venerdì 26 settembre 2008

Le news di Legambiente Abruzzo

CAMPAGNE
PULIAMO IL MONDO
Al via la famosa campagna di Legambiente per la pulizia e la cura delle aree più degradate del nostro paese. Se vuoi città più pulite e vivibili, se sei per una gestione corretta e sostenibile dei rifiuti, se pensi che ci siano ambienti naturali nel nostro bellissimo paese che vadano valorizzati e difesi dalla cementificazione selvaggia, se credi che per raggiungere questi obbiettivi sia necessario l’impegno di tutti, il 26, il 27 e il 28 settembre unisciti a noi e partecipa a Puliamo il Mondo! Leggi il comunicato stampa di presentazione!BIODOMENICA Domenica 5 ottobre torna la giornata nazionale di informazione e promozione dell’agricoltura biologica: banchetti nelle piazze delle maggiori città italiane dove tutti i visitatori potranno assaggiare ed apprezzare i prodotti di una agricoltura che ha scelto di non utilizzare fertilizzanti, pesticidi e sostanze chimiche di sintesi. Info su www.biodomenica.it

OPERAZIONE FIUMI Dal 2 Ottobre parte la VI edizione di Operazione Fiumi, la campagna nazionale itinerante di monitoraggio, prevenzione e informazione per l’adattamento ai mutamenti climatici e la mitigazione del rischio idrogeologico. Appuntamenti in Abruzzo a Bussi (Pe) lungo il Fiume Pescara il 25 e 26 Ottobre e a Pescara il 27 Ottobre.Per informazioni: http://www.legambiente.eu/documenti/2008/0923_operazione_fiumi/index.php


APPUNTAMENTI PASSATI
Successo per l'edizione 2008 di Salvalarte a Sulmona! Grazie alla promozione del turismo sostenibile e alla scelta di utilizzare come mezzi di trasporto solo il treno e la bicicletta, il viaggio di Salvalarte in Abruzzo ha consentito un risparmio di 36 kg di anidride carbonica per ogni partecipante. Infatti, se gli attivisti del Cigno Verde avessero usato la macchina per coprire la distanza di 201 km percorsa nella tappa abruzzese di Salvalarte avrebbero emesso 44 kg di anidride carbonica cias cuno, mentre usando il treno e la bicicletta ne hanno emessi solo 8 kg.
La versione integrale del comunicato stampa sul nostro sito www.legambienteabruzzo.it
eccovi intanto un'immagine della giornata:


A presto!!!

Legambiente Abruzzo ONLUS


Qualora questo messaggio fosse da Voi ricevuto per errore vogliate cortesemente darcene notizia a mezzo telefax od e-mail e distruggere il messaggio ricevuto erroneamente. Quanto precede ai fini del rispetto del D.Lgs 196/03 sulla tutela dei dati personaliLegambiente Abruzzo - Via Del Santuario, 160 - 65125 PescaraComitato regionale - tel. 085 4152645 - email: info@legambienteabruzzo.it - www.legambienteabruzzo.it

Programma ottobre 2008 al Nome della Rosa di Giulianova

Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534
Sabato 11 ORE 21,30MUSICA DAL VIVOPAP KANN - TUKKYPapKANN - (Cora e voce) MorganFASCIOLI - (batteria e percussioni)CioriN'DIAYE - (basso)
Giovedì 16 ORE 21,30SPORTVola Vola 2008Open PartyA cura di:DaniloTORZOLINIMartedì 21 ORE 21,30GIORNALISMOPREMIO NAZIONALE"Paolo Borsellino"Incontro spettacolo con FILIPPO GIARDINA
Mercoledì 22 ORE 21,30GIORNALISMOPREMIO NAZIONALE"Paolo Borsellino"Immagini & Poesie diGIUSEPPE IMPASTATO
Mercoledì 22 ORE 23,00MUSICA DAL VIVOO.G.M.
Giovedì 23 ORE 21,30GIORNALISMOPREMIO NAZIONALE"Paolo Borsellino"Intervista aLIRIO ABBATE
Giovedì 23 ORE 23,00GIORNALISMOPREMIO NAZIONALE"Paolo Borsellino"TEATRO SOCIALE MAGMALettura di brani
Venerdì 24 ORE 21,30CORTOMETRAGGIOUN CUORE IN ESTATEdi Alessandro GrimaldiA cura di LucilioSANTONI CristinaPETRELLI
Giovedì 31 ORE 21,30MUSICAMUSICA ALLO SPECCHIO"Da Woodstock all'Isola di Wight"A cura di DaniloDINICOLADa sabato 4 CINEMA AL MUROMostra di locandineCinematografiche d'epocaA cura di RobertoIACONI

Tutte le domeniche ORE 22,00NOTE DI CINEMABAMBINI IN CELLULOIDEA cura di RobertoIACONISempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto----------------------------------------------
Visita il nostro sito www.ilnomedellarosa.comPeriodicamente tutte le news del CircoloAperta (a breve) la sezione photobook

Le news della giuliese Annarita Petrino

Carissimi, è con gioia che vi annuncio che la statua sulla collina delle apparizioni a Medjugorje è stata riparata.Ecco la news direttamente dal sito delle apparizioni:
La statua di Nostra Signora sulla collina dell'apparizione, che era stata danneggiata nella notte tra il 28/29 agosto da uno sconosciuto, è stata riparata grazie al veloce intervento dell'Atelier Dino e Mirko Felici di Carrara (Italia).Ci sono due statue della Regina della Pace a Medjugorje, entrambe scolpite dallo stesso atelier.La prima statua, che è diventata il simbolo di Medjugorje, è stata disposta nella piazza davanti alla chiesa nel 1987. La statua sulla collina dell'Apparizione è un regalo dei pellegrini coreani per il 20° anniversario delle apparizioni. E, sempre rimanendo a Medjugorje, ecco il messaggio del 25 settembre:
"Cari figli, sia la vostra vita nuovamente una decisione per la pace. Siate gioiosi portatori della pace e non dimenticate che vivete in un tempo di grazia dove Dio attraverso la mia presenza vi da grandi grazie. Non chiudetevi, figlioli, ma sfruttate questo tempo e cercate il dono della pace e dell'amore per la vostra vita perchè diventiate testimoni per gli altri. Vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata." Annarita Petrinowww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

Le news della giuliese Annarita Petrino

Carissimi, è con gioia che vi annuncio che la statua sulla collina delle apparizioni a Medjugorje è stata riparata.Ecco la news direttamente dal sito delle apparizioni:
La statua di Nostra Signora sulla collina dell'apparizione, che era stata danneggiata nella notte tra il 28/29 agosto da uno sconosciuto, è stata riparata grazie al veloce intervento dell'Atelier Dino e Mirko Felici di Carrara (Italia).Ci sono due statue della Regina della Pace a Medjugorje, entrambe scolpite dallo stesso atelier.La prima statua, che è diventata il simbolo di Medjugorje, è stata disposta nella piazza davanti alla chiesa nel 1987. La statua sulla collina dell'Apparizione è un regalo dei pellegrini coreani per il 20° anniversario delle apparizioni. E, sempre rimanendo a Medjugorje, ecco il messaggio del 25 settembre:
"Cari figli, sia la vostra vita nuovamente una decisione per la pace. Siate gioiosi portatori della pace e non dimenticate che vivete in un tempo di grazia dove Dio attraverso la mia presenza vi da grandi grazie. Non chiudetevi, figlioli, ma sfruttate questo tempo e cercate il dono della pace e dell'amore per la vostra vita perchè diventiate testimoni per gli altri. Vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata." Annarita Petrinowww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

GIULIANOVA: 1° MEMORIAL “GIANNI GABRIELE”


GIULIANOVA: 1° MEMORIAL “GIANNI GABRIELE”


GARA RINVIATA DI UN GIORNO CAUSA MALTEMPO



Il tempo atmosferico non è stato un buon alleato del 1° Memorial “Gianni Gabriele” di pesca d’altura. Infatti, a parte la pioggia, le previsioni meteo relative al campo di gara per la giornata di domani hanno consigliato agli organizzatori (FIPSAS sez. Teramo e ASD Big Fisherman) di procrastinare di un giorno la manifestazione. Per domenica le previsioni sono favorevoli e gli addetti ai lavori sono convinti della riuscita in senso positivo. Qualcuno, anzi, pronostica delle catture singolari dopo tanti giorni di tempo perturbato.
Intanto si è delineato lo schieramento dei partecipanti sul campo di gara (circa 20 miglia al largo di Giulianova). Gli equipaggi iscritti sono in totale 24 provenienti dalle provincie di Ascoli Piceno (Circolo Nautico Sambenedettese), Teramo (Circolo Nautico “Migliori” Giulianova; Circolo Nautico “Vallonchini” Roseto degli Abruzzi) e Chieti (Kinetic Sea Francavilla al Mare) e si contenderanno l’accesso alle finali relative al Campionato Italiano 2009. Sicuramente un buon numero di adesioni se si pensa che per il recente Campionato Italiano svoltosi a Giulianova analogo fu il totale delle iscrizioni.
Dunque, l’appuntamento è per ore 6,30 di domenica 28 settembre sulla banchina del porto di Giulianova. La Guardia Costiera e la Croce Rossa di Giulianova hanno assicurato la massima collaborazione per il tranquillo svolgimento della manifestazione.


L’Addetto Stampa
Alfonso Aloisi
cell.: 340-9858493

IL CAPITANO FRANCO ANGELINI: DALLA PESCA AL DIPORTO


IL CAPITANO FRANCO ANGELINI: DALLA PESCA AL DIPORTO

“PIU’ ATTENZIONE AL SETTORE NAUTICO-TURISTICO”

“IL PORTO DEVE CREARE LAVORO PER I GIOVANI”


Si può ben affermare che “Il Capitano”, al secolo Franco Angelini classe 1953, sia nato in mare. Ricorda benissimo quando il padre Paolo lo porta per la prima volta, all’età di sei anni, alla pesca con la lampara. Il mare è quello di Giulianova. Franco Angelini fino a 14 anni frequenta la scuola, ma ciò che lo attira maggiormente è senza dubbio l’attività di pesca. La decisione finale è quella di scegliere il mestiere del padre. Infatti, a 15 anni ottiene il libretto di navigazione. Consuma una bellissima esperienza durante il servizio militare: imbarcato da nocchiero di bordo sulla “Amerigo Vespucci”, un privilegio per pochi. Successivamente ottiene il brevetto di “padrone marittimo per la pesca”, quindi comandante di naviglio fino a tonn. 200 di stazza lorda e meccanico navale di 2^ classe, ma anche marinaio autorizzato al traffico ed al diporto. Nel 2002 la Camera di Commercio di Teramo gli conferisce la “medaglia d’oro fedeltà al lavoro”. Il sogno di Franco Angelini rimane comunque il diporto. Già nel 1975 effettua una crociera nel Mediterraneo di tre mesi al comando di una imbarcazione di 12 metri e successivamente ottiene il patentino da diporto “senza limiti” e l’abilitazione per imbarcazioni da crociera nel mediterraneo. Ora la vita lavorativa del “Capitano” si svolge prevalentemente nell’ambito del porto di Giulianova dove opera con la società “Galatea”) formata da uno staff d’esperienza, nata da un’idea per il diporto ed al servizio di quanti amano il mare. E’ stretta la collaborazione con il Circolo Nautico “V. Migliori” e Lega Navale. Così Franco Angelini sottolinea la sua scelta di vita: “A Giulianova mancava un servizio al diporto, al transito ed alla custodia. Con la creazione di “Galatea” ho inteso potenziare le strutture al servizio del porto e del turismo, tenuto conto anche delle problematiche sviluppatesi attorno al mondo della pesca”. Conclude Angelini: “Il porto turistico rappresenta il futuro e credo occorra un occhio di riguardo per questo segmento del mare. In giro c’è tanta crisi ed il diporto è l’unica attività oggi in grado di creare posti di lavoro per i giovani”. Le riflessioni sul diporto da parte del “Capitano” non fanno una grinza visto che tale tipo di attività concorre in modo esponenziale a qualificare l’offerta turistica consentendo, a chi pratica questo sport, di poter ottenere servizi “a portata di mano” e con minimo impegno economico. Il messaggio è chiaro: questa parte dell’attività marinara andrebbe potenziata al fine di rendere possibili anche attracchi oggi non consentiti per via del fondale a tratti compromesso da banchi di sabbia. Per la verità, qualcosa già si è mosso in tal senso, ma evidentemente, secondo un comune sentire da parte degli addetti, c’è chi chiede di perseverare al fine di creare all’interno del bacino portuale condizioni ottimali per la migliore accoglienza della diportistica in generale.

Alfonso Aloisi

PRIMO OTTOBRE alle ore 21,30 presso il centro anziani di Giulianova

Si comunica che mercoledì PRIMO OTTOBRE alle ore 21,30 presso il centro anziani di Giulianova spiaggia sito in via annunziata n81si terrà una riunione dell'assemblea degli associati. La riunione dell'assemblea è necessaria e indispensabile in seguito alle assenze riscontrate dall'ultima riunione.All'ordine del giorno ci sarà la riorganizzazione interna dell'associazione ed il vaglio di proposte da parte di alcuni associati.Si fà presente che è scontata sin da adesso la presenza dei membri del direttivo.
Grazie

Oratorio del Preziosissimo Sangue

Oratorio del Preziosissimo SangueVia Colonnetta n. 148 - Chieti ScaloDomenica 28 settembre (20 dopo Pentecoste)ore 18,30 - Santa Messa in latino

www.oratoriodichieti.it
oratoriodichieti@yahoo.it

GUERRA AI MANIFESTI “SPAZZATURA”


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA
IMPRONTE

GUERRA AI MANIFESTI “SPAZZATURA”

Via Nazionale per Teramo, Via Turati, Via Montello, Via Galilei. Non stiamo ripassando la toponomastica di Giulianova ma l’elenco delle vie infestate da manifesti pubblicitari “spazzatura” che reclamizzano spettacoli ed esibizioni a luci rosse che si tengono qualche chilometro più a nord, sulla costa teramana.
I manifesti – aspetto, questo, del tutto marginale e secondario- vengono affissi tutti abusivamente.
Qual è dunque il punto di questa storia, simile a molte altre nel nostro Bel Paese?
Il nocciolo della questione sta tutto, a nostro avviso, nell’offesa che si arreca alla dignità della donna il cui corpo è trasformato in oggetto, reso simile ad una merce. Svilito. Sta tutto nell’offesa che questi manifesti, e gli spettacoli pubblicizzati, arrecano alla persona e a tutta la comunità.
Pur consapevoli del fatto che scambiare la causa con gli effetti non costituisce di per sé la migliore delle soluzioni, nell’immediato auspichiamo che chi di dovere, applicando il regolamento comunale che disciplina le pubbliche affissioni, disponga la rimozione dei manifesti “spazzatura” e commini le sanzioni previste dalla legge. Chi la dura la vince!

f.to IMPRONTE - Giulianova

E' stato risolto il problema in Piazza della Libertà, i bidoni sono stati spostati




Della Città di Giulianova
Dott.ssa Paola Iaci
Vs. sede Istituzionale


e.p.c. agli organi di stampa locali


Oggetto: ringraziamento.


Preg.ma dott.ssa Paola Iaci,

In riferimento alla mia del 22 settembre c.a., a nome dei genitori che avevano sollevato il problema del posizionamento sbagliato dei bidoni della spazzatura su Piazza della Libertà, angolo Via San Francesco, ma anche degli escrementi e pietre davanti l’uscita degli alunni in Via Diaz, mi corre l’obbligo ringraziarLa pubblicamente per la tempestività con cui ha risolto il problema.

Sicuro di una futura e fattiva collaborazione con l’amministrazione che Lei dirige, Le porgo distinti saluti.

Giulianova lì, 25 settembre 2008.








F.to IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI CIRCOLO
Walter De Berardinis

Libri. Alessandro Cavallanti, ANTONIO FOGAZZARO, Edizioni Amicizia Cristiana

Alessandro CavallantiANTONIO FOGAZZAROEdizioni Amicizia Cristiana Antonio Fogazzaro (1842-1911) rappresentò una delle figure più insidiose del modernismo religioso in Italia. Nel 1905 pubblicò il romanzo Il Santo, avente come protagonista un religioso, venerato come un santo dai suoi fedeli, che intendeva convincere lo stesso Papa della necessità di una radicale riforma della Chiesa Romana. Don Alessandro Cavallanti (1879-1917), direttore della rivista antimodernista "L'Unità Cattolica" - a più riprese lodata da san Pio X - pubblicò questo breve saggio su Fogazzaro, per smascherare il «tenace propagandista del modernismo». L'intervento di don Cavallanti fu determinato dall'influenza che il pensiero di Fogazzaro esercitava nel clero e in alcuni circoli cattolici, anche grazie alla copertura ricevuta dai vescovi insofferenti al magistero (e ai provvedimenti disciplinari) di san Pio X contro l'eresia modernista. Fu significativo il caso mons. Geremia Bonomelli (1831-1914), vescovo di Cremona, che lodò Fogazzaro nell'opera "Profili di personaggi italiani" (1911): Papa Sarto indirizzò al prelato un severo monito. Il modernismo stava devastando la Chiesa, e le speranze contenute ne "Il Santo" si sarebbero realizzate negli anni '60, facendo del Fogazzaro un autentico precursore del concilio Vaticano II. Alessandro CavallantiANTONIO FOGAZZAROEdizioni Amicizia Cristiana[ISBN-978-88-89757-23-9]Pagg. 64 - ? 5,00 Collana MATER ET MAGISTRA1) Ludovic-Marie BARRIELLE, Io credo in Gesù Cristo Figlio di Dio2) Prosper GUÉRANGER, Il senso cristiano della storia3) Alfonso M. de' LIGUORI, La fedeltà dei vassalli4) Pier Carlo LANDUCCI, La vera carità verso il popolo ebreo5) Dominicus, La Santa Messa e il Calvario6) S. PIO X, Brevissimi cenni di Storia della Rivelazione divina7) Giorgio MAFFEI, Ebrei e musulmani non hanno lo stesso Dio dei cristiani8) Giovanni ROSSI, Piccolo catechismo cattolico9) Prosper GUÉRANGER, L'eresia antiliturgica e la riforma protestante10) Francesco POTENZA, La Santa Messa spiegata11) Théodore de BUSSIERES, La conversione di Alfonso Maria Ratisbonne12) Giuseppe PREVETE, Il Modernismo13) PIO XII, Humani generis14) Alfonso M. de' LIGUORI, Della morte pratica15) Alphonse M. RATISBONNE, Conversione di un Israelita16) Domenico BERTETTO, Il Papa17) Alessandro CAVALLANTI, Antonio Fogazzaro18) A. PHILIPPE, Catechismo dei diritti divini nell'ordine sociale19) PIO XI, Mortalium animoswww.edizioniamiciziacristiana.it
edizioniamiciziacristiana@yahoo.it

Bando di gara e un avviso pubblico della Città di Teramo

Bando di gara e un avviso pubblico

Il Comune di Teramo bandisce una gara per l’affidamento della “Progettazione definitiva ed esecutiva, fornitura ed installazione di impianti solari termici per la produzione di calore a bassa temperatura”. Gli edifici comunali interessati sono:
- scuola materna e asilo nido di Colleatterrato Basso
- palestra San Gabriele, via Coste S. Agostino di Teramo
- piscina comunale, località Acquaviva di Teramo
- scuola Giovanni XXIII, via della Pace loc. S. Nicolò a Tordino di Teramo
- scuola Materna e asilo nido Via Brigiotti San Nicolò a Tordino di Teramo
- scuola Elementare e Materna Luca Tancredi di Teramo (Fornace Cona).
- palestra Zippilli, via De Vincentis di Teramo
Il totale dell’appalto è di €. 883.291,50 che saranno finanziati per € 519.058,12 mediante finanziamento ministeriale e per € 364.233,38 a carico della ESCO aggiudicataria. I lavori di realizzazione degli impianti solari termici, dovranno terminare entro e non oltre il 4 marzo 2009. I concorrenti possono presentare offerta in Associazione Temporanea di Impresa. L’aggiudicazione avverrà con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, mediante l’attribuzione di un punteggio assegnato sulla base dell’offerta tecnica e della durata prevista di corresponsione del canone. Le offerte dovranno pervenire entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 30 ottobre 2008. L’apertura delle offerte avverrà in seduta pubblica il 4 Novembre 2008 alle ore 9,00 presso l’Ufficio Contratti dell’Ente.
Il bando contenente tutti i dettagli è pubblicato:
- sul sito del Ministero delle infrastrutture: www.serviziocontrattipubblici.it;
- sul sito del Comune di Teramo: www.comune.teramo.it


E’ stato emanato anche un Avviso Pubblico conseguente alle dimissioni che il “Medico competente” di questo Ente, ha rassegnato a partire dall’1 ottobre prossimo. L’avviso indice una procedura di valutazione per l’attribuzione dell’incarico, intesa a selezionare uno specialista cui spetteranno i controlli di sicurezza e dell’igiene sui luoghi di lavoro e la sorveglianza sanitaria del personale dipendente.
I soggetti interessati dovranno far pervenire la domanda in carta libera entro e non oltre il termine delle ore 12,00 del giorno 29 settembre 2008 al seguente indirizzo: DIRIGENTE SETTORE I COMUNE DI TERAMO, Via della Banca 1, 64100 TERAMO. Sono ammesse tutte le forme di spedizione e consegna, inclusa la consegna a mano.
Il soggetto da incaricare verrà individuato con valutazione dei curricula che verrà effettuata con riferimento ai titoli posseduti e alle esperienze lavorative ed incarichi eseguiti attinenti e congruenti all’incarico da attribuire. Le domande di partecipazione con i relativi curricula saranno valutate in sede di conferenza dei Dirigenti dell’Ente.L’avviso, nella sua integralità, è pubblicato sul sito dell’Ente: www.comune.teramo.it

*SONO DI ROMA GLI ORGANIZZATORI DEL TROFEO VELICO DI CONFINDUSTRIA*

SONO DI ROMA GLI ORGANIZZATORI DEL TROFEO VELICO DI CONFINDUSTRIA**LA CHALLENGE ORGANIZZA PER IL QUINTO ANNO CONSECUTIVO IL TROFEO VELICO DEIGIOVANI IMPRENDITORI.*E' di nuovo la Challenge s.p.a., società di formazione e consulenzaaziendale che organizza per il quinto anno consecutivo il XII°Trofeo velicodei giovani di CONFINDUSTRIA che si terrà a Capri dal 3 al 5 ottobre 2008.Specializzata dal 1997 in progetti di formazione personalizzati edinnovativi, basati sul metodo "esperienziale" e sviluppati sia con attivitàin aula sia con esperienze di outdoor training, la Challenge ha volutosviluppare l'esigenza di confronto dei Giovani imprenditori che andasseoltre il momento associativo tradizionale del Convegno. Nato nell'ottobredel 2000 a Capri, dopo il successo della prima edizione, il trofeo èdivenuto sempre più un momento di aggregazione.La premiazione si svolgerà a Marina Grande e verranno assegnati Premi aivincitori delle singole regate e Premi fino al 3° classificato dellaClassifica Finale Generale. Saranno assegnati i titoli: XII° trofeo velicodei Giovani Imprenditori di Confindustria ed il Trofeo Golden Sponsor."La formazione esperienziale fa sì che l'apprendimento venga realizzatoattraverso l'esperienza diretta dei partecipanti riuniti in un gruppo dilavoro, ed è caratterizzata da un forte contenuto relazionale e un elevatocoinvolgimento emotivo" – ha dichiarato l'Ing. Roberto Santori,Amministratore Delegato di Challenge spa."Il trofeo velico vuole essere uno strumento proprio in questo senso.Un'occasione di confronto e di condivisione di quanto vissuto in un anno diattività che trova nell'esperienza in mare uno dei suoi momenti piùemozionanti. Trovarsi tutti insieme sulla stessa barca per mettere in attole strategie vincenti, riscoprirsi uniti nel raggiungere un traguardocomune, essere primi e vincere le sfide del mercato insieme ai propricompagni di avventura: questo lo spirito della regata" – ha conclusol'Ingegner Santori.*Disponibili da subito su richiesta le foto di Roberto Santori e del Trofeovelico dell'anno scorso e appena disponili del Trofeo velico di quest'anno*.In allegato il programma dettagliato della tre giorni.Roma, 24 settembre 2008
XII° TROFEO VELICO
Giovani Imprenditori Confindustria
Capri, 3-4-5 ottobre 2008

Il Comitato Interregionale Mezzogiorno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, in collaborazione con CHALLENGE s.p.a. è lieto di invitare tutti i Comitati Regionali e le Territoriali dei Giovani Imprenditori, a partecipare all’ “XII TROFEO VELICO” che avrà luogo a Capri il 3-4-5 ottobre 2008.


Storia
Spinti da un’esigenza di aggregazione che andasse oltre il momento associativo tradizionale del Convegno, i Giovani Imprenditori nell’ottobre del 2000 a Capri, hanno inaugurato il loro Trofeo Velico. Dopo il successo della prima edizione il trofeo è divenuto sempre più un momento di aggregazione associativo delle territoriali ed oggi è giunto alla XII edizione.

Nell’edizione del 2007 è stato l’equipaggio di Bari ad aggiudicarsi il trofeo, che verrà rimesso in palio nell’edizione 2008.



Albo d’Oro
XI Trofeo – Territoriale di Bari, Capri 5 e 6 Ottobre 2007
X Trofeo – Territoriale di Bari, Capri 7 e 9 ottobre 2006
IX Trofeo – Territoriale di Milano 2, Capri 8 e 9 ottobre 2005
VIII Trofeo – Territoriale di Brindisi, Capri, 2 e 3 ottobre 2004
VII Trofeo – Territoriale di Milano 2, Capri 11 e 12 ottobre 2003
VI Trofeo – Territoriale Milano 2, S. Margherita Ligure 7 e 8 giugno 2003
V Trofeo – Territoriale di La Spezia, Capri 5-6 ottobre 2002
IV Trofeo – Regionale Emilia Romagna, S. Margherita Ligure, 8 e 9 giugno 2002
III Trofeo – Territoriale di Roma, Capri, 6 e 7 Ottobre 2001
II Trofeo – Regionale Emilia Romagna, S. Margherita Ligure, 23 e 24 giugno 2001
I Trofeo – Territoriale di Roma, Capri, 7 e 8 ottobre 2000


Ammissione
La partecipazione al XII Trofeo è aperta a tutti i Giovani delle Territoriali e/o Regionali aderenti a Confindustria che organizzano un equipaggio composto da 4/5 componenti. Le imbarcazioni saranno armate dal Comitato Organizzatore ed assegnate ad estrazione ai relativi equipaggi formati.

Tutti i componenti degli equipaggi dovranno essere regolarmente iscritti almeno da 6 mesi alla Territoriale di appartenenza: è necessario presentare autocertificazione della data di iscrizione ed essere in possesso di certificato medico- sanitario o autocertificazione, che attesti la sana e robusta costituzione. Lo skipper, per chi ne farà richiesta, responsabile dell’imbarcazione stessa sarà assegnato per estrazione a TUTTI GLI EQUIPAGGI iscritti, il giorno 4 OTTOBRE durante lo Skipper Meeting.


Percorsi
La descrizione dei percorsi sarà riportata nelle Istruzioni di Regata. La scelta del percorso sarà a discrezione del Comitato di Regata, in base alle condizioni meteorologiche del momento.


Regolamenti
Le regate saranno disputate con l’applicazione dei seguenti Regolamenti:
_Bando di Regata;
_Istruzioni di Regata;
_Successive comunicazioni del Comitato di Regata.

In caso di contrasto tra i precedenti Regolamenti, avranno prevalenza le Istruzioni di Regata, così come eventualmente modificate con comunicazioni del Comitato di Regata.
Sarà adottato il “Sistema di Punteggio Minimo” previsto dall’Appendice A2 del Regolamento di Regata ISAF1999/2000 con i corsivi FIV per la risoluzione della parità.

Il Comitato di Regata si riserva di decidere il numero di regate giornaliere nonché la possibilità di modificare il programma per cause meteo o per altre motivazioni

Programma delle attività


VENERDI’ 3 OTTOBRE 2008
Ore 11.00 – 13.00 Preconvegno a cura del Comitato Interregionale G.I. del Mezzogiorno
Ore 14.30 – 19.00 Hotel Quisisana - Convegno dei Giovani Imprenditori – I Parte

SABATO 4 OTTOBRE 2008
Ore 09.00 – 14.00 Hotel Quisisana - Convegno dei Giovani Imprenditori – II Parte
Ore 14.00 – 15.00 Pranzo per gli ospiti/sponsor
Ore 15.30 – 18.30 Trofeo Velico Adecco –
Regata degli Sponsor del Trofeo Velico
Ore 19.00 - 20.30 Skipper Meeting “PANTAREI”
Presentazione Sponsor ed Intervento Sponsor
Presentazione equipaggi e sorteggio skipper e imbarcazioni
Consegna prodotti e gadget Sponsor
Consegna abbigliamento equipaggi
Cena a buffet presso il “PANTAREI ” – Capri

DOMENICA 5 OTTOBRE 2008
Ore 09.00 – 09.30 Skipper Meeting pre-regata Yacht Club Capri
Ore 09.30 – 14.30 2 batterie di qualificazione e regata FINALE –
barca d’appoggio con sponsor e ospiti
Ore 14.30 – 15.30 Premiazione Vincitori e Pranzo a buffet Yacht Club Capri

Presso la sede del Convegno sarà presente, per tutta la durata del Convegno, lo stand dell’organizzazione del Trofeo Velico con il materiale promozionale della manifestazione.


Premi e Trofei

Verranno assegnati Premi ai vincitori delle singole regate e premi fino al 3° classificato della Classifica Finale Generale.
Saranno assegnati i titoli:
XII° TROFEO VELICO dei GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFINDUSTRIA
TROFEO GOLDEN SPONSOR

La premiazione, che si svolgerà presso lo Yachting Club Capri, vedrà coinvolti gli equipaggi I°, II° e III° Classificati.


Organizzazione della Regata

CHALLENGE s.p.a.
Roma 00198, Via Nizza, 128
Tel. 06/85.54.889 r.a.– Fax 06/84.11.678
Milano 20129, Viale Bianca Maria, 31
Tel. 02/79.54.62 r.a. – Fax 02/700.45.874

In collaborazione con Corporate Sailing

Sito ufficiale di riferimento :
www.trofeogiovanimprenditori.it
www.challengeonline.com





Challenge

CHALLENGE è una realtà attiva nel settore della formazione e della consulenza aziendale.
La metodologia utilizzata nella formazione si basa sul metodo “esperenziale” che permette di offrire alle imprese percorsi personalizzati ed innovativi, costantemente allineati ai rapidi mutamenti del mercato.
Formazione aziendale nelle aree marketing, comunicazione e risorse umane, outdoor training, convention, eventi sportivi e culturali: le attività sviluppate da Challenge sono finalizzate a generare conoscenza in modo originale ed efficace.
Oggi Challenge annovera tra i suoi principali Clienti alcune delle Aziende leader del panorama economico nazionale ed internazionale: Avis Autonoleggio, Enel.Si, Fater, Ferrari, Gaudianello, Maserati, Nokia, Philip Morris, Procter&Gamble, Sda – Gruppo Poste Italiane, Tav, Tim, Toyota Motor Italia, Fiat Power Train, Nissan, Renault, Banca Intesa, Palm, Bridgestone, Fendi, Telespazio, Colgate, Sara Assicurazioni, BNL, Tibco, Magneti Marelli, Birra Peroni.

GRAN SERATA DELLA CUCINA MEDITERRANEA CON I CUOCHI DELL'ASSOCIAZIONE “TIPICO”

Nel ristorante “La Lanterna” ospiti di Luana Morganti Chiavaroli
GRAN SERATA DELLA CUCINA MEDITERRANEA
CON I CUOCHI DELL'ASSOCIAZIONE “TIPICO”

La cucina mediterranea e le sue tipicità sono state esaltate martedì 23 settembre 2008, nei locali del Ristorane “La Lanterna” di Villanova di Cepagatti, da apprezzati cuochi di nuova generazione che hanno aderito all'iniziativa dell'Associazione “Tipico”, presieduta dallo chef emerito Nicola Ranieri, di esibirsi in un amichevole incontro per far conoscere e apprezzare la gastronomia abruzzese.
L'occasione è stata offerta dalla cena organizzata, nel nome e nel ricordso dello chef Angelo Chiavaroli, scomparso nel 2003, al termine della conferenza stampa indetta dall'Associazione “Tipico” per annunciare il programma di realizzazione all'Isola regione di Gozo (Malta) convegni, mostra – mercato di prodotti tipici e manifestazioni culturali per l'anno 2009, con un'anteprima prevista dal 6 al 9 novembre 2008, ospiti dell'Assessorato al Turismo di Gozo.
La conferenza stampa, introdotta e condotta da Mario D'Alessandro, ha consentito ad esponenti dell'Associazione “Tipico” di illustrare in dettaglio il Progetto Gozo.
L'endocrinologo e nutrizionista Corrado Pierantoni ha segnalato l'importanza di valorizzare i prodotti tipici coinvolgendo tutti i paesi dell'area mediterranea, attraverso anche dibattiti a carattere scientifico, l'importanza dell'enogastronomia per rafforzare il turismo e l'amicizia tra i popoli.
Il prof. Giovanni De Menna, storico dell'arte, ha dato lettura di un messaggio del dottor Kevin Sciberras, dell'Assessorato al turismo di Gozo, che si è complimentato per l'iniziativa confermando la propria disponibilità per il progetto e annunciando che nell'ambito dell'anteprima di novembre ci sarà una mostra di pittura con tele di Beniamino Ciccotelli, del quale alcune opere (Nature morte) sono state ammirate nei locali della “Lanterna” ed di altri pittori e concerti musicali.
Il presidente dell'Associazione “Tipico”, Nicola Ranieri, ha ricordato come attraverso la formula degli “interessi incrociati”, in cui ognuno mette a disposizione quello che ha (esperienza, professionalità, prodotti agro-alimentari, strutture, ecc.) sia possibile propagandare meglio il territorio in cui si opera, più di tante iniziative istituzionali, che ignorano quanto viene fatto da cuochi, albergatori, ristoratori, aziende per far conoscere e apprezzare l'Abruzzo. Ha anche annunciato l'istituzione del “Tipico Mediterranean Master Chef Award, con vari premi: Piatto d'Oro “Angelo chiavaroli”; Chiavi d'oro “Levino Tavani”; Posate d'Oro “Carlo Beccaceci”, Penna d'oro “Nino D'Amico”; Tatevin d'oro “Carmine Festa”; Forchetta d'oro “Filippo De Sanctis”; Paranza d'oro “Vincenzo Fosca”; Tipico GTM d'oro “Narciso Bonetti”, per celebrare e ricordare personaggi che hanno fatto grande l'arte culinaria ed enogastronomica d'Abruzzo.
Di grande interesse la presenza della giornalista americana Judy Edelhoff, della DK – Eyewitness Guides delle edizioni Penguin, che sta girando il meridione d'Italia con il programma “Back Roads of Italy” per conoscere ristoranti e luoghi da inserire in una guida, annunciando quelle sull'Abruzzo per il 2010.
Intervenendo nel dibattito Roberto Petruccelli di Abruzzo Nostro ha augurato successo all'iniziativa pur dicendosi pessimista per l'assenza totale delle istituzioni e dei politici da tali iniziative, che si limitano a inutili e costose partecipazioni alla Bit o simili rassegne di promozione turistica, che difficilmente portano ospiti in Abruzzo.
E' seguita poi la cena con le portate illustrate, con competenza, dalla signora Anna Savini del Grand Hotel Mediterraneo di Montesilvano, dei cuochi dei ristoranti “Palucci” (Domenico) di Torino di Sangro, “Il Trabocco” (Antonio) di Lanciano, “Marianna” Luigi Rapino) di Francavilla al Mare“ che hanno preparato degli squisiti antipasti di mare; dei cuochi del ristorante ”Miramare” Fabio Dell'Osa e Luca) di Ortona con un apprezzatissimo primo piatto (maccheroni alla chitarra al sugo di pelosi); del cuoco dell'”Hotel del Camerlengo” di Fara San Martino, di cui era presente il titolare Antonio Tavani, sindaco del paese, che ha preparato un gustosissimo e originale secondo piatto: “carré d'agnello” con insalatina e pane al mosto cotto; ha chiuso in bellezza un dessert di frutta e dolce preparato dai cuochi Alessandro Quintili Di Ghionno, Luca Fosco e Marco Meucci pasticciere, del Ristorante “La Lanterna”, coordinati dalla signora Laura Morganti Chiavaroli. A tutti i partecipanti sono stati consegnati diplomi di merito dell'Associazione “Tipico”, con riconoscimenti anche alle aziende che hanno fornito prodotti agroalimentari. Per i vini: I Fauri della Famiglia di Camillo di Chieti, con vino gradevolissimo servito come aperitivo; “Sant'Anna” di Annone Veneto (Venezia); “Vini Citra” di Ortona (Chieti); olio “La Pietra Vittorio di Frisa.
Hanno allietato la serata le musiche e le canzoni di Francesco Paolo Tosti, eseguite con grande passione dalla cantante Maria Rita D'Orazio e dal pianista Fabio D'Orazio. Una serata che conferma la validità dell'intuizione e della proposta operativa dell'Associazione “Tipico”, che guarda con concretezza al futuro basato sulla collaborazione di tutti gli operatori del settore, che devono anche imparare a conoscersi e ad agire insieme. (m.d.)

giovedì 25 settembre 2008

Abruzzo Tipografico. Annali del XIX secolo, di Luigi Ponziani, (Teramo, Ricerche&Redazioni, 2008)

Ricerche&Redazioni_Giacinto Damiani editoreVia Francesco Franchi, 25 (Traversa di Via Arno)64100 Teramo ItaliaT F +39.0861.219242C +39.348.2643221
skypename: giacintodamiani
info@ricercheeredazioni.com
www.ricercheeredazioni.com


Abruzzo Tipografico. Annali del XIX secolodi Luigi Ponziani(Teramo, Ricerche&Redazioni, 2008)

USCITA PREVISTA: DICEMBRE 2008

L'opera si apre con un saggio introduttivo di circa 100 pp. sulla produzione tipografica e editoriale abruzzese del XIX secolo. Gli Annali, relativi a circa 7.000 documenti censiti, disposti in ordine cronologico e alfabetico, integrano corposamente le conoscenze sulla stampa abruzzese. Quasi raddoppiate sono le informazioni bibliografiche rispetto ai repertori generali e speciali antichi e moderni e ai più recenti ma sparsi studi di settore.Un corpus bibliografico e critico imprescindibile per archivi, biblioteche, studiosi, cultori e amatori di storia patria che potranno fruire per la prima volta di uno strumento indispensabile per qualsivoglia ricerca relativa all'Abruzzo e agli autori abruzzesi.Alle singole citazioni bibliografiche si aggiungono i riferimenti ai repertori e/o alle opere da cui sono desunte, oppure le localizzazioni di biblioteche e archivi presso cui il documento si conserva. Gli elenchi annalistici sono corredati da tabelle statistiche riassuntive e analitiche, istogrammi e grafici, oltre che da indici (autore, tipografia, anno) che facilitano e ampliano le possibilità di fruizione del repertorio.Un'opera editoriale imponente, circa 1000 pagine per un volume in 2 tomi inscindibili, dall'elegante veste grafica, composto in garamond su carta naturale avoriata di pregio, e copertina con bandella piena su cartoncino naturale avoriato di pregio con laminazione opaca di protezione.Il volume in 2 tomi “Abruzzo Tipografico” esporrà un prezzo di copertina di € 90,00.In fase di prenotazione, entro il 31 dicembre 2008, sarà possibile acquistare il volume a un prezzo speciale di lancio previsto in:- € 50,00 per i clienti persone fisiche;- € 70,00 per i clienti istituzionali (enti, istituzioni, biblioteche, archivi, ecc).

L'acquisto in prenotazione potrà essere effettuato attraverso due distinte modalità:1) ordine via posta: inviando la cartolina, allegata in PDF, debitamente compilata,all'indirizzo: Ricerche&Redazioni, Via Francesco Franchi, 25 - 64100 Teramo (Te);1) ordine via e-mail: inviando un messaggio, contenente tutti i dati richiesti nella cartolina allegata all'indirizzo: info@ricercheeredazioni.com.- Pagamento a ricezione dei volumi (bonifico o assegno bancario non trasferibile).- Spedizione o consegna dei volumi prevista per febbraio 2009.- Spese di spedizione a carico dell'Editore.

L'AutoreLuigi Ponziani è Direttore della Biblioteca Provinciale "M. Dèlfico" di Teramo e Professore a contratto presso l'Università degli Studi di L'Aquila. Storico abruzzese tra i più accreditati, i suoi interessi storiografici riguardano principalmente lo studio dei ceti dirigenti tra XIX e XX secolo e la storia civile e culturale regionale dell'Otto-Novecento. Oltre a vari saggi sull'Abruzzo contemporaneo, ha pubblicato i volumi: Notabili, combattenti e nazionalisti. L’Abruzzo verso il fascismo (Milano, Angeli, 1988), Guerra e Resistenza in Abruzzo tra memoria e storia. Itinerario per una ricerca (Teramo, Interlinea, 1994), Il fascismo dei prefetti. Amministrazione e politica in Italia meridionale 1922-1926 (Catanzaro/Roma, Meridiana libri/Donzelli, 1995), Nascita di una provincia. Amministrazione e politica in Abruzzo 1920-1927 (L’Aquila, Textus, 1999), Il capoluogo costruito. Teramo in età liberale (1860-1900), (Teramo, Edigrafital, 2003). È autore delle voci relative all'Abruzzo nel Dizionario della Resistenza (Torino, Einaudi, 2000-01), dei lemmi Cesare Mori, Leggi fascistissime, Prefetto nel Dizionario del fascismo (Torino, Einaudi, 2002-03) e del saggio Fascismo e autonomie locali in M. Palla (a cura di), Lo stato fascista (Milano, La Nuova Italia, 2001).Nel campo della storia della tipografia e della editoria ha pubblicato, tra l'altro, i volumi: Due secoli di stampa periodica abruzzese e molisana (Teramo, Interlinea, 1990), Annali tipografici dell’Abruzzo teramano. Il XIX secolo (Teramo, Amministrazione Provinciale, Biblioteca, 1997). È co-curatore del volume Tipografia e editoria nell’Abruzzo del Novecento, in Tipografia e editoria in Abruzzo e in Molise . Il XX secolo (Soveria Mannelli, Rubbettino, 2007).

INVITO CONFERENZA STAMPA

INVITO CONFERENZA STAMPA

MARTEDI’ 30 SETTEMBRE – ORE 11.30 –

SALA GIUNTA



Presentazione del Progetto Integrato Territoriale (Pit) della provincia di Teramo


Dieci milioni di euro che svilupperanno un investimento complessivo di circa 18 milioni. Sono i finanziamenti provenienti dai fondi comunitari (POR FESR Abruzzo 2007/2013) a disposizione delle imprese e degli enti locali; come verranno utilizzati, quali obiettivi sono stati individuati, tempi e modalità di accesso verranno illustrati nel corso della conferenza stampa dal presidente, Ernino D’Agostino.

“L’idea guida del Pit teramano – dichiara il Presidente - nasce dal confronto con un ampio partenariato locale rappresentato sia dai Comuni e dalle altre istituzioni pubbliche, sia dai più autorevoli esponenti del mondo del lavoro e dell’impresa. Abbiamo analizzato, con l’apporto determinante di tecnici ed esperti, punti di forza e punti di debolezza del nostro territorio. Dalla condivisione dei diversi punti di vista è scaturita una sorta di che è diventata il titolo del nostro progetto . Abbiamo risorse e know-how , dobbiamo favore un modello socio-economico nuovo. Il cambiamento è indispensabile e andrà a incidere sul alcune variabili di rottura quali l’incremento della capacità di esportare, l’incremento occupazionale, la riduzione della dipendenza economica da trend macroeconomici globali, l’incremento della capacità di innovare , l’incremento della produttività e il miglioramento della coesione sociale”. Il Progetto Integrato territoriale è stato approvato oggi dalla Giunta e oggi stesso sarà trasmesso all’autorità di gestione, presso la Regione Abruzzo.

La conferenza stampa sarà l’occasione per fare il punto anche sulla proposta di programmazione, ancora in itinerere, dei fondi Fas.

politica, mercato e non profit - video d'arte e magazines

A R G O M E N T ICracksUna raffica di domande percorrera' Milano: sui mezzi pubblici, nei cartelloni pubblicitari e sui quotidiani. Parole che si insinueranno in un paesaggio metropolitano monotono, occupato dalla fretta e da immagini commerciali. E' "Questions, Questions", il progetto che Alfredo Jaar ha ideato in occasione della sua mostra antologica allo Spazio Oberdan e all'Hangar Bicocca. In questa intervista con Jaar "cracks" sta per fessure, crepe da cui passa una luce che illumina piccole "oasi di resistenza". Una riflessione sul ruolo dellacultura in un mondo sempre piu' difficile e complesso che spinge l'artista ad interrogarsi ogni giorno su come agire responsabilmente nella societa'.http://undo.net/Pressrelease/edit/1222095515Chiari di lunaUn mercato di proporzioni enormi, che si e' allargato moltissimo in un solodecennio. Era infatti il 1997 quando in un'asta di Sotheby's sono stati realizzati 15.2 milioni di dollari in vendite d'arte contemporanea. Poi il proliferare di fiere e biennali internazionali con numeri che solo in Italia superano 1,8 miliardi di euro. Difficile leggere queste cifre senza pensare che siano sottostimate perche' le ricerche si basano solo sui dati ufficiali.Polvere di stelle, posti al sole e viali del tramonto, un paesaggio in cui gia' i futuristi volevano "abolire il chiaro di luna". In questo articolo l'argomento in un'analisi di Tafterhttp://undo.net/Pressrelease/edit/1222203029Oggi, ieri, domani"Lo spazio indipendente rappresenta nel percorso di un giovane artista e per un giovane curatore un contesto importante dove lavorare senza la pressione del mercato e dove proseguire la propria formazione" scrive Cecilia Canziani nel testo che contestualizza l'attuale necessita' di creare un network fra organizzazioni non profit italiane. Un po' di storia dal primo incontro dello scorso maggio a Milano fino alle prossime iniziative che questo autunno si aprono al confronto: Dynamic Table al Docva di Milano, Indipendence! da 1:1project e Politiche da 26cc a Roma, e altro ancora... http://undo.net/Pressrelease/edit/1221664478Farsi spazio91 metri quadri in una ex fabbrica di birra della Berlino Est per un nuovo spazio non profit italiano. Un progetto che vede gli artisti che lo gestiscono impegnati in prima linea nel proporre l'arte come "strumento di conoscenza e di ricognizione del presente". Elena Bellantoni e Marco Giani ci parlano delle loro iniziative e delle future collaborazioni con l'Italia. La nostra inchiesta sugli spazi non profit prosegue, tracciando un quadro sempre piu' articolato e propositivo.http://undo.net/Pressrelease/edit/1221068195_______________________________________________________________________________2 V I D E O rassegna trasversale di video d'artistaQuesta settimana: Privato"Transloco - 10 minutes 44 seconds" di Standford & Gosti e "Idea" di Haruka Sasahttp://undo.net/2videoPubblicazioni precedenti:Affioramenti: "Cigarette burns" di Mauro Ciani e "Shhhh" di Elena BiringhelliPassaggi: "Dark content" di Simon Gush e "Corto circuito" di Bruno Di LeccePer partecipare alla selezione dei video d'artista, inviaci il tuo video per posta in formato DVD insieme alla scheda che trovi su http://undo.net/2video________________________________________________________________________________E V E N T I in V I D E O raccontare l'arte proprio mentre succedeManifesta 7. Il video magazineUna puntata dedicata alle differenti discipline con cui si confrontano gli artisti per esprimere posizioni di impegno politico, temi specifici, o scelte piu' effimere. A un mese e mezzo dall'apertura, una visita guidata che entra nel vivo delle opere esposte.http://undo.net/eventinvideo/114________________________________________________________________________________M A G A Z I N E S punti di accesso per navigare le parole stampateSpeciale Manifesta 7su Espoarte n.54, agosto - settembre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1221129868&riv=espoarteManifesta 7, una Biennale site specificdi Marco Anesi su Work.Art in progress n.23, estate 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1220957729&riv=workManifesta 7su Arte Contemporanea n.14, settembre - ottobre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1221734316&riv=artecontLa cattiva ragazza di sempreTracey Emin su Urban n.71, settembre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1221044973&riv=urbanIntervista a David Fielddi Francesca Casalino su Next Mag n.4, settembre - ottobre 2008http://undo.net/cgi-bin/undo/magazines/magazines.pl?id=1221731792&riv=nextmag________________________________________________________________________________Ti sei perso qualcosa? Guida rapida ai contributi multimediali recenti proposti dal network: video, audio, articoli e intervistehttp://undo.net/novita

La Società della Musica e del Teatro "Primo Riccitelli" ha organizzato la conferenza stampa


La Società della Musica e del Teatro "Primo Riccitelli" ha organizzato la conferenza stampa di presentazione della XXX Stagione dei Concerti 2008/2009 lunedì 29 settembre alle ore 11,00 nella sede della Società.

E' gradita la partecipazione

Convocato per lunedì il Consiglio provinciale

Convocato per lunedì il Consiglio provinciale

È convocato per lunedì 29 settembre, alle ore 9, il Consiglio provinciale.

All’ordine del giorno la delibera riguardante la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi, che certifica il permanere degli equilibri di bilancio.

Saranno inoltre discussi due provvedimenti urbanistici: il primo relativo ad un piano di lottizzazione convenzionata in contrada Madonna delle Grazie, ad Isola; il secondo riguardante il piano di recupero dell’area dell’ex zuccherificio Sadam, a Giulianova.

Il Consiglio sarà poi chiamato ad approvare la sdemanializzazione di un’area situata lungo la strada provinciale 36 di Saputelli, nel territorio del comune di Cermignano, e il recesso dal Consorzio Ambito sociale Tordino.

Sarà infine discusso un ordine del giorno relativo agli aumenti delle tariffe autostradali della A24 a firma del consigliere Raimondo Sfrattoni (Rifondazione).

Dubside - opening party 26.09.2008 @ Puddhu Bar, Torino

L'associazione IL CERCHIO E LE GOCCE è lieta di invitarti Venerdì 26 Settembre @ PUDDHU BARper l'opening party di una stagione dedicata all'elettronica:dubstep, psychedelic trance, live electronic music, breakbeatTUTTI I VENERDI' AL @ PUDDHU BAR, Murazzi lato dx, Torino1° Venerdì del mese: FLOATING TUNES psychedelic Trance Party2° e 4° Venerdì del mese: DUBSIDE dub, dubstep e future dub3 Venerdì del mese: CHINA SURPRISE live electronic musicQUESTO VENERDI' 26 SETTEMBRE 2008:DUBSIDE OPENING PARTY by "IL CERCHIO E LE GOCCE"@ PUDDHU BAR, Murazzi lato dx, Torinodalle 23:30 alle 05:00 del mattino ingresso liberoDUBSIDE. Opening Party Venerdì 26 SettembrePreparatevi all'unica serata interamente dedicata alla dubstep. Sonorità deep-bass incalzanti, dritte e spezzate, direttamente da Londra. Uno dei djset più innovativi in città, "Dubside" ha saputo guadagnarsi spazio e pubblico dallo scorso Febbraio 2008, quando è nata come serata itinerante promossa da "Il Cerchio e le Gocce". Sonorità techno, dub, raggae, psichedeliche e molte altre, in un crossover di generi orchestrati da sapienti e groovy linee di basso.Resident: DE:NIRO myspace.com/d3n1ro DR. BLEIZ (Il Cerchio e le Gocce) myspace.com/promodnbtorinoMC VICTOR (LNRipley) myspace.com/whymcvictor Guest: GJ (Miraflowers) myspace.com/miraflowers UNA CONSUMAZIONE GRATUTA SU MYSPACEverrà offerta alle prime 5 fanciulle che ci contatteranno, con un messaggio privatoche avrà come oggetto "Dubside opening party", scrivendo awww.myspace.com/ilcerchioelegoccePer ogni ulteriore informazione:info@ilcerchioelegocce.comwww.myspace.com/ilcerchioelegocce*********************************************************************************PROGRAMMAZIONE SETTEMBRE/OTTOBRE 2008L'ELETTRONICA de "IL CERCHIO E LE GOCCE" E'TUTTI I VENERDI' @ PUDDHU BAR, Murazzi lato dx, Torinoingresso libero, consumazione facoltativadalle 23:30 alle 05:00 del mattinopreserata c/o Drogheria (P.za Vittorio 18) dalle 22 alle 01myspace.com/ilcerchioelegocce26 Settembre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:DUBSIDE Opening partyDub, dubstep e future dubResident: DE:NIRO, DR. BLEIZ (Il Cerchio e le Gocce), MC VICTOR (LNRipley)Guest: GJ (Miraflowers)3 Ottobre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:FLOATING TUNESPsychedelic Trance PartyResident: NUKLEALL Guest: MOMO, MR.PURPLEmyspace.com/nukleall10 Ottobre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:DUBSIDEDub, dubstep e future dubResident: DE:NIRO, DR. BLEIZ (Il Cerchio e le Gocce), MC VICTOR (LNRipley)Guest: HELIXIR Live set (7 even records, FRANCIA).Da Strasburgo uno dei più innovativi ed eclettici produttori europei farà ballare fino all'ultimo colpo di cassa, fino all'ultima onda di basso.myspace.com/helixire17 Ottobre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:CHINA SURPRISELive electronic musicResident: POSTAL M@RKET Guest: A SMILE FOR TIMBUCTU (live set),THELICIOUS (live set)Una serata dedicata ai live set electronici, musica suonata dal vivo da giovani e promettenti produttori nazionali ed internazionali.myspace.com/postalmarket24 Ottobre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:DUBSIDEDub, dubstep e future dubResident: DE:NIRO, DR. BLEIZ (Il Cerchio e le Gocce), MC VICTOR (LNRipley)Special De:Niro B.day Party! Per l'occasione presenterà un set che spazia a 360 gradi nelle atmosfere della dubstep, proponendo anche le sue produzioni più recenti.myspace.com/d3n1ro myspace.com/ilcerchioelegocce31 Ottobre "Il Cerchio e le Gocce" presenta:GLI ELETTRICISTIConnessioni elettroniche di tutti i generi,Una super festa in maschera in occasione di HALLOWEEN. Con i più grandi successi di musica elettronica degli ultimi 40 anni dai Kraftwerk ai Chemical Brothers, fino a sonorità techno e breaktek. In apertura di serata doppio appuntamento con le sonorità nuskool breaks di matrice prevalentemente britannica. Infatti dalle 22 alla Drogheria e nel warm up del Puddhu Bar, DeLaCuerva (Breaks.it/Brap.fm) e Lorenzo Chiabotti incroceranno puntine e laser a colpi di beats spezzati ebassi roboanti.Una serata a cura di myspace.com/andumatek e myspace.com/ilcerchioelegoccePer ogni ulteriore informazione, fotografie alta risoluzione:info@ilcerchioelegocce.comwww.myspace.com/ilcerchioelegocce

Rifondazione Comunista, ricorda la storica data del 25 settembre 1943


La Federazione provinciale di Teramo del partito della Rifondazione Comunista, ricorda la storica data del 25 settembre 1943, nella quale fu combattuta la prima battaglia della resistenza italiana a Bosco Maltese, antifascisti teramani, carabinieri, soldati sbandati dopo l’8 settembre, ex prigionieri Inglesi, Americani, Neozelandesi, e soprattutto Slavi-Montenegrini,vinsero contro un reparto Nazista della Wermacht, facendo prigioniero il comandante Maggiore Hartmann.

Nei 9 mesi successivi al 25 settembre, furono molte le rappresaglie criminali Naziste, con l’ausilio del Partito Fascista Repubblicano nelle quali caddero molti capi partigiani ricordiamo:
E.V. ORSINI, M. CAPUANI, F. MARTELLA, DE JACOBIS, M. LANCIAPRIMA ed altri valorosi.

Tanti furono i prigionieri ebrei e non, deportati nei campi di sterminio grazie agli aguzzini fascisti.
Oggi è grave l’arrogante posizione del Ministro LA RUSSA, che nell’anniversario della difesa di Roma a Porta San Paolo ha ignorato i 400 resistenti caduti, per legittimare gli aggregati della R.S.I.
Impegnati fino al 1945 in azioni criminali, di polizia, contro i combattenti della LIBERTA’.

Rifondazione Comunista ribadisce il proprio ruolo nella lotta per la difesa dei valori della Libertà e della Pace che ebbe inizio a Bosco maltese il 235 settembre 1943.


Partito della Rifondazione Comunista
Federazione di Teramo

Libri. Ugo Amati, AFFINITÀ ASSASSINE, Edizioni Solfanelli




Ugo AmatiAFFINITÀ ASSASSINEEdizioni SolfanelliAvvincente thriller psicologico che si avventura nei labirinti oscuri della "doppia dimensione". L'omicidio del marito dell'amante mette in crisi l'esistenza e la mente di Luca, sceneggiatore cinematografico. In preda a uno sdoppiamento di personalità, tra visioni fantasmatiche e lucidissime riflessioni filosofiche, il protagonista si percepisce ora vittima, ora carnefice.Il testo avvolge il lettore in una sottile ragnatela di dubbi e di drammi psicologici e l'inquietudine viene mantenuta a un livello di tensione molto alto fino all'epilogo, grazie a clamorosi colpi di scena.Come nei romanzi di Cornell Woolrich e David Goodis, due grandi maestri del noir, invece del tradizionale detective, protagoniste sono le angosce degli esseri umani.L'autore è degno rappresentante di un nuovo noir, che, uscendo dai confini del genere, sta vivendo oggi una stagione intensa, con giovani autori in arrivo anche dall'Africa e dall'America latina. Ugo Amati è vissuto in Francia dove è stato in analisi con Jacques Lacan e dove ha lavorato presso la clinica La Borde diretta da Jean Oury.Psichiatra, psicanalista, è autore di numerose opere sui processi della creazione estetica e sullo spazio della follia. Alcune sue opere sono state tradotte e pubblicate all'estero. Vive e lavora a Roma.Tra le sue opere: Lo spazio della follia (Bertani, Verona 1974), L'uomo e le sue pulsioni (Melusina, Roma 1994), Arte, terapia e processi creativi (Borla, Roma 1996), L'anoressia dello spazio (Borla, Roma 1999), Gnosi e psicanalisi (Borla, Roma 2002), La psichiatria negata (Borla, Roma 2003), La pulsione di Orfeo (Borla, Roma 2004), Se Freud si fosse fermato a Rimini (Alpes, Roma 2006), Lacan nella cripta dei cappuccini (Alpes, Roma 2007), La luce. Dialogo tra uno psichiatra e un pittore (Il Veliero, Pesaro 2007) e il recente romanzo Buio a Stromboli (Tabula fati, Chieti 2007). Ugo AmatiAFFINITÀ ASSASSINEEdizioni Solfanelli[ISBN-978-88-89756-36-2]Pagg. 144 - ? 12,00http://www.edizionisolfanelli.it/affinitaassassine.htm

SOGESA. SOCI NUOVI MUSICA VECCHIA


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICAIMPRONTESOGESA. SOCI NUOVI MUSICA VECCHIA.Malgrado lo sbandierato rilancio mediatico di Sogesa, le cose non sembrano cambiate granché rispetto a qualche mese fa. Lo denunciano le organizzazioni sindacali, puntano il dito contro la mancanza di trasparenza, da parte della proprietà, circa la reale situazione finanziaria della società ed i molti problemi che riguardano la sicurezza del'ambiente di lavoro.Intanto, nel pomeriggio di martedì, poco prima delle 15,00, nella zona intorno al Parco di Via del Campetto, è stato visto un mezzo con insegne di un'altra ditta specializzata nella gestione rifiuti, che opera in altro Comune del teramano, e non della Sogesa, impegnato nello svuotamento dei cassonetti stradali. Come mai? Si tratta di un episodio circoscritto alla giornata di martedì o la cosa è destinata a ripetersi anche in futuro? Siamo forse di fronte ad un caso di subappalto non autorizzato del servizio o a cos'altro ancora?Rivolgiamo la domanda non a Sogesa ma al Commissario Prefettizio ed al Dirigente Comunale competente. …f.to IMPRONTE

mercoledì 24 settembre 2008

Comitato promotore dei 5 Referendum Regionali

Comitato promotore dei 5 Referendum Regionali
Proposta di Legge di iniziativa popolare
Roseto degli Abruzzi, 24 settembre 2008
COMUNICATO STAMPA
DENUNCIA PUBBLICA: DUE QUOTIDIANI - “il Centro” e “Il Messaggero” - OSCURANO E CENSURANO OGNI NOTIZIA ED OGNI INIZIATIVA MESSE IN ATTO DAL COMITATO PROMOTORE DEI 5 REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI E DELLA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE PER RIDURRE I COSTI E GLI SPRECHI DELLA POLITICA IN ABRUZZO.
Anche la Conferenza stampa tenuta ieri presso la Sede della Regione Abruzzo a Pescara è stata, ancora e per l'ennesima volta, “disertata” dai giornalisti dei due quotidiani, tra l'altro già presenti nella stessa sala dove si era appena conclusa la precedente conferenza stampa del Dott. Enrico Paolini Vicario dell'ex Presidente della Regione Ottaviano Del Turco e, per la circostanza, Assessore al Turismo in regime di proroga.
Il Comitato promotore denuncia questa “pesantissima e subdola” forma di censura da parte di due quotidiani abruzzesi che evidentemente nelle loro autonomia hanno scelto, in questa circostanza, di non dare alcuna notizia e di oscurare sin dalla fonte ogni tentativo di illustrazione ed approfondimento dei quesiti referendari sullo scioglimento di alcuni enti inutili e l'abrogazione di incarichi e consulenze esterne, impedendo così ai loro lettori ed a una parte della opinione pubblica da essi “controllata”, di venire a conoscenza dei contenuti “propositivi” della stessa proposta di legge iniziativa popolare con la quale i Cittadini chiedono al Consiglio Regionale di ridurre del 50% tutti i costi impropri della politica e degli organi politici di vertice della Regione.
Il Comitato si rivolge pertanto all'Ordine dei Giornalisti, alla Federazione della Stampa, al CO.RE.COM, al Difensore Civico ed al Collegio per le garanzie Statutaria della Regione Abruzzo affinché intervengano a “tutela” della dignità istituzionale dei Cittadini promotori sancita dalla Costituzione e dallo Statuto, del diritto di cronaca, della parità di condizioni, poiché con tale comportamento due tra i maggiori quotidiani della carta stampata abruzzese dimostrano con i fatti di avere praticamente operato una scelta di campo, aldilà delle dichiarazioni di principio, e di stare dalla parte della “casta politica abruzzese”, scoraggiando e “umiliando” ogni coraggioso e tenace tentativo dal basso di “partecipare” al rinnovamento ed alla riforma della nostra Regione.
Anche per questo “odioso ostracismo” il Comitato promotore è costretto a portare avanti una difficilissima e faticosa campagna referendaria affidandosi, di nuovo come l'anno scorso, alla “Tromba dei Cafoni” che, attraverso un impianto audio collocato sopra un mezzo mobile, girando per tutto l'Abruzzo per diffondere un “giornale parlato”, dovrebbe prendere il posto di quegli organi di informazione che stanno “disertando” dai propri compiti professionali e doveri deontologici, “privando” essi medesimi del proprio stesso diritto-dovere di cronaca, indipendenza ed autonomia dalla politica, e, purtroppo irreparabilmente, “cancellando” una parte dei Cittadini abruzzesi che pure lottano da tempo a tutela di una libera informazione.
Per il Comitato promotore
Pio Rapagnà – ex Parlamentare

XII° TROFEO VELICO DEI GIOVANI DI CONFINDUSTRIA

3, 4, 5 ottobre a Capri*XII° TROFEO VELICO DEI GIOVANI DI CONFINDUSTRIA*Si terrà dal 3 al 5 ottobre 2008 a Capri il "XII° Trofeo velico", iltradizionale evento sportivo promosso dai Giovani di Confindustria, incontemporanea con il proprio congresso nazionale.Il trofeo velico nasce dall'esigenza di confronto dei Giovani Imprenditori,che andasse oltre il momento associativo tradizionale del Convegno. Natonell'ottobre del 2000 a Capri, dopo il successo della prima edizione, iltrofeo è divenuto sempre più un momento di aggregazione..La premiazione si svolgerà a Marina Grande e verranno assegnati Premi aivincitori delle singole regate e Premi fino al 3° classificato dellaClassifica Finale Generale. Saranno assegnati i titoli: XII° trofeo velicodei Giovani Imprenditori di Confindustria ed il Trofeo Golden Sponsor.L'evento è promosso in collaborazione con Challenge s.p.a., società diformazione e consulenza aziendale che dal 1997 realizza progetti diformazione personalizzati ed innovativi, basati sul metodo "esperenziale" esviluppati sia con attività in aula sia con esperienze di outdoor training."La formazione esperienziale fa sì che l'apprendimento venga realizzatoattraverso l'esperienza diretta dei partecipanti riuniti in un gruppo dilavoro, ed è caratterizzata da un forte contenuto relazionale e un elevatocoinvolgimento emotivo" - ha dichiarato l'Ing. Roberto Santori,Amministratore Delegato di Challenge spa."Il trofeo velico vuole essere uno strumento proprio in questo senso.Un'occasione di confronto e di condivisione di quanto vissuto in un anno diattività che trova nell'esperienza in mare uno dei suoi momenti piùemozionanti. Trovarsi tutti insieme sulla stessa barca per mettere in attole strategie vincenti, riscoprirsi uniti nel raggiungere un traguardocomune, essere primi e vincere le sfide del mercato insieme ai propricompagni di avventura: questo lo spirito della regata" - ha conclusol'Ingegner Santori.*Disponibili da subito su richiesta le foto di Roberto Santori e del Trofeovelico dell'anno scorso e appena disponili del Trofeo velico di quest'anno*.In allegato il programma dettagliato della tre giorni.

La Provincia di Teramo tra le “100 città per la Pace in Medio Oriente”

La Provincia di Teramo tra le “100 città per la Pace in Medio Oriente”
L’adesione avverrà con la partecipazione del Consigliere per la pace Puca alla terza Conferenza europea degli enti locali per la pace in programma a Venezia

La Provincia di Teramo aderirà al programma “100 città per la Pace in Medio Oriente”, promosso dal Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, e parteciperà con il consigliere provinciale Luigi Puca, in qualità di Consigliere per la pace, alla terza Conferenza Europea degli Enti Locali per la Pace in Medio Oriente, in programma a Venezia, a Palazzo Ducale, da domani al 27 settembre.

L’obiettivo del programma, che sarà lanciato nel corso dell’evento veneziano, è quello di costruire una coalizione di almeno cento Comuni, Province e Regioni italiane decise a lavorare per la pace tra israeliani e palestinesi con iniziative concrete di solidarietà e cooperazione. E, contemporaneamente, saldare questo impegno con quello delle istituzioni locali europee impegnate sugli stessi obiettivi.

“Si tratta di un appuntamento particolarmente importante – è il commento del Consigliere per la pace Luigi Puca – per programmare quelle iniziative che possono aiutarci a costruire, con la partecipazione di tutti, un vero e proprio piano d’azione da realizzare nei prossimi due anni in favore della pace in Medio Oriente. Ricordo che la Provincia di Teramo è riconosciuta come ente di pace dal 2004 ed ha al suo attivo numerose e concrete azioni rivolte alla sensibilizzazione dei cittadini, in particolare degli studenti, sui temi della pace”.

La terza Conferenza europea degli enti locali in programma a Venezia si svolge nell’ambito delle celebrazioni dell’Anno Europeo del dialogo interculturale, del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e del 60° anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana.

Il sindaco di Bresso, Fortunato Zinni, autore del libro “Piazza Fontana, nessuno è Stato” ricevuto in Provincia


Il sindaco di Bresso, Fortunato Zinni, autore del libro “Piazza Fontana, nessuno è Stato” ricevuto in Provincia



E’ abruzzese di Roccascalegna ma, da bambino, è vissuto molti anni a Teramo. Fortunato Zinni, autore del libro “Piazza Fontana, nessuno è Stato” è tornato a Teramo per motivi istituzionali: vuole far riprodurre dai ceramisti castellani il logo del Comune che governa da Sindaco: Bresso in provincia di Milano. Zinni era a Piazza Fontana il 12 dicembre del 1969, all’interno della Banca dell’Agricoltura, dove era impiegato. In questi anni, a fianco dell’Associazione delle famiglie delle vittime della strage, ha raccolto documenti, testimonianze, storie, seguendo da vicino tutta la vicenda giudiziaria.

Questa mattina è stato ricevuto in Provincia dal vicepresidente Giulio Sottanelli. “Il legame di Zinni con la comunità teramana è forte e vivo – ha commentato Sottanelli – ci piacerebbe rinsaldarlo con la presentazione a Teramo del suo libro, magari in occasione dell’anniversario della strage di Piazza Fontana, per raccontare anche ai più giovani i risvolti di una della pagine più inquietanti della nostra Repubblica. Il suo libro, infatti, rappresenta, al tempo stesso, un contributo all’analisi, una ricerca, una testimonianza e anche una denuncia”.

Al Vicepresidente, Zinni, ha raccontato gli anni vissuti a Teramo e le motivazioni che lo hanno indotto a documentare e testimoniare i fatti di Piazza Fontana, la vicenda giudiziaria, il calvario delle famiglie delle vittime: “Non mi sono mai arreso – sostiene Zinni – perché da qualche parte la verità c’è, basta cercarla, e perché la sentenza della Cassazione è stato l’ultimo atto di una giustizia ingiusta; occorre continuare a dirlo forte in quanto la verità storica e politica, a differenza di quella giudiziaria, è emersa con estrema chiarezza”.



nella foto il vicepresidente a dx e Zinni a sx

LEGAMBIENTE E WWF INTERVENGONO , A SEGUITO DELLA SENTENZA DEL TAR ABRUZZO SUL CENTRO OLI DI ORTONA

LEGAMBIENTE E WWF INTERVENGONO
A SEGUITO DELLA SENTENZA DEL TAR ABRUZZO SUL CENTRO OLI DI ORTONA

WWF e Legambiente promuoveranno appello al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR Abruzzo sul Centro Oli di Ortona, in quanto, in considerazione del riflesso che gli atti impugnati hanno sull’ambiente e sulla salute pubblica, non appare assolutamente condivisibile la volontà di escludere la legittimazione delle Associazioni Ambientaliste in un caso di questo tipo. Non riconoscere la legittimazione a ricorrere di WWF e Legambiente contro un’opera che avrà un evidentissimo impatto ambientale e sanitario vorrebbe dire privarle della funzione sociale riconosciuta loro dalla legge.
WWF e Legambiente confidano che nel giudizio di appello vengano valutati i profili di illegittimità sollevati e venga fatta definitivamente chiarezza sull’intera vicenda.


Dante Caserta – Presidente WWF Abruzzo
Angelo Di Matteo – Presidente Legambiente Abruzzo

Seminario conclusivo del progetto di promozione del servizio civile

Seminario conclusivo del progetto di promozione del servizio civile
Intanto si fanno le selezioni per i tre progetti relativi ad assistenza disabili e anziani che, approvati dall’Ufficio nazionale, partiranno nei prossimi mesi

Si avvia a conclusione il progetto di promozione del servizio civile voluto dalla Provincia di Teramo e dalla Regione Abruzzo e organizzato dall'Associazione Novacomunicazione. Dopodomani, venerdì 26 Settembre, con inizio alle 9,30, nell'Aula Tesi della Facoltà di Scienze del Turismo, a Giulianova, si terrà un seminario informativo al quale parteciperà anche Leonzio Borea, capo dell'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile. La partecipazione al seminario è gratuita.

Nel corso del seminario saranno illustrati i risultati del progetto che, avviato un anno e mezzo fa, ha visto l’organizzazione di diversi momenti d’incontro, tra seminari, laboratori e workshop nelle scuole (oltre 500 gli studenti coinvolti), l’allestimento di punti informativi sul territorio e la partecipazione alle principali manifestazioni.

All’incontro interverranno il Presidente Ernino D’Agostino e l’assessore alle Politiche sociali Mauro Sacco, l’assessore regionale alle Politiche del lavoro Elisabetta Mura, il presidente dell’associazione Novacomunicazione Walter Costantini, la dirigente del Servizio Interventi Socio Assistenziali della Regione Abruzzo Estense Lina Mazzini, il docente universitario della facoltà di Scienze politiche di Teramo Everardo Minardi (delegato dell’ateneo per il servizio civile). È prevista anche la testimonianza di alcuni volontari.
Intanto la Provincia sta effettuando le selezioni per i tre progetti di servizio civile che, approvati dall'Ufficio nazionale, partiranno nei prossimi mesi. I progetti (“Abilmente 2008”, “Anziani e sviluppo” e “Taxifarmaco”) riguardano i settori dell'assistenza ai disabili e agli anziani. Gli enti nei quali i ragazzi presteranno la propria opera sono i Comuni di Giulianova, Bellante, Montorio al Vomano, la casa di riposo Rozzi di Nereto, la Comunità montana del Gran Sasso con sede a Tossicia, l'associazione Dimensione volontario di Roseto. A ciascun volontario, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, spetta un assegno mensile di 433 euro per dodici mesi.

CHIARA, NETTA E CONDIVISIBILE LA POSIZIONE ESPRESSA DAI VESCOVI DELL’ABRUZZO E DEL MOLISE IN MERITO AL RISPETTO DELL’AMBIENTE ED ALLO SVILUPPO SOSTENI


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA
IMPRONTE

CHIARA, NETTA E CONDIVISIBILE LA POSIZIONE ESPRESSA DAI VESCOVI DELL’ABRUZZO E DEL MOLISE IN MERITO AL RISPETTO DELL’AMBIENTE ED ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE

Che in provincia di Teramo e in Abruzzo questo non sarebbe stato un periodo facile per il rispetto dell’ambiente lo avevamo capito già da un pezzo. Alcune notizie pubblicate negli ultimi giorni hanno fatto cessare ogni residua illusione circa la possibilità di una svolta radicale nelle scelte degli amministratori locali e regionali.
Abbiamo appreso, infatti, della possibilità che, seguendo le indicazioni di uno studio abbastanza recente del C.N.R. ed esercitata dal Governo l’opzione per un ritorno al nucleare, la Riserva Naturale Regionale Sentina (Martinsicuro) venga prescelta come sito dove realizzare un nuovo impianto.
Allo stesso modo siamo stati informati delle nove concessioni rilasciate il 25 giugno ad una multinazionale irlandese per forare qua e là il nostro mare alla ricerca del petrolio. E’ di martedì scorso, inoltre, la notizia che il TAR dell'Aquila ha giudicato inammissibile il ricorso presentato da Comuni, associazioni ambientaliste e cantine contro la realizzazione del Centro Oli ad Ortona.
Da ultimo, abbiamo letto le ultime sconcertanti dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente della provincia di Teramo, Antonio Assogna, soddisfatto per aver scongiurato la “campanizzazione del teramano” grazie all’individuazione di nuovi 800-900 mila metri cubi di conferimenti in discariche: 260 mila mc della discarica di Tortoreto, altri 90 mila mc da quella di Atri, 381 mila mc da quella di Notaresco-Grasciano. Un passo più in là ancora Notaresco che porterebbe in dote la discarica di Capracchia e quella dell’Irgine. Insomma, grazie all’Assessore Assogna altri 10 anni di discariche non ce li leva nessuno!
Le parole “riduzione” e “prevenzione” dei rifiuti, invece, rimangono perennemente confinate nel limbo dei buoni propositi e nelle bozze di programma della Regione Abruzzo.

Tra un buio e l’altro una luce di speranza viene dal messaggio dei Vescovi dell’Abruzzo e del Molise ispirato al tema della III Giornata per la Salvaguardia del Creato «Una nuova sobrietà per abitare la terra», del 25 luglio scorso, che vogliamo riproporre per intero.

Auspichiamo che, leggendolo, siano in molti a ravvedersi per i danni causati alla nostra terra e ancor di più coloro che, aspirando ad amministrare Comuni, Province e Regione, vorranno tenerne conto nel corso del loro mandato.
Per quanto riguarda Giulianova e la nostra Associazione, la nostra piattaforma programmatica, GIULIANOVA SOSTENIBILE, va esattamente in questa direzione.

f.to IMPRONTE - Giulianova


«Una nuova sobrietà per abitare la terra»
25 luglio 2008 - I Vescovi della Conferenza Episcopale Abruzzese Molisana.

"Una nuova sobrietà per abitare la terra". E' questo il tema scelto dai Vescovi Italiani per la III Giornata per la Salvaguardia del Creato che la Chiesa celebrerà il 1 settembre. Un appuntamento che "intende essere un'occasione – si legge nel messaggio per la Giornata – per riflettere sulla vocazione della famiglia umana, in quella casa comune che è la Terra".
Una terra però sempre più minacciata da uno sviluppo che di fatto non tiene conto del “peso” che ha sull’ambiente in cui viviamo. Anche il Papa Benedetto XVI, con sempre più frequenza, sta sottolineando la necessità di considerare il Creato come un dono da custodire con cura. Per esempio parlando ai giovani, convocati nel mese di luglio a Sidney per la GMG, il Papa ha insistito più volte sull’importanza di “riscoprire nella Creazione la faccia del Creatore, riscoprire la nostra responsabilità davanti al Creatore per la sua Creazione che Egli ha affidata a noi”. Anche nel Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa troviamo tra i principi base che: “La tutela dell’ambiente costituisce una sfida per l’umanità intera: si tratta del dovere, comune e universale, di rispettare un bene collettivo, destinato a tutti” (n. 466).
Come pastori della Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana sentiamo di non poter restare indifferenti rispetto ai problemi che riguardano strettamente il fazzoletto di terra che ci è stato affidato. Negli ultimi anni infatti, il territorio locale è stato teatro di pericolose emergenze ambientali che mettono a grave rischio ecologico le nostre regioni, da sempre considerate un polmone verde. Le situazioni nazionali degli ultimi tempi hanno suscitato ancora di più nella nostra gente ansia ed incertezza per il futuro.
Ecco le preoccupazioni maggiori sulle quali ci sembrava importante intervenire.

1. Una prima minaccia che noi Vescovi avvertiamo grave per le nostre regioni riguarda la costruzione del cosiddetto Centro Oli di Ortona. Sentiamo il dovere di farci voce delle paure del popolo di Ortona e della zona frentana per la costruzione di un centro di raffineria per l’idrosolfurizzazione del petrolio. Si tratta infatti di una attività industriale considerata tra le più inquinanti e devastanti per le risorse naturali del territorio circostante, con conseguenze anche gravissime sulla salute degli abitanti. Le centrali già esistenti a Viggiano (PZ) e Falconara (AN), per esempio, e le desolazioni naturali conseguenti dimostrano l’urgenza di una valutazione più attenta. E’ a rischio una delle zone più belle della nostra costa, dove la produzione enogastronomia è a livelli di eccellenza. Si tratta per di più di tecnologie considerate da tanti studiosi ormai obsolete e che diversi paesi hanno già abbandonato. Non dovremmo forse cercare insieme di percorrere vie nuove nella ricerca di fonti di energia rinnovabili, alternative, legate al territorio, che ci aiuterebbero a liberarci dalla schiavitù del petrolio? Per le nostre regioni si tratta di una vera e propria sfida. “La programmazione dello sviluppo economico deve considerare attentamente la necessità di rispettare l’integrità e i ritmi della natura, poiché le risorse naturali sono limitate e alcune non sono rinnovabili” (CDS, n. 470)

2. Un’ulteriore preoccupazione di cui sentiamo il dovere di farci voce riguarda l’acqua. L’acqua in tutte le sue forme è un bene comune e l’accesso ad essa è un diritto fondamentale ed inalienabile. “In quanto dono di Dio, l’acqua è elemento vitale, imprescindibile per la sopravvivenza e, pertanto, un diritto di tutti” (CDS, n. 484)… “L’acqua per sua stessa natura non può essere trattata come una mera merce tra le altre e il suo uso deve essere razionale e solidale” (id., n. 485). Desta preoccupazione in questo senso la tendenza di questi ultimi tempi alla privatizzazione della gestione dell’acqua da parte dei comuni. A livello locale poi, quello che è emerso lo scorso anno con la scoperta, nelle vicinanze della cittadina di Bussi (PE), di una enorme discarica abusiva di rifiuti tossici proprio nei pressi della falda idrica da cui pesca l’acquedotto che fornisce acqua potabile a 450 mila persone, è veramente sconcertante. Com’è stato possibile scaricare mezzo milione di tonnellate di rifiuti tossici e inquinare il terreno, i fiumi, le falde idriche senza che nessuno si accorgesse di niente? Com’è stato possibile far arrivare acqua inquinata nelle case di un terzo della popolazione abruzzese, per anni, nonostante le tante autorità competenti sul territorio? Come Vescovi siamo allarmati del fatto che dal 2002 (anno dei primi campanelli di allarme) ci siano stati solo rimpalli di responsabilità e si è dovuti arrivare alla fine del 2007 per chiudere definitivamente i pozzi. Quanti e quali danni ai cittadini si potevano evitare?

3. Collegato a quanto appena detto sentiamo il dovere di sollevare e amplificare quei sussurri che vedrebbero le nostre regioni, nel giro di appena un anno, nella stessa situazione della Regione Campania per quanto riguarda l’emergenza rifiuti. E’ della Confindustria uno degli ultimi gridi di allarme, in una lettera scritta alcuni mesi fa al Presidente della Regione, infatti si evidenzia “la grave situazione” circa lo smaltimento dei rifiuti e la “massima preoccupazione” per la situazione che si sta determinando nelle nostre regioni in assenza di piani di intervento urgenti. Anche in questo ambito siamo chiamati a rivedere in fretta le nostre abitudini sia dal lato dei consumi, che da quello dell’attenzione allo smaltimento dei rifiuti, impegnandosi a fare e diffondere la raccolta differenziata. Desideriamo impegnarci perché le parrocchie diventino luoghi di educazione anche in questo senso. Come Vescovi d’Abruzzo e Molise siamo convinti che questi gravi problemi richiedono da parte di tutti un effettivo cambiamento di mentalità che induca, ad adottare stili di vita nuovi, ispirati alla sobrietà. Sarebbe anche auspicabile che le questioni ambientali che abbiamo toccato, siano affrontate con la consapevolezza di essere chiamati, anche nelle scelte che sembrano avere ricadute solo locali, ad un’autentica solidarietà a dimensione mondiale. Chiediamo trasparenza, chiarezza, legalità, corresponsabilità. “Laddove crescono relazioni armoniose e giuste – conclude il Papa nel suo discorso – anche la gestione delle risorse diventa un’occasione di progresso e orienta a un rapporto più rispettoso e armonioso con il creato”. Con la volontà di proporre un uso sobrio delle risorse del pianeta anche in Abruzzo e Molise si organizzeranno in ogni diocesi iniziative atte a sensibilizzare credenti e non al rispetto e alla tutela del territorio: "Davvero il pianeta – continua il documento – è la casa che ci è donata, perché la abitiamo responsabilmente, custodendone la vivibilità anche per le prossime generazioni".

4. In questa luce appare particolarmente grave la situazione venutasi a creare nella regione Abruzzo con i procedimenti giudiziari che hanno coinvolto alcuni dei massimi responsabili del governo regionale. Esprimiamo fiducia nell’azione della magistratura. Non intendiamo criminalizzare nessuno. Sottolineiamo anzi come siano tanti gli amministratori onesti e fedeli ai vari livelli della cosa pubblica. Ci facciamo però voce del bisogno forte di moralità che si avverte nella vita sociale e politica, delle preoccupazioni per le ricadute degli eventi in atto, soprattutto sulla situazione dell’assistenza sanitaria, in specie ai più deboli, nonché sullo sviluppo economico della regione, con conseguenze drammatiche sul lavoro e la vita di tante famiglie. Invitiamo tutti ad una mobilitazione morale e spirituale per garantire alla regione un futuro sereno e costruttivo per tutti.

martedì 23 settembre 2008

CONIUGI TEDESCHI DI FRANCOFORTE , TURISTI A GIULIANOVA DA 25 ANNI


CONIUGI TEDESCHI DI FRANCOFORTE

TURISTI A GIULIANOVA DA 25 ANNI


Jurgen e Renate Behringer, cittadini tedeschi, hanno stabilito un piccolo primato. Vengono a Giulianova consecutivamente da 25 anni. Ogni estate, a bordo della loro vettura, dopo essere partiti da Francoforte sul Meno ed aver valicato il Brennero, si dirigono direttamente a Giulianova per trascorrere le loro vacanze.
Stesso hotel (nella fattispecie il Royal), stessa spiaggia, stesso mare.
Quest'anno, nonostante il clima non troppo favorevole di settembre, hanno festeggiato le nozze d'argento con la città di Giulianova. E naturalmente, prima di riprendere la strada del ritorno, hanno tenuto a confermare la loro presenza anche per la stagione 2009.
Più affezionati di così....

L’Addetto Stampa
Alfonso Aloisi
cell.: 340-9858493

http://www.ilnomedellarosa.com/ ottobre 2008



Giulianova, 22-09-2008
Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534


Sabato 11 ORE 21,30
MUSICA DAL VIVO
PAP KANN - TUKKY
PapKANN – (Cora e voce)
MorganFASCIOLI – (batteria e percussioni)
CioriN’DIAYE – (basso)

Giovedì 16 ORE 21,30
SPORT
Vola Vola 2008
Open Party
A cura di:
DaniloTORZOLINI

Martedì 21 ORE 21,30
PREMIO NAZIONALE
“Paolo Borsellino”
Incontro spettacolo con
FILIPPO GIARDINA

Mercoledì 22 ORE 21,30
PREMIO NAZIONALE
“Paolo Borsellino”
Immagini & Poesie di
GIUSEPPE IMPASTATO

Mercoledì 22 ORE 23,00
MUSICA DAL VIVO
O.G.M.

Giovedì 23 ORE 21,30
PREMIO NAZIONALE
“Paolo Borsellino”
Intervista a
LIRIO ABBATE

Giovedì 23 ORE 23,00
PREMIO NAZIONALE
“Paolo Borsellino”
TEATRO SOCIALE MAGMA
Lettura di brani

Venerdì 24 ORE 21,30
CORTOMETRAGGIO
UN CUORE IN ESTATE
di Alessandro Grimaldi
A cura di LucilioSANTONI
CristinaPETRELLI

Giovedì 31 ORE 21,30
MUSICA
MUSICA ALLO SPECCHIO
“Da Woodstock all'Isola di Wight”
A cura di DaniloDINICOLA

Da sabato 4
CINEMA AL MURO
Mostra di locandine
Cinematografiche d’epoca
A cura di RobertoIACONI

Tutte le domeniche ORE 22,00
NOTE DI CINEMA
BAMBINI IN CELLULOIDE
A cura di RobertoIACONI


Sempre sorriso
Chico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto

Il nome della Rosa

Riapre il Circolo Il Nome della Rosa di Giulianova, sabato 27 settembre 2008


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Sabato 27 ricominciano le emozioni, ovvero il Circolo riapre alle 21,30! Ci siete mancati come, speriamo, noi siamo mancati a voi e si riparte per la terza stagione. E chi ci avrebbe scommesso?! Al di là di false modestie apriamo di nuovo il cuore alle vostre e nostre iniziative, di un luogo (mica un NON LUOGO!) che è frutto della nostra e della vostra passione. Le reciproche "voglie" e i reciproci "desideri" si reggono sulla volontà, ogni volta, di stupire e di fruire di uno spazio di espressione non mediata. Perciò, oltre alle nostre iniziative, chi vuole, senza retorica, proporre teatro, cinema, musica dal vivo, letteratura, arte o bicchieri volanti da noi troverà accoglienza. Sempre col sorriso sulle labbra!Ti aspettiamo!Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa Paolo & Roberto


In allegato alla presente mail si invia comunicato sulla formazione del comitato elettorale del PDL di Giulianova con la cortese richiesta di pubblicazione
Cordiali saluti.

Carmine Martelli, vice coordinatore F.I.-PDL Giulianova.

http://forzaitaliagiulianova.com/


Formalizzato il “Comitato elettorale” del PDL



Facendo seguito al comunicato stampa del 10 settembre scorso, il Popolo della Libertà ha unitariamente costituito, come allora annunciato, il comitato elettorale così composto:
Aloè Tulliola, Corneli Domenico, Del Re Iole, De Dominicis Giuliano, Di Pietro Antonello, Di Remigio Eros, Francioni Gianfranco, Iannuzzo Emanuele, Lanciotti Romolo, Ledda Stefano, Manisco Pier Francesco, Maruccia Michele, Montebello Flaviano, Morbiducci Giovanni, Posabella Claudio, Sabatini Bruno, Sperandio Gianni, Tentarelli Monica, Deodori Sofia, Vasanella Paolo.

Il comitato avrà varie funzioni, tra le quali:
1) Elaborazione di un programma amministrativo comune e coordinato che ci porti alla riconquista del “Palazzo di Città”,anche al fine di evitare singole e premature esternazioni;
2) Valutazione delle problematiche legate alla contingenza delle prossime scadenze elettorali;
3) Dialogo unitario e coordinato con le associazioni cittadine e le organizzazioni;
4) Confronto con le altre forze politiche possibili alleate.

Solo alla fine di questa importante fase preparatoria, il comitato individuerà il nome del candidato sindaco e provvederà alla composizione della relativa lista.
Il comitato e tutti gli altri dirigenti dei partiti di Forza Italia, Alleanza Nazionale e Nuova D.C. per le Autonomie, sono convocati per sabato 27 settembre 2008, presso l’Agriturismo “ Il Montanaro” di Campli, per la prima assemblea programmatica del Popolo della Libertà.





Giulianova 20/9/2008 Il Popolo della Libertà

Commemorazione della battaglia di Bosco Martese

Commemorazione della battaglia di Bosco Martese


Il 25 settembre, la Provincia di Teramo, a cura della Presidenza del Consiglio, celebra l’anniversario della battaglia di Bosco Martese, episodio simbolo, quest’ultimo, della Resistenza italiana contro l’occupazione tedesca e contro il regime fascista. Il 25 settembre del 1943 ad Ara Martese, successivamente denominato Bosco Martese, fu vinta la prima battaglia dei partigiani contro una colonna motocorazzata dell'esercito tedesco.

La manifestazione si svolgerà al Ceppo, davanti al Monumento ai Martiri: “Un doveroso tributo – commenta il Presidente del Consiglio, Ugo Nori – a quanti hanno sacrificato la loro vita per la nostra libertà. Dopo la toccante esperienza dell’anno scorso, quando abbiamo portato i giovani studenti teramani a conoscere i luoghi della Resistenza, abbiamo deciso di ritrovarci in questo luogo simbolico per sottolineare la nostra fedeltà ai valori della libertà e della Costituzione”.

L’attrice Maria Rosaria Olori leggerà dei brani sulla Resistenza e alcune lettere di partigiani; interverranno inoltre: il presidente provinciale dell’Associazione Partigiani; Spartaco Di Pietrantonio; un reduce, Michele Arcaini; un rappresentante della sezione Giovani dell’Anpi, Mirco Bonadduce; alcuni rappresentanti dell’Istituto abruzzese di Storia Patria.

Alla cerimonia presenzierà Ernino D’Agostino.

News di ricercheeredazioni.com

http://www.ricercheeredazioni.com/news/news.php

Ricerche&Redazioni_Giacinto Damiani editoreVia Francesco Franchi, 25 (Traversa di Via Arno)64100 Teramo ItaliaT F +39.0861.219242C +39.348.2643221

skypename: giacintodamiani

info@ricercheeredazioni.com

www.ricercheeredazioni.com

http://www.ricercheeredazioni.com/news/news.php

Lavoro e opportunità in Europa: il servizio Eures organizza dei seminari

Lavoro e opportunità in Europa: il servizio Eures organizza dei seminari





Nella Settimana Europea della mobilità, dal 24 al 30 Settembre, in tutte le regioni d'Italia e in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea, si svolgeranno gli "European Job Days”: workshop e seminari destinati agli studenti delle scuole superiori e dell’ università per far conoscere le opportunità di lavoro e formazione in Europa.



A questo scopo, il servizio Eures, attivato all’interno del settore Politiche del Lavoro, ha organizzato due iniziative: la prima si svolgerà il 25 Settembre alle ore 10, nell’aula conferenze della Facoltà di Scienze della Comunicazione di Teramo, al Campus di Coste S. Agostino; la seconda è in programma il 29 Settembre, alle ore 9.30, a Roseto degli Abruzzi, all’istituto Istituto superiore Moretti, in località Voltarrosto.

Nasce un'importante collaborazione tra le teramane "Ricerche&Redazioni" e "Warehouse Contemporary Art".


Ricerche&Redazioni_Giacinto Damiani editore
Via Francesco Franchi, 25 (Traversa di Via Arno)
64100 Teramo Italia
T F +39.0861.219242
C +39.348.2643221
skypename: giacintodamiani
info@ricercheeredazioni.com
www.ricercheeredazioni.com

Nasce un'importante collaborazione tra le teramane "Ricerche&Redazioni" e "Warehouse Contemporary Art".

La Casa Editrice di Giacinto Damiani e Barbara Marramà pubblicherà infatti i libri e i cataloghi della Galleria di Arte Contemporanea.

La prima edizione curata è il catalogo di Matteo Fato, giovane artista pescarese che inaugurerà la sua mostra alla Warehouse il prossimo sabato 27 settembre alle ore 18.30.

Il catalogo, al pari delle altre edizioni Ricerche&Redazioni, sarà distribuito nelle librerie abruzzesi e anche fuori regione, oltre a essere disponibile, già dalla fine del mese, sulla rete internet, presso le più importanti librerie online (ibs, wuz, ecc) e presso il sito dell'Editore www.ricercheeredazioni.com

Per approfondimenti su Mostra e Catalogo, si rinvia al comunicato stampa diramato dalla Warehouse, che si allega.

WAREHOUSE PRESENTA MATTEO FATO.

All’evento espositivo seguirà il concerto degli Ex.Wave.

Warehouse riprende la propria attività dopo la pausa estiva con la mostra di MATTEO
FATO, giovane artista pescarese che ha già partecipato a numerose mostre personali e
collettive in Italia e all’estero.

La mostra sarà inaugurata sabato 27 settembre, alle ore 18.30, e proseguirà fino all’8
novembre 2008.

La ricerca di Matteo Fato da alcuni anni si è avvicinata all’uso di materiali e contenuti
appartenenti alla pittura calligrafica cinese, con cui trova consonanze segnico-linguistiche
attraverso l’utilizzo di materiali storicamente semplici, quali china, carta e grandi pennelli
calligrafici.

Dopo i primi studi incentrati su soggetti quali cani, cavalli, gatti e insetti, Matteo Fato
presenta per Warehouse una serie di opere inedite nate dall’osservazione di rocce, alberi e
nuvole realizzata principalmente sulle montagne del Gran Sasso. Questi elementi, con la
semplicità formale che li contraddistingue, divengono simboli rappresentativi di un
equilibrio tra immagine e segno.

Le opere in mostra sono state realizzate durante il periodo di residenza che Matteo Fato
ha trascorso questa estate nel centro di arte contemporanea Warehouse.

Per gli spazi della Project Room, Matteo Fato presenta, invece, l’opera video “Senza titolo
con Fiamma”, parallelo linguistico legato al disegno. Qui l’artista utilizza il video come
supporto segnico realizzando 561 disegni completamente virtuali, attraverso l’uso di una
penna grafica, fino a comporre una sequenza filmica che descrive il consumarsi di una
fiamma nata dall’accensione di un fiammifero. “Senza titolo con Fiamma” vuole essere un
lavoro in cui l’animazione non è da considerare come punto di arrivo, poiché ogni disegno
viene concepito come opera singola, che vive di una propria identità.

Per l’occasione verrà presentato un catalogo edito da Ricerche&Redazioni con interventi
di:

R. Alfonso, M. Antonini, A. Arévalo, A. Bruciati, A. Capasso, L. Cerutti, S. Ciglia, L. Fassi, O.
Gambari, L. Giusti, P. Guaglianone, H. Marsala, A. Mugnaini, S. Panerai, A. Portesi, M.
Tagliafierro, F. Tattoni, S. Vedovotto.
All’evento espositivo seguirà alle ore 21.00 Warehouse Party con il concerto degli
EX.WAVE, duo di artisti che spaziano dalla musica elettronica a quella contemporanea,
dalla musica da film a quella sperimentale. Gli Ex.Wave di recente hanno aperto la data
milanese dei Deep Purple che si è tenuta al teatro Smeraldo di Milano, con grande
successo di pubblico e critica.


MATTEO FATO

Matteo Fato è nato a Pescara nel 1979. Vive e lavora a Pescara.

Principali mostre personali

2008

Matteo Fato, Galleria Daniele Ugolini Contemporary, Firenze

2007

Matteo Fato – Videosegnando, a cura di S. Ciglia, MLAC, Università La Sapienza, Roma.

2006

Matteo Fato In China, a cura di S. Ciglia, R. Tagliabue, Galleria Cesare Manzo, Pescara
Matteo Fato, Autoritratto(1), a cura di L. Fassi, Galleria Silvy Bassanese, Biella
The Beginnings Matteo Fato & Seda Ozen, a cura di A. Cetinkaya, Kasa Gallery, Istanbul

2003

Lui Lei e l’Arte, a cura di A. Capasso, Galleria Pio Monti, Roma

2002

Francesca De Rubeis + Matteo Fato, a cura di T. Ponziani, Galleria Cesare Manzo, Pescara

Principali mostre collettive

2008

Molise Cinema -BURN, a cura di A. Capasso, E. Nobile Mino, Casacalenda .
59° PREMIO MICHETTI, a cura di M. Calvesi, A. Imponente e A. Monferini, MUMI, Francavilla
SUMMER KISSES, a cura di M. Coccia, E. De Leonibus, Palazzo Lucarini Contemporary
Associazione Culturale, Trevi ; Museo Laboratorio, Ex Manifattura Tabacchi, Città Sant'Angelo
IL RIMEDIO PERFETTO, a cura di M. Tagliafierro, Galleria Riccardo Crespi, Milano
SENSITIVE TIMELINES,a cura di S. Vedovotto, C. Casorati, 26 cc, Roma.
GODART 08, a cura di Enzo De Leonibus, Museo Laboratorio, Città Sant’ Angelo, Pescara.
OPLA’, a cura di Raffaele Gavarro, Galerie Vanessa Quang, Paris
Arrivi e Partenze, a cura di A. Fiz, W. Gasperoni, Mole Vanvitelliana, Ancona
Drawings in action, a cura di L. Giusti, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato

2007

Personal Practice, a cura di M. Scuderi, Warehouse contemporary art, San Nicolò, Teramo.
Video Lounge, a cura di C. Alemani, ARTISSIMA14, Torino
Abbiamo fatto bene a uscire, a cura di P. Toffolutti, SPAC, Buttrio (UD)
Versus XIII, a cura di F. Referza, Velan, Torino
Terribly Emotional, a cura di V. Conti, Galleria Silvy Bassanese, Biella; Castello di Sasso Corbaro,
Bellinzona
Video Dia-loghi, a cura di O. Gambari, Accademia Albertina, Torino
GODART 07, a cura di Enzo De Leonibus, Museo Laboratorio, Città Sant’ Angelo, Pescara.
MULHOUSE 007, a cura di E. Vincent, Parx Des Exposition, Mulhouse
Fabbrica Europa -Lessico Europeo, a cura di G. Pasi, P. Guaglianò, Stazione Leopolda, Firenze
Allarmi 3, a cura di C. Antolini, A.Trabucco, A. Zanchetta, I. Quaroni, Como
Gemine Muse 2007, a cura di F. Referza, I.M.P. Gaetano Braga, Teramo
Fuori Uso -Are you Experienced?, a cura di N. Bourriaud, P. Falcone, Ex Cofa, Pescara; ACAX,
Budapest; MNAC, Bucharest [it.ex.]

2006

L’ IMMAGINE SOTTILE 01, a cura di Andrea Bruciati, GC. AC. Monfalcone,
Back to Folk, a cura di I. Quaroni, Galleria Daniele Ugolini contemporary, Firenze
Collettiva di apertura, Galleria Cesare Manzo, Roma
Premio Razzano per Giovani Artisti III edizione, Museo del Sannio, Benevento
I love Abruzzo, a cura di M. Scuderi, A. Rosica, Ex Cofa, Pescara