sabato 6 dicembre 2008

Leoluca Orlando a Giulianova



Oggi, LEOLUCA ORLANDO VERRà A GIULIANOVA P.ZZA BELVEDERE ORE 12 A SOSTEGNO DELLE CANDIDATURE DI CARLO COSTANTINI E CLAUDIO RUFFINI seguirà aperitivo a PIAZZA DANTE

Daniela Santanchè a Giulianova, martedì 9 Dicembre alle 19


Daniela Santanchè a Giulianova
martedì 9 Dicembre alle 19


Martedì 9 dicembre alle ore 19 presso il Grand Hotel Don Juan di Giulianova sarà presente la dott.ssa Daniela Santanchè in appoggio alla candidatura di Marina Rotini con la Lista Rialzati Abruzzo con Gianni Chiodi.

Verrà contestualmente presentata la petizione popolare che è iniziata in questi giorni in tutta Italia su:
1. “CERTEZZA DELLA PENA”
2. “RIDUZIONE E LIMITAZIONE DEI COSTI DELLA POLITICA”
3. “LOTTA ALL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA”
La raccolta di firme che inizierà presso il Grand Hotel Don Juan già dalle ore 18.30 del giorno stesso, preseguirà durante i prossimi giorni con orari e modalità che verranno comunicate.

I cittadini e gli organi di stampa sono invitati ad intervenire


Dott. Piergiorgio Casaccia
Movimento per l’Italia

La dichiarazione di decadenza dei 5 referendum è illegittima


Comitato promotore Referendum abrogativi regionali
Proposta di Legge di iniziativa popolare
Via Lombardia, 10 – Roseto degli Abruzzi (TE)
COMUNICATO STAMPA
Il Comitato promotore dei referendum regionali ha contestato ed impugnato i processi verbali firmati dal Dirigente dell'Ufficio di Presidenza Dott. Francesco Centofanti, con i quali il responsabile del procedimento dichiara la decadenza delle 5 richieste di referendum abrogativi con la semplice “presa d'atto” che i promotori della raccolta delle firme non hanno depositato, entro il termine del 26 novembre 2008, i fogli contenenti le firme, unitamente ai certificati o alle dichiarazioni sostitutive di iscrizione nelle liste elettorali.
Il Comitato promotore, ai sensi e per gli effetti dello Statuto e della Legge Regionale n. 44 del 19 dicembre 2007, non è tenuto al deposito delle firme entro la data del 26 novembre scorso indicata dal responsabile del procedimento in quanto la “iniziativa referendaria” e la raccolta delle firme sono state “automaticamente” sospese in data 17 luglio 2008 contestualmente alle dimissioni volontarie del Presidente Del Turco e scioglimento del Consiglio regionale e, conseguentemente, alle indizioni di elezioni anticipate.
Infatti, le norme che stabiliscono la automatica sospensione del procedimento referendario, sono rispettivamente le seguenti:
a) art. 76, Comma 2 dello Statuto della Regione Abruzzo che recita "Il Referendum non può essere tenuto nei sei mesi precedenti la scadenza del Consiglio regionale e nei sei mesi successivi alla elezione del Consiglio";
b) art.3, Comma 3 della Legge Regionale n. 44 del 19 dicembre 2007 che recita: “L'iniziativa referendaria non può essere esercitata nei sei mesi precedenti la scadenza del Consiglio regionale e nei sei mesi successivi alla elezione del Consiglio regionale”;
c) art. 44, Comma 5 dello Statuto della Regione Abruzzo che recita: "le dimissioni volontarie del Presidente comportano le dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio";
Tra l'altro la stessa L.R. 44/2007, in riferimento alla sospensione del referendum già indetto ed alla proposta di legge di iniziativa popolare già avviata, stabilisce, rispettivamente, all'art. 16, che le operazioni sono sospese a) nei sei mesi precedenti la scadenza del Consiglio regionale e nei sei mesi successivi alla elezione del nuovo Consiglio regionale; b) in caso di anticipato scioglimento del Consiglio regionale nel periodo intercorrente tra la pubblicazione del decreto di indizione dei comizi elettorali e i sei mesi successivi all'elezione del nuovo Consiglio regionale, e all'art 47, che 1. In caso di scadenza o scioglimento anticipato del Consiglio regionale la proposta di iniziativa legislativa di cui all’articolo 36 è automaticamente sospesa. 2. Immediatamente dopo la costituzione della nuova Giunta regionale e della Commissione consiliare competente, la proposta di iniziativa legislativa sospesa a norma del comma 1 riprende l’iter nel medesimo stadio di esame nel quale era stata sospesa, nel rispetto delle modalità e dei termini previsti dal presente capo.
Il Comitato pertanto, in assenza del Collegio per le garanzie statutarie e quale forma di autotutela, ha chiesto all'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, Direzione affari della Presidenza e Ufficio Affari Istituzionali, che nell'atto amministrativo di deliberazione e di presa d'atto della decadenza della iniziativa referendaria, venga specificato e precisato a quale Ufficio i soggetti promotori possono inoltrare ricorso avverso alle decisioni “arbitrariamente e unilateralmente” assunte. Per questo, in via di urgenza, il Comitato si è rivolto al Difensore Civico regionale chiedendone l'intervento, per quanto di sua competenza.
Pio Rapagnà e Giovanna Forti

al Nome della Rosa di Giulianova

Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/a Info Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sito

http://www.ilnomedellarosa.com/

Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto---------------------------------------------------------------------Giovedì 11 ORE 21,30LETTERATURATUTTA UN'ALTRA STORIAIncontro con:Lucia GiovanniniA cura di:Luca MAGGITTI Venerdì 12 ORE 21,30MANUELA CAPPUCCIVernissageA cura di Pino D'IGNAZIOORE 23,00 READING DI POESIEA cura di Simone CICCOLONEDomenica 14 ORE 21,30FOTOGRAFIA & POESIAGABRIELE D'ANNUNZIO-IL SUO ABRUZZOImmagini, colori e versiA cura di:Simone GAMBACORTA (curatela critica dei brani)Giovanni LATTANZI (scelta delle immagini)Anita DI MARCOBERARDINO (lettura dei brani)

Incontri elettorali del candidato Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione


Teramo, 6 dicembre 2008



Domani, domenica 7 Dicembre, l’On. Lorenzo Cesa, segretario Nazionale dell’UDC, sarà di nuovo a Teramo ed in provincia. Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista provinciale UDC per l’elezione del Consiglio regionale, parteciperà ad un incontro che lo stesso Cesa terrà alle 10,30 nella sala riunioni dell’ATER, alla presenza dei vertici regionali e provinciali del partito.

Sempre domani, alle 13.00, Di Sabatino sarà a Pietracamela, mentre alle 16,30 nella sede della Pro-Loco di Senarica, il candidato UDC incontrerà simpatizzanti ed elettori della località montana.







http://www.alfonsodisabatino.it/ dodo.2008@virgilio.it


Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

Prossime S. Messe in rito Antico in abruzzo

Oratorio del Preziosissimo SangueVia Colonnetta n. 148 - Chieti Scalo

Lunedì 8 dicembre, Immacolata Concezione (di precetto):ore 18,30 S. Messa.Domenica 14 dicembre, III d’Avvento:ore 18,30 S. Messa.Giovedì 25 dicembre, Natività di N. S. Gesù Cristo:ore 11,30 S. Messa.Domenica 28 dicembre, nell’Ottava di Natale:ore 10,30 S. Messa.

www.casasanpiox.it

www.oratoriodichieti.it

Novità: CERIMONIALE DEL RITO ROMANO ANTICO (Edizioni Amicizia Cristiana)

Jacques-Yves PertinCERIMONIALE DEL RITO ROMANO ANTICOCon un commento ai principali gesti liturgiciPresentazione del Card. Dario Castrillon HoyosIl Santo Padre Benedetto XVI, nella Lettera che accompagna il Motu Proprio "Summorum Pontificum", afferma che «l'uso del Messale antico presuppone una certa misura di formazione liturgica...», una formazione che va, ovviamente, vissuta nell'obbedienza alle regole liturgiche. Questa obbedienza alle regole è, realmente, un atto di amore verso la Chiesa, poiché ogni sacerdote la vive: «La nostra obbedienza è un credere con la Chiesa, un pensare e parlare con la Chiesa, un servire con essa.»Chiave del rapporto tra fede e vita, tesoro per la Chiesa e per tutti, la liturgia è l'espressione viva della fede: ecco perché come viene celebrata la liturgia viene vissuta la fede cristiana! La regola liturgica, bisogna ricordarlo a proposito del Messale del 1962, non deve essere vissuta come un ostacolo alla preghiera personale. Jacques-Yves PertinCERIMONIALE DEL RITO ROMANO ANTICOCon un commento ai principali gesti liturgiciPresentazione del Card. Dario Castrillon HoyosEdizioni Amicizia Cristiana[ISBN-978-88-89757-17-8]Pag. 96 - ? 8,00http://www.edizioniamiciziacristiana.it/cerimonialeritoromano.htm

ALL’INTERNO DEL BACINO PORTUALE DI GIULIANOVA, IL 28 DICEMBRE IX, EDIZIONE PRESEPE SUBACQUEO


ALL’INTERNO DEL BACINO PORTUALE DI GIULIANOVA

IL 28 DICEMBRE IX EDIZIONE PRESEPE SUBACQUEO

EFFETTI SCENOGRAFICI PARTICOLARI

Il merito di Nello Di Giacinto, presidente della Lega Navale Italiana sezione di Giulianova, è anche quello di aver ripristinato, nel 2007, la manifestazione del presepe subacqueo dopo tre anni di silenzio. Così, sulla scia di una tradizione recuperata e con due giorni di anticipo rispetto allo scorso anno, siamo giunti alla IX edizione della rievocazione della natività. Tutto è stato studiato nei minimi particolari per il giorno di domenica 28 dicembre 2008, ore 18:00, con un allestimento scenografico sicuramente emozionante. Tutto inizierà dal mattino dello stesso giorno (ore 10:00) quando alcuni esperti subacquei poggeranno la grotta della natività su un fondale di circa quattro metri all’interno del bacino portuale all’altezza della banchina di riva corrispondente alla sede della Lega Navale. Ma il momento più suggestivo sarà quello legato al programma pomeridiano. Infatti, alle ore 18:00 tre distinti gruppi di sub muniti di fiaccole, partendo a nuoto in apnea da altrettanti precisi punti dello specchio d’acqua portuale, porteranno i Re Magi ad “incontrare” la grotta della natività che nel frattempo, quasi contemporaneamente, verrà fatta riemergere grazie all’ausilio di altri sub. Nello stesso momento, con effetti scenografici particolari, arriverà anche la stella cometa che partirà dall’alto della torretta dell’illuminazione posta a sud della banchina di riva. Cittadini ed appassionati potranno seguire direttamente dalla banchina di riva a pochi metri dalle scene. Nel momento in cui la grotta della natività verrà condotta a riva, ci sarà un momento spirituale con la benedizione da parte di don Ennio Lucantoni, parroco della parrocchia della Natività di Maria Vergine, con l’ausilio del coro della chiesa di San Pietro Apostolo. Subito dopo la benedizione, la grotta della natività verrà portata in processione fino alla Madonnina dei Caduti in Mare (molo nord) con un breve pensiero finale da parte di don Ennio. La manifestazione si concluderà presso la sede della Lega Navale con vin brulé e dolci natalizi. Il presidente Nello Di Giacinto con grande soddisfazione dice: “Per noi della Lega Navale è un grande onere, ma anche un grandissimo onore organizzare il presepe subacqueo anche in considerazione delle condizioni atmosferiche che nel periodo non sono certamente le migliori. Vorrei comunque ringraziare quanti hanno collaborato per la migliore riuscita dell’evento ed in particolare il gruppo sub della Lega Navale e l’associazione subacquea dilettantistica ‘up and down’ di Giulianova che sarà al nostro fianco. Un ringraziamento va anche al Comune di Giulianova, alla Guardia Costiera, alla Croce Rossa Italiana, alla Parrocchia della Natività di Maria Vergine, al Circolo Nautico Vincenzo Migliori ed all’Ente Porto”.

FESTIVAL CONTEMPORANEO DI TEATRO E MUSICA, a Giulianova

RICEVIAMO E VOLENTIERI SEGNALIAMOFESTIVAL CONTEMPORANEO DI TEATRO E MUSICATERRE DI TEATRI 2008DALL'8 AL 20 DICEMBRE 2008GIULIANOVA ORE 21,15CASA MARIA IMMACOLATAVIA GRAMSCI 59PRESENTAZIONEFESTIVAL CONTEMPORANEO DI TEATRO E MUSICATERRE DI TEATRI è la rassegna di Teatro sperimentale che il Comune di Giulianova ha voluto realizzare insieme alla compagnia Terrateatro. Fa parte del Progetto "rievocAZIONI", festival contemporaneo di teatro e musica, giunto quest'anno alla sua sesta edizione. Il nome che abbiamo scelto è strettamente legato alla nostra storia, all'idea di teatro nella quale ci riconosciamo, alle sue modalità di rapportarsi con il territorio di appartenenza: significa agire nella direzione di sviluppare un rapporto stretto con le persone e le realtà di quel preciso luogo.Terrateatro opera nella Provincia di Teramo dal 1999 e ha come obiettivo sensibilizzare i suoi abitanti alla cultura teatrale, ma anche sviluppare una nuova socialità che passi attraverso il linguaggio teatrale e le dinamiche che da esso si sviluppano. Terrateatro, oltre ad organizzare momenti didattici in sede, lavora nelle scuole, nelle comunità, nelle strutture legate al disagio, agisce ed opera, cioe', all'interno del proprio ambito sociale, allo stesso modo delle realtà artistiche ospiti del cartellone 2008. Sono questi gli aspetti che caratterizzano il festival TERRE DI TEATRI e il programma che proponiamo ne è naturale testimone: quattro spettacoli teatrali, uno spettacolo di teatro ragazzi ed un concerto, presentati in un luogo non convenzionale, esatta cornice della tematica scelta. Una menzione particolare merita la giornata che abbiamo chiamato "Il Dì Dei Teatri D'Abruzzo", due spettacoli in un solo giorno presentati da due delle compagnie facenti parte della ret!e Teatri d'Abruzzo, di cui Terrateatro è componente e fondatore. Forte e' il riferimento alle Terre che il Teatro esplora, ogni volta con nuovi stimoli e motivazioni, per favorire, con quello che può uno spettacolo, l'incontro tra individui.Per visualizzare il programmahttp://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=177---------------------------------------------------------------------

A MARTINSICURO MERCOLEDI 10 DICEMBRE ORE 21:00, VLADIMIRO AL “NADA MAS


A MARTINSICURO MERCOLEDI 10 DICEMBRE ORE 21:00

VLADIMIRO AL “NADA MAS”

Fabrizio Bernardini, in arte VLADIMIRO , romano 'atipico', si dedica al teatro da più di 10 anni, nel corso dei quali ha sperimentato diverse forme di rappresentazione, dalla tragedia greca al clown, il tutto reso possibile grazie all'insegnamento di maestri quali: JAQUES LECOQ, JANGO EDWARDS,YVES LESBRETON, RICCARDO PIFERI.
Nel ‘96 Fabrizio Bernardini inizia la sua esperienza nel cabaret con il nome d'arte di VLADIMIRO. Irriverente, eclettico ed imprevedibile, VLADIMIRO propone uno spettacolo che prende di mira i vizi ed i disagi del mondo occidentale in questo fine millennio, con testi che vanno dalla critica sociale al surreale. Sentiremo ben presto parlare di lui non solo per la sua bravura, ma anche per la sua originalità nel far ridere. E’ stato uno dei grandi protagonisti dell’ultima edizione del “Seven Show”. Attualmente è presente nella trasmissione TV “Ave Cesare” nei panni di un agente di spettacolo truffaldino. Vladimiro ha una lusinghiera carriera alle spalle. Secondo classificato al Festival “Riso in Italy” di Roma, ha partecipato ad alcune importanti trasmissioni: “Zelig: facciamo cabaret” su Italia 1, “Seven Show” su Italia 7 e “Tappeto Volante” su TMC. Nel ’99 ha vinto il “Festival nazionale del cabaret Città di Lerici” accedendo di diritto al Festival “Bravo Grazie” di Saint-Vincent. Nel 2000 crea e dirige il laboratorio di satira “Mediterrones”. Nel 2004 ha partecipato come attore alla fiction “Diritto di difesa” su RAI 1 ed a due cortometraggi per la Fandango andati in onda su SKY Cinema Autore. Nel 2005 ha scritto e diretto il corto “…fino in fondo!” vincendo il premio Giuria Popolare al concorso corto comico “Palco su mare” di Genova. Con questo biglietto da visita e con delle credenziali di tutto rispetto, Vladimiro approda in riva all’adriatico, a Martinsicuro (Te – Abruzzo), dove si esibirà presso il nuovissimo, carinissimo e straordinario locale “Nada Mas” di via dei Castani nell’ambito del calendario “mercoledì al cabaret”. L’appuntamento è fissato per il 10 dicembre 2008, ore 21:00, per una serata all’insegna dello spirito allegro e della risata intelligente. Prenotazioni: 0861-796451 / 329-3687242.

Incontri elettorali del candidato Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione



Teramo, 5 dicembre 2008



Gli appuntamenti di oggi pomeriggio di Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista UDC per il rinnovo del Consiglio Regionale :
ore 18,30: Mosciano Sant’Angelo, “Cineteatro Comunale” incontro con la cittadinanza assieme al Segretario nazionale dell’UDC, Lorenzo Cesa e al candidato alla Presidenza Regionale, Rodolfo De Laurentiis;
ore 20.30 Scapriano (frazione di Teramo) incontro presso la sede del Comitato di quartiere con la partecipazione dell’On Cesa.



Domani, sabato 6 dicembre, gli appuntamenti in agenda sono i seguenti:
intera mattinata: Teramo - Mercato settimanale;
ore 13.00: Pietracamela;
ore 18.00: Fontanelle di Atri presso “Pizzeria Vomano”;
ore 21.30: Castelnuovo Vomano presso il bar “Exotic”.





Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

Nuovi ponti, varianti e rotatorie: la 150 è più comoda e sicura
















Nuovi ponti, varianti e rotatorie: la 150 è più comoda e sicura
Ultimati i lavori di ammodernamento della statale tra Montorio e Villa Vomano, questa mattina la cerimonia di inaugurazione alle presenza delle autorità

La Provincia ha ultimato i lavori di ammodernamento della statale 150 tra Montorio e Villa Vomano ed ha inaugurato questa mattina, alla presenza delle autorità locali e regionali e con la benedizione del vescovo, monsignor Michele Seccia, il nuovo tratto di strada. La cerimonia si è svolta presso la chiesetta situata al bivio di Leognano, tra Montorio e Villa Vomano.

L’opera, costata 10 milioni 329 mila euro e finanziata con fondi regionali, ha comportato una serie di significativi interventi finalizzati a rendere di fatto la 150, nel tratto interessato, una strada più scorrevole e sicura.

È stato costruito un nuovo ponte in acciaio corten e cemento armato su fosso Supplizio, in prossimità della zona artigianale di Montorio, in sostituzione del vecchio ponte. Sempre a Montorio sono stati realizzati anche una serie di marciapiedi.

Sul torrente Fara è stato allargato il ponte ad archi e in prossimità del bivio di Petrignano sono stati realizzati altri marciapiedi.

In località Villa Cassetti è stata costruita una variante al tracciato originario lunga circa un chilometro mentre all’incrocio tra la statale 150 e la strada provinciale 491 di Isola è stata realizzata una rotatoria a tre rami.

Sul fiume Vomano, prima della località Zampitto di Basciano, il ponte è stato ampliato e, sempre a Zampitto, sono stati realizzati marciapiedi fino all’intersezione con l’A24.

I lavori sono iniziati ad aprile 2006. La direzione dei lavori è stata curata dall’Ufficio tecnico della Provincia mentre ad aggiudicarsi l’appalto è stata l’impresa Eredi Pepe Salvatore di Sarconi, in provincia di Potenza.

Il tratto interessato dai lavori copre i territori di tre Comuni: Montorio, Tossicia e Basciano.

Una volta terminate le operazioni di collaudo, la strada sarà riconsegnata all’Anas, a cui è tornata la competenza della 150.

A Teramo una delegazione di imprenditori cinesi: il Ministro Raffaele Fitto, intanto, ha autorizzato il gemellaggio fra la Provincia e la Citta auton

A Teramo una delegazione di imprenditori cinesi: il Ministro Raffaele Fitto, intanto, ha autorizzato il gemellaggio fra la Provincia e la Citta autonoma di Tjanjin

Insieme alla Camera di Commercio sono stati allacciati rapporti istituzionali e imprenditoriali in vista di scambi commerciali e culturali

La Città autonoma di Tjanjin (13 milioni di abitanti) si gemellerà con la Provincia di Teramo e intanto, la prossima settimana, grazie al lavoro di relazioni svolto dall’Assessorato alle attività produttive e dalla Camera di Commercio, arriva una delegazione cinese composta dai rappresentanti dell’associazione d’impresa di matrice governativa: la Tianjin Huafengtai Investment Co.Ltd.

Il Ministro Raffaele Fitto, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento affari regionali, ha autorizzato la Provincia a stipulare accordi di programma con Tjanjin. Il gemellaggio sarà ufficializzato nei primi mesi del 2009 e diventerà lo strumento istituzionale con il quale favorire accordi commerciali e scambi culturali fra la nostra comunità e la Cina.

“La Camera di Commercio, la stessa Provincia, Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Teramo, la Società Teramo Innovazione spa e l’Associazione Generale di Commercio Italo-Cinese d’Abruzzo - spiega l’assessore Orazio Di Marcello - hanno sottoscritto un accordo quadro finalizzato allo sviluppo di servizi reali a favore delle imprese cinesi operanti sul nostro territorio ed alla creazione di un collegamento stabile e continuativo tra le nostre imprese e la realtà economica cinese”.

Nell’ambito delle attività previste dall’accordo è stato organizzato questo primo incontro con una delegazione imprenditoriale cinese della compagnia Tianjin Huafengtai Investment Co.Ltd proveniente dalla Città di Tianjin. Un primo momento pubblico istituzionale, dopo la visita alla sede della Provincia, si svolgerà martedì 9 dicembre, alle ore 10, in Camera di Commercio.

La delegazione della compagnia Tianjin Huafengtai Investment Co.Ltd è composta da :
Nan Zhenling – direttore generale;
Liu Tingyu – direttore delle vendite;
Wang Guangoql – direttore marketing;
Li Meimei – direttore area finanziaria;
Xie Xiulan – tecnico.
La compagnia è localizzata nel Tianjin Ziya Environmental Protection Industry Park, situato nel Nord della Cina. L’incontro si articolerà in due momenti con la presentazione delle attività e delle opportunità offerte dal distretto di Tianjin ai rappresentati dei Consorzi export e delle associazioni di categoria e, a seguire, con incontri “one to one” tra le imprese teramane interessate ad approfondire specifiche tematiche ed i rappresentanti della compagnia cinese.

Luciano Borsari racconta in immagini il suo percorso di giornalista, di Generoso D'Agnese

La storia narrata a scatti da un fotografo abruzzese
Luciano Borsari racconta in immagini il suo percorso di giornalista

di Generoso D’Agnese

FILETTO (CH), 4 Dicembre ’08 - Serata di grandi immagini, quella che Filetto vivrà domani, 5 dicembre, nella Sala ex Sepolcro, sotto l’egida del Comune e dell’Assessorato alla Cultura della cittadina marrucina. “My world in pictures” il titolo scelto per presentare il fotogiornalista Luciano Borsari e la sua passione per la notizia fotografica.
Al saluto del Sindaco Nicolino D’Alessandro farà seguito l’introduzione dell’Assessore alla Cultura Severino Ranieri che illustrerà al pubblico il tema della manifestazione e presenterà gli interventi di Emiliano D’Alessandro, giornalista e scrittore e di Francesco Blasi, giornalista de “il Centro”. Sulla colonna sonora assemblata dal musicista Nicola Capuzzi, Luciano Borsari darà corso al suo personale percorso di racconto per immagini, presentando al pubblico una sequenza di fotografie di grande impatto emotivo.
Luciano Borsari è nato a Caracas e vive attualmente a San Diego (California), città nella quale opera per conto delle varie agenzie stampe internazionli in qualità di fotoreporter. Vincitore nel 2007 del Premio Guerriero di Capestrano per le sue attività giornalistiche, Borsari dal 1988 segue l’America’Cup e le regate Louis Vuitton, per la quale gli venne conferito il premio dalla Galleria Ufficiale dell’ America’s Cup: "Best International Photographic Collection of 1995".
Collaboratore della Zuma Press, Borsari ha raccontato in scatti gli incontri con George W. Bush, Al Gore, Mikhail Gorbachev, Leah Rabin, Madame Jehan Sadat, Shimon Peres, Margaret Tatcher, Tiger Woods, le tenniste Venus e Serena Williams, Diego Armando Maradona, Enrique Iglesias e Ricky Martin. Reporter impegnato in prima linea, il fotografo guardiese ha rischiato la vita durante le manifestazioni antichavez avvenute a Caracas ed è scampato a un attentato per opera di narcotrafficanti sul confine tra Messico e California.
Ma non ha mai smesso di cercare le notizie attraverso il linguaggio dei pixel e della camera oscura!

DISEGNO DI LEGGE 1441-TER: NUCLEARE PIU’ VICINO ANCHE PER L’ABRUZZO


ASSOCIAZIONE DI CULTURA POLITICA
IMPRONTE – GIULIANOVA

DISEGNO DI LEGGE 1441-TER: NUCLEARE PIU’ VICINO ANCHE PER L’ABRUZZO

Il disegno di legge 1441-ter in discussione al Senato, oltre a sottrarre alle Regioni ogni competenza in merito alla Valutazione di Impatto Ambientale per ciò che riguarda la perforazione di pozzi esplorativi e l’estrazione di idrocarburi liquidi e gassosi in terraferma, interviene anche sulla delicata materia della localizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione elettrica nucleare nonché dei sistemi di stoccaggio dei rifiuti radioattivi e del materiale nucleare.
In particolare, l'articolo 14 del 1441-ter delega il Governo ad adottare, entro il 30 giugno 2009, uno o più decreti legislativi nel rispetto di precisi criteri direttivi indicati nel disegno di legge.
Tra questi ve ne sono almeno tre che, lette nell’insieme, meritano un’analisi approfondita; in particolare:

a) la costruzione e l’esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica nucleare e di impianti per la messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi o per lo smantellamento di impianti nucleari a fine vita sono considerati attività di preminente interesse statale e, come tali, soggette ad autorizzazione unica rilasciata, su istanza del soggetto richiedente, con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, e previa intesa con la Conferenza Unificata Stato-Regioni e Stato-Città ed Autonomie Locali.

A proposito di intesa con la Conferenza Unificata la normativa vigente prevede che, “….. L'assenso è espresso di regola all'unanimità dei membri dei due predetti gruppi. Ove questa non sia raggiunta, l'assenso è espresso dalla maggioranza dei rappresentanti di ciascuno dei due gruppi”. Quindi, ad esempio, se anche una Regione dovesse opporsi alla costruzione di un impianto, il suo tentativo verrebbe vanificato dal voto favorevole espresso dalla maggioranza degli aventi diritto al voto;

b) l'autorizzazione unica è rilasciata a seguito di un procedimento unico al quale partecipano le amministrazioni interessate (Conferenza di Servizi). L'autorizzazione unica sostituisce ogni provvedimento amministrativo, autorizzazione, concessione, licenza, nulla osta, atti di assenso e atti amministrativi, comunque denominati, previsti dalle norme vigenti, costituendo titolo a costruire ed esercire le infrastrutture in conformità del progetto approvato;

c) in caso di mancato raggiungimento delle necessarie intese con i diversi enti locali coinvolti, il Governo può comunque esercitare il potere sostitutivo. Entro il 30 giugno 2009 sapremo in dettaglio come questo potere potrà essere esercitato.

Quanto previsto l’art.14 del DDL 1441-ter costituisce un’evidente violazione della convenzione di Århus, firmata dalla Comunità Europea e dai suoi Stati membri nel 1998, ed entrata in vigore nel 2001.
La convenzione prevede che la partecipazione dei cittadini alle attività decisionali che riguardano l’ambiente deve essere assicurata anche con riferimento alle procedure di autorizzazione di determinate attività specifiche (principalmente attività di tipo industriale) elencate nell'allegato I della convenzione stessa: tra queste attività figurano le raffinerie di petrolio e di gas, gli impianti di gassificazione e liquefazione, le centrali nucleari, ecc..
La Convenzione stabilisce che il risultato della partecipazione del pubblico deve essere debitamente preso in considerazione nella decisione finale di autorizzazione dell'attività in questione. L’art.14 del 1441-ter va invece nella direzione esattamente contraria.


…. E L’ABRUZZO? UNA O FORSE DUE CENTRALI DI CUI
UNA ALLE PORTE DELLA PROVINCIA DI TERAMO

Per quanto riguarda l’Abruzzo vorremmo che nessuno dimenticasse, Parlamentari compresi, che non è da escludere che il territorio regionale possa essere interessato da uno o forse due impianti per la produzione di energia nucleare; uno ai confini con le Marche, nel territorio del Comune di San Benedetto del Tronto (area della Sentina) e l’altro ad Ortona.

Così come già dichiarato alla stampa dal Sindaco di Martinsicuro (che però la centrale magari la vorrebbe nell’entroterra) e quello di Alba Adriatica, per le attività legate al mare (turismo e pesca) la realizzazione di una centrale nucleare ai confini della provincia di Teramo sarebbe un disastro annunciato contro cui, in virtù delle disposizioni contenute nel DDL 1441-ter, le popolazioni e le amministrazioni locali potrebbero fare ben poco.


f.to IMPRONTE - Giulianova

venerdì 5 dicembre 2008

Presentazione del libro: Stadi D'Italia, a Giulianova e Pescara




Venerdì prossimo, 5 dicembre 2008, ore 21:30, presso i locali dell'Associazione Culturale Piazza Dante” (Piazza Dante Alighieri,2 - 64021 Giulianova alta (TE) - centro storico), verrà presentato l’opera prima dello scrittore toscano, Sandro Solinas, Stadi d’Italia, La storia del calcio italiano attraverso i suoi templi.

Presenzieranno: l’autore, Sandro Solinas; il Presidente del Giulianova Calcio (in attesa di conferme) e il referente del progetto per l’Abruzzo, il collega Walter De Berardinis.

Nel libro è stato inserita anche la storia dello Stadio Comunale "Rubens Fadini", abbiamo deciso di invitare tutti i candidati giuliesi alla carica di Consigliere alla Regione Abruzzo. Un occasione per parlare del futuro del "nostro" stadio e le decisioni prese dalla vecchia amministrazione guidata dall'ex Sindaco Claudio Ruffini.
COMUNICATO STAMPA

Alle testate giornalistiche abruzzesi


Venerdì prossimo, 5 dicembre 2008, ore 10:45, presso i locali de la “Feltrinelli Librerie” (Corso Umberto, 5/7 - 65100 Pescara), verrà presentato agli organi di stampa abruzzesi l’opera prima dello scrittore toscano, Sandro Solinas, Stadi d’Italia, La storia del calcio italiano attraverso i suoi templi.
Presenzieranno l’autore, Sandro Solinas e il referente del progetto per l’Abruzzo, il collega Walter De Berardinis.

La casa editrice Bonanno presenta il nuovo libro “Stadi d’Italia”.

La storia del calcio italiano attraverso i suoi templi

di Sandro Solinas

Prefazione di Fino Fini, Direttore del Museo del Calcio di Firenze

Un lungo viaggio attraverso gli stadi di calcio in Italia per scoprire il fascino della loro storia e delle loro vicende sportive. Notizie, immagini e curiosità sul mondo delle nuove arene che, come i circhi e gli anfiteatri nell’antichità classica, sono ancora oggi i luoghi urbani deputati ad ospitare gli spettacoli sportivi e le manifestazioni di massa. Oltre centocinquanta stadi, alcuni celebri alcuni poco conosciuti, alcuni nuovi alcuni scomparsi, per riscoprire la storia del calcio italiano attraverso i
suoi templi.

L’autore
Sandro Solinas nato a Pisa nel 1968, si è laureato a Roma in Economia e Commercio con una tesi sul celebre caso del calciatore Jean-Marc Bosman. Appassionato di Storia Medievale e Letteratura del Fantastico, dal 1997 è responsabile di Into The West, il più longevo sito web sul calcio irlandese. Collabora regolarmente con La Grande Storia del Calcio ed ha pubblicato vari articoli su
numerose testate sportive in rete.

Il libro
Titolo: Stadi d’Italia
Autore: Sandro Solinas
Prefazione: Fino Fini, Direttore del Museo del Calcio di Firenze
Caratteristiche: formato cm 24x33, cartonato
Pagine: 420
Prezzo: € 38,00
Collana: Immagine
ISBN-13: 978-88-7796-420
Evento ospitato dalla Feltrinelli Librerie, C.so Umberto, 5/7 - 65100 Pescara
Telefono: 085.295288 o 085.295289 Fax: 085.4222980, Ref. Sig. Vittorio.

Per informazioni: Bonanno Editore sede di Roma - Via Torino, 150 / Sede di Acireale (CT)
Via Vittorio Emanuele, 194 Tel. 095.601984 - Fax. 095.9892305
Sito Web: www.bonannoeditore.com

giovedì 4 dicembre 2008

Presentazione: IO MI RICORDO di Paolo Ferro (Avezzano, Sabato 6 Dicembre, ore 17:30)

La Nuova Libreria Editrice(Avezzano - Corso Della Libertà n. 110)Sabato 6 Dicembre - Ore 17:30Presentazione del romanzo di Paolo Ferro: IO MI RICORDO (Edizioni Tabula fati)a cura di Rita Marianetti e Manuel D'AmicoSaranno presenti l'Autore e l'editore Marco Solfanelli Scheda del libro:Chi conosce l’emozione di viaggiare nel tempo della propria biografia sfogliando un album di vecchie fotografie, la ritroverà leggendo questo romanzo della memoria dal tono lirico e intimista.L’autore è un artigiano che usa il filo dei ricordi per rilegarne le pagine, per tessere storie di mondi invisibili, fiabe e leggende; che ogni tanto si fa cantastorie per intonare canzoni e nenie popolari o per raccontare di quando l’Amore arrivò sulla Terra, portato dalle stelle e dal vento.Un viaggio per immagini nei luoghi dell’infanzia di un bambino che s’affaccia alla vita e muove i primi passi sulla via della conoscenza attraverso l’osservazione e l’ascolto di una Natura potente che ammalia e stupisce.Il vento, le nuvole, le gocce di pioggia sono i suoi compagni di giochi, i labirinti per le formiche costruiti con le scatole di cartone diventano metafora della condizione dell’uomo e del suo cammino sulla Terra. Paolo Ferro è nato ad Avezzano (Aq) nel 1965. Scrittore esordiente, laureato in Economia e Commercio, sta ultimando gli studi di Scienze motorie e di chitarra classica presso il Conservatorio musicale di Pescara. Ha lavorato come speaker radiofonico in varie emittenti. Come pittore ha partecipato a esposizioni individuali e collettive. Impegnato nel sociale, la sua attuale professione è quella di allenatore di calcio. Paolo FerroIO MI RICORDOPresentazione di Emilia Longheu Edizioni Tabula fati[ISBN-978-88-7475-153-2]Pagg. 128 - € 8,00http://www.io-miricordo.blogspot.com/http://www.edizionitabulafati.it/iomiricordo.htm

Il Nome della ROSA Giulianova, iniziative


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://wpop3.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=lTWQl1Jra8FhE%2BepSVlmI2u%2B8tFU5rrDmJ%2BHrZQljT3TKan6BcmpiWonrc3s3sh2cvP9w%2BTUTjs%3D&Link=http%3A//www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto---------------------------------------------------------------------Sabato 06 ORE 22,00TEATROPAZZIA FONTE DI NORMALITA’Compagnia teatraleGLI SBANDATISi tratta di riflessioni sulla psicologia dell’uomo contemporaneo spesso alieno alla propria realtà, e per questo impossibilitato ad essere felice. I sei personaggi che danno vita ad altrettanti monologhi, nascono dalla considerazione dell’autore, Renato Pisciella, (peraltro attore della compagnia), che la normalità, generalmente intesa, non esiste. Proprio per ciò...http://wpop3.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=lTWQl1Jra8FhE%2BepSVlmI2u%2B8tFU5rrDmJ%2BHrZQljT3TKan6BcmpiWonrc3s3sh2cvP9w%2BTUTjs%3D&Link=http%3A//www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php%3Fid%3D167

10° Maglia Azzurra stagionale per la Bruni Atletica Vomano.

10° Maglia Azzurra stagionale per la Bruni Atletica Vomano.

Il settore tecnico della Federazione Italiana di atletica leggera, ha ufficializzato la convocazione in maglia Azzurra di Davide Ragusa, portacolori della Bruni pubblicità Atletica Vomano, per i prossimi Campionati Europei di cross junior in programma a Bruxelles il 14 dicembre p.v.

La convocazione di Davide Ragusa, corrisponde alla 10° maglia Azzurra stagionale per la Bruni pubblicità Atletica Vomano che corona una stagione agonistica da considerare memorabile e probabilmente irripetibile.

Infatti, la Bruni pubblicità ATLETICA VOMANO per il 4° anno consecutivo ha rappresentato la Regione Abruzzo ai massimi livelli dell’atletica Italiana, avendo conseguito risultati di prestigio (di seguito riportati) individuali e di Club a livello Nazionale ed Internazionale.

Alla fase di qualificazione del Campionato di Società assoluto su pista dove è risultata la 1° Società della graduatoria Nazionale maschile totalizzando punti 23.296 nei 26 punteggi ottenuti da 18 atleti nelle diverse 20 specialità dell’atletica leggera. (Allegato –A-)

Alla Finale A “ORO” Nazionale del Campionato Italiano assoluto su pista maschile (massima serie), si è classificata alla 3° posizione della classifica generale maschile, dietro la Società Veneta dell’assindustria di Padova e dietro la Società Lombarda della Cento Torri di Pavia.(Allegato – B-)

Alla fase di qualificazione del Top Club challenger, speciale manifestazione riservata ai gruppi sportivi militari e alle migliore Società Italiane, si è classificata al 4° posto della classifica generale maschile con punti 17.050 nelle 18 gare del programma tecnico della manifestazione, dietro solamente nell’ordine dai gruppi sportivi militari delle Fiamme Gialle, Carabinieri, Aeronautica e davanti al GS Fiamme Oro. (Allegato – C-)

Alla Finale del Top Club Challenger, è risultata la 1° Società non militare maschile, alle spalle dei gruppi sportivi militari, Fiamme Gialle, Carabinieri, Aeronautica, Fiamme Oro. (Allegato – D)

Alla Finale A “Oro” Nazionale (massima serie settore giovanile) under 23 riservata alle sole migliori 12 squadre maschili classificate nella fase di qualificazione, si è classificata alla 4° posizione nella classifica finale, migliorando la 5° posizione della graduatoria di qualificazione. Allegato –E-

Ha avuto n° 02 atleti finalisti ai Campionati Mondiali junior su pista, Daniele Greco 4° classificato nel salto triplo, Emmanuele Sabbio 12° classificato nel lancio del giavellotto.

Ha ottenuto n° 02 primati Italiani junior, Daniele Greco nel salto triplo indoor e primato Italiano junior all’aperto eguagliato.

Ha ottenuto N° 03 Maglie Azzurre assolute,, Mario Andrè Bassani (incontro Internazionale top indoor), Fortunato D’Onofrio (Coppa del Mondo 20 km di marcia), Mario Fattore (Campionati del Mondo di ultramaratona).



Ha ottenuto, N° 07 Maglie Azzurre giovanili, Daniele Greco nel salto triplo (Incontro Internazionale indoor giovanile, Campionati del Mondo junior, coppa mediterraneo sud), Emmanuele Sabbio nel lancio del giavellotto (incontro Internazionale lanci lunghi invernali, Campionati del Mondo junior, coppa Mediterraneo sud Davide Ragusa ai Campionati Europei di cross);

Ha ottenuto N° 04 Titoli Italiani junior ,Daniele Greco nel salto triplo (indoor e all’aperto), Emanuele Sabbio nel lancio del giavellotto, Davide Ragusa nella maratonina;

Ha ottenuto N° 01 Titolo Italiano promesse, Leonardo Capotosti nei 400 ostacoli;

Ha ottenuto N° 01 Titolo Italiano Universitario, Leonardo Capotosti nei 400 ostacoli;

Ha ottenuto N° 03 podi Campionati Italiani junior, Emmanuele Sabbio (invernali di lanci), Davide Ragusa (Cross e mt 5000);

Ha ottenuto N° 02 podi Campionati Italiani promesse, Luca Marsigliani (salto in lungo), Francesco Marchetti (maratonina);

Ha ottenuto N° 01 podio Campionati Italiani universitari, Roberto Borromei (salto in lungo);

Ha ottenuto N° 01 TITOLO EUROPEO master MM40, Fulvio Andreini (salto con l’asta);

Ha avuto N° 02 atleti finalisti ai Campionati Italiani assoluti su pista, Nazzareno Di Marco (lancio del disco), Leonardo Capotosti (400 ostacoli);

Ha avuto N° 01 atleta finalista Campionati Italiani di lanci invernali, Alessio Massa (lancio del disco);

Ha avuto N° 01 atleta finalista ai Campionati Italiani indoor giovanili, Alex Panza (mt 400);

Ha ottenuto N° 05 primati Regionali assoluti, Daniele Greco (triplo e mt 100), Maurilio Mariani (salto con l’asta), Roberto Borromei (salto in lungo), Emanuele Sabbio (lancio del giavellotto);

Ha ottenuto N° 01 primato Regionale promesse, Leonardo Capotosti (mt 400 ostacoli);

Ha ottenuto N° 01 primato Regionale junior, Daniele Greco (mt 200).


Morro D’Oro, 03 dicembre 2008.



Il Presidente Il Direttore tecnico

Ferruccio D’Ambrosio Gabriele Di Giuseppe

Conferenza Stampa il 6 dicembre a Teramo

CONFERENZA STAMPA

SABATO 6 DICEMBRE

ORE 11 – SALA GIUNTA




Le eccellenze vitivinicole teramane: presentazione della serata di gala in onore delle aziende vitivinicole premiate dalle tre maggiori Guide di settore; quella dell’Ais, la guida Espresso e la guida del Gambero Rosso.

La manifestazione è stata organizzata – si tratta della seconda edizione - dalla Provincia insieme alla Camera di Commercio, Assessorato alle attività produttive e sarà illustrata dal presidente dell’ente camerale, Giustino Di Carlantonio e dall’assessore Orazio Di Marcello.

MUSICA:RENATO ZERO, 'TRA LE MIE FORTUNE, L'AMICIZIA CON IVAN GRAZIANI'

MUSICA:RENATO ZERO, 'TRA LE MIE FORTUNE, L'AMICIZIA CON IVAN GRAZIANI'"Una delle mie più grandi fortune è stato conoscere Ivan Graziani". Sono le parole di Renato Zero, che è voluto intervenire con una telefonata ad Anna Graziani al Premio Pigro, che si stava tenendo ieri sera al Teatro Comunale di Teramo. Mentre sul palco c'era Alberto Patrucco, lanciato in uno dei suoi monologhi, Renato Zero ha voluto far sentire la propria voce per un caloroso saluto a Ivan Graziani: "Mi ricorderò sempre di Ivan - ha detto Renato Zero - lo conobbi quando eravamo ancora tutti e due all'inizio della nostra carriera. Avrei preferito essere lì con voi stasera e condividere con voi un bicchiere di vino". "Vorrei salutarvi - ha concluso Renato Zero - con un pensiero: abbiate cura di Anna e del Premio Pigro, è il tramite che ci lega ancora a Ivan".Anche Edoardo Bennato, il 'big' del Pigro di quest'anno, ha voluto ricordare Ivan durante la sua esibizione. "Ero ancora un musicista alle prime armi - ha ricordato Bennato - ed ero andato a Milano a cercare una casa discografica che mi producesse. Da Herbert Pagani incontrai Ivan e da subito lo invidiai moltissimo per come suonava la chitarra. Non sono mai riuscito a suonare bene come lui".Sul palco del gremitissimo Teatro Comunale di Teramo, per la decima edizione del Premio Pigro presentata da Sharon Bray, ieri sera hanno suonato Dj Master Bubi, che ha fartto ascoltare il vinile di "Ninna Nanna dell'uomo, serenata in dialetto teramano di Ivan Graziani; i PuntinEspansione, vincitori del concorso per band emergenti del Pigro 2008; Piji; i Carnera, la band dei figli di Ivan, Filippo e Tommi Graziani; il Progetto Speciale Pigro, un drum set di Ellade Bandini e Agostino Marangolo che hanno ospitato Tommi Graziani; i Mexcal; Alberto Patrucco che ha presentato le canzoni di Georges Brassens per la prima volta tradotte in italiano, ed Edoardo Bennato.-- Giuseppe Catalano - Media Relations331.678349506.45472524

Osteria il Regno di Bacco di Giulianova alta, con Antonio e Alessia, ritorna la cucina tradizionale nel cuore della città vecchia




Antonio e Alessia sono i nuovi proprietari dell'OSTERIA IL REGNO DI BACCO, ci siamo conosciuti ieri. L'Osteria a base di carne ed enoteca, è aperta a pranzo e cena con riposo settimanale il martedì (fa eccezione per questo mese di dicembre). Due bravi e giovani ragazzi che, per le piccole ricorrenze e con svariati menù per tutti i palati e tutte le tasche, animano il cuore di Piazza Buozzi.


Ecco il Menù di Natale

Il Menù di Natale


Il Piccolo entree di Benvenuto con Prosecco di Valdobbiadene
*******
Le Roselline di Bresaola Valtellinese con Formaggio Erborato

Lo Speak trentino con Lamelle di Ananas

La Bufala campana Fumè con Culatello di Zibello
*******
Le Tagliatelle caserecce con ragù di Capretto al profumo di Timo

I tre Cereali mantecati con Mirtillo Nero e Finferli
*******
La Tacchinella farcita con Castagne e verdurine al vapore

I Tournedos di Filetto con Pancetta croccante e Alloro

Oppure *:

Le Nocette di Cervo al Teroldego e Bacche di Ginepro

*******

Il Tortino al cioccolato con Cuore Fondente

Gran Assortimento di Frutta Fresca e Secca

Spumante e Panettone


Vini Consigliati
I Rossi
Teroldego RotalianoMezzacorona ( Trentino)
“Montepulciano d’Abruzzo” Masciarelli ( Abruzzo)
I Bianchi
“Pinot Grigio” Mezzacorona ( Trentino)
Sauvignon GhiaioloContucci Ponno ( Abruzzo)

*Al momento della prenotazione è gradita la specifica della seconda portata di carne .

TAPPA di DICEMBRE 2008 – “AGRI-TOMBOLA”




TAPPA di DICEMBRE 2008 – “AGRI-TOMBOLA”

Lo Staff di Agritour Teramo è lieto di comunicare a tutti i soci che la tappa di Dicembre si svolgerà venerdì 19 dicembre 2008!A breve vi saranno comunicati località e menù della serata.

Nel frattempo vi anticipiamo che il Tema del mese sarà legato ad un tipico gioco natalizio: la Tombola.

Le prenotazioni si chiuderanno alle ore 21 di mercoledì 17 dicembre 2008!
Per le pre-adesioni confermare tramite e-mail tappamensile@agritour.te.it o info@agritour.te.it o via SMS (cell. 328.8977652)!
A presto, lo Staff di Agritour Teramo.

http://www.agritour.te.it/

Il Forum di Alfonso Di Sabatino Martina, l’occasione per dialogare con gli elettori


Il Forum di Alfonso Di Sabatino Martina,
l’occasione per dialogare con gli elettori

Agli organi di informazione

Teramo, 4 dicembre 2008

Il forum col quale Alfonso Di Sabatino Martina dialoga con gli elettori si fa sempre più ricco. Sono numerosi e stimolanti gli accessi, con domande sulla campagna elettorale, sul programma, sulle posizioni del candidato UDC al Consilio regionale. Il forum, al quale si può accedere dal sito http://www.alfonsodisabatino.it/, è aperto al contributo di chiunque.
L’occasione è particolarmente interessante anche dal punto di vista delle opportunità nuove che il candidato utilizza per incontrare e confrontarsi con i cittadini e gli elettori; una modalità che fa tesoro della moderna tecnologia e che avvicina alle istanze e alle richieste dei cittadini, permettendo a questi ultimi di stabilire un contatto diretto. Tutto ciò è ancora più importante se si considera l’intenzione dello stesso Di Sabatino, di tenere aperti sia la sede elettorale che il sito internet, dopo la tornata elettorale del 14 e 15 dicembre.


Per quanto riguarda gli appuntamenti elettorali, in mattinata il Candidato UDC è stato a S. Egidio alla Vibrata.
In serata, con inizio alle ore 20.00 sarà invece al Ristorante “L’alberone” di Torricella Sicura.

Domani, venerdi 5 dicembre, Di Sabatino Martina sarà ospite, alle ore 15.00 della trasmissione “Il Tallone d’Achille” in onda sull’emittente televisiva Teleponte.
Alle 18.30 sarà invece a Mosciano presso il “Cineteatro Comunale” assieme al Segretario Nazionale dell’UDC Lorenzo Cesa e al Candidato Presidente dello stesso partito, Rodolfo De Laurentiis.
La giornata si chiuderà con l’incontro a Scapriano, frazione di Teramo, alle ore 20.30 presso la sede del Comitato di quartiere, al quale parteciperà lo stesso Lorenzo Cesa.





Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

La Riccitelli informa che dal 9 dicembre p.v. sarà possibile acquistare i biglietti


La Riccitelli informa che dal 9 dicembre p.v. sarà possibile acquistare i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione Concerti e della Stagione di Prosa.
Gli interessati possono rivolgersi agli uffici della Riccitelli in Via Nazario Sauro 27, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.

Cresce il fronte di associazioni e comitati che chiedono la pista ciclabile Teramo – mare, Sabato 6 e domenica 7 dicembre due nuove giornate per l’amb


Cresce il fronte di associazioni e comitati che chiedono la pista ciclabile Teramo – mare
Sabato 6 e domenica 7 dicembre due nuove giornate per l’ambiente

Dopo il successo dell’iniziativa “Due giorni per l’ambiente” organizzata l’8 ed il 9 novembre scorsi a Giulianova a favore della creazione di una pista ciclabile Teramo – mare, 34 associazioni e comitati hanno organizzato per sabato e domenica prossimi un nuovo incontro pubblico ed una nuova biciclettata.

Questa volta l’incontro si terrà sabato 6 dicembre dalle ore 17 presso la sala convegni dell’A.P.I. all’interno dell’ex – Villeroy zona Gammarana ed ha avrà come titolo “La Teramo – mare nel cotesto della rete ciclabile dell’Abruzzo Teramano”.
Il giorno dopo, domenica 7 dicembre, dalle ore 9:30 si svolgerà la biciclettata “+ BICI – SUV” da Teramo a San Nicolò con ritrovo di fronte al cancello dell’ex – Villeroy zona Gammarana.

Il fronte di associazioni che chiede la creazione di nuove piste ciclabili in provincia di Teramo, a partire da quella lungo le sponde del Tordino per collegare Teramo a Giulianova, cresce con il passare dei giorni: ai promotori della prima iniziativa, WWF, Comitato per la tutela della Val Tordino, Centro di Educazione all’Ambiente di Giulianova, Ruota Libera Veloteam Teramo ed Associazione Life Club di Teramo, si sono aggiunti decine di associazioni ambientaliste, associazioni sportive, palestre e comitati ora riuniti in un coordinamento.

Il coordinamento ha anche predisposto un documento che sta sottoponendo ai candidati alla carica di Presidenti di regione e di consigliere regionale alle prossime elezioni del 14 e 15 dicembre, affinché nel prossimo consiglio regionale si formi un gruppo di consiglieri consapevoli della necessità di promuovere una mobilità sostenibile, economica e meno inquinante.

mercoledì 3 dicembre 2008

Le News di Piazza Dante Club Giulianova


Giovedì 04 Dicembreore 21,30Terre di Teatri 2008Presentazione ufficiale del Festival Contemporaneo di Teatro e Musica Letture a cura di TerrateatroOspiti: Alessio Frantoni (fisarmonica) - Alex Ricci (chitarra)Venerdì 05 Dicembre ore 21,30Presentazione dell'opera prima dello scrittore toscano, Sandro Solinas "Stadi d'Italia". La storia del calcio italiano attraverso i suoi templi.Presenzierà: l'autore, Sandro Solinas; Sabato 06 Dicembre dalle 19,00 alle 21,00Spriz Hours 1+1 = 2Ogni Spriz consumato uno spriz in omaggioDomenica 07 Dicembre dalle 19,00 alle 21,00Beats, Bites & WineD.J.Section - Aldo MinosseLunedì 08 dicembre In occasione del 1° compleanno di Piazza DanteSaverio Polloni -Ritratti?Vernissage ore 21,30Opere in esposizione dal 08 al 28 DicembreIn occassione della grande mostra dedicata al maestro iperrealista Piazza Dante resterà aperta tutte le sere dalle 18,00 alle 24,00.Join Us !!!

Al Nome della Rosa di Giulianova


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/aInfo Line 338/9727534Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto---------------------------------------------------------------------Sabato 06 ORE 22,00TEATROPAZZIA FONTE DI NORMALITA'Compagnia teatraleGLI SBANDATISi tratta di riflessioni sulla psicologia dell'uomo contemporaneo spesso alieno alla propria realtà, e per questo impossibilitato ad essere felice. I sei personaggi che danno vita ad altrettanti monologhi, nascono dalla considerazione dell'autore, Renato Pisciella, (peraltro attore della compagnia), che la normalità, generalmente intesa, non esiste. Proprio per ciò...http://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=167---------------------------------------------------------------------

Incontri elettorali del candidato, Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione




Teramo, 3 dicembre 2008



Questa sera, alle 20.30 Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista UDC per il rinnovo del Consiglio Regionale, incontrerà i cittadini di Civitella del Tronto, all’Hotel Fortezza.


Domani, giovedì 4 dicembre, per l’intera mattinata sarà a S.Egidio alla Vibrata dove incontrerà i cittadini che si recheranno al mercato settimanale.
Sempre domani, alle ore 20.00, Alfonso Di Sabatino Martina incontrerà amici, simpatizzanti ed elettori al ristorante “L’alberone” di Torricella Sicura.





Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

Il prototipo HX Hunner: guida solida e sicura di Lino Manocchia, giornalista di Giulianova



Il prototipo HX Hunner:
guida solida e sicura


di Lino Manocchia

DETROIT, 3 Dicembre ’08 - Con il design inconfondibile della HUMMER e un'etica di guida solida e adatta a tutte le situazioni, il prototipo HX della HUMMER sfida i percorsi fuoristrada più impegnativi. Al salone dell'auto internazionale del Ginevra del 2008, la HUMMER ha presentato un fuoristrada versatile e riconfigurabile.
Più compatto della HUMMER H3 con una larghezza pari a 2057 mm e un passo di 2616 mm, il prototipo HX è un veicolo fuoristrada a due porte adatto per la guida all'aria aperta che incarna le ottime prestazioni da fuoristrada che hanno reso famosa la HUMMER e un corpo facilmente convertibile che si adatta a percorsi fuoristrada caratterizzati da condizioni diverse, alle esigenze di carico o alle fantasie dei passeggeri.
Il prototipo HX offre un'esperienza di guida all'aria aperta grazie a due pannelli del tetto rimovibili installati sopra il conducente e il passeggero anteriore e un insieme dei componenti del tetto posteriore componibile e rimovibile. Una volta rimossi i pannelli e l'insieme dei componenti del tetto, l'HX viene trasformato in una vera cabriolet.

Porte rimovibili: i perni facilmente rimovibili dei cardini esposti consentono una semplice rimozione delle porte e costituiscono una caratteristica molto apprezzata di molti fuoristrada validi. Svasature dei parafanghi rimovibili: installate con dispositivi di fissaggio ad apertura rapida e a quarto di giro, le svasature composite dei parafanghi possono essere rimosse facilmente per una guida più sicura in percorsi fuoristrada o nel caso in cui il parafango venga danneggiato.

Esterni pratici - «La HUMMER attira i giovani del mondo intero e ha rappresentato l'incarico perfetto per la prima esperienza dei talenti appena acquisiti,» ha affermato Ed Welburn, vice presidente, Global Design. Gli elementi peculiari del design classico della HUMMER rendono immediatamente riconoscibile l'HX, inclusi i fari anteriori rotondi installati in alloggiamenti quadrati, il profilo verticale del parabrezza, sporgenze minime, sfoghi d'aria per il cofano e prese d'aria prominenti.


>>>

ABRUZZOpress – n. 375 del 3 Dicembre ’08 Pag 2

Le prese d'aria sono funzionali ed essenziali per il motore V- 6 installato sotto il cofano. I fari anteriori e la griglia, tipici della HUMMER, sono stati ulteriormente perfezionati nell'HX con un motivo a semicerchio..

Interni ispirati all'aeronautica - Dai sedili simili a quelli degli aerei a strumenti integrati adatti per i percorsi fuoristrada, gli interni dell'HX della HUMMER sono sorprendentemente belli nella loro praticità. Per realizzarli, i designer si sono ispirati agli elementi leggeri e funzionali degli aerei.
L'influenza aeronautica si vede anche nel cruscotto, nel quale è stato utilizzato, come base, un asse esposto trasversale al veicolo in alluminio estruso. L'asse, su cui sono stati installati la strumentazione e altri comandi essenziali, è inoltre dotato di una copertura rimovibile unica che offre un ampio vano portaoggetti.

Dettagli relativi ai sedili e alla console - Come i sedili degli aeroplani, i sedili dell'HX sono costruiti su una struttura leggera con componenti di piccole dimensioni provvisti di fori di alleggerimento e rinforzi incrociati o triangolazioni per migliorarne la robustezza. .
La HX alloggia quattro passeggeri, con una coppia di strapuntini pieghevoli nella seconda fila. I sedili posteriori riproducono il design di quelli anteriori e possono essere rimossi per aumentare lo spazio di carico.

Quadro comandi e strumenti - Il motivo a semicerchio degli esterni è ancora più visibile negli interni dell'HX, in quanto la strumentazione, le prese del pannello degli strumenti e persino il volante presentano questo elemento di design. La strumentazione è formata da tre elementi a semicerchio che forniscono informazioni fondamentali per il pilota sia in autostrada che fuoristrada. Questa disposizione riconfigurabile della strumentazione utilizza monitor LCD adattabili a diverse operazioni, incluso un sistema di navigazione..

Pronto per rocce, piste e altro - Grazie alle dimensioni compatte, alla quasi totale assenza di sporgenze a agli pneumatici da 35" dotati di notevole aderenza, l'HX è pronta per ogni tipo di terreno. Come tutti i modelli di produzione HUMMER, l'HX è dotata di una struttura robusta di carrozzeria su telaio sulla quale sono montate sospensioni anteriori e posteriori indipendenti.
La sospensione anteriore è dotata di una barra stabilizzatrice a funzionamento elettronico per una maggiore manovrabilità nella guida fuoristrada, mentre la sospensione posteriore è posizionata accanto a bracci posteriori preformati con lavorazione CNC. Gli ammortizzatori per carichi pesanti con serbatoi di riserva sono stati costruiti appositamente per l'HX da Fox; noto produttore di ammortizzatori per auto da corsa e sono montati su ciascuna delle ruote.
Il motivo per il quale acquistare l'HX è che è dotata di un motore FlexFuel V-6 ad iniezione diretta da 3,6 L compatibile con il carburante E85 dotato di trasmissione automatica a sei rapporti. La trasmissione e il sistema a 4 ruote motrici offrono capacità di trazione e traino eccezionali con rapporti bassi. I freni a disco garantiscono sicurezza nella potenza di frenata.
LINO MANOCCHIA








www.edizionisolfanelli.it - http://www.tabulafati.it/ - http://www.edizioniamiciziacristiana.it/
Iscriviti alle NewsLetter di ABRUZZOpress http://www.abruzzopress.it/newsletter.htm

New York: Londra: Milano:
Lino Manocchia, Linoman98@aol.com Emiliana Marcuccilli, emilianamarcuccilli@libero.it Alessandra Nigro, shibetta@hotmail.com

ABRUZZOpress è inviato ad autorità, enti, agenzie ed organi d’informazione regionali, nazionali, esteri
Notizie ed articoli possono essere liberamente riprodotti anche senza citare la fonte

Le news della giuliese Annarita Petrino

Carissimi amici,un mio disegno "Regina della Pace" (sarebbe la copertina del primo numero della rivista "Voci dell'Anima") partecipa al concorso "Insieme con l'arte" indetto dal forum degli artisti di Massimo Pacilio (http://paciloart.devil.it/index.php)Cliccate su questo link http://digilander.libero.it/pacilioart/votazione.htmCercate il mio disegno "Regina della Pace" il n. 33, quindi cliccate sulla scritta VOTAMISe avete impostato il programma Outlook Express come programma di posta si aprirà una mail da inviare con in automatico il voto espresso, altrimenti potete inviare una mail a:forumdegliartisti@pacilioart.it indicando nell'oggetto il nome dell'artista che volete votare.E' importante questa nota: Controlliamo gli indirizzi IP delle e-mail , le votazioni multiple da parte della stessa persona, sono un criterio più che valido per la SQUALIFICA dell'artista dal concorsoGrazie infinite per i vostri voti.Ave Maria
Annarita Petrinowww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

PER OPPORTUNISMO POLITICO - REALTA’ GIULIESE ABBANDONATA, nota del PDL Giulianova


PER OPPORTUNISMO POLITICO - REALTA’ GIULIESE ABBANDONATA

La situazione economica che si sta attraversando, è una delle più critiche dal dopo guerra ad oggi.

Molti settori economici sono in forte difficoltà, settori del tessile, dell’abbigliamento, del metalmeccanico, del mobile, del turismo, del commercio per il forte calo dei consumi, e per finire dell’edilizia.

Molte aziende, anche del nostro comprensorio stanno attraversando un momento difficile, e in molti fanno ricorso alla Cassa integrazione, o peggio ancora alla mobilità, anticamera del licenziamento.

Nel campo dell’edilizia, proprio in questi giorni l’ANCE associazione costruttori della Provincia di Teramo ha manifestato una situazione a dir poco drammatica, nel giro di alcuni mesi saranno più di 1000 le persone licenziate.

Raccogliendo alcune indiscrezioni, lamentele da parte di imprenditori edili giuliesi, i quali dichiarano che da alcuni mesi la situazione a Giulianova, dopo le dimissioni dell’Ex Sindaco, (date solo per interessi politici personali) è allo sbando, e la soc. Giulianova Patrimonio è in grandissime difficoltà economiche, quindi il momento è tragico, non si rilasciano più le concessioni edilizie e nessuno si assume più le responsabilità.

Tutto questo fino a quando?
La città è costretta ad aspettare le prossime elezioni comunali?
Può stare una Città bloccata per un intero anno?
Quanti danni saranno arrecati alle imprese e ai cittadini?

Tutto è fermo;alcune pratiche, sono praticamente bloccate : vedi il Pioppeto ove c’è’in atto una richiesta di danni per milioni di euro per errori procedurali;, l’Ex Sadam, per la quale non si discutono le osservazioni, (solo questo progetto capace di riattivare l’edilizia a Giulianova); la zona E2 turistica i proprietari aspettano le concessioni da più di 40 anni; per non parlare dell’incompiuta della variante al PRG, tutto questo arreca enormi danni all’intera economia della Città.
Inoltre anche tante piccole concessioni sono ferme, si sta paralizzando il mondo imprenditoriale edile, e sappiamo tutti che l’attività edilizia sia privata che pubblica è l’asse trainate dell’intera economia, l’unica capace di riattivare tutto l’indotto ad esso collegato.

Voglio rivolgere un appello, alla Commissaria Dr. Paola Iaci, al Dirigente del settore urbanistico, Roberto Olivieri , che, con forte senso di responsabilità, attivino immediatamente tutte quelle procedure per dare una risposta a quanti sono in attesa di una concessione edilizia che dia respiro, almeno nella nostra Città, ad una situazione veramente grave, altrimenti nei prossimi giorni tanti saranno gli imprenditori costretti a licenziare collaboratori per mancanza di commesse.


Gianfranco Francioni PDL (Giulianova)
Flaviano Montebello PDL (Giulianova)

Crisi CPL Imperial, accordo raggiunto per la Cigs

La cassa integrazione riguarderà 182 dipendenti e potrà durare due anni

Accordo raggiunto per la cassa integrazione straordinaria dei dipendenti della CPL Imperial 3 Srl, ieri, a Pescara, tra la Regione, le Province di Teramo e Pescara e i sindacati. Il gruppo, che opera in tutto l’Abruzzo con i supermercati Ipersidis, Maxisidis e Sosty, sta infatti chiudendo nella regione i siti produttivi ed aveva avviato la procedura di mobilità per i propri impiegati. Ad essere interessati, attualmente, sono 182 lavoratori. Chiudono, in provincia di Teramo, l’Ipersidis di Tortoreto e i due Maxisidis di Giulianova che impiegano in totale 44 lavoratori.

L’intesa prevede la Cigs per la durata di un anno con possibilità di proroga di altri 12 mesi.

L’azienda si è riservata di predisporre un piano di gestione degli esuberi che preveda in favore dei lavoratori una serie di misure finalizzate al loro ricollocamento. Si è impegnata in particolare a considerare prioritariamente quelle proposte di acquirenti o affittuari dei siti produttivi dimessi che assicurino, in tutto o in parte, il ricollocamento del personale in Cigs ed a favorire procedure di mobilità volontaria (con incentivi per chi assume i lavoratori) per i dipendenti interessati.

La Regione e le Province di Teramo e Pescara (erano presenti rispettivamente l’assessore alle Attività produttive Orazio Di Marcello con il Servizio relazioni industriali nella persona di Marino Trabucco e l’assessore al Lavoro Antonio Castricone), invece, hanno assunto formale impegno a porre in essere tutti gli strumenti e le misure necessari a favorire il reinserimento dei lavoratori interessati dalla procedura.

“La crisi – è il commento dell’assessore Di Marcello - colpisce purtroppo anche chi vende i beni di prima necessità. Nell’amarezza generale siamo contenti di aver potuto trovare, anche se temporaneamente, una soluzione per evitare che i lavoratori rimanessero sul lastrico”.

Presentazione “Abruzzo in fiore, Ambienti e flora montana della regione dei parchi” (Pescara, venerdì 5 dicembre, ore 17,30)

In edicola la rivista D’Abruzzo con il libro“Abruzzo in fiore, Ambienti e flora montana della regione dei parchi”di Giovanni Galetti edizioni MenabòPresentazione del librovenerdì 5 dicembre ore 17,30 presso Libreria Feltrinelli - PescaraE' in edicola il numero Autunno 2008 n.83 della rivista D'Abruzzo - Turismo cultura ambiente.Un servizio sull'antico tracciato ferroviario Roma Sulmona, un viaggio a bordo dei treni che lo percorrevano, conduce il lettore lungo il percorso che anticamente portava viaggiatori illustri e studiosi a scoprire i tesori fino ad allora sconosciuti. Dagli scritti di viaggio quali quelli di Antonio Stoppani, a Ann MacDonell o Thomas Ashby emergono le descrizioni di un Abruzzo da scoprire: "la verde vallata di Sulmona e la selvaggia gola del Sagittario, quanto di più suggestivo può offrire questa favolosa regione". Le immagini che corredano l’articolo documentano un percorso tra valli e montagne.A Celano, che si trova lungo il percorso per Roma, il lettore scoprirà le meraviglie del Castello Piccolomini che al suo interno in una architettura estremamente raffinata racchiude collezioni d’arte e di archeologia di assoluto valore.Il servizio, corredato da un ricco apparato fotografico, presenta il Museo d’arte sacra della Marsica con le numerose opere presenti di scultura, pittura, oreficeria, arredi e paramenti sacri che occupano 12 sale di tesori. Di notevole valore anche la Collezione Torlonia, composta di 184 oggetti(bronzi, iscrizioni, frammenti di statuaria di culto e civile) e 334 monete di epoca romana.La rivista D’Abruzzo, in questo numero, si riveste degli splendidi colori dei fiori presenti in Abruzzo e dei paesaggi suggestivi che li ospitano, nell'articolo curato da Giovanni Galetti, in cui viene presentata l'ultima pubblicazione della casa editrice Menabò: Abruzzo in fiore, Ambienti e flora montana della regione dei parchi, che esce in allegato alla rivista. In circa 900 pagine illustrate da 1750 fotografie a colori presenti in schede descrittive, delle varietà di piante che si possono incontrare nelle montagne abruzzesi, l'autore, Giovanni Galetti, offre in un opera poderosa, una panoramica di tutte le varietà naturalistiche dell'Abruzzo. Per restare in ambito naturalistico, la rivista ha scelto di ricordare il Vate, Gabriele D'Annunzio con un articolo di Ottaviano Giannangeli sull'aspetto forse poco sottlineato nelle celebrazioni dannunziane, quello naturalistico del terzo libro delle Laudi nel quale il poeta interpreta liricamente gli aspetti della natura trasformandoli in un prezioso tessuto sognante.Secinaro, paese di antiche origini e tradizioni, stupisce il visitatore con i documenti di una storia e di un arte secolari ospitando nel periodo estivo, la manifestazione che si svolge lungo i sentieri del Sirente che ripercorre le vicende e ripropone i luoghi dove vissero e operarono i briganti.E poi lo struzzo che dagli spazi esotici all’allevamento da cortile, svela tutte le sue risorse compreso, con estrema generosità, una carne magra e gustosa.La storia di Norman Thomas Di Giovanni, scrittore italo-americano alla scoperta delle proprie radici abruzzesi nel piccolo paese di Sant’Eusanio Forconese.In allegato alla rivista il libro “Abruzzo in fiore, Ambienti e flora montana della regione dei parchi” in edicola al prezzo speciale di € 35,00 (libro+rivista).Francesca Rapini(3477019545)

Ufficio stampa D’Abruzzo - Edizioni MenabòP.zza Duca D’Aosta 5065121 Pescarawww.dabruzzo.itdabruzzo@dabruzzo.ittel 0859062001tel.0854212238

Quale Città immaginiamo per il nostro futuro? Nota di Italia Nostra, Sez. di Giulianova


Quale Città immaginiamo per il nostro futuro?
E’ una domanda alla quale Italia Nostra, consapevole che costruire ha conseguenze e impatto sulla vita di tutti, non si sottrae.
Dunque, con gli occhi ben aperti sul territorio ed attenti alla qualità ambientale, sulla edificazione che si sta realizzando sull’area c.d. “Migliori Longari” la nostra associazione ritiene utile riportare all’attenzione di tutti i cittadini la ricostruzione della vicenda.
- A definizione del debito da pagare per l’esproprio dell’area sulla quale è stato realizzato il campo scuola (€3.492.495, oltre rivalutazione e interessi legali dal 1997) il Sindaco Claudio Ruffini propone una transazione che il Consiglio Comunale approva il 06.05.2005 nei seguenti termini:
pagamento di €3.232.473 come corrispettivo per cessione aree, oltre €137.412 per rimborso imposta di registrazione della sentenza; variante a fini residenziali di un’area di mq.5160 ( che il PRG aveva destinato a spazi pubblici attrezzati); cessione da parte del comune alla proprietà di mq.640 di terreno( pertinenza del campo di atletica).
- Il Consiglio Comunale in data 13.10.2005 adotta la variante specifica al PRG per l’area di cui ci stiamo occupando.
- Italia Nostra, assieme alla associazione Il Cittadino Governante, presenta un ‘osservazione articolata in più punti, nella quale tra l’altro viene sottolineata la non congruità tra il debito effettivo e la valorizzazione fondiaria concessa. L’osservazione viene sostanzialmente respinta.
- Nel frattempo, però, l’attenzione civica su quelle che saranno le conseguenze della scelta effettuata cresce: si comprende che scomparirà quel paesaggio, si sottrarrà alla vista quel tipico anfiteatro naturale che la collina di Giulianova offre. Verrà demolito un “museo diffuso”.
Ed ancora quale riflessione c’è stata circa la sostenibilità dell’intervento approvato e quale cura per la tutela ed il futuro sviluppo del campo scuola e dell’asilo nido?
- La Provincia concede parere favorevole alla variante, ma introduce prescrizioni della S.U.P. che indicano di spostare il fabbricato al margine est del lotto edificatorio, dunque all’interno dell’allineamento rappresentato dalla viabilità pubblica a sud. Il Comitato per i BB.AA. della Regione Abruzzo dà parere favorevole con prescrizione di edificare ad est della viabilità parallela a Via Nievo, ad ovest del Mercato Coperto. Tali prescrizioni vengono riportate nella delibera definitiva di approvazione del 27.06.2006. Ci chiediamo: sono state rispettate?
- L’intero iter viene compiuto senza tenere in considerazione alcuna il contenuto del PAI. Durante un incontro pubblico voluto da Italia Nostra emerge chiaramente che l’Amministrazione non ritiene di avere compiti in riferimento all’applicazione del PAI. Difatti al momento dell’approvazione del progetto esecutivo il PAI era vigente; le modifiche alle norme sulla scarpata intervengono il 05.11.2007.
- In forza del permesso di costruire del 20.06.2008 la ditta attualmente proprietaria dell’area ha iniziato i lavori di sbancamento e di modifica e deviazione delle condutture di acqua potabile che ivi passano.
Bene: la nostra Associazione non riesce a trovare “ buone ragioni “ per ciò che è accaduto. E riscontra nella scelta effettuata la totale assenza di comprensione dell’identità e delle vocazioni della Città di Giulianova, la colpevole mancanza di una visione per il futuro.
Continuare a sottolinearlo è giusto!

Distinti saluti.

Giulianova, 03 dicembre 2008

Ufficio Stampa: info: 085 8002107
Redazione: Via G. Rossini 9 – 64021 GIULIANOVAe-mail; giulianova@italianostra.org

Francesco Di Santo. Jazzing Art - Ecoteca, Pescara


Francesco Di Santo.
Jazzing ART - Ecoteca, Pescara.
Ecoteca - Via Caboto, 19 - Pescara.

Sabato 13 dicembre 2008, alle 21.00, Francesco Di Santo inaugura la personale Jazzing Art all'Ecoteca di Pescara. Durante il vernissage si esibirà il Cristian Panetto Hemisphere, formazione composta da Cristian Panetto al sax alto e Marco Di Battista al pianoforte.

"Di Santo s’immerge anima e cuore nelle più tipiche atmosfere del XX secolo per riesaminarle, nel tentativo di coglierne gli aspetti più sensuali ed introversi, più geniali e più popolari, giungendo ad una meravigliosa rilettura di ciò che fu, ed è, la jazzisticità." (Luigi Pagliarini).

Gli strumenti musicali, voci protagoniste della musica afro-americana, sono il centro del progetto JazzART. L'artista ha unito la tradizione della tela e la sovrastruttura materica del PVC combusto per comunicare e valorizzare la loro importanza, per esprimere la forza e l'ardore, quasi erotico, evocato dalla musica e dal piacere di vivere gli strumenti in tutta la loro intensità e potenza.

Il progetto JazzART viene concepito come un lavoro musicale. Le tele hanno tutte le stesse dimensioni per non compromettere l'importanza che ogni strumento ha all'interno del gruppo e dell'esecuzione dei brani. Gli strumenti non vengono rappresentati nella loro interezza, ma a partire da particolari riconoscibili, tali da permettere alla memoria di ricostruirli per intero fino a farli suonare.

Il progetto è nato intorno all'opera Classic(o)jazz, icona del Dolci Romori Jazz Festival diretto da Renzo Ruggieri: in occasione della serata conclusiva della rassegna venne presentato solo un EP dell'intero lavoro. Jazzing Art rappresenta una visione amplia e articolata dell'intero ciclo.

Francesco Di Santo è un giovane artista calabrese che vive e lavora in Abruzzo. Ha esposto le sue opere in numerose mostre collettive, ha realizzato le personali Fabulafrica e JazzART (EP) ed è autore dell'installazione Gentil Petrol, dedicata al bisogno e alle necessità di utilizzare fonti di energia rinnovabili, esposta a Francavilla al Mare, nell'ambito di Spazi Evasi 2008 e, durante l'autunno 2008, presso la Galleria Famiglia Margini di Milano e nell'ambito della mostra Orga[ni]smi, al Viper Room di Cantiano (PU). MOVIEposter, infine, la mini-collezione dedicata alle icone del cinema e realizzata dall'artista su invito dell'Associazione ARTeCINEMA, è stata presentata in occasione del XXVI Sulmonacinema Film Festival.
Jazzing Art

Da più anni seguo da vicino l’evoluzioni pittoriche di Francesco che, dopo una adeguata fase di maturazione e sperimentazione, approda ora ad una solida, elegante e raffinata produzione artistica e che, naturalmente, sfocia in una personale (originariamente denominata Jazz Art Complete). Di Santo, s’immerge anima e cuore nelle più tipiche atmosfere del XX secolo per riesaminarle, nel tentativo di coglierne gli aspetti più sensuali ed introversi, più geniali e più popolari, giungendo ad una meravigliosa rilettura di ciò che fu, ed è, la jazzisticità. Egli finisce per decodificare attraverso i suoi quadri, non tanto l’ego e l’egocentrismo dei tanti autori, interpreti, storici, critici e generi, quanto l’essenza di tal atmosfere, la loro fisicità. Oserei dire che Francesco affonda lo sguardo in ciò che è il “colore” del Jazz, nell’emotività delle sue forme, dei suoi momenti e dei suoi movimenti, avvolgendoli in un contesto pittorico dal sapore barocco, che rende il tutto dolce e senza tempo.

Luigi Pagliarini
Curatore della Mostra - Ecoteca
Contatti
Francesco Di Santo
http://wpop19.libero.it/cgi-bin/vlink.cgi?Id=z6DWbwAtrvDJwGLVd7RERKip8kcvy0VKtJE98O/H51zAyPI7jhnT531lQ8V3oLu4K0cv3ldgmpU%3D&Link=http%3A//www.francescodisanto.it
mobile: +39.333.9482369

Ufficio Stampa
Fabio Ciminiera
mobile: +39.347.4098632
e-mail: http://wpop19.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?Act_V_Compo=1&mailto=fabio.ciminiera@micso.net&ID=II2nvKa2mKelyYdLqYzd_6LInxr1yAt2boi9ja9qYmpsCyjJYS3Xv6&R_Folder=aW5ib3g=&msgID=712&Body=0
skype: fabio.ciminiera

martedì 2 dicembre 2008

Inaugurazione Bottega del Mondo a Giulianova alta (TE)









Bottega del mondo
Piazza Dante 9/11
64021 Giulianova –TE-
Tel./fax 085/8007597

h. 17.00
INAUGURAZIONE DELLA BOTTEGA DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE
Interventi di:
Mario Nugnes: responsabile della Bottega “Mondo Tondo”
Giovanni Notarangelo: responsabile del gruppo G.A.S. di Teramo
Gianmarco Ciccolone: responsabile della Bottega “Il fiore di loto

Al Nome della Rosa di Giulianova, dal 4 dicembre 2008


Circolo virtuoso Il nome della RosaGiulianova Alta, Via Gramsci 46/a Info Line 338/9727534 Controlla tutte le news sul nostro sitohttp://www.ilnomedellarosa.com/Sempre sorrisoChico, Lucrezia, Marisa, Paolo & Roberto---------------------------------------------------------------------Giovedì 4 ORE 21,30VITA D'ARTISTABIANCO & NERO PER MUSICA A COLORIIncontro con PAP KAN & MORGAN FASCIOLIMUSICISTIA cura di:LucaMAGGITTIVenerdì 5 ORE 21,30VITA D'ARTISTAJEZZ, MUSICA SUONATA.IN CUCINAIncontro con MARINO DI COLLICUOCOA cura di:LucaMAGGITTIhttp://www.ilnomedellarosa.com/schedanews.php?id=166---------------------------------------------------------------------

Incontri elettorali di Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina

Incontri elettorali del candidato
Alfonso (Dodo) Di Sabatino Martina


Agli organi di informazione




Teramo, 2 dicembre 2008



Domani, mercoledì 3 dicembre, Alfonso Di Sabatino Martina, candidato nella lista UDC per il rinnovo del Consiglio Regionale, nella mattinata sarà a Montorio al Vomano, per incontrare i cittadini durante lo svolgimento del mercato settimanale.



Alle 20.30, sarà a Civitella del Tronto dove, all’Hotel Fortezza, incontrerà amici, simpatizzanti e cittadini.







Sede elettorale
Teramo via Vittorio Veneto 24/26 tel. 0861-244248, cell. 345-6516665 345-6961941

Le news della giuliese Annarita Petrino

Messaggio del 2 dicembre 2008 ( Mirjana )
“Cari figli, in questo santo tempo di lieta attesa Dio ha scelto voi piccoli per realizzare i suoi grandi progetti. Figli miei, siate umili. Dio attraverso la vostra umiltà con la sua sapienza, delle vostre anime farà la sua dimora scelta. La illuminerete con le opere buone e così con il cuore aperto aspetterete la nascita di mio Figlio in tutto il suo amore generoso. Vi ringrazio cari figli.”

Carissimi,

questo speciale periodo di Avvento parte con la più bella delle premesse: la certezza che questo è un tempo lieto, in cui attendiamo il primo vagito di gioia del bambino Gesù. Noi piccoli figli di Maria siamo “scelti” per grandi cose e, come ci insegna Lei, per essere grandi bisogna farsi “umili”. La Madonna, che è stata innalzata alla gloria del Cielo, è stata anche la più umile tra tutte le creature. Attraverso la Sua umiltà è passata la Salvezza.
Siamo chiamati a essere luminose dimore del Dio dell’Universo, di cui gli angeli cantano la sempiterna gloria. In questo tempo speciale possiamo attendere e lo possiamo fare con cuore aperto, che Gesù venga a noi.


8 dicembre su Rai Uno SPECIALE “Porta a Porta” su MedjugorjeNel caso non foste interessati più a ricevere queste informazioni, inviate una mail in risposta a questa con scritto CANCELLAMI. GrazieAnnarita Petrinowww.mooncity.it
"Allora ho voluto far abitare la mia anima in Cielo, perché guardasse le cose della terra solo da lontano."Teresa di Lisieux
"Ti stimo collaboratrice di Dio stesso e sostegno delle membra vacillanti del suo ineffabile corpo"Santa Chiara D'Assisi

Referendum regionali abrogativi sui costi della politica: come volevasi dimostrare!


Comitato promotore Referendum abrogativi regionali
Via Lombardia, 10 – Roseto degli Abruzzi (TE)
COMUNICATO STAMPA
COME VOLEVASI DIMOSTRARE: l'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale dichiara “unilateralmente e arbitrariamente” la decadenza della richiesta dei 5 referendum abrogativi, ed il Comitato non può opporsi perché i 5 componenti del Collegio per le garanzie statutarie non sono stati ancora eletti dallo stesso Consiglio regionale.
Con i processi verbali inviati ai Cittadini promotori dei 5 referendum, il Dr. Francesco Centofanti, Dirigente del Servizio Affari Istituzionali e Corecom, responsabile del procedimento nominato dall'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, dichiara “unilateralmente ed arbitrariamente” la decadenza delle 5 richieste referendarie in quanto, secondo una illegittima interpretazione dello Statuto e della Legge n. 44 del 19.12.2007, i promotori della raccolta delle firme per le richieste di referendum non hanno depositato, entro il termine stabilito del 26 novembre 2008, i fogli contenenti le firme, unitamente ai certificati o alle dichiarazioni sostitutive di iscrizione nelle liste elettorali.
Il Comitato promotore ha immediatamente risposto e “dimostrato” all'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale ed al Dirigente medesimo che l'art. 76, Comma 2 dello Statuto della Regione Abruzzo stabilisce che "Il Referendum non può essere tenuto nei sei mesi precedenti la scadenza del Consiglio regionale e nei sei mesi successivi alla elezione del Consiglio", e che, pertanto, i 5 referendum erano stati “automaticamente” sospesi in data 17 luglio 2008, contestualmente alle dimissioni volontarie presentate dal Presidente della Giunta Regionale Ottaviano Del Turco, in quanto, ai sensi e per gli effetti dell'art. 44, Comma 5 dello Statuto della Regione Abruzzo "le dimissioni volontarie del Presidente comportano le dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio" determinandone “automaticamente” la data di scadenza.E' poi lo stesso art. 76, Comma 2 dello Statuto che “automaticamente” rinvia la raccolta delle firme già avviata ad una data corrispondente alla scadenza dei sei mesi successi alla elezione del Consiglio.Ecco allora perché il Comitato promotore era giustamente preoccupato della situazione di incertezza circa i poteri statutari esercitabili dal Consiglio regionale in regime di prorogatio, ed ecco perchè ha ripetutamente chiesto, e richiesto, al Presidente Marino Roselli la convocazione di un Consiglio Regionale straordinario per la elezione dei 5 componenti il Collegio regionale per le garanzie statutarie.
Infatti il Collegio è organo di consulenza della Regione ed esprime pareri “sull'interpretazione dello Statuto nei conflitti tra gli organi della Regione e sull'ammissibilità dei referendum e delle iniziative popolari e su ogni altra questione di legittimità dell'azione regionale”, per cui la elezione dei 5 componenti il Collegio medesimo è “fondata” sull'art. 7 della L.R. 42/2007 il quale stabilisce senza equivoci di sorta che esso, ai sensi dell'art. 77 dello Statuto, “valuta la ricevibilità e ammissibilità delle richieste di referendum abrogativo presentate dai soggetti legittimati, verificando la regolarità del procedimento seguito per la presentazione, secondo le norme dello Statuto e della legge regionale in materia di referendum”.
In questa vicenda referendaria si verifica, come volevasi dimostrare, che un Ufficio di Presidenza, pure in regime di prorogatio del Consiglio, si attribuisce l'autorità di decidere unilateralmente sulla regolarità del procedimento referendario, appropriandosi di un potere e di un parere che invece lo Statuto affida al Collegio regionale per le garanzie statutarie, mantenuto opportunamente “vacante” sin dal giorno della sua istituzione.
Pio Rapagnà e Giovanna Forti – promotori
Roseto degli Abruzzi, 2.12.2008