà e Peperoni fritti
Maltagliati di due farine con Baccalà al Pomodoro fresco al profumo di Basilico
Linguine al Sugo di Baccalà
Gaspè alla griglia con Peperoni arrosto
Dolce della tradizione

Nel corso della serata saranno in degustazione i vini dell’azienda GUIDO STRAPPELLI di TORANO NUOVO (TE) : Trebbiano 2007, Cerasuolo 2007 e Montepulciano d’Abruzzo 2005.
In degustazione anche l’extravergine di Domus Olivarum di Morro d’Oro e il Pane di Prata.

Prenotazioni al ristorante La Piazzetta , tel. 086188530.



- Ufficio Stampa : Jolanda Ferrara 333 3750524 -

lunedì 8 settembre 2008

Il Commissario Prefettizio dal Prefetto per esprimere gratitudine

Il Commissario Prefettizio dal Prefetto per esprimere gratitudine
alle Forze dell’ordine che hanno assicurato
l’ordinato svolgimento del concerto di Vasco Rossi




Il Commissario Prefettizio Leopoldo Di Mattia, nella sua veste di rappresentante del Governo locale e degli interessi della comunità, si è recato questa mattina dal Prefetto di Teramo, per testimoniargli, quale responsabile generale dell’ordine e della sicurezza pubblica, l’apprezzamento e la gratitudine della cittadinanza, nonché personali, per l’ordinato svolgimento del concerto di Vasco Rossi, svoltosi il 5 settembre al nuovo Stadio, assicurato grazie al lodevole impegno e all’esemplare professionalità delle Forze dell’ordine.
Il Commissario ha pregato il Prefetto Camerino di rendere partecipi dei manifestati sentimenti il Questore Angeloni, che ha sapientemente ed efficacemente disposto il piano dei servizi di Polizia, il Colonnello Salemme, Comandante Provinciale dei Carabinieri, i comandi Provinciali della Guardia di Finanza e del Corpo Forestale, la Polizia Stradale e le Forze di Polizia Municipale e Provinciale, che hanno concorso all’effettuazione dei servizi d’ordine e di sicurezza pubblici.
Un particolare plauso, il Commissario Prefettizio ha voluto esprimere ai Vigili del Fuoco, alla ASL 106 di Teramo, alla CRI e alla Cives - Protezione Civile per la qualificata presenza e per la preziosa opera dispiegata nel corso della manifestazione.

Intervento della Lista Civica Cittadini di Giulianova

DOUBLE FACE

Non si può certo non essere d’accordo con alcune dichiarazioni dell’ex Sindaco Dott. Giancarlo Cameli, ossia sul fatto che, ssere sindaco iscritto ad un partito politico vuol dire essere rappresentativo di una sola parte, soggetto e vincolato alle direttive del partito di appartenenza.
Ma non basta dire questo: è chiaro che i partiti prendono decisioni a livelli Nazionale, Regionale e Provinciale per cui le istanze e gli interessi di un Comune come quello di Giulianova hanno un peso molto scarso in uno scacchiere molto più vasto.
Le segreterie Nazionali dei partiti nelle segrete stanze scelgono i destini di Regioni, Province e Città secondo logiche spesso perverse per regolare equilibri interni di spartizioni in una politica utilitaristica finalizzata solo alle esigenze del partito di appartenenza e a quelle della coalizione elettorale.
Tutto in barba ai cittadini.
Nello specifico tante situazioni inerenti Giulianova sono state decise in passato a livello delle segreterie provinciali e regionali dei partiti, ed in questo centro-destra e centro-sinistra sono perfettamente sovrapponibili, rappresentativi di una casta consociativa ed impenetrabile ad ogni innovazione positiva. Anzi adesso ci scelgono anche i candidati che devono essere eletti e producono programmi quasi del tutto sovrapponibili (vedi ultime elezioni politiche dove l’unica cosa che l’elettore poteva fare era mettere una croce su di un simbolo).
Ma noi dobbiamo dire con forza qualcosa ancora di più importante e di più eclatante.
Cari cittadini attenti a quei falsi profeti del cambiamento e della libertà di azione che si nascondono dietro liste civiche alleate ai partiti tradizionali. Sono specchietti per le allodole per catturare voti.
Non si può essere indipendenti quando si è rappresentativi di uno schieramento politico ma si dovrà per forza seguire le direttive dei partiti.
Tutto quello che abbiamo potuto ascoltare dal Dott. Cameli è un Déjà vu (un già vissuto), una politica a double face. Se si è indipendenti veramente si fa una lista civica e ci si candida alle elezioni comunali senza alleanze con i vecchi partiti.
E ora che i cittadini aprano gli occhi ed in prima persona facciano le proprie scelte candidandosi alle elezioni comunali e andando loro stessi a ricoprire i ruoli Istituzionali mettendo finalmente in atto una democrazia partecipata.

Lista Civica “ Cittadini di Giulianova”
Dott. Vincenzo Santuomo
Organizer The Giulianova Beppe Grillo Meetup
ASSOCIAZIONE CULTURALE RESET

Comunicato della Lista Civica Cittadini di Giulianova

ASILI NIDO AVANTI MEZZA!
Tra qualche giorno riapriranno gli asili nido, dopo lavori urgenti per ottenere un parere igienico-sanitario favorevole.
Purtroppo come avevamo annunciato non potranno ospitare i lattanti, ossia tutti i bimbi fino a 12 mesi di età quindi sarà una riapertura parziale.
Quello che vogliamo far notare è che i cittadini pagheranno perché l’Amministrazione uscente non ha messo per tempo a norma i locali mentre avrebbe potuto fin da giugno. Quindi per aver fatto una delibera con superficialità, senza verificare l’idoneità igienico-sanitaria, oggi dobbiamo prendere atto dei disagi che comunque una fascia di cittadini dovrà patire.
Meditate gente, meditate.


Lista Civica “ Cittadini di Giulianova”
Dott. Vincenzo Santuomo
Organizer The Giulianova Beppe Grillo Meetup
ASSOCIAZIONE CULTURALE RESET

Onorificenza Italiana all’abruzzese “pioniere della pizza” in Germania

Chieti, 8 Settembre ‘08 - Ven, San Sergio - Anno XXIX n. 283 - www.abruzzopress.info - abruzzopress@yahoo.it - Tr.Ch 1/81
Nuovo ABRUZZOpress >>> Nazionale
Servizio Stampa - CF 93030590694 - Tel. 0871 63210 - Fax 0871 404798 - Cell. 333. 2577547 - Dir. Resp. Marino Solfanelli


Ap – Onorificenza

Onorificenza Italiana all’abruzzese “pioniere della pizza” in Germania
A Nicolino Di Camillo conferito l’Ordine di Commendatore della Repubblica


CHIETI, 8 Settembre ’08 - Nel corso di una solenne cerimonia che ha avuto luogo recentemente presso l’Hotel Maritim di Wurzburg, con la partecipazione di numerose personalità, in un’atmosfera festosa, il Console d’Italia di Norimberga, Massimo Darchini, in nome del Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano, ha conferito al nostro concittadino Nicolino Di Camillo (nella foto con il Console Darchini) l’Onorificenza dell’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana con il titolo di “Commendatore della Repubblica Italiana”.
Un riconoscimento alla geniale operosità di un uomo che ha saputo conquistarsi la benevolenza del popolo tedesco. Egli giunse in Germania nell’immediato dopo-guerra, aggregato all’esercito inglese come autista di mezzi speciali, esperienza acquisita quale sottufficiale dell’Esercito Italiano nella Campagna di Russia.
Nel 1947 fu a Norimberga ove, trasferito al Comando dell’Esercito americano, conobbe un personaggio importante che darà una svolta alla sua vita: Mister Silvio Coletti, figlio di emigranti abruzzesi, originari di Palena, cittadina della provincia di Chieti. Fu proprio Mister Coletti, che sovrintendeva al vettovagliamento dei reparti americani, a consigliare a Nicolino di tentare la via della ristorazione. Fu così che Nicola Di Camillo – per i tedeschi Nicolino, poiché Nicola in Germania, per via della “a” finale, è intesa al femminile – una volta libero dagli impegni con gli americani, trasferito nel 1952 a Wurzburg, città della sua gentile consorte Janina, vi apri la pizzeria-ristorante “Sabbie di Capri”. Inizia così la sua bellissima avventura, che lo renderà famoso e gratificato di tanti riconoscimenti e tante simpatie, che per un italiano in Germania non è poco. È intelligente, ha carattere socievole e apprende con facilità la lingua. A Norimberga fu spesso impegnato come interprete, conoscendo, oltre al tedesco, inglese e russo. Nicolino è un punto di riferimento per tanti italiani che si recano in Gernania, ma anche per tanti tedeschi che egli sprona a visitare l’Abruzzo. Ricordo l’estate al mare di Pescara di Rolf Bauer, il famoso cantante di “Liebelei”.
La notorietà di Nicolino Di Camillo è molto diffusa in Germania, numerose testate giornalistiche e televisive si interessano, e continuano ad interessarsi, a lui. Il 29 settembre del 2001, il più diffuso quotidiano tedesco nel mondo, Bild Zeitung, gli dedica due intere pagine. Il 24 Marzo del 2002, in occasione del cinquantenario dell’apertura del ristorante “Sabbie di Capri”, Carmen Lasorella, in un servizio televisivo per la RAI, dirà che «Nicolino porta i suoi 80 anni alla grande. Egli è l’ambasciatore del gusto e dello stile italiano.» In verità egli ha insegnato ai tedeschi, altre a gustare la pizza, un modo diverso del mangiare: a gustare i sapori e i profumi dell’Abruzzo, sapori e profumi della meravigliosa “cucina povera” abruzzese.
A coronamento di una vita di successo nella ristorazione, che ha fatto storia, gli giunge ora l’onorificenza del Presidente Giorgio Napoletano. Gliene dà notizia il Console d’Italia di Norimberga Massimo Darchini: “Egregio Cavaliere, Le confermo che è stato insignito dell’Onorificenza dell’Ordine della Stella della Solidarietà italiana con il titolo di Commendatore. Sarà un mio grande piacere poterle personalmente consegnare l’onorificenza che testimonia il Suo personale impegno nel settore della gastronomia e del Suo contributo all’integrazione della collettività italiana in Germania.”

Così il quotidiano Main Post, con un articolo del giornalista Herbert Kriener, riferisce la cerimonia della consegna dell’onorificenza da parte del Console d’Italia:

Nicolino Di Camillo è noto in tutta la Germania come l'uomo che ha aperto la prima pizzeria della Germania. Nel 1952 ha aperto nella Elefantengasse il suo ristorante "Sabbie di Capri" a cui un paio d'anni più tardi aggiunse nella cantina la leggendaria "Grotta azzurra". Tuttavia Di Camillo si è reso
>>>
ABRUZZOpress – N. 285 di Lunedì 8 Settembre ’08 Pag 2

benemerito non solo per aver introdotto la cucina italiana in città, ma anche per aver contribuito a migliorare i rapporti italo-tedeschi. Lo Stato italiano lo ha già insignito per questo del titolo di Cavaliere della Repubblica. Ora all'uomo dagli Abruzzi è stato tributato un altro onore; il Console italiano di Norimberga Massimo Darchini gli ha conferito, in nome del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, l'ordine al merito di "Commendatore della Repubblica italiana".
La popolarità di cui gode Di Camillo si è vista alla festa organizzata in suo onore nell'HotelMaritim alla quale hanno partecipato molti più amici di quelli attesi. L'ambasciatore ha definito Di Camillo una persona dai modi cortesi, di spessore umano e di cultura. Fino agli anni Ottanta egli è stato per il consolato un valido aiuto e ancor oggi è un anello di congiunzione prezioso con la comunità italiana di Wurzburg e dintorni.
Nicolino di Camillo è nato a Villamagna (Chieti). Poco dopo la fine della Seconda Guerra mondialearrivò a Norimberga dove lavorò per le forze armate americane. Là conobbe sua moglieJanine che aveva allora davanti a sé una carriera artistica come ballerina classica. Su incoraggiamento di un soldato americano di origine italiana che veniva dalla stessa zona di Di Camillo la coppia inaugurò nel marzo 1952 nella Elefantengasse la prima pizzeria della Germania.
Spaghetti con le palline di carne
Il locale, che fu fin dall'inizio ben frequentato, offriva piatti italiani preparati secondo le ricette della madre di Di Camillo, come i famosi spaghetti con le palline di carne. I soldati americani facevano volentieri la fila: all'inizio essi erano gli unici clienti della pizzeria perché la gente del posto non poteva permettersi una cena al ristorante.
Con il passare del tempo il "Capri" divenne un punto di riferimento nella vita sociale e culturale della città: là si incontravano tutti coloro che sapevano apprezzare non solo la buona cucina italiana, ma anche la cultura e la lingua italiane.


(Foto) Nicolino Di Camillo con sua moglie Janina, a destra il Console Massimo Darchini, asinistra il Sindaco Adolf Bauer. che gli ha fatto le congratulazioni e gli auguri da parte della città.





www.edizionisolfanelli.it - edizionisolfanelli@yahoo.it - www.tabulafati.it - www.edizioniamiciziacristiana.it
Iscriviti alle NewsLetter di ABRUZZOpress http://www.Abruzzopress.info/newsletter.htm


ABRUZZOpress è inviato in e-mail e/o fax ad organi d’informazione, regionali e nazionali, autorità, enti
Notizie ed articoli possono essere liberamente riprodotti, anche senza citare la fonte

Tris nella massima serie della Bruni Atletica Vomano.


Tris nella massima serie della Bruni Atletica Vomano.

Sono state diramate le classifiche dei Campionati di Società su pista under 20 GIOVANILI che determineranno le composizioni delle Finali Nazionali A “ORO” e A “Argento”, dove saranno ammesse solo le migliori 24 squadre Italiane. Nel raggruppamento più prestigioso di A “ORO” in programma a Modena 11-12 ottobre, riservata alle prime 12 società maschili, ci sarà la Bruni Pubblicità Atletica Vomano che attualmente occupa saldamente la 5° posizione con punti 13.841 totalizzati nelle 17 gare del programma tecnico.
Per sodalizio di Morro D’Oro, si tratta della TERZA Finale Nazionale stagionale nella massima serie, dopo la Finale del top Club challenger, disputata a Firenze il 28-29 giugno (1° società civile, alle spalle dei soli gruppi militari) e la Finale A “ORO” del Campionato Nazionale assoluto su pista, in programma a Lodi 27-28 settembre, anche in questa circostanza conduce la speciale classifica dopo le fasi di qualificazioni.
Pertanto, per gli atleti della Bruni Pubblicità Atletica Vomano si prospetta un finale di stagione carico di emozioni, dopo aver ottenuto risultati individuali di prestigio in ambito Nazionale ed Internazionale (sono troppi per essere elencati).
“Siamo molto soddisfatti per gli obbiettivi raggiunti, merito del nostro intuito e per la sensibilità dei nostri principali sostenitori, ma soprattutto il talento, capacità e impegno di tutti gli atleti e tecnici” spiega il direttore tecnico Gabriele Di Giuseppe e il Presidente Ferruccio D’ Ambrosio aggiunge “Con dati e statistiche alla mano, questi risultati rivestono uno straordinario e inconfutabile significato per il movimento sportivo Regionale in particolare quello della Regina dello sport”

SULLE ULTIME DICHIARAZIONI DI GIANCARLO CAMELI


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICAIMPRONTESULLE ULTIME DICHIARAZIONI DI GIANCARLO CAMELILe recenti dichiarazioni di Giancarlo Cameli (“Non prendo ordini dai Partiti”) rappresentano un’interessante novità. Questo giudizio non dipende dalla collocazione politica dell’autore di questa affermazione ma dall’affermazione in sé su cui auspichiamo, per il bene di Giulianova, che si apra una serie riflessione in tutti i Partiti, i movimento e le associazioni.Con quelle parole, infatti, riteniamo siano stati colti alcuni punti che stanno molto a cuore alla maggioranza dei cittadini di Giulianova:
1) i Partiti devono imparare a far bene il loro mestiere che è quello di fare da cinghia di trasmissione tra la società civile e le istituzioni ma non devono spingersi oltre condizionando, fino alla paralisi, l’operato di chi viene eletto Sindaco direttamente dai Cittadini sulla base di un programma. Gli interessi dei ristretti gruppi di potere che controllano la vita dei Partiti non possono e non devono prevalere su quelli più generali della Città;2) in un sistema politico in cui un raffreddore a Roma si trasforma in una febbre a Teramo ed in una polmonite a Giulianova, “non prendere ordine dai Partiti” può significare soltanto una cosa: le cose di Giulianova si decidono a Giulianova nell’interesse di Giulianova e non a Roma o, peggio ancora, nelle segrete stanze delle segreterie provinciali di Partito a Teramo, dove Giulianova diventa semplice pedina di scambio rispetto a giochi più grandi che vengono fatti sulle nostre teste, a nostra insaputa e con i nostri soldi;3) un candidato Sindaco che afferma di non avere alcuna intenzione di prendere ordini dai vertici dei Partiti è evidentemente per nulla interessato, dopo una breve permanenza al secondo piano di Corso Garibaldi, a far carriera in Provincia, in Regione o in Parlamento. La cosa non può che rallegrarci visto che oggi di tutto avvertiamo la necessità tranne che di un altro Sindaco che tratti Giulianova, indebitandola fino all’osso e nascondendo la polvere sotto i tappeti, come un semplice trampolino di lancio verso altri lidi.Sul piano del metodo e delle regole, quindi, Cameli ha detto cose molto interessanti su cui tutti quelli che vogliono veramente il bene della Città dovrebbero riflettere.Per questo auspichiamo che al segnale, forte e chiaro, lanciato da Cameli, ne seguano anche altri e di segno analogo in tutti gli schieramenti. Sarebbe il segno che finalmente qualcosa nella politica locale, seppur lentamente, sta cambiando.f.to IMPRONTE

Comunicato di Azione Giovani Giulianova


Azione Giovani Giulianova esprime profondo rammarico per un comunicato del Partito di rifondazione comunista con il quale, alcuni giorni fa, ha criticato duramente i lavori della chiesa di San Gabriele sita nel quartiere Annunziata. A noi è sembrato chiaro che con tale nota, il partito del neo segretario Paolo Ferrero, utilizzando come pretesto il nuovo piazzale della chiesa, ha voluto attaccare la numerosa comunità cattolica cittadina e più nello specifico, quella che fa capo al sacerdote Don Ennio Di Bonaventura. Certo, qualcuno dovrà chiarirci il perché dei 40.000 euro donati dall’ex sindaco Claudio Ruffini per l’intervento, francamente troppi, ma l’attacco di Rifondazione ha voluto confermare il profondo distacco dell’estrema- sinistra con i valori cattolici e con le radicate tradizioni che appartengono alla maggioranza dei nostri cittadini. Nel Comunicato del Prc si riportavano testuali parole:
“ …Sono stati abbattuti 6 pini e la partecipazione dei cittadini è stata pari a zero…”.
In realtà, i pini sono stati prontamente sostituiti con delle palme per via della forte volontà dei cittadini del luogo che frequentano la chiesa di San Gabriele e quindi anche per questo, i fedeli sono stati fortemente coinvolti. Gli esponenti di Rifondazione, tanto legati alla “politica partecipata”, in questo caso non sembrano aver partecipato molto alla vita parrocchiale, conoscendo poco i fatti e offendendo così tanti cittadini del quartiere “Annunziata”.
Ma d’altra parte non ci si può aspettare altro da un partito che in Consiglio comunale aveva chiesto l’abolizione della croce del santuario dei Benedettini, secondo loro pericolosa per i numerosi visitatori. Lo stesso partito che in Consiglio comunale aveva fatto di tutto (e riuscendoci ) per evitare la discussione e il confronto su quanto accaduto all’università “la Sapienza” di Roma, dove il Santo Padre non aveva potuto prendere la parola per via dei disordini causati da alcuni estremisti di sinistra.
In ultimo vogliamo ricordare al Prc il loro atteggiamento in Consiglio comunale nel febbraio scorso quando, sulla tematica delle Foibe, fu l’unico partito a non riconoscere gli orrori compiuti dalle truppe comuniste di Tito. Sappiamo che a volte la verità fa male, ma la storia è storia e l’onestà non è da tutti…purtroppo…
Saluti,
I ragazzi di Azione Giovani Giulianova.