sabato 12 aprile 2008

Sandy Muller, a Giulianova alta (TE)



SANDY MÜLLER
prossimamente a Giulianova
Un evento internazionale....adesso è in tournè in brasile .
E' molto famosa anche in italia, grazie a radio dj-105 - rtl e rds.

Swap. Comunicato dell'Associazione Impronte di Giulianova



ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA IMPRONTE GIULIANOVA SULLO SWAP RUFFINI DICA TUTTO FINO IN FONDO Con un comunicato stampa dell'11 aprile il Comune di Giulianova ha reso noto di aver raggiunto un accordo per l’estinzione anticipata del contratto derivato (SWAP) sottoscritto dall’Ente nel 2003 che, visto l’andamento dei tassi, avrebbe potuto comportare perdite per le casse comunali. Il tutto, aggiungiamo noi, si è concretizzato dopo l’approvazione della Delibera di Giunta Comunale n. 67 del 26 marzo 2007, che ha autorizzato il Dott. Donato Simeone a trattare con la banca interessata.Fin qui il comunicato che omette però omette di dire qual è l’Istituto di Credito con cui l’accordo è stato raggiunto. Si tratta di UNICREDIT BANCA, la stessa a cui la trasmissione televisiva REPORT ha riservato di recente un’attenzione tutta speciale. UNICREDIT BANCA, infatti, è la stessa con cui nel 2002 l’Amministrazione Provinciale di Teramo, all’epoca presieduta proprio dall’attuale Sindaco di Giulianova, Claudio Ruffini, ha sottoscritto un derivato (SWAP anch’esso) per la modica cifra di 46.000.000 di euro, della stessa natura e con le stesse insidie di quello stipulato a Giulianova e rispetto al quale lo stesso Ruffini espresse giudizi diametralmente opposti a quelli del comunicato diramato ieri dal nostro Comune. Riportiamo integralmente le dichiarazioni dell’allora Presidente della Provincia: “E’ una maniera innovativa, per il settore pubblico, di reperire risorse, rivolgendosi al mercato finanziario. Una soluzione che potrebbe essere utilizzata anche dagli altri enti locali, penso in particolar modo ai Comuni”. Ruffini direbbe oggi la stessa cosa?Teniamo a precisare che dello SWAP da 46.000.000 di euro della Provincia di Teramo la nostra Associazione ha parlato a più riprese, investendo del problema sia l’attuale Presidente D’Agostino sia i Consiglieri Provinciali di minoranza, ma senza esito. Inoltre di questa controversa vicenda ha investito formalmente anche la Corte dei Conti che in casi analoghi è intervenuta sanzionando pesantemente le Amministrazioni che con leggerezza hanno fatto ricorso agli SWAP. Il problema, su cui volutamente le Amministrazioni interessate, imbarazzate, tacciono, non può essere sottovalutato perché le perdite generate da quei contratti finiscono per essere pagati dai Cittadini sotto forma di maggiore imposte locali. Per avere un’idea molto approssimativa delle dimensioni del problema basta riflettere sul fatto che, già a fine 2002, UNICREDIT BANCA poteva vantare all’attivo 183 mandati e 166 operazioni di SWAP con valore globale delle transazioni di circa 4.500 milioni di euro. Tutto questo nel 2002. A questi poi si è aggiunto anche lo SWAP di Giulianova del 2003, la cui storia ufficiale è scritta per intero nella delibera di Giunta Comunale del 26 marzo scorso, che alleghiamo. Per quanto riguarda lo SWAP UNICREDIT da 46.000.000 di euro della Provincia andremo avanti nella nostra iniziativa che riprenderà più forte ed incisiva di prima. REPORT è già stata allertata.

venerdì 11 aprile 2008

Scuole. Risposta dei genitori firmatari del documento contro il bando sulle mense di Giulianova

e.p.c. Agli Organi di Stampa locali.
Giulianova lì, 12 aprile 2008.
Oggetto: Convocazione presso la sede municipale per discussione Bando di gara servizio ristorazione scolastica scuole materne, anni 2008-2012.
A seguito dell’istanza presentata ieri, con allegato circa 765 firme (primo plico consegnato), il Sindaco di Giulianova, Claudio Ruffini, ha inteso convocare i firmatari dell’istanza presso la sede Municipale il giorno 14 aprile 2008, ore 18:30, per discutere del bando in oggetto.
Considerando che la raccolta continuerà ad oltranza, i genitori accettano l’invito e parteciperanno portando avanti con decisione i punti già citati nel documento protocollato ieri e già a conoscenza dei genitori che hanno sottoscritto la nostra petizione.
F.to I genitori firmatari del documento
(eletti nel Consiglio del 1° Circolo Didattico)

Per comunicare con i genitori firmatari del documento:
Walter De Berardinis, Via Giovanni Amendola, 29/A – 64021 Giulianova alta (TE)Telefax: 0858003963 Mobile: 3285811626 E.mail: walter.de.berardinis@alice.it

Comune. Invito in Comune per i genitori del 1° circolo didattico, in merito alla referezione scolastica


CITTA’ DI GIULIANOVA
PROVINCIA DI TERAMO
UFFICIO DEL SINDACO
segreteriasindaco@comune.giulianova.te.it tel. 0858021264 fax.0858021268


Giulianova Prot.Num.


Al Presidente del Consiglio
I° Circolo Didattico di Giulianova
Walter De Berardinis

E, p.c. Al Dirigente II Area
Comune di Giulianova
Paolo Costantini


OGGETTO: Refezione scolastica. Invito incontro.

La presente per invitare i Soggetti in indirizzo presso la Sede Municipale, il giorno lunedì 14 aprile 2008 alle ore 18,30, per discutere dell’argomento riferito in oggetto e fugare definitivamente dubbi e perplessità ingenerate nell’opinione pubblica da strumentalizzazioni politiche di stampo pre-ettorale.
Distinti Saluti.




L’Assessore alla Pubblica Istruzione Il Sindaco
Laura Ciafardoni Claudio Ruffini

Politica. Replica della Città di Giulianova sulla polemica du Capanna Gianni alla Presidenza della Commissione Urbanistica


CITTA’ DI GIULIANOVA

Abbiamo appreso che alcuni esponenti dell’opposizione hanno presentato alla stampa, ancor prima di presentarla al protocollo del Comune, una interrogazione per richiedere le dimissioni, da Presidente della Commissione Urbanistica, del Consigliere Gianni Capanna.
Una campagna denigratoria tesa ad attaccare l’attività dell’Amministrazione Comunale in ogni settore e, nel caso specifico, nel Settore Urbanistico.
A nostro avviso tale esasperazione dei toni dell’opposizione giuliese nasce da una duplice motivazione.
La prima, la più evidente, la necessità di spostare lo sguardo dell’elettore sulle vicende locali visto l’imbarazzo, condivisibile, per le ultime dichiarazioni del “Berlusconi estremista” che accetta il ricatto delle leghe, che minaccia visite psichiatriche per i giudici e che tace di fronte alle minacce padane di giustizia sommaria e di ricorso ai “fucili”.
Espressioni che hanno fatto “storcere il naso” agli stessi elettori giuliesi del centro-destra .
La seconda, volta a screditare il lavoro di Questa Amministrazione che, dopo una fase di duro impegno, sta riuscendo a mettere in luce i risultati della programmazione amministrativa anche nel settore urbanistico.
Simbolo di tale rinascita la prossima apertura del prolungamento di Viale Orsini, frutto della correzione in corsa di uno dei tanti gravi errori della precedente amministrazione nella concezione dello sviluppo della città.
Questa Amministrazione, in coerenza con quanto affermato nel programma amministrativo, è riuscita, attraverso un dialogo concreto e fattivo con i privati, a sciogliere i nodi che paralizzavano lo sviluppo ed a garantire una crescita armonica ed omogenea.
Nasce così l’esigenza di offuscare questo importante risultato attraverso l’attacco al Consigliere Gianni Capanna che proprio per la “bassezza” dell’affronto, ha espresso più volte la disponibilità a rassegnare le dimissioni da Presidente della Commissione Urbanistica.
Il Sindaco e l’intera Amministrazione hanno sempre respinto tale possibilità perché in tutte le occasioni il Consigliere Gianni Capanna ha dimostrato senso di responsabilità, di tutela dell’interesse generale e di attaccamento alla Città e che si è sempre estraniato in occasione della discussione di pratiche edilizie che riguardavano il figlio.
Non abbiamo mai avuto motivo di dubitare della correttezza e trasparenza nell’agire di Gianni Capanna sia nella funzione di Consigliere sia nella funzione di Presidente della Commissione Urbanistica.
Devono pertanto essere rimandate al mittente tutte le insinuazioni di basso livello che appartengono ad una opposizione concentrata più sul “chiacchiericcio” che sul bene della Città.
Una opposizione che, anche in questa occasione, ha dimostrato di essere debole non riuscendo a presentare una interrogazione firmata da tutti e che si presenta in Consiglio Comunale divisa, litigiosa e separata.
I Cittadini di Giulianova sapranno, ancora una volta, giudicare in base ai fatti.

Giulianova, 11 aprile 2008

Giornalismo, un take su aldo Moro sull'ANSA

L'agenzia di stampa nazionale Ansa lancerà stasera, intorno alle 20, un take su "Moro 30 anni dopo", occupandosi della lettera di Romano Prodi che ha ricevuto oggi il giornalista, Gabriele Mastellarini, il quale ha dato conto nel comunicato stampa di stamane.


(ANSA) - ROMA, 11 APR - Questi i servizi previsti
per le 20 INFOGRAFICA SU CAMBI E BORSE +++ MORO 30 ANNI DOPO +++
RED 11-APR-08 16:21 NNN

Teatro. Torna al teatro Ariston l’appuntamento con la commedia dialettale giuliese scritta dal maestro, Marco Luciani ed interpretata dagli attori.

COMUNICATO STAMPA


Torna al teatro Ariston l’appuntamento con la commedia dialettale giuliese scritta dal maestro Marco Luciani ed interpretata dagli attori non professionisti della compagnia “ Giuliesi in scena “. Il nuovo spettacolo di Luciani, dal titolo “ In Nome del Popolo Italiano “ , oltre a regalare due ore di assoluta comicità, tratterà due temi scottanti non solo a livello nazionale ma soprattutto a livello locale: Sanità e Giustizia. La commedia è inserita all’interno del calendario delle manifestazioni previste per i festeggiamenti della Madonna dello Splendore. Lo spettacolo “ In Nome del Popolo Italiano “ verrà messo in scena il 16 aprile alle ore 21,30 con replica il 17 al teatro Ariston di Giulianova. Il ricavato della vendita dei biglietti al netto delle spese verrà devoluto in beneficenza ad alcune associazioni giuliesi. La conferenza stampa di presentazione della commedia si terrà domenica 13 aprile alle ore 11 nella sede del forum giovanile a Giulianova alta. Interverranno il regista ed attore Marco Luciani, l’organizzatore e presidente dell’associazione gruppo corale “ G.Braga “ Gaetano Torresi e gli attori della compagnia teatrale “ Giuliesi in scena “.

PERSONAGGI E INTERPRETI
Berenice Manomorta Teresa Di Giovanni
Arduino Taglierino Mario Bellocchio
Candida La Notte Miria Di Bonaventura
Fortunato Posteriore Armando Gambacorta
Benvenuto dal nord Gianfranco Piovan
Ugo Loguardibene Marco Alberico
Ardania Loguardibene Gabriella Fabri
Addolorata Fianchetti Azzurra Marcozzi
Tommaso Tardone Paolo Palladini
Leo Bonsai Diego Di Teodoro
Costanzo Amareggiato Angelo Di Egidio
Violetta Violata Paola Sorgi
Margherita Accavallanti Cristina Temperini
Elettra Letterata Tosti Roberta Di Sante

Comune. comunicato stampa sui derivati (Swop)


CITTA’ DI GIULIANOVA
PROVINCIA DI TERAMO



Nella giornata di ieri il Comune di Giulianova, per il tramite dell’Ufficio Finanziario (Dirigente Dott.Donato Simeone) e con la consulenza tecnica del Dott. Paolo Di Antonio (Società Ingegna Finanza) ha raggiunto un accordo volto alla risoluzione della problematica relativa al contratto derivato ( denominato SWOP).
Tale operazione finanziaria, attuata nel 2003, è stata oggetto di critiche anche recenti ed avrebbe potuto comportare, in prospettiva, delle pesanti perdite a carico della casse comunali.
Per questo motivo si è deciso di procedere all’estinzione anticipata del contratto dopo una lunga trattativa e senza alcuna perdita per l’Ente ma anzi con un attivo di circa Euro 2000,00.
Anche in questo caso si tratta della soluzione di una vicenda che riporta un po’ di sereno nelle casse comunali ed aiuta a riconsegnare alla città un bilancio senza zone di ombra e quindi con prospettive di sviluppo e di investimento per la città più concrete.

Giulianova, 11 aprile 2008

Scuole. Risposta della Giunta Ruffini all'opposizione per le mense scolastiche


CITTA’ DI GIULIANOVA
PROVINCIA DI TERAMO



Noto, nemmeno con grande sorpresa, che alla vigilia delle elezioni politiche vengono fatte dichiarazioni “false e tendenziose” da parte di militanti dell’opposizione travestiti, nell’occasione, da genitori preoccupati.
Questo al fine di minare lo splendido rapporto che l’Amministrazione Comunale è riuscita a realizzare con il corpo insegnante delle scuole e con i genitori fruitori dei servizi comunali.
Una delle ultime testimonianze, in tal senso, la nota del Dirigente Scolastico Berarda Ciccocelli che, da soggetto super partes, ha sentito il dovere di ripristinare formalmente la verità dei fatti e che ringraziamo per questo attestato di verità.
All’inizio della mia esperienza da Assessore alla Pubblica Istruzione ho potuto constatare che rivestivano carattere di proprietà le richieste di intervento sulle strutture scolastiche presenti sul territorio di Giulianova che necessitavano, dopo anni di incurie, di interventi sostanziali.
Grazie al lavoro di Questa Amministrazione Comunale quasi tutti gli Edifici Scolastici sono privi di barriere architettoniche e sono stati attivati una serie di interventi per la messa in sicurezza e per il generale miglioramento igienico - sanitario delle strutture come:
- Scuola Media Bindi Euro 440.000,00;
- Scuola Media Pagliaccetti Euro 130.000,00
- Scuola Elementare De Amicis 157.000,00:
- Scuola Elementare Colleranesco (ampliamento etc.) Euro 188.000,00
- Scuola Media Annunziata (Sede distaccata) Euro 90.000,00;
- Ampliamento dell’Asilo Nido Zona Orti ed Annunziata Euro 570.000,00.
Anche gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione sono sempre stati fatti e saranno fatti nel futuro alla luce delle riunioni che facciamo con i genitori e con il corpo docente come ampliamente dimostrato nello specifico comunicato inviato agli organi di stampa. alcuni giorni fa.
Capisco quindi che questo cambiamento di rotta e questo percorso virtuoso attivato possa aver ingenerato qualche fastidio nei confronti di coloro che hanno espresso scetticismo sin dall’inizio gettando nell’etere falsi allarmismi puntualmente smentiti dopo poco tempo.
Coerente a questo atteggiamento strumentale di carattere politico la polemica di oggi relativa al servizio di refezione scolastica delle scuole materni giuliesi.
Anche in questo caso si cerca di gettare fango su uno dei più grandi risultati dell’Amministrazione e dell’Assessorato.
Le mense di Giulianova rappresentano, grazie al nostro lavoro, una eccellenza provinciale e regionale tanto e vero che abbiamo ottenuto la certificazione di qualità degli asili nido.
La scorsa settimana abbiamo tenuto incontri con la Dott.sa D’Angelo ed in collaborazione con il pediatra Dott. Di Pietro è stato attivato il “menu educativo” per le scuole a partire dal 1 maggio 2008.
Anche per le scuole materne sono stati previsti incontri che abbiamo preannunciato in occasione delle riunioni con i rappresentanti dei genitori.
Anche in questa occasione ritengo necessario rassicurare i genitori e confermare l’oro che l’impegno verso l’eccellenza degli alimenti sarà portato avanti con ancora più determinazione.
In questo percorso, riaffermo ancora una volta, che tutte le decisioni che verranno prese (comprese quelle relative alle mense) verranno concertate con i genitori, con gli insegnanti e con i dirigenti scolastici.
Utilizzeremo lo stesso metodo che ha permesso di concordare insieme un solo rientro pomeridiano, che ha permesso di dare soluzione alla problematica relativa all’assistenza dei portatori di handicap e che ha permesso, insieme, di dare soluzione ai problemi quotidiani partendo dalle proposte e riflessioni dei diretti interessati.
Stesso metodo è stato adottato con la Scuola Media Bindi – Annunziata che non abbiamo mai considerato di serie b e per la quale sono stati avviati interventi per Euro 90.000,00, oltre ad una serie di offerte formative importanti come l’inserimento dell’indirizzo musicale.
Effettueremo altri incontri continuando a coinvolgere anche la Parrocchia e le Associazioni operanti sul territorio.
Solo in questo modo potranno essere isolati coloro che intendono strumentalizzare le scuole, il corpo insegnante ed i genitori durante la campagna elettorale per finalità di carattere politico.
Sono certa che, per restare in tema, anche quest’anno verranno “bocciati”.



Libri. Presentazione del libro "Il paese di mezzo" di Gianfranco Spitilli edito da Ricerche&Redazioni, a Pescara il 18 aprile 2008




Ricerche&Redazioni_Giacinto Damiani editoreVia Francesco Franchi, 25 (Traversa di Via Arno)64100 Teramo ItaliaT F +39.0861.219242C +39.348.2643221skypename: giacintodamianiinfo@ricercheeredazioni.comwww.ricercheeredazioni.com
Venerdì 18 Aprile 2008, 17.30APC Agenzia Promozione Culturale, Biblioteca F. Di GiampaoloViale Regina Margherita, 6 - Pescara
Presentazione del libro "Il paese di mezzo" di Gianfranco Spitilli edito da Ricerche&Redazioni

Cultura. Mercoledì 16 Aprile 2008 alle ore 11.00, conferenza stampa a Giulianova


Agli Organi d'informazione
La S.V. è invitata a partecipare alla presentazione
Mercoledì 16 Aprile 2008 alle ore 11.00,
presso la Sala Consiliare del Comune di Giulianova, per presentazione
della Prima Edizione Mostra Fotografica Giulianova antica -
"Giulianova in che senso?".
Si ringrazia per la gradita partecipazione
Comune di Giulianova
Uff. Cultura Manifestazioni e Turismo

Provincia. INVITO CONFERENZA STAMPA


INVITO CONFERENZA STAMPA
Mercoledì 16 aprile
Sala Giunta
Ore 11,30


Il Presidente, Ernino D’Agostino, e l’assessore alla Cultura, Rosanna Di Liberatore, vi invitano alla conferenza stampa di presentazione del “Chet Baker Day”, evento-tributo al grande musicista nel ventennale della scomparsa con la partecipazione di alcuni dei più grandi musicisti jazz che con lui suonarono ed incisero.

La serata è in programma a Teramo, al teatro Comunale, il 12 maggio, con la direzione artistica del musicista Nicola Stilo, uno dei collaboratori di Chet Baker.

L’iniziativa s’inserisce nell’ambito del Winter Festival edizione 2008 organizzato dalla Provincia.

All’incontro con i giornalisti, fissato per mercoledì 16 aprile, alle ore 11,30, in Sala Giunta, interverranno anche i rappresentanti di Comune di Teramo, Regione Abruzzo e Fondazione Tercas, che sostengono l’evento.

L’organizzazione tecnica è invece affidata al’associazione Musica e Parole Eventi e Service Time.

Teramo, 11 aprile 2008

Giornalismo. DOSSIER SEGRETO SU MORTE ON. ALDO MORO, RICHIESTO IL CARTEGGIO. PRODI: "APPROVATO DEFINITIVAMENTE IL REGOLAMENTO", MA TERGIVERSA




COMUNICATO STAMPA: DOSSIER SEGRETO SU MORTE ON. ALDO MORO, RICHIESTO IL CARTEGGIO.


PRODI: "APPROVATO DEFINITIVAMENTE IL REGOLAMENTO", MA TERGIVERSA


In allegato al presente comunicato-stampa troverete la lettera ricevuta stamane dall'on. prof. Romano Prodi, Presidente del Consiglio dei Ministri, con la quale si "differisce" la mia istanza di accesso (presentata il 7 marzo '08) per l'ottenimento della documentazione relativa all'uccisione dell'on. le Aldo Moro sulla quale è stato apposto il segreto di Stato, che scade proprio in questi giorni in virtù delle nuove disposizioni di legge (n. 124/2007, art. 39 comma 7) e alla quale ha fatto esplicito riferimento l'on. Giovanni Pellegrino, ex presidente della Commissione Stragi in un'intervista apparsa su Panorama del 7 marzo 2008 e riportata anche dal sito http://www.dagospia.com/.
Stando a notizie informali, tale documentazione sarebbe custodita in un armadio degli uffici della Commissione Stragi in via del Seminario a Roma.
Con la lettera di stamane l'on. Prodi differisce la mia istanza di accesso al momento dell'entrata in vigore del regolamento sul segreto di Stato. A proposito di tale regolamento, il Presidente del Consiglio dà notizia dell'avvenuta approvazione definitiva del testo che aveva già ricevuto l'approvazione del Comitato parlamentare per la sicurezza e della sua prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
"Ogni valutazione in merito alla sua istanza - scrive l'on. prof. Prodi - è pertanto differita al momento dell'entrata in vigore del citato decreto regolamentare, prevista entro 15 giorni dalla sua pubblicazione".
Sulla base di questa opportuna premessa e dell'allegato che ne consegue, comunico ufficialmente:
1) Di aver interessato lo studio legale del prof. avv. Giuseppe Cichella del Foro di Roma, affinché valuti la congruità di tale risposta e la possibilità di un'impugnativa al Tar del Lazio, finalizzata a richiedere l'immediato accesso alla documentazione sul caso Moro, tenuta sotto segreto per 30 anni e sulla quale è ormai caduto ogni veto di Stato;
2) Qualora la documentazione di cui ha parlato l'on. Pellegrino non venisse rinvenuta, o fosse rilasciata in seguito ad altri soggetti non muniti di richiesta o con domanda presentata in data successiva, presenterò denuncia penale all'autorità giudiziara con richiesta di risarcimento danni.

11 aprile 2008

Con preghiera di diffusione
dott. Gabriele Mastellarini (giornalista)

Religione. Il 13 e 14 aprile a Chieti, Messa in rito antico.


Oratorio del Preziosissimo SangueVia Colonnetta n. 148 - Chieti Scalo

www.oratoriodichieti.it

Domenica 13 aprile, III dopo Pasqua: ore 18,30 S. Messa.

Lunedì 14 aprile:Ore 8 S . Messa

_______________________________Attenzione: non vi sarà la S. Messa mercoledì 23 aprile.Giovedì 24 aprile:, san Fedele Sigmaringa: ore 18,30 S. Messa.Venerdì 25 aprile, san Marco: ore 18,30 S. Messa.Sabato 26 aprile, Madonna del Buon Consiglio: ore 18,00 S. Messa; ore 18,45: Le encicliche di Pio XII.Domenica 27 aprile, V dopo Pasqua: ore 10,30 S. Messa.Pellegrinaggio al santuario della Madonna del Buon Consiglio a GenazzanoSabato 19 aprile 2008 l’Oratorio san Gregorio VII di Roma (Via Pietro della Valle n. 13/b) organizza un pellegrinaggio al santuario della Madonna del Buon Consiglio a Genazzano (Roma). Programma:ore 09,00 S. Messa all'oratorio san Gregorio VII di Roma;ore 10,00 partenza dall'oratorio (con auto private);- oppure –ore 11,30 appuntamento direttamente al santuario;ore 12,00 recita dell’Angelus al santuario;ore 12,30 pranzo alla Trattoria da Gino, in via Gramsci (15 euro);ore 15,30 ritorno al santuario, recita del S. Rosario e visita della chiesa.Per raggiungere Genazzano (da Chieti 210 km):Autostrada Pescara - Roma, all’alteza di Tivoli proseguire sulla Roma – Napoli, uscita di Valmontone. Per informazioni e iscrizioni: Casa San Pio X - tel. 0541.758961e-mail: info@casasanpiox.it

Manifestazioni. Montappone (AP) il 24 Aprile 2008 ore 21,30 in Piazza, con il mago Cristian



Spettacolo innovativo con artisti vari.
La Signoria Vostra è invitata alla prima di: Stasera che Sera.
Montappone (AP) il 24 Aprile 2008 ore 21,30 Piazza
In caso di maltempo, lo spettacolo si effettua nel cinema adiacente la Piazza.
Buona Musica. Ballo accattivante. Atmosfera Magica
Ingresso Gratuito
Filmato Rai e Mediaset su siti:
http://wpop13.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=8gAJtjUC3RdykfXw18RGj6voRrG8hQySxaTZIEmhoVbRmxXfExGJTipbxAI1ikAyTi6cX0RRRFA%3D&Link=http%3A//www.magocristian.com (Marche)

Politica. “Richiesta di Dimissioni da Presidente della Commissione Urbanistica, da parte del centrodestra giuliese

Giulianova, 11 Aprile 2008

Al Sindaco di Giulianova
Claudio Ruffini
Al Presidente del Consiglio Comunale
Gabriele Filipponi



PRESENTAZIONE ORDINE DEL GIORNO:
“Richiesta di Dimissioni da Presidente della Commissione Urbanistica del Consigliere Giovanni Capanna” da discutere nel prossimo Consiglio Comunale.


Il Consiglio Comunale di Giulianova premesso che:

più volte in Consiglio Comunale, durante la discussione di argomenti in materia urbanistica, è stata sottolineata da parte di alcuni Consiglieri Comunali l’inopportunità politica ed amministrativa di approvare progetti edilizi redatti da un professionista locale figlio del Presidente della Commissione Urbanistica.

negli ultimi giorni su gran parte della stampa locale (il Messaggero, La Città quotidiano, La Città mensile ) si è avuto notizia che “ LA PROCURA SULL’EX SADAM - il progetto di riqualificazione e l’iter urbanistico per l’approvazione sotto la lente della Magistratura dopo l’esposto di Eden Cibej”, il quale è stato anche candidato sindaco nelle ultime elezioni comunali.

le notizie di stampa mettono in discussione proprio la posizione del Presidente della Commissione Urbanistica.

in tale organismo stanno per essere portati in discussione importanti questioni per lo sviluppo di Giulianova (Osservazioni alla variante del P.R.G.; Nuovo Progetto ex SADAM; progetti per nuovi alberghi; ristrutturazioni stabilimenti balneari) che poi saranno approvate in Consiglio Comunale;

che l’inopportunità in premessa potrebbe ripetersi;

che, proprio per evitare polemiche e possibili ricorsi che porterebbero a lungaggini amministrative sine die, comunque soprattutto per realizzare condizioni di massima trasparenza ammnistrativa per la Ciità ed in particolare nell’interesse del professionista redattore dei progetti sopraindicato, il quale tornerebbe ad operare nella massima tranquillità;

approva il presente ordine del giorno e chiede al Consigliere Comunale Giovanni Capanna di rassegnare le dimissioni da Presidente della Commissione Urbanistica.



I Consiglieri Comunali proponenti:

Flaviano Montebello ( F.I. PDL)

Paolo Vasanella ( A.N. PDL)

Gianfranco Francioni (Indipendente)

Bruno Tarantella (U D C )

Cultura. MUSICA DAL VIVO al Nome della Rosa di Giulianova


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/a Info Line 338/9727534 Sabato 12 ORE 22,00MUSICA DAL VIVOWHILEWASHhttp://wpop13.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=8gAJtjUC3RdykfXw18RGj6voRrG8hQySxaTZIEmhoVbRmxXfExGJTipbxAI1ikAyTi6cX0RRRFA%3D&Link=http%3A//www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php%3Fid%3D90

Associazioni. La Proloco si riunisce il 15 aprile, alle ore 21:00, presso il Forum Giovanile


Si comunica che martedì 15 aprile alle ore 21 si terrà presso la sede del forum giovanile, sita in piazza Buozzi, la riunione ordinaria della Proloco.

Libri. A Montesilvano, Sabato 19 Aprile 2008 - Ore 18,00, presentazione del libro di Emiliano D'Alessandro


Montesilvano, Sabato 19 Aprile 2008 - Ore 18,00

Libreria Book Café - Via Vestina n. 130 - Tel. 085 4680949
http://www.bookcafe.it/

presentazione del libro di Emiliano D'Alessandro

LA COLLINA DEI FUOCHI FATUI

con la partecipazione dell'Autore e dell'editore Marco Solfanelli


Emiliano D’Alessandro, attraverso una narrazione concreta, racconta l’oscura tragedia che ha visto come protagonisti dodicimila ragazzi del nostro regio esercito, i “figli di mamma” della Divisione Acqui del generale Antonio Gandin stanziata sull’isola di Cefalonia in Grecia.
Era il mese di settembre del 1943 quando si doveva decidere se cedere le armi ai tedeschi o “resistere” per onorare la Patria: prevalse l’idea che “sull’arma si cade ma non si cede”, e così avvenne!
Un affascinante reportage sul nostro passato, un’utile retrospettiva per mettere a fuoco un avvenimento che attende ancora di definire il proprio ruolo nella storia di quegli anni, ma anche la vicenda personale e umana di Salvatore Di Rado, ancora troppo giovane per morire, forse l’unico “superstite fucilato” della seconda guerra mondiale, testimone della propria odissea illuminata da un imprevisto amore tormentato, da un’amicizia che si consolida giorno dopo giorno e dalla visione di luoghi incantati.
Attraverso il protagonista, simbolo della gioventù sacrificata, abbandonata e infine dimenticata, il romanzo rievoca la storia italiana e una guerra sciagurata che il mondo sembra aver voluto dimenticare. Una singolare narrazione dove ogni vicenda ne ingoia un’altra, per poi precipitare e ribollire tutte insieme nel calderone caricaturale della storia ormai defraudata da un qualunquismo dilagante.
Un testo coinvolgente, che risveglia la coscienza civile, a tratti brillante e ironico, ma soprattutto un atto di verità che ricostruisce da un’angolazione inedita una tragedia mai abbastanza indagata.


Emiliano D'Alessandro (1973), giornalista e scrittore. Vive in Abruzzo, a metà tra il mare Adriatico e la maestosa Maiella. Collabora con riviste e quotidiani ove ha pubblicato centinaia di articoli di denuncia e insegna Lingua e Cultura Italiana agli stranieri.


Emiliano D'Alessandro
LA COLLINA DEI FUOCHI FATUI
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-89756-35-5]
Pagg. 160 - € 12,00
Copertina di Tanino Liberatore

http://www.edizionisolfanelli.it/collinafuochifatui.htm

Rifiuti. IMPANTI CIRSU POCO SICURI ED INDAGINI DELLA MAGISTRATURA, riceviamo dall'Associazione Impronte di Giulianova


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA
IMPRONTE
GIULIANOVA

IMPANTI CIRSU POCO SICURI ED INDAGINI DELLA MAGISTRATURA
INTANTO PERCHE’ NESSUNO CI SPIEGA I REALI MOTIVI PER CUI SI E’ DIMESSO IL PRESIDENTE DI CIRSU SERVIZI?

Se fosse un film sarebbe sicuramente un thriller. Purtroppo per noi non è un film ma una storia di spreco di danaro pubblico e di scarso rispetto dell’ambiente, che, nell’ultima settimana, si è arricchita di due nuovi capitoli.

Il primo, che riguarda l’incidente sul lavoro che è costato due dita al più esperto tra i lavoratori di Sogesa, fa riemergere la necessità della messa in sicurezza degli impianti e del sito di Grasciano, a cui si sarebbe potuto prevedere se, per cause che i vertici Cirsu e il Sindaco devono ancora spiegarci, non fosse andato perduto un maxi finanziamento della Regione.

Il secondo nuovo capitolo riguarda invece l’iscrizione nel registro degli indagati di un rappresentante di Sogesa a seguito di quanto emerso da nuove indagini scattate l’11 gennaio scorso. A Grasciano, infatti, Carabinieri e Corpo Forestale dello Stato hanno trovato di tutto un po’:

1)montagne di rifiuti depositate fuori dalle aree consentite, compreso il famoso compost in nome del quale a Giulianova l’Amministrazione Comunale fa le crociate a favore del porta a porta;

2)formazione e sversamento di nuovo percolato, diverso da quello che già due anni fa portò al sequestro della discarica.

Dagli episodi accaduti nell’ultima settimana si capiscono due cose di una semplicità disarmante:

1) gli impianti del Cirsu, gestiti da Sogesa, non sono sicuri né per chi ci lavora né per i residenti di Grasciano né per l’ambiente;

2) mentre a Giulianova i Cittadini, soprattutto quelli che stanno ad est della SS 16, si prodigano per incrementare la raccolta differenziata, poi in discarica i vari tipi di rifiuto vengono depositati dove invece non dovrebbero proprio stare, compost compreso. Inoltre, continuano la formazione e lo sversamento del percolato.

Tutto questo, pur nella sua eccezionale gravità, non deve tuttavia far passare sotto traccia le dimissioni presentate dal Presidente di Cirsu Servizi.

Il Sindaco, che pur in via ufficiosa qualcosa avrà saputo al riguardo, non ha spiegato i veri motivi di un gesto così grave e clamoroso né l’esatta natura dei contrasti che sarebbero sorti tra Cirsu Servizi e Cirsu Patrimonio.

Ma come, si dimette il Presidente di un consorzio così importante come il Cirsu, che tutti noi contribuiamo a finanziare, e il Sindaco non si degna di spiegare le vere ragioni di un dissidio così insanabile tra Cirsu Servizi e Cirsu Patrimonio?
Oppure questo silenzio cela qualcosa di più grave e sinistro di cui noi semplici sudditi non dobbiamo essere informati?

Il Sindaco, che è diretto responsabile della gestione dei rapporti tra il Comune e le Società partecipate, faccia dunque chiarezza su quanto accaduto e dica subito cosa si agita nella pancia del Cirsu. Da parte sua sarebbe un atto dovuto.

Scuole 2. Bando di gara servizio ristorazione scolastica scuole materne, anni 2008-2012

Lettera con allegate (protocollate al Comune di Giulianova, oggi 11 aprile 2008) le centinaia (primo gruppo, in attesa dell’adesione del 2° circolo) di firme raccolte questa settimana dai rappresentati di classe, genitori e familiari dei bambini che frequentano il plessi scolastici delle scuole del 1° Circolo didattico di Giulianova.

Preg.mo Sig. Sindaco della Città di Giulianova
Claudio Ruffini

Preg.mo Assessore alla Pubblica Istruzione
Laura Ciafardoni

Preg.mo Funzionario 2° Area e Resp. procedimento
Bando di gara servizio ristorazione scolastica
Giuseppe Maggi



Giulianova lì, 11 aprile 2008.

Oggetto: Bando di gara servizio ristorazione scolastica scuole materne, anni 2008-2012.

I sottoscritti, genitori eletti nel Consiglio del 1° Circolo Didattico di Giulianova, visto (sito web della Città di Giulianova) il Bando di Gara istituito dall’Ente che rappresentate chiedono l’annullamento o/e sospensione del citato bando di gara.

Il Consiglio dei genitori ritiene di conoscere le motivazioni che hanno portato alla modifica del servizio di refezione scolastica, con la possibilità di esternalizzare il servizio.

In particolar modo si chiede L’annullamento del bando sopra menzionato e una convocazione di un incontro pubblico per le seguenti motivazioni:

• non si comprende la decisione di cambiare l’attuale sistema di ristorazione (interno alle strutture scolastiche) che ad oggi non ha causato alcun problema;
• non risulta alcuna concertazione con le istituzioni scolastiche e con i genitori che pure contribuiscono al servizio attraverso i pagamento dei buoni pasto;
• perché la qualità dei pasti di bambine e bambini non può essere oggetto di risparmi o di quadrature di bilancio, oltretutto, senza le tutele di menù “validati” da esperti esterni;
• la salvaguardia dei posti di lavoro delle collaboratrici che attualmente gestiscono il servizio e che per quanto è dato sapere, non avrebbero garantito il posto di lavoro.

Preso atto di quanto sopra, seguono in allegato le firme dei cittadini.

In attesa di Vs. opportuni riscontri, Vi porgiamo distinti saluti.


I genitori eletti nel Consiglio del 1° Circolo Didattico Giulianova


Sede Legale del Consiglio dei Genitori: c/o Presidenza Consiglio del 1° Circolo - Direzione Didattica Statale 1° Circolo, Distretto Scolastico n° 6, P.zza della Libertà, s.n.c. 64021 Giulianova alta (TE). Telefax: 085-8003428 sito web: http://www.giulianovaprimo.org

Scuole. Scuola Elementare Via Lepanto, intervento di Carmine Martelli


Coordinamento Comunale
Giulianova
Via del Popolo, 109
e-mail forzaitaliagiulianova@gmail.com


Giulianova li 11/04/2008


Scuola Elementare Via Lepanto


Sempre restando sul tema “ scuole “ voglio porre alcune domande al Sinadaco Di Giulainova e agli Assessori all’Ambiente, alla Pubblica Istruzione, e ai Lavori Pubblici.
Piu’ di un anno fa, alla scuola elementare di via Lepanto,furono fatti dei lavori per l’installazione dell’ascensore, e questo tipo di intervento scateno’ una serie di lamentele e proteste da parte dei cittadini del posto, in quanto, furono tolti dei pezzi di “ ETERNIT “ dal tetto della scuola, senza le dovute precauzioni col rischio di sollevare le polveri di “ AMIANTO “.
Furono interpellati tutti gli organi competenti per far presente il fatto, ASL, Arta, Vigili del fuoco, Caserma dei Carabinieri, Polizia Provinciale ect… il risultato fu che il tetto conteneva Amianto, ma non c’era pericolo in quanto non erano state sprigionate polveri.
Il Comune di Giulianova, risultati delle analisi del tetto alla mano, prese un impegno dicendo che periodicamente ( almeno una volta l’anno ) con esperti del settore, veniva monitorato e fatto un controllo del tetto della scuola per verificarne lo stato.
Purtroppo ad oggi, a piu’ di un anno, questo sopralluogo non c’e’ stato e non c’e’ traccia di esso, od occhio passeggiando davanti alla scuola si puo’ notare che nelle grondaie del tetto e’ nata addirittura l’erba.
Non sarebbe ora di fare questo sopralluogo e controllo del tetto?, è una scuola dove ci sono bambini dai 6 ai 10 anni!!
Questo ora e’ solo un dubbio e una domanda che voglio porre:
E’ mai stato fatto il collaudo dell’ascensore??
Fiducioso di ottenere delle risposte soddisfacenti saluto cordialmente.





Carmine Martelli
Responsabile Settore Economico
F.I. Popolo della Libertà
Giulianova.

Cultura. Al Nome della Rosa, espone Silvia Settepanella


Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534

Da venerdì 11 a giovedì 24 aprile
PITTURA
SILVIA SETTEPANELLA
A cura di PinoD'IGNAZIO

Silvia Settepanella, classe 1972.Maturità classica, studi di architettura interrotti, diploma in restauro ligneo, diversi anni di esperienza in una bottega a Pescara. "La pittura e l'illustrazione, nonostante non abbia conseguito un'istruzione specifica, rappresentano da sempre la mia grande passione.
Ho partecipato a diverse mostre nell'ambito locale. Come illustratrice ho seguito un progetto con la provincia di Pescara(sezione Pari Opportunità)e la campagna pubblicitaria di alcuni locali. Attualmente mi occupo principalmente di decorazione lignea applicata a cornici con una mia tecnica originale, e collaboro con la mosaicista Giorgia Di Bonaventura".

Maggiori info
http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=93

giovedì 10 aprile 2008

Sanità 2. Lettera aperta di Alberto Pompizi, componente della Federazione Regionale del Partito Socialista


E’ PRONTO PER ESSERE “REGALATO” AI POTENTATI DELLE CLINICHE PRIVATE
e così avere l’opportunità di vedere insediarsi, anche nel teramano, l’industria della salute, in forte espansione nelle altre tre province e che detiene e controlla, in Abruzzo, le TV private più ascoltate.
Il centrosinistra teramano, a cominciare dal Partito Democratico e dalla maggior parte dei suoi consiglieri regionali, ha tentato di importare tale opportunità, anche se con molto ritardo, rispetto alle altre province, creando loro spazio con l’approvazione del Piano Sanitario Regionale punitivo per i quattro ospedali pubblici teramani (Sant’Omero, Giulianova, Atri e Teramo), togliendo loro qualsiasi possibilità di specializzarsi e di creare o confermare eccellenze magari già presenti nelle strutture ( vedi polo cardiologico, oncologico, chirurgico in Sant’Omero).
Un Piano sanitario Regionale, che si dice sia stato redatto di concerto con le 13 cliniche private e i due ospedali clinicizzati (Chieti e L’Aquila), a forte danno della sanità pubblica teramana. Tale scelta aiuta, anche, le cliniche private marchigiane presenti ad Ascoli –“Villa San Marco” ed a San Benedetto del T. con “ Villa Anna” e “ Villa Elena”, e costringe l’Ospedale Val Vibrata, ormai senza Primari e personale sanitario, a “semichiudere” i pochi reparti ancora in funzione (Ortopedia, Radiologia, Medicina, ecc), regalando a queste cliniche convenzionate, ancora altre decine e decine di milioni di euro l’anno.
CHE SQUALLORE !
Infatti, mentre, nelle altre ASL abruzzesi viene subito rimpiazzato; il personale andato in pensione (vedi Avezzano, Pescara, L’Aquila, Vasto ecc…), da noi si approfitta dell’occasione per“risparmiare”; infatti, i pochi primari rimasti in servizio negli ospedali Teramani, vengono “incaricati” di dirigere par-time più reparti (Primario di Pediatria a Sant’Omero e Giulianova, Primario Pediatria ad Atri e Teramo), ed inoltre sono nominati anche responsabili dei dipartimenti, con il rischio, concreto, di non poter gestire adeguatamente i loro reparti.
E’ per tali motivi che i Socialisti Teramani hanno da tempo condannato e preso le distanze dalla politica sanitaria regionale,adottata in questi ultimi anni dal Centrosinistra abruzzese.
Pertanto sollecitiamo un decisivo intervento degli organi preposti, capaci di enucleare il marcio che prospera dentro la struttura e pompa milioni (oltre 500 milioni di euro l’anno -mille miliardi) che se ne vanno per convenzioni con servizi e strutture private, e, l’isolamento, dall’Ente Regione, dei responsabili, che permettono tale assurda situazione.
Infatti, pur sapendo che migliaia di prestazioni vengono pagate senza controllare se sono state eseguite, perdura l’uso di non attivare i controlli previsti dalle leggi, e con noncuranza, si pagano prestazioni non riconosciute o non riconoscibili.
E’ INACCETTABILE
che la Regione Abruzzo continui a perdere credibilità, e mai è arrivata in basso come adesso.
E’ ORA DI RESTITUIRE
alla popolazione abruzzese gli oltre 400/500 milioni di euro che sono stati tolti in questi ultimi anni, facendo pagare loro –ingiustamente- Tikets, IRPEF, INVIM, tassa per salute, ed altri balzelli regionali. Lo stesso Governatore Ottaviano Del Turco ha -finalmente- ammesso che ci sia una questione morale e quindi ha riconosciuto che i socialisti teramani avevano ragione.
-IL Partito Socialista Chiede
- che si vada ad una modifica sostanziale del Piano Sanitario Regionale ,da poco approvato, per ridare dignità agli ospedali pubblici ed alle strutture sanitarie presenti sul territorio, ed in primis l’urgente assunzione di primari e personale sanitario.
ALBERTO POMPIZI-
Componente FEDERAZIONE REGIONALE PARTITO SOCIALISTA

Sanità. I Socialisti di Sant'Omero organizzano una manifestazione sulla Sanità in Abruzzo


Cittadini !

La sezione dei Socialisti di Sant’Omero ed il coordinamento della Val Vibrata annunciano che in data 10/04/2008 Giovedì alle ore 18,30 presso l’Ospedale di Sant’Omero si terrà una manifestazione pubblica sulla Sanità abruzzese.
Interverranno : l’onorevole Mauro Del Bue, capolista in Abruzzo; i candidati alla Camera ed al Senato.
Coordineranno i lavori Alessandra Candelori segretario di sezione dei Socialisti di Sant’Omero ed Alberto Pompizi componente federazione regionale del Partito Socialista.



Vi preghiamo di partecipare numerosi !


L’Italia ha bisogno dei socialisti..

Scuole. Raccolta di firme dei genitori del 1° circolo didattico, contro il bando di gara per la mensa scolastica

Agli Organi di Stampa

Vs. sedi
Oggetto: raccolta firme contro il Bando di gara servizio ristorazione scolastica scuole materne, anni 2008-2012, istituito dalla Città di Giulianova.



I sottoscritti, genitori eletti nel Consiglio del 1° Circolo Didattico di Giulianova, visto (sul sito web della Città di Giulianova) il Bando di Gara istituito dall’Ente (Comune di Giulianova), decidono, attraverso una raccolta di firme (da protrarsi prima, durante e dopo le elezioni politiche 2008), di chiedere l’annullamento o/e sospensione del citato bando di gara.



Il Consiglio dei genitori ritiene che, il Comune di Giulianova, debba portare a conoscenza dei genitori, le motivazioni che hanno portato alla modifica del servizio di refezione scolastica delle scuole materne giuliesi, con la possibilità di esternalizzare il servizio.



In particolar modo si chiede L’annullamento del bando sopra menzionato e una convocazione di un incontro pubblico per le seguenti motivazioni:



non si comprende la decisione di cambiare l’attuale sistema di ristorazione (interno alle strutture scolastiche) che ad oggi non ha causato alcun problema.
non risulta alcuna concertazione con le istituzioni scolastiche e con i genitori che pure contribuiscono al servizio attraverso il pagamento dei buoni pasto.
perché la qualità dei pasti di bambine e bambini non può essere oggetto di risparmi o di quadrature di bilancio, oltretutto, senza le tutele di menù “validati” da esperti esterni.
la salvaguardia dei posti di lavoro delle collaboratrici che attualmente gestiscono il servizio e che per quanto è dato sapere, non sarebbe garantito il posto di lavoro.


La raccolta delle firme, decisa e partita dai rappresentati eletti nel Consiglio del 1° Circolo didattico, sarà estesa anche nella parte del lido di Giulianova, dove già opera il Consiglio del 2° Circolo (in attesa di conferme ed adesioni).



Modalità di raccolta: Il Circolo ha deciso di coinvolgere tutti i rappresentati di classe per il lavoro di raccolta delle firme, chi vuole aderire alla raccolta delle firme, deve necessariamente contattare il proprio rappresentante di classe o/e il genitore eletto nel plesso scolastico dove risulta iscritto il figlio. Al termine della raccolta delle firme, con opportuna lettera di richiesta al Comune, saranno depositate presso l’Ufficio di protocollo del Comune di Giulianova.



Con cortese preghiera di diffusione.

I genitori eletti nel Consiglio del 1° Circolo Didattico Giulianova









Sede Legale del Consiglio dei Genitori: c/o Presidenza Consiglio del 1° Circolo - Direzione Didattica Statale 1° Circolo, Distretto Scolastico n° 6, P.zza della Libertà, s.n.c. 64021 Giulianova alta (TE). Telefax: 085-8003428 sito web: http://www.giulianovaprimo.org (non aggiornato).



Coordinatore: Presidente del 1° Circolo Didattico, Walter De Berardinis (walter.de.berardinis@alice.it)

Manifestazioni. La moda delle Star sfila al Festival Internazionale



La moda delle Star sfila al Festival Internazionale
le Bande Musicali incoronano la bellezza


La nona edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali, in programma a Giulianova dal 19 al 22 aprile prossimi, non promette solo parate, caroselli e grandi appuntamenti musicali ma ha in serbo tante sorprese che sapranno arricchire il programma allestito dall’associazione culturale “Padre Candido Donatelli” che ne cura l’organizzazione.
Tra gli spunti più interessanti si segnala lo spazio “Le note della moda” in scaletta domenica 20 aprile alle ore 21.00 in Piazza Buozzi a Giulianova Paese.
Si tratta di un appuntamento molto invitante durante il quale ARCAgency Fashion Art presenta proposte di moda accompagnate dalle note delle Bande Musicali.
La serata sarà presentata dalla bellissima Barbara Chiappini e vedrà la partecipazione dello stilista Loris Danesi.
Nella splendida cornice di Piazza Buozzi, le note delle Bande di Caraibi, Messico e Repubblica Ceca accompagneranno la sfilata di capi d’alta moda, creazioni eleganti e originali che fanno risaltare la bellezza.
Ingresso libero.


CONFERENZA STAMPA
Tutte le novità del Festival Internazionale di Bande Musicali saranno presentate ufficialmente nel corso della Conferenza stampa convocata per giovedì 10 aprile alle ore 12.00 presso la sala conferenze della Giunta regionale in Viale Bovio dall’Assessore alla promozione Culturale Elisabetta Mura. Interverrà il presidente dell’associazione “Padre Candido Donatelli” Mario Orsini




Per ulteriori informazioni cliccare qui www.bandeinternazionali.it
ASSOCIAZIONE CULTURALE “PADRE CANDIDO DONATELLI”
Piazza Buozzi, 33 - 64021 Giulianova (TE) - Italia
Telefono: 0039 338 3361480 – 0039 328 5608494 Fax: 0039 085 800 32 76
Web: www.bandeinternazionali.it - e-mail: bandeinternazionali@tiscali.it

Cultura. venerdì sera, alle ore 19:00, presentazione del libro della giornalista giuliese, Cristina Mosca.

Sembro sparita ma in realtà non lo sono... Venerdì sera (11 aprile) alle 19 presento il libro a Sant'Egidio alla Vibrata! Fateci un pensierino... ;)

cri
www.cristinamosca.it
"volli, e volli sempre, e fortissimamente volli" (vittorio alfieri)

mercoledì 9 aprile 2008

Cultura. Al Nome della Rosa, venerdì 11 aprile 2008, Giulianova alta


Circolo virtuoso Il nome della Rosa
Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

www.ilnomedellarosa.com
Info Line 338/9727534

Venerdì 11 ORE 21,30
LETTERATURA
Gianfranco Manetta
“Le prigioni di Cock”
A cura di SimoneGAMBACORTA

http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=89

Musica. Aspettando il 1° Maggio a Pescara

ASPETTANDO IL 1° MAGGIO, PESCARA 2008
Concorso per gruppi musicali emergenti dell´area metropolitana
che parteciperanno all´evento musicale del 1° Maggio 2008 a Pescara
A cura dell´assessorato al Turismo e grandi eventi del Comune di Pescara

DOMANI SERA ULTIMA SERATA DI SELEZIONI
AL ROCK HOUSE

Manifestazioni. Fissate le date della nuova edizione del Festival di Bande


Fissate le date della nuova edizione del Festival di Bande
La Rassegna Internazionale torna dal 19 al 22 aprile
Il Presidente Prodi invia i suoi auguri agli organizzatori


Dopo lo straordinario successo dell’ultima edizione, la macchina organizzativa del Festival Internazionale di Bande Musicali ha preso a lavorare a pieno ritmo per realizzare un nuovo appuntamento con gruppi di grande attrazione.
< Abbiamo già avviato i contatti con numerose associazioni bandistiche –spiega Mario Orsini, Presidente dell’associazione Padre Candido Donatelli che organizza l’evento – e intanto abbiamo fissato le date della manifestazione che si terrà dal 19 al 22 aprile prossimi>.
Nessuna anticipazione sui nomi dei gruppi, ma è certo che arriveranno a Giulianova anche Bande Musicali del Giappone e dell’America, mentre sono attese diverse bande italiane che portano alto il nome del nostro Paese nel resto del Mondo.
E proprio nei giorni delle feste di Natale è giunta all’organizzazione una lettera molto significativa direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
.
.

Corsi. Ancora alcuni posti disponibili per il laboratorio del 17 al 20 aprile, per la costruzione di una maschera

Ancora alcuni posti disponibili per il laboratorio del
17-18-19-20 APRILE che si terrà presso il Centro di formazione Fnas di Fiano (Certaldo)

LABORATORIO PER LA COSTRUZIONE DI UNA MASCHERA IN
CUOIO. Sarà tenuto da ANDREA CAVARRA, Assistente e insegnante
nella scuola di Antonio fava e scenografo di numerose compagnie
italiane(disponibile il curriculum su richiesta). Costruire la propria maschera in cuoio riporta l’attore ad un condizioneartigiana antica, ad un approccio con il proprio utensile di
lavoro che lo riempie di valore e di energia.
Lavorare il pellame, scegliere il proprio personaggio, vederlo nascere tra le mani, rispettando tempi e ritmi rigorosamente le nti ma precisi. Tutto ciò fa si che l'attore acquisti umiltà e consapevolezza e che così facendo si avvicini al pubblico e alle sue esigenze.
Nei cinque giorni, oltre a lavorare il cuoio su una matrice del catalogo dell'insegnante saranno trattati i segurnti argomenti:

• storia del maschera nel teatro
• storia della Commedia dell'Arte
• accenni di morfologia del viso
• studio dei caratteri distintivi dei vari personaggi di Commedia
• spiegazione delle tecniche e degli strumenti necessari per la realizzazione della maschera
• scelta di un personaggio e creazione della matrice
• lavorazione del cuoio e realizzazione della maschera
• esercizi di utilizzo della maschera realizzata
Costo del laboratori o euro 110,00 (90,00 soci FNAS), saranno chieste inoltre 20,00 euro per il materiale di lavoro.

Informazioni e prenotazioni rispondere a questa mail, oppure rivolgersi ad Adelaide 3281068220




FNAS - Federazione Nazionale Arte di Strada

Libri. La collina dei fuochi fauti, opera prima del giornalista abruzzese, Emiliano D'Allessandro, con


Emiliano D'Alessandro
LA COLLINA DEI FUOCHI FATUI
Edizioni Solfanelli

Emiliano D'Alessandro, attraverso una narrazione concreta, racconta l'oscura tragedia che ha visto come protagonisti dodicimila ragazzi del nostro regio esercito, i "figli di mamma" della Divisione Acqui del generale Antonio Gandin stanziata sull'isola di Cefalonia in Grecia.
Era il mese di settembre del 1943 quando si doveva decidere se cedere le armi ai tedeschi o "resistere" per onorare la Patria: prevalse l'idea che "sull'arma si cade ma non si cede", e così avvenne!
Un affascinante reportage sul nostro passato, una utile retrospettiva per mettere a fuoco un avvenimento che attende ancora di definire il proprio ruolo nella storia di quegli anni, ma anche la vicenda personale e umana di Salvatore Di Rado, ancora troppo giovane per morire, forse l'unico "superstite fucilato" della seconda guerra mondiale, testimone della propria odissea illuminata da un imprevisto amore tormentato, da un'amicizia che si consolida giorno dopo giorno e dalla visione di luoghi incantati.
Attraverso il protagonista, simbolo della gioventù sacrificata, abbandonata e infine dimenticata, il romanzo rievoca la storia italiana e una guerra sciagurata che il mondo sembra aver voluto dimenticare. Una singolare narrazione dove ogni vicenda ne ingoia un'altra, per poi precipitare e ribollire tutte insieme nel calderone caricaturale della storia ormai defraudata da un qualunquismo dilagante.
Un testo coinvolgente, che risveglia la coscienza civile, a tratti brillante e ironico, ma soprattutto un atto di verità che ricostruisce da un'angolazione inedita una tragedia mai abbastanza indagata.


Emiliano D'Alessandro (1973), giornalista e scrittore. Vive in Abruzzo, a metà tra il mare Adriatico e la maestosa Maiella. Collabora con riviste e quotidiani ove ha pubblicato centinaia di articoli di denuncia e insegna Lingua e Cultura Italiana agli stranieri.


Emiliano D'Alessandro
LA COLLINA DEI FUOCHI FATUI
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-89756-35-5]
Pagg. 160 - ? 12,00
Copertina di Tanino Liberatore

http://www.edizionisolfanelli.it/collinafuochifatui.htm
edizionisolfanelli@yahoo.it

Cultura. Incontro a Teramo con I messaggi dal villaggio di Antonio Alleva


I “messaggi dal villaggio” di Antonio Alleva
Incontro in biblioteca in occasione della Giornata mondiale della poesia

In occasione della Giornata mondiale della poesia, dopodomani, venerdì 11 aprile, alle ore 17,30, nella corte interna della biblioteca provinciale Dèlfico, si terrà l'incontro dal titolo “Antonio Alleva: messaggi dal villaggio”.

L'incontro sarà introdotto da Ubaldo Giacomucci. Brani scelti saranno letti da Serena Mattace Raso accompagnata alla chitarra da Andrea Di Vincenzo.

L'evento è promosso dal Club Unesco di Teramo con la collaborazione della biblioteca e dell'Associazione “Amici della Dèlfico”.

Biografia di Antonio Alleva
Antonio Alleva è nato e vive a Nocella di Campli. Ha pubblicato Le farfalle di Bartleby (Tracce 1998), Reportages dal villaggio (in 7 poeti del Premio Montale-2000, Crocetti 2001), La tana e il microfono (Joker 2006). È presente in Vent'anni di poesia, Antologia del Premio Montale 1982-2002 (Passigli 2002), in Ondate di rabbia e di Paura (Rai-Eri 2002), L'amore, la guerra (Rai-Eri/Ibiskos 2004), 4 poeti abruzzesi (Edizioni Orizzonti Meridionali 2004) e in DiVersi. Poeti per Sim-patia (DialogoLibri 2004). La sua poesia ha avuto riconoscimenti dai Premi Camaiore, Montale, Diego Valeri, Dario Bellezza, S. Egidio, Astrolabio, Il Fiore. È stata recensita dalle riviste Atelier, La Clessidra, Il Monte Analogo, Scorpione letterario, La Mosca di Milano, Gradiva, dai siti web Poesia, Sinestesie, Poiein, Poetry wave, Radici delle Isole e dalla rubrica del TG2 Achab Libri.


Teramo, 9 aprile 2008

Comune. Invito all'erogazione degli arretrati contrattuali per i dipendenti comunali


CITTA’ DI GIULIANOVA
PROVINCIA DI TERAMO
UFFICIO DEL SINDACO

Giulianova, 9.04.08 Prot.Num.16117


Al Dirigente I Area
Comune di Giulianova
Dott.Donato Simeone

E, p.c. Alle Sigle Sindacali:
CGIL
CISL
UIL
Alle RSU Aziendali


OGGETTO: Invito all’erogazione degli arretrati contrattuali.

Con la presente, facendo seguito alla precedente Vostra del 9 aprile 2008 (prot.num.15994), si invita a procedere celermente e nel rispetto della normativa di riferimento, all’erogazione degli arretrati contrattuali spettanti ai Dipendenti di Codesto Ente a seguito dei competenti rinnovi contrattuali ed in considerazione della circostanza, riferita nella Vostra missiva, che “… con notevole lungimiranza e disponibilità dell’Ente sono stati stanziati abbondantemente i fondi necessari per far fronte agli arretrati..”.
Si richiama, altresì, l’art. 2 del CCNL del 01/04/99 che specifica, al comma 3, testualmente che “Gli Istituti a contenuto economico e normativo aventi carattere vincolato ed automatico sono applicati dagli Enti destinatari entro 30 giorni dalla data di stipulazione del contratto..” avvenuta, nel caso di specie, il 28 febbraio 2008.
Certo della collaborazione, invio Distinti Saluti.




L’Assessore al Personale Il Sindaco
Giancarlo Cartone Claudio Ruffini

Politica. Documento del Coordinamento di Forza Italia Giulianova


Coordinamento Comunale
Giulianova
Via del Popolo, 109
e-mail forzaitaliagiulianova@gmail.com





Giulianova, 9 Aprile 2008

Al Sindaco di Giulianova
Al Presidente del Consiglio Comunale
Sede Municipale





Oggetto: Interrogazione URGENTE “Utilizzazione Cucine Scuole Materne Comunali”.



Diversi cittadini, i cui figli frequentano le Scuole Materne Comunali, si sono a noi rivolti in merito alla notizia che circola in Città su una possibile chiusura delle cucine dei medesimi plessi scolastici con conseguente appalto esterno del servizio mensa.

L’eventuale affidamento appare inspiegabile per i seguenti motivi.

Si metterebbe in discussione la qualità del servizio garantita da sempre dalla grande passione del personale addetto, il quale da anni si è positivamente contraddistinto per l’apprezzamento di bambini e genitori ed il cui posto di lavoro potrebbe anche essere messo a rischio dal nuovo provvedimento comunale.

Oggi il servizio garantisce scuola per scuola anche la diversità delle richieste dei bambini utenti con grave rischio che un appalto esterno non riesca a soddisfarle.

E’ stata valutata anche l’ipotesi che, una non condivisione della scelta da parte dei genitori, potrebbe anche portare gli stessi a riprendere, all’ora di pranzo, i figli da scuola con gravi problemi per la continuità didattica delle insegnanti ?

Come si concilia questa volontà dell’Amministrazione Comunale con i lavori di ristrutturazione della Scuola di Zona Orti dove si sta realizzando una cucina di elevate dimensioni ?

Alla luce di quanto sopra si chiede di conoscere quali sono le reali intenzioni della Giunta Comunale in merito alla questione e di discutere la presente interrogazione con urgenza nella prossima seduta del Question Time del Consiglio Comunale.





Flaviano Montebello - Capogruppo Forza Italia Popolo della Libertà

Gianfranco Francioni – Consigliere Comunale Indipendente

martedì 8 aprile 2008

Tibet. Appello di Abruzzo-Sostenibile per il Tibet

Clicca su e sottoscrivi l'Appello ABRUZZO FOR TIBET

http://www.abruzzo-sostenibile.org/?site=tibet&PHPSESSID=4b3bd4fb0c25929a323dab68b04e5134

Politica. Possiamo permetterci il lusso di perdere anche una scuola a Giulianova?, documento di Forza Italia Giulianova


Coordinamento Comunale
Giulianova
Via del Popolo, 109
e-mail forzaitaliagiulianova@gmail.com

Al Sindaco di Giulianova
All’Assessore della Pubblica Istruzione
All’Assessore Beni Culturali

Giulianova li 09/04/2008

Oggetto: Possiamo permetterci il lusso di perdere anche una scuola a Giulianova?

Voglio far presente ai signori sopra citati e ai cittadini di Giulianova che c’e’ un serio pericolo che venga chiusa davvero la scuola media dell’Annunziata in quanto, gia’ da quest’anno, in questo plesso verra’ a mancare una classe prima media e, se la sottraiamo alle classi attuali, il risultato e’ che dal prossimo anno in questa scuola ci sara’ una sola classe prima ! Quindi, nel prossimo anno, ci sara’ una sola classe seconda e cosi’ via…. Con il risultato finale che nel giro di tre anni, ma forse anche meno, la scuola media dell’Annunziata non avra’ piu’ ragione di esistere.
E’ ormai consuetudine per l’Amministrazione giuliese perdere pezzi per strada vedi : Ospedale, Biglietteria Stazione Ferroviaria, il rischio di perdere anche la Motovedetta dei Carabinieri nel porto , La Bandiera Blu data a meta’, il Teatro Ariston, e chi piu’ ne ha piu’ ne metta…..
Io sono fermamente convinto che, se riusciranno a perdere anche una struttura dove i nostri figli devono e dovranno andare a far bagaglio di cultura, allora davvero siamo alla rovina totale di questa Citta’. In questi anni, nessuno ha mosso un dito per far si che questa scuola potesse migliorarsi e potesse riprendere lo splendore di quando fu costruita, con aule piene e tante classi; al contrario, l’hanno sempre considerata una scuola di serie “B” in modo da costringere gli abitanti del luogo a iscrivere i propri figli nella sede centrale.
Quando affermo che, nessuno ha mosso un dito, mi riferisco alla carenza di docenti di ruolo più volte denunciata anche da lettere inviate, a suo tempo, al Provveditorato da un gruppo di mamme indignate e preoccupate per il percorso scolastico dei propri figli.
Ad oggi, si riscontra una carenza di docenti che assicurino una continuita’ nel triennio scolastico e i nostri alunni sono costretti ogni anno a ricominciare da capo con nuovi insegnanti e supplenti in sostituzione di “ già supplenti “.
Ditemi voi…… come puo’ l’Annunziata subire una cosa simile, un quartiere dove ci sono due Chiese, due Asili Nido, due Scuole Materne, una Scuola Elementare (fiore all’occhiello di tutta la citta’), una Caserma della Polizia, una Caserma della Guardia di Finanza, un Distaccamento dell’Inps, un’Agenzia Delle Entrate, un Ufficio di Collocamento, una Banca, un Centro Commerciale ect… Se ho dimenticato qualcosa, non e’ per irriverenza ma perche’, in questo quartiere abbiamo davvero tutto ( Anche se siamo considerati di serie B ) ed e’ difficile elencarli dettagliatamente.
Concludo chiedendo, al Sindaco di Giulianova , all’Assessore alla Pubblica Istruzione, e all’Assessore ai Beni Culturali, se sono intenzionati a prendere una posizione in merito.

Carmine Martelli
Responsabile Settore EconomicoF.I. Popolo della Libertà Giulianova.

Sport. Nasce il sito web: http://www.racingcenter.it/, dalla divisione della Casa della Marmitta di Giulianova (TE)

Racing Center è una seconda divisione della Casa della Marmitta (leader storico degli accessori). Nasce con la vendita e distribuzione di tutti i componenti RACING per auto ed in poco tempo ne è diventato leader.
Distribuiamo i migliori marchi del panorama italiano ed internazionale, per allestimenti auto RALLY, PISTA, KART componenti speciali, abbigliamento pilota. Da non dimenticare la linea TUNING con oltre 10.000 articoli a magazzino per soddisfare qualsiasi richiesta, con gli accessori più in voga del momento sempre disponibili, distribuiamo i migliori marchi nazionali ed internazionali. Avvaliti della nostra esperienza di oltre quarant’anni di lavoro, con passione e professionalità.Vienici a trovare nel nostro show room o nelle maggiori manifestazioni automobilistiche,siamo presenti con il nostro staff e le nostre auto….una continua evoluzione per offrire il meglio alla nostra clientela.

NOVITA’…. controlla la sezione “MOTO” e “BICICLETTE“con tante offerte…

http://www.casadellamarmitta.com/

http://www.cdmtuningclub.it/

Comune. Risposta della Città di Giulianova al Presidente del 1° Circolo Didattico di Giulianova


CITTA’ DI GIULIANOVA
PROVINCIA DI TERAMO
In riferimento agli articoli di stampa pubblicati su alcuni quotidiani locali di oggi, martedì 8 aprile 2008, in merito alle condizioni delle scuole comunali di Giulianova, per il tramite dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Avv.Laura Ciafardoni, l’Amministrazione Comunale intende riferire quanto segue con preghiera di integrale pubblicazione:
“Conoscendo il contenuto del documento del Presidente del Consiglio del 1° Circolo Didattico di Giulianova Walter De Berardinis ritengo di poter affermare che il senso della missiva era quello di evidenziare l’importante e fruttuoso dialogo che si è instaurato tra i rappresentanti dei genitori e l’ Amministrazione Comunale e non di sollevare critiche e polemiche.
Come Assessore alla Pubblica Istruzione credo molto in questo programma di incontri tanto è vero che è stata molto apprezzata dai genitori la mia costante presenza.
Tale spirito collaborativo, che non è venuto fuori nell’articolo di stampa, ha prodotto, però, utili risultati.
Abbiamo provveduto, alla luce delle richieste dei genitori, a dotare tutti gli asili e le scuole di strutture ludiche, sono state sistemate le aree verdi e risolti numerosi problemi di manutenzione urgente (come la chiusura del cancello Bivio Belloccio).
Ho avuto modo di riferire, in occasione dei citati incontri, gli importanti risultati raggiunti a Giulianova grazie agli ingenti fondi spesi per le scuole.
Grazie al lavoro di Questa Amministrazione Comunale quasi tutti gli Edifici Scolastici sono privi di barriere architettoniche e sono stati attivati una serie di interventi per la messa in sicurezza e per il generale miglioramento igienico - sanitario delle strutture come:
- Scuola Media Bindi Euro 440.000,00;
- Scuola Media Pagliaccetti Euro 130.000,00
- Scuola Elementare De Amicis 157.000,00:
- Scuola Elementare Colleranesco (ampliamento etc.) Euro 188.000,00
- Scuola Media Annunziata (Sede distaccata) Euro 90.000,00;
- Ampliamento dell’Asilo Nido Zona Orti ed Annunziata Euro 570.000,00.
Per la Scuola Materna di Via Gobelli saranno effettuati interventi per Euro 40.000,00 (rifacimento cupole) ed altri sono stati programmati proprio alla luce delle problematiche sollevate in sede di incontro e con l’impegno quotidiano dei nostri elettricisti, imbianchini ed idraulici.
Noto con soddisfazione che gli utenti delle nostre strutture comunali sono sempre più soddisfatti è questo rappresenta lo sprone più importante che ci fa continuare a lavorare con ancora più determinazione.”.

Cultura. stampato il volume Il Canto Ridestato, per Media Edizioni di Mosciano S. Angelo, con la musica inedita dell’Ave Maria.


Comunicato Stampa dell’Associazione Culturale “G. Braga” onlus- Giulianova


La nostra Associazione, che da 15 anni svolge volontariato e che ha lo scopo di far conoscere l’opera e la figura del musicista abruzzese Gaetano Braga, negli ultimi anni ha realizzato importanti iniziative, anche di rilevanza nazionale.
In questi giorni l’Associazione ha stampato il volume Il Canto Ridestato, per Media Edizioni di Mosciano S. Angelo, con la musica inedita dell’Ave Maria (l’abbiamo incisa in CD nel 2005; il manoscritto è conservato presso la Biblioteca Comunale “V. Bindi” di Giulianova) e un altro brano, Piangea!, assolutamente sconosciuto, che Braga compose negli Stati Uniti, durante la tournée che egli vi fece nel 1874, e che nel 1875 fu pubblicato da un editore americano, ma mai dato alle stampe in Europa, per cui può essere considerato anch’esso come un inedito.
I versi di Piangea! sono di Marco Marcelliano Marcello, lo stesso che scrisse quelli della celebre Leggenda Valacca e de L’anello, il rosario e la ciarpa.

Ricordiamo, inoltre, che l’Associazione ha inciso due CD, con un totale di 34 brani di musica da camera, quasi tutti in prima registrazione mondiale, composti da Braga: il primo nel 2001, Gaetano Braga, Musiche Strumentali da Camera, per l’Editore Bongiovanni di Bologna; il secondo nel 2005, Gaetano Braga, Musiche per Canto, Violoncello e Pianoforte.
Nel 2007, in occasione del Centenario della morte del celebre compositore e violoncellista, pur tra mille difficoltà economiche, ha realizzato, tra le altre iniziative, i seguenti eventi:
· Convegno Internazionale di Studi: Gaetano Braga, un musicista europeo, a Varenna (Lecco), con un riuscitissimo concerto al Teatro della Società di Lecco (15 settembre 2007); gli atti del Convegno saranno pubblicati entro il 2008;
· un raffinatissimo opuscolo intitolato Casa-Museo Gaetano Braga di Giulianova (settembre 2007), pubblicato da Media Edizioni di Mosciano S. Angelo;
· un Concerto applauditissimo la sera del 19 novembre 2007, alla sala Trevisan della Piccola Opera Charitas di Giulianova, con lo scoprimento di una originale scultura in bronzo, realizzata dalla Prof.ssa Marisa Falanga.

N.B.: Per gli atti del Convegno, i due bellissimi CD, l’opuscolo e il volume Il Canto Ridestato, rivolgersi direttamente all’Associazione ai seguenti indirizzi:

Tell. 085-8008878 e 340-3902783.
E-mail: assobraga@mail.it
http://www.gaetanobraga.com/

Il Presidente dell’Ass. Cult. “G. Braga” onlus
Prof. Giovanni Di Leonardo

Politiche 2008. Invito al voto de La Destra di Giulianova


Politica. Lettera del Presidente del Circolo della Libertà di Giulianova, Valter Squeo


Coordinamento Comunale
Giulianova
Via del Popolo, 109
e-mail forzaitaliagiulianova@gmail.com
CIRCOLO DELLA LIBERTA’
“ GIULIANOVA GENTIS “
ALLA CORTESE ATTENZIONE DI:

COMANDO GENERALE DEI CARABINIERI GIULIANOVA
PREFETTO DI TERAMO
SINDACO DI GIULIANOVA


1° Ci tolgono servizi ospedalieri

2° Ci tolgono biglietteria stazione FS

3° Rischiamo di perdere anche la motovedetta dei Carabinieri 227.

L’unica unità navale armata della provincia presente da anni nel porto di Giulianova.

Si vuole fare l’ennesimo scippo verso la nostra città che attraverso la motovedetta ospita il servizio marittimo dei Carabinieri.

Insieme all’altra unità navale funzionale della Guardia Costiera, la motovedetta dei Carabinieri costituisce un importantissimo elemento di sicurezza per la pesca marittima in particolare, per la piccola pesca e soprattutto per la balneazione estiva.

Si teme quanto sopra perché l’ennesimo provvedimento Ministeriale “ Tagiaspese “ ha già prodotto il ritiro dello stesso mezzo nautico dal porto di Pescara e quindi la permanenza nel porto di Giulianova è di vitale importanza per la sicurezza dei cittadini. Dei natanti ( si ricorda in particolare il salvataggio in condizioni meteo avverse dell’offshore, e del suo equipaggio nell’estate scorsa 2007 )
PRESIDENTE CIRCOLO DELLA LIBERTA’
“GIULIANOVA GENTIS”
VALTER SQUEO.

Sport. FESTA DI PRIMAVERA AL CIRCOLO TENNIS DI TORTORETO


FESTA DI PRIMAVERA AL CIRCOLO TENNIS DI TORTORETO

Oltre 300 persone tra Soci e Allievi delle scuole tennis operanti in Tortoreto con le loro famiglie hanno partecipato domenica scorsa alla festa di primavera organizzata dal Consiglio Direttivo del Circolo tennis Tortoreto.
La manifestazione ha voluto celebrare l’inizio dell’attività tennistica all’aperto e si sono quindi svolti dei mini-tornei di tennis tra Soci ed Allievi .
L’evento ha avuto come padrini due ospiti illustri: Nicola Pietrangeli e Lea Pericoli,ambasciatori del Tennis italiano nel mondo.
I due grandi campioni si sono a lungo intrattenuti con i Dirigenti e Soci del Circolo Tennis complimentandosi sia per la Cittadina di Tortoreto che hanno definito “ deliziosa”
sia per il Circolo Tennis che si è presentato nella sua veste migliore perché recentemente oggetto di migliorie strutturali e di lavori di manutenzione.straordinaria del verde. Il Presidente Di Ferdinando ,di recente eletto, è stato visibilmente compiaciuto per la riuscita della manifestazione e di aver avuto come primi ospiti due grandi atleti del passato che hanno fatto la storia del tennis italiano e che sono conosciuti in tutto il Mondo .

Cultura. A Roma la fotografia racconta il quotidiano, titolo della mostra Skip Life




Mostra aderente al Circuito di FotoGrafia-Festival Internazionale di Roma, promosso dal Comune di Roma e prodotto da Zoneattive, dal tema Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano.
GALLERIA MANIERO
Skip Life. Casi speciali di normalità nel divenire quotidiano
Con il Patrocinio dell’Ambasciata del Belgio a Roma.
Fotografie: Fabrice de Nola.
Titolo mostra: Skip Life.
Sottotitolo: Casi speciali di normalità nel divenire quotidiano.
Inaugurazione: 8 aprile 2008, ore 18.30.
Luogo: Galleria Maniero Via Dell'Arancio,79 - 00186 Roma.
Durata mostra: dal 8 aprile al 30 aprile 2008.
Orario: martedì - sabato ore 16.00 - 20.00 e su appuntamento.
Info: Tel - Fax 06 68807116 - info@galleriamaniero.it - www.galleriamaniero.it
www.denola.com - www.fotografiafestival.it
Le fotografie rivolgono l’attenzione su alcuni oggetti d’uso, osservando la normalità del nostro attuale e prossimo quotidiano.
Nei dispositivi digitali di riproduzione video il tasto skip serve a saltare da un blocco di dati all’altro.
Il titolo gioca con le parole deviando dal significato di still life per indagare, attraverso alcuni oggetti, la continua ridefinizione della normalità nel teatro del quotidiano divenire: fino a qualche tempo fa solo i folli parlavano da soli per strada, oggi è normale vedere persone che apparentemente parlano da sole mentre comunicano da telefonino con piccoli microfoni e auricolari. Domani potremmo incrociare per strada qualcuno che gesticola vistosamente usando un dispositivo Neural Pro!
La mostra si propone di scrutare gli effetti dell’accelerazione del presente sulla normalità, documentando certi aspetti delle trasformazioni (avvenute o in corso) a partire da alcune ricerche scientifiche e applicazioni tecnologiche nei settori delle infotecnologie, delle biotecnologie e delle nanotecnologie, con riscontri e proiezioni nel concreto del vissuto quotidiano.

Skip Life.
Special cases of normality in day-to-day life.
The smooth and continuing technological advances produced by the scientific knowledge have a striking impact on day-to-day life. On the stage of everyday life, normality is an on-going process: until very recently only lunatics soliloquised in the streets. Today it is normal to see people apparently talking to themselves whereas they are communicating through their mobile phones by means of tiny microphones or earpieces.
In digital players, we press skip to go from one block of data to another. The title of the exhibit plays on words departing from the meaning of still life in order to investigate the very concept of normality in day-to-day life through some objects.
The exhibit aims at scanning the effects of today’s acceleration on normality showing some aspects of transformations (undergone or on-going) starting from scientific research and technological applications in the fields of information technologies, bio-technologies and nano-technologies that have a practical impact on our everyday life.
The photographs mostly portray commonly used objects to show the pivotal manners of our normality as of today and in the near future.
Some of the art work aims at conveying a new definition of normality where this concept is shaky or problematic, such as for the most advanced visual or hearing aids using devices directly connected to our brain.

lunedì 7 aprile 2008

Cultura. Al Nome della Rosa da giovedì 10 aprile, Giulianova alta (TE)


Circolo virtuoso Il nome della Rosa

Giulianova Alta, Via Gramsci 46/a

Info Line 338/9727534





  1. Giovedì 10 ORE 21,30SEMINARIO"La Banca etica ed il microcredito"A cura di MarioNUGNES

  2. Venerdì 11 ORE 21,30LETTERATURAGianfranco Manetta"Le prigioni di Clock"A cura di SimoneGAMBACORTA

  3. Sabato 12 ORE 21,30MUSICA DAL VIVOWHILEWASH

  4. Domenica 13 ORE 21,45NOTE DI CINEMAIl cinema erotico d'autore"Tokyo decadence"di RYU MURAKAMIA cura di RobertoIACONI

  5. Da venerdì 11 a giovedì 24 aprilePITTURASILVIA SETTEPANELLAA cura di PinoD'IGNAZIO

Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto

Poesia. Presentazione a Giulianova del libro di Eugenia Di Giovanni, In punta di Piedi

EVENTI DEL MONDO DELL'ARTE E DELL'ARCHITETTURA
importante iniziativa culturale: vi segnalo la presentazione del libro di poesie “In punta di piedi” di Eugenia Di Giovanni che si terrà a Giulianova - in provincia di Teramo - il prossimo 12 aprile.

Eugenia Di Giovanni è una gen – figlia di Vincenzo e Cosma – che lo scorso anno ha vinto un concorso nazionale di poesia svoltosi a Ragusa, a cui hanno partecipato più di 1000 autori da tutta Italia. Lei è risultata vincitrice ed il suo lavoro è stato quindi pubblicato e distribuito in 1000 copie in tutt’Italia.


Josè MaioraniUmanità Nuova Arte - Roma
MUSEO D’ARTE DELLO SPLENDORE – Giulianova (Te)
12 aprile 2008 – ore 17,30

Presentazione del libro di poesie
IN PUNTA DI PIEDI
di
Eugenia Di Giovanni
Libroitaliano World
Scheda libro
Codice ISBN
978-88-7865-557-7
AutoreDi Giovanni Eugenia
Titolo In punta di piedi
Genere Poesia
Prezzo € 12,00
Il pittore della luna Il pittore prende sembianza di corpo celeste: la luna. Nel dipingere non rimane estraneo, assume di essa la posizione, il pallore, la mutevolezza e l'incanto. La luna pensata sulla punta del pennello, cede la suprema posizione, si fa pittore e il pittore, luna. Fusi in un'anima sola, dipinta dal meglio dell'uno e dell'altra, divengono vita nuova.

Cultura. CONCORSO DI PITTURA, PREMIO-NOVA AGORA’ CENTRO STORICO DI GIULIANOVA (TE), 21/22 APRILE 2008

CONCORSO DI PITTURA
PREMIO-NOVA AGORA’-
CENTRO STORICO DI GIULIANOVA (TE)
21/22 APRILE 2008


Patrocinio del comune di Giulianova ed Assessorato alla Cultura
In collaborazione con l’Associazione PIAZZA DANTE e l’Assessorato per la rivalutazione del Centro Storico di Giulianova.

Durante l’evento artistico -NOVA AGORA’- Giulianova sarà caratterizzata da un enorme afflusso di pubblico per via dei festeggiamenti che la città dedica al santo patrono.
Molteplici saranno gli eventi che daranno “vita” al centro storico giuliese, un dettagliato percorso nel borgo ospiterà le opere degli artisti che si cimenteranno nel concorrere al premio di pittura .
Ogni artista potrà presentare massimo 2 opere con tema e tecnica libera, il formato non dovrà superare i 100x120 cm.
Ogni partecipante dovrà equipaggiarsi di un proprio cavalletto per apporvi la propria opera, saranno messi a disposizione lungo il percorso vari allacci elettrici per l’installazione di faretti autonomi.
Durante la notte verranno messi a disposizione locali per il rimessaggio delle opere .
Orario di esposizione 18,00-23,00.
Nei giorni 11/12 Aprile 2008 ore 18,00 l’organizzazione incontrerà gli artisti nei locali di PIAZZA DANTE CLUB per definire l’organizzazione.
Chi vorrà partecipare dovrà iscriversi entro e non oltre il 19/04/08.
La quota di partecipazione è di euro 15 per un’opera e di euro 25 per due opere.
La giuria sarà composta da operatori del settore e il loro giudizio sarà insindacabile.
Per l’intera manifestazione l’organizzazione pur vigilando, non si assume la responsabilità per danni o furti delle opere.

INFO DIRETTORE ARTISTICO : MARCO TENTARELLI 3389182279

PREMI

1° Classificato : TROFEO COMUNE DI GIULIANOVA + 500 EURO IN BUONO ACQUISTO + PAGINA PUBBLICITARIA CON RECENZIONE SULLA RIVISTA D’ARTE E CULTURA L’URLO.

2° Classificato : TROFEO + UNA PERSONALE NEI PRESTIGIOSI LOCALI ESPOSITIVI DI PIAZZA DANTE CLUB

3° Classificato : TROFEO + WEEK-END PER 2 PERSONE

DAL 4° Classificato al 10° COPPE + CENE PER 2 PERSONE

DAL 11° Classificato al 18° TARGHE

PER TUTTI I PARTECIPANTI ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE

Cultura. POWER, happening di Mariuccia Pisani, a cura di Francesca Colasante


POWER
happening di Mariuccia Pisani
a cura di Francesca Colasante

Evento unico: sabato 12 aprile 2008 dalle ore 20.00 alle ore 22.30
Presso l'ex chiesa di Chiesa di Sant'Agostino, Città Sant'Angelo (Pe)


La documentazione del progetto e un'installazione site-specific saranno in mostra presso l'ex Chiesa di S.Agostino dal 12 aprile all'8 maggio 2008, visitabili dal mercoledì alla domenica h 17- 20.30.
Sabato 12 aprile, dalle ore 20.00 alle ore 22.30, Il Museo Laboratorio - ex Manifattura tabacchi di Città Sant'Angelo - presenta il secondo appuntamento di POWER, il progetto ideato dall'artista Mariuccia Pisani e sponsorizzato dal nuovo brand del lusso Luigi Veccia, allestito per l'occasione nello straordinario scenario dell'ex Chiesa barocca di Sant'Agostino a Città Sant'Angelo, in provincia di Pescara.

POWER è un copione diviso in più atti che parte dal coinvolgimento del pubblico nell'articolata regia di un happening e si svolge in tempi e spazi diversi, ogni volta documentati da fotografie e video.
Dopo il debutto milanese la sera dello scorso 5 marzo negli ambienti minimali dello Spazio 8, POWER approda ad una scenografia completamente diversa, dove - con lo stesso gioco - il pubblico sarà chiamato a provare nuove suggestioni e a risvegliare sopite passioni.

Alla fine della lunga scalinata in pietra, superato il portale della chiesa, 300 paia di decoltè rosse di pregiata manifattura attendono di essere calzate da coloro che credevano di poter essere soltanto spettatori. L'artista sceglie per sé il ruolo della regista e lascia le persone libere di agire tra loro e nello spazio. Dei semplici specchi, gli strumenti che i pittori usavano per poter realizzare il proprio ritratto e soddisfare il proprio narcisismo, saranno sistemati lungo il percorso della chiesa in modo che il pubblico possa continuamente riconoscersi. POWER è un invito, ma anche una provocazione: chi decide di giocare non ha scelta, dovrà cedere al potere dell"artista, all'obbligo di indossare i vertiginosi tacchi e con essi sfidare il proprio io e le proprie inibizioni. Il goffo diventerà goffissimo, il timido timidissimo, il sensuale sensualissimo. Come nel gioco della seduzione, si intrecciano costrizione e piacere.

Fragole, champagne e profumo, come maliziose lusinghe, faranno da cornice ad una serata che si preannuncia preziosa. La chiesa di stile settecentesco, arricchita con lavori pittorici di età barocca, è l'ambiente ideale per evocare antiche voluttà. Diventerà il teatro dove indossare una maschera decisamente inusuale, dalla parte dei piedi e delle donne, il luogo dove godere e soffire del potere ricevuto calzando la scarpa rossa. L'oggetto di culto per eccellenza ricalca stereotipi semplici e riconoscibili, in una raffinata messa in scena che non rinuncia ad una punta di ironia e divertimento nel confronto con la vita vera, oltre l'immaginario patinato dei rotocalchi.

Tra edonismo, erotismo e sensualità femminile Mariuccia Pisani, strizzando l'occhio ai cliché imposti dal sistema della moda e dell'arte, compie un'indagine sulle distorsioni sociali del nostro contemporaneo.

Come and play the charm of Power

MARIUCCIA PISANINata nel 1973 a Brooklyn, NY, vive e lavora tra Pescara e New York. Realizza performances, installazioni, fotografie e video che partono dall’ambito autoreferenziale e corporeo. Attraverso una ricca iconografia, frutto di una frenetica produzione di disegni dal tratto deciso e continuo, Mariuccia Pisani crea un articolato mondo di metafore, declinazioni molteplici di se stessa. Ricorre nel suo lavoro l’utilizzo del corpo come fondamentale strumento espressivo, con il quale racconta storie e luoghi. Un particolare ringraziamento ad Andrea Gabriele e Max Leggieri del laboratoro di ricera e produzione creativa Post Post Studio per la musica. www.postpoststudio.com - http://www.andreagabriele.comtitolo/: Power
Artista: Mariuccia Pisani
A cura di: Francesca Colasante
Data e ora: sabato 12 aprile 2008 dalle ore 20.00 alle ore 22.30
In mostra: dal 12 aprile all'8 maggio 2008
Luogo: ex chiesa di Chiesa di Sant'Agostino, Città Sant'Angelo (Pe)Ingresso: libero Sponsor: Luigi Veccia


Informazioni:
Museo Laboratoriovico Lupinato 1, 65013 Città Sant’Angelo, PE
tel.085 960555 mailto:Òinfo@museolaboratorio.org http://www.museolaboratorio.org/ http://www.mariucciapisani.com/